Almanacco di oggi 13 maggio 2021 (Giovedì). Notizie e curiosità

19^ settimana – Giorni inizio/fine anno 132/233 – BUONA GIORNATA

OGGI in QUESTO ALMANACCO:

  • I morti di oggi e la data dei funerali (clicca qui)
  • I Santi del giorno
  • Bergamo ricorda la prima Apparizione della Madonna di Fatima e alle Ghiaie di Bonate Sopra
  • Giornata Mondiale di Prevenzione delle malattie renali
  • Accadde oggi: 40 anni fa l’attentato terroristico a San Giovanni Paolo II Papa
  • Caritas: Viaggi Umanitari
  • Il “pensiero” del giorno
  • Caritas: Servizio Civile Universale
  • Ramadan: i Musulmani bergamaschi in festa
  • Proverbi bergamaschi
  • Altre “Notizie e Curiosità” del giorno
  • TUTTA LA CRONACA (clicca qui)

I SANTI del GIORNO
Sant’AGNESE badessa
Beata GEMMA Monaca
Beata MADDALENA ALBRICI badessa
San SERVAZIO Vescovo, patrono dei fabbri, falegnami e vignaiuoli, invocato contro le malattie delle gambe e delle ossa. Nella tradizione contadina è tra i “Santi dell’ultimo freddo” del mese di maggio
San PIETRO NOLASCO religioso

La Chiesa ricorda la Prima APPARIZIONE della B.V. MARIA di FATIMA (1917) e per i devoti la Prima APPARIZIONE della MADONNA delle GHIAIE di Bonate Sopra (1944) chiamata la “Fatima d’Italia” invocata come protettrice della famiglia (non riconosciuta dalla Chiesa). Migliaia di pellegrini giorno e notte pregano in questa Cappella invocando l’intercessione di Maria SS.

GIORNATA MONDIALE di PREVENZIONE delle MALATTIE RENALI Il corpo umano è costituito da acqua per quasi il 60%. La vita senz’acqua non è possibile: l’organismo ha bisogno che l‘equilibrio interno si mantenga, in particolare durante i mesi più caldi, quando tramite il sudore ne emettiamo molta di più rispetto al solito. L’acqua è importante anche per la salute e il corretto funzionamento dei reni, che la utilizzano come veicolo per poter eliminare le sostanze di rifiuto. Le malattie renali sono quasi del tutto asintomatiche, almeno fino a quando non arrivano a uno stadio avanzato. Esistono però alcuni indicatori che potrebbero accendere un campanello d’allarme, fra i quali un brusco aumento della pressione arteriosa o l’urinare tanto e spesso. Attraverso l’urina il corpo elimina l’acqua in eccesso, le scorie presenti nell’organismo e riequilibra il contenuto di sali minerali. Quando l’urina è abbondante e di un colore molto chiaro, o trasparente, significa che nel corpo vi era acqua in eccesso. Se invece si emette poca urina, di un colore giallo intenso fino all’arancione, significa che nel corpo c’è mancanza di acqua ed è necessario introdurre più liquidi. Per diminuire il rischio di malattie renali occorre prestare attenzione alla prevenzione e alla cura di quelle condizioni che possono causare problemi ai reni, come il diabete e le malattie cardiovascolari, in particolare l’ipertensione. È quindi bene, in primo luogo, aver cura dello stile di vita: mantenere il peso corporeo nella norma, evitando obesità e sovrappeso, tenere sotto controllo la pressione, anche con un consumo ridotto di sale; non fumare; limitare il consumo di alcolici e dedicarsi regolarmente a un esercizio fisico adeguato alla propria età e alle proprie condizioni.

ACCADDE OGGI: 1981 (40 anni fa) Attentato a GIOVANNI PAOLO II in Piazza San Pietro. Era il 13 maggio ore 17,17 qualche minuto dopo essere entrato in piazza San Pietro per un’udienza generale del mercoledì pomeriggio, mentre si trovava a bordo della sua Papamobile scoperta, papa Giovanni Paolo II, subito dopo aver abbracciato una bambina, fu ferito gravemente da due proiettili sparati da Ali Ağca. I colpi sparati da Ağca, che era un tiratore esperto appartenente al gruppo di estrema destra turco dei Lupi grigi, raggiunsero l’addome del papa, perforando varie volte il colon e l’intestino tenue. Ağca subito si diede alla fuga nella piazza gremita, ma fu poco dopo catturato. Soccorso immediatamente, il papa fu subito trasportato al vicino Policlinico Gemelli, perdendo coscienza durante il tragitto (anche la sirena dell’autolettiga si ruppe durante il trasporto e l’autolettiga rimase bloccata in mezzo al traffico). Fu quindi sottoposto a un intervento chirurgico d’urgenza durato 5 ore e 30 minuti, per trattare la massiccia perdita di sangue e le ferite all’addome, riuscendo a sopravvivere. Ripresa rapidamente coscienza pochi minuti prima dell’inizio dell’intervento, il papa diede disposizione ai medici di non spostare mai il suo braccio dallo scapolare di Nostra Signora del Monte Carmelo. Il Papa disse che la Madonna di Fátima lo aiutò a restare vivo durante tutto il suo calvario. Il Pontefice affermò sempre che la Vergine Maria avrebbe “deviato i proiettili” e salvato la sua vita quel giorno. (I medici riscontrarono effettivamente una deviazione del proiettile rispetto al foro d’entrata nel corpo del Papa). Un anno dopo l’attentato, il 13 maggio 1982, Giovanni Paolo II fece la sua prima visita al Santuario di Fatima, per ringraziare la Vergine per averlo salvato. Il Santo Padre offrì uno dei proiettili che lo colpirono alla Madonna di Fatima che fu ed è incastonato nella corona della Vergine. Ciò ha impedito che fosse mai realizzata una perizia balistica sulla pallottola. Due anni dopo il Pontefice visitò il suo carnefice in carcere portandogli il Suo perdono. La visita del Papa a Alì Agca fece il giro del mondo. Questo anniversario sarà ricordato su tutti gli schermi televisivi del mondo.

VIAGGI UMANITARI “OLTRE la SOGLIA” Dopo la pausa del 2020, riprendono i viaggi di volontariato umanitario in Unione Europea organizzati da Caritas Bergamasca. Il progetto, che da quest’anno prende il nome di SOGLIAGGI, permette a ragazzi e ragazze di esplorare realtà “oltre la soglia” incontrando le persone coinvolte nei progetti di solidarietà internazionale della rete Caritas e condividendo la loro quotidianità. Nelle prossime settimane pubblicheremo i dettagli della proposta 2021. Nel frattempo chi fosse interessato all’esperienza può contattarci: E-mail: [email protected]

IL PENSIERO del GIORNO (di Don Antonio Donghi) “Non vi lascerò orfani”  Una delle preoccupazione dell’uomo dei nostri giorni è quella d’essere schiacciati dalla solitudine. Il desiderio di relazione fraterna è innato nel cuore di ogni creatura. Il vero “tu” del fratello è la vitalità dell’io per dare alla luce un vero “noi”. In questa luce nasce l’esigenza della presenza di cuori liberi e sereni per dare serenità a tanti fratelli e sorelle.  Padre, nel tuo progetto creativo hai voluto che ogni uomo costruisse la propria esistenza in serena reciprocità, ad immagine della tua vita trinitaria. Fà che lo Spirito ci aiuti a vincere ogni oscura solitudine per costruire fraternità secondo il cuore di Gesù risorto che sia generativa di grande comunione di fratelli e sorelle. Amen

AFORISMA del GIORNO: Sapete perché i bambini litigano e poi vanno a giocare insieme? Perché la loro felicità vale di più del loro orgoglio.

CARITAS BERGAMO Servizio Civile Universale: 34 ragazzi/e per 5 progetti in partenza a maggio Il bando del Servizio Civile Universale per l’anno 2021 si è chiuso nel il 17 febbraio, dopo una piccola proroga. Le domande di candidati e candidate quest’anno sono state molte, data anche la condizione sociale che le conseguenze dell’emergenza sanitaria ci stanno facendo conoscere: in totale Caritas Bergamasca ha ricevuto 57 candidature su un totale di 39 posti disponibili, così distribuite: 10 per il progetto “Contesti di dignità” sul disagio adulto, 4 per il progetto “I come Inclusione” dedicato ai disabili, 3 per il progetto “Intrecci di storie” dedicato agli anziani, 17 per “Un passo dopo l’altro”, progetto dedicato ai minori in comunità e centri diurni e 23 per il progetto dedicato agli oratori chiamato “Progettare futuro”. Tutti i candidati che hanno portato avanti la propria domanda hanno partecipato ai due step selettivi a conclusione dei quali Caritas ha pubblicato le graduatorie. In totale i ragazzi e le ragazze selezionati/e, comprese le richieste di subentro, sono stati 34 e inizieranno il proprio Servizio Civile il 25 maggio 2021.

FINE del RAMADAN per i MUSULMANI: due giorni di festa per tutto il mondo islamico. Eid al-Fitr, che sarebbe oggi per la fine del giorno di Ramadan. Eid al adha o detta anche eid lkbir “festa Grande” festa del sacrificio nel 2021 è prevista venerdì 14 maggio.

ACCADDE OGGI:
 1909 Parte in primo Giro d’Italia (112 anni fa)
 1956 A Bordighera, per la prima volta in Italia, viene promossa la “Festa della Mamma”
 1981 Mehmet Ali Ağca tenta di assassinare Papa Giovanni Paolo II in Piazza San Pietro a Roma
 1999 Carlo Azeglio Ciampi viene eletto decimo Presidente della Repubblica Italiana

TEATRO DONIZETTI: “OCCIDENT EXPRESS” La rassegna L’archivio delle meraviglie: le stagioni di prosa del Teatro Donizetti si conclude con Occident Express, spettacolo scritto da Stefano Massini e interpretato da un’intensa Ottavia Piccolo. Lo spettacolo, ospitato al Creberg Teatro nel novembre 2018, è disponibile dalle ore 18.00 di venerdì 14 maggio fino alle ore 24.00 di domenica 16 maggio sul canale Vimeo della Fondazione (durata 92 minuti). Occident Express racconta la tragica vicenda di Haifa, un’anziana donna di Mosul che nel 2015 si mise in fuga insieme alla nipotina di 4 anni percorrendo in tutto 5.000 chilometri, attraverso la cosiddetta “rotta dei Balcani”. Occident Express è la cronaca del suo viaggio. È il diario di una fuga. È l’istantanea su un inferno a cielo aperto. Ma soprattutto è una storia vera.

SIGNIFICATO del NOMEFATIMA” è: “astenersi”. In Italia portano qusto nome circa 2.088 persone di cui il 13,4% in Sicilia, 9,6% in Lombardia. Nel mondo cristiano le bambine vengono chiamate con questo nome in ricordo dell’apparizione del 1917 della Beata Vergine Maria a Fatima, località del Portogallo. Mentre per il mondo islamico Fatima fu la quarta e ultima figlia del profeta Maometto nonchè moglie del califfo Ali: è considerata una delle donne (insieme a Khadija e Aisha, due mogli di Maometto) più importanti della cultura islamica.

PROVERBI:
“Qual proposta tal risposta”
“L’ottimista vede l’opportunità, il pessimista vede il pericolo in ogni opportunità”
“Amo si sa accogliere le opportunità, ma detesto gli opportunisti”
“Dietro ogni problema c’è un’opportunità”

PROVERBI e DETTI BERGAMASCHI:
Chi fa la murusa d’ l’Asènsa, dopo quaranta dè l’è sènsa” (Chi fa la fidanzata all’Ascensione, rimane senza dopo quaranta giorni)
Se ‘l piöv de l’Ascensiù, sö tri grè l’ ne cala du; se l’ fa sul o tira ènt, i tri gré i deènta sènt” (Se piove il giorno della Ascensione di tre grani ne calano due; se fa sole o soffia il vento, i tre grani diventano cento)
Se l’ piöv de l’ Ascensiù töcc i fröcc i pèrd la sò stagiù” (Se piove il giorno dell’Ascensione tutti i frutti spostano il tempo della maturazione)
Se l’piöv d’ l’Asènsa, s’ fa la endèmia co la brènta” (Se piove all’Ascensione si vendemmia con la brenta”
Se l’piöv ol dè d’ l’ Asènza per quaranta dè m’ sé piö sènsa” (Se piove il giorno dell’Ascensione, piove per altri quaranta giorni)

SEI NATO OGGI? I nati il 13 maggio hanno spesso un notevole fascino, che esercitano sia nella loro ristretta cerchia sociale sia, più in generale, nella società. Essi raggiungono nella maniera più semplice e naturale quei riconoscimenti e quel successo che gli altri ottengono solo a prezzo di grandi fatiche, ma proprio questo attira su di loro aspri rimproveri: la gente, infatti, li accusa di essere superficiali e di andare in cerca di un successo effimero, privo di reale profondità. Spesso il giro di boa dei nati in questo giorno, è rappresentato da un evento traumatico, fisico, spirituale o emotivo, una sorta di crisi o di punto di rottura dopo il quale l’individuo sarà in grado di crescere e approfondire la propria visione della vita.

GIORNATA NAZIONALE dei BENEFICI dell’ANANAS: è tra i frutti più amati sulle nostre tavole soprattutto durante la stagione estiva e a fine pasto o per una merenda salutare. E siamo abituati a tagliarlo a fette rotonde, partendo dalle estremità, oppure a spicchi magari per una macedonia. In entrambi i casi ne resta esclusa una parte, quella centrale il torsolo che invece conterrebbe una dose maggiore di vitamina C, vitamina A e calcio rispetto al resto del frutto. I dati, addirittura, dicono che il nucleo dell’ananas tanto bistrattato rappresenterebbe fino al 90% della dose di vitamina C consigliata giornalmente. In più, a fronte della ricchezza di sostanze benefiche, lo stesso torsolo avrebbe circa la metà delle calorie rispetto al resto del frutto. E una dose inferiore di carboidrati e zuccheri. È chiaro, ora, perché il torsolo dell’ananas non va buttato.

A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 05.53 e tramonta alle ore 20.43 – Durata del giorno 14.50 (+3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 09.10 (-3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA crescente (13%) sorge oggi alle ore 06.48 e tramonta alle ore 22.08 

Seguici su Google News

Print Friendly, PDF & Email