Almanacco di oggi 28 luglio 2021 (Mercoledì); Notizie e curiosità

30^ settimana – Giorni inizio/fine anno 209/156 – BUONA GIORNATA

OGGI in QUESTO ALMANACCO:

  • I Santi del giorno
  • Il “pensiero” del giorno
  • Giornata Mondiale contro le Epatiti
  • Giornata Europea contro gli incendi boschivi
  • Giornata in ricordo delle Vittime degli incendi
  • Giornata Mondiale dei Vanitosi e della vanità
  • 1914 Scoppia la “grande guerra”
  • Bergamo e i “Grandi Musicisti”
  • Condono per i “bolli auto”
  • Canone TV non sarà più in bolletta
  • L’uso del bicarbonato
  • Vacanze: il viaggio con i bambini a bordo
  • Accadde Oggi
  • Altre “Notizie e Curiosità” del giorno
  • I MORTI DI OGGI E LA DATA DEI FUNERALI (clicca qui)
  • TUTTA LA CRONACA ANCHE SU FACEBOOK (clicca qui)

I SANTI del GIORNO:
Santi NAZARIO e CELSO martiri. Nella bergamasca sono Patroni di Urgnano, Curnasco e Pagazzano
San VITTORE I Papa e martire
Sant’ALFONSA Clarissa
Sant’INNOCENZO I Papa

AFORISMA del GIORNO: “Più diventi silenzioso, più impari ad ascoltare

IL PENSIERO del GIORNO (di Don Antonio Donghi)  “Il regno dei cieli è simile a un mercante che va in cerca di perle preziose”.  I grandi ideali presenti nella storia di ogni uomo rappresentano uno stimolo fecondo per la costruzione di un mondo più vivibile. Una simile prospettiva postula un cuore veramente aperto sul futuro. L’avventura della ricerca è una grande sete di verità che porta la creatura a vivere in modo intenso il presente per proiettarsi in avanti nella prospettiva di quella luce che già da oggi vuole dare speranza all’umanità. Padre, il tuo volto ci attira sempre più e orienta il nostro cuore nella grande avventura della fede. Discepoli attenti del tuo Figlio Gesù, in lui e con lui ogni giorno ci poniamo in cammino per far crescere nel nostro cuore quella sete di verità che lo Spirito alimenta continuamente. In questo percorso sappiamo che non saremo delusi perché tu sei veramente fedele, anche se la strada tante volte è ardua e oscura. Tu sei con noi insieme a tutti i fratelli che ricercano giorno per giorno il significato della propria esistenza. Amen

GIORNATA MONDIALE CONTRO le EPATITI: Oggi si celebra in tutto il mondo la Giornata mondiale dell’Epatite, istituita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) nel giorno della nascita di Baruch Blumberg (28 luglio 1925), il biochimico statunitense insignito del premio Nobel per aver scoperto nel 1967 il virus dell’Epatite B e sviluppato il primo vaccino. La Giornata rappresenta l’occasione per accendere i riflettori e diffondere informazioni su patologie, le epatiti, che si stima colpiscano nel mondo oltre 355 milioni di persone, con una consistente percentuale di soggetti ignari di avere contratto l’infezione. Il tema della Giornata 2021 è ‘Epatite non può aspettare” e vuole richiamare l’urgenza degli sforzi necessari per eliminare l’epatite come minaccia per la salute pubblica entro il 2030: una persona muore ogni 30 secondi per una malattia correlata all’epatite, anche nell’attuale crisi COVID-19. L’Italia è fortemente impegnata nel raggiungimento degli obiettivi dell’Oms per l’eliminazione delle Epatiti B e C e sta dando corso a quanto previsto nel decreto firmato dai ministri Roberto Speranza e Daniele Franco “Esecuzione dello screening nazionale per l’eliminazione del virus dell’HCV”, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 8 luglio 2021, che definisce criteri e modalità per l’avvio gratuito degli screening per l’epatite C..

GIORNATA EUROPEA CONTRO gli INCENDI BOSCHIVI: Nel 2007 è stata indetta la giornata europea di sensibilizzazione contro gli incendi boschivi in memoria dell’incendio di Curraggia. Il 28 luglio 1983 in Sardegna divampò un incendio doloso che provocò la morte di 9 persone e 15 feriti oltre a bruciare 18mila ettari di terreni. Il ricordo di ciò che avvenuto in quell’occasione non poteva rimanere solo un ricordo, difatti 14 anni fa l’UE ha istituito una giornata dedicata a tutte le vittime cadute nella lotta agli incendi. In questi giorni, proprio a ridosso di questa giornata, la storia si ripete. Sempre in Sardegna, precisamente nella provincia di Oristano, da venerdì 23 luglio un incendio doloso sta causando la distruzione di oltre 20mila ettari di terreno e lo sfollamento di più di 1500 persone tra abitanti e turisti. Ogni estate in Italia i danni provocati da incendi dolosi sono sempre più frequenti, mettendo a rischio ettari di vegetazione e di specie animali anche protette. Tutto ciò è dovuto oltre ai piromani, gente ossessionata dal fuoco o da tutto ciò che può provocare incendi o esplosioni, anche dalle alte temperature registrate nei periodi estivi e dai venti che alimentano le fiamme.

GIORNATA in RICORDO delle VITTIME da INCENDI BOSCHIVI promossa dal Parlamento Europeo in ricordo di tutte le Vittime sia in Europa che nel mondo

GIORNATA MONDIALE dei VANITOSI e della VANITA’ provano un amore smisurato verso se stessi e vivono in un mondo di fantasie smisurate di successo, potere e bellezza. Ciò li rende presuntuosi  efa sì che si ammirino e stimino in maniera eccessiva. Tuttavia, la loro aria  di grandiosità nasconde una forte sfiducia e insicurezza. I vanitosi sono superbi, narcisisti e megalomani. La vanità è tra i sette peccati capitali nella dottrina cristiana anche se ultimamente si può aggiungere la vanagloria.

1914 – SCOPPIA la “GRANDE GUERRA” Un mese dopo l’assassinio a Sarajevo dell’arciduca d’Austria Francesco Ferdinando e di sua moglie Sofia Chotek, per mano del rivoluzionario bosniaco Gavrilo Princip, l’Austria dichiara guerra alla Serbia. Quella che inizialmente appare come una crisi isolata, si trasforma in poco tempo nel più grande e drammatico conflitto della storia, noto come Prima guerra mondiale. Vari fattori concorrono a far precipitare gli eventi: la forte ostilità tra Francia e Germania; la frenetica corsa agli armamenti tra il 1908 e il 1913; la rivalità tra le potenze colonialiste. Sul campo si danno battaglia i grandi imperi centrali (Germania, Austria-Ungheria, Impero Ottomano e Bulgaria) e le potenze alleate (Francia, Regno Unito, Impero Russo, Serbia). Con queste ultime si allea a guerra in corso l’ITALIA, dopo un aspro dibattito interno tra interventisti e neutralisti che spaccherà in due l’opinione pubblica. L’entrata in guerra avviene con il patto di Londra del 26 aprile 1915; un mese dopo iniziano i primi scontri sul versante alpino tra l’esercito italiano, guidato dal generale Luigi Cadorna, e quello austro-ungarico. Due anni più tardi, l’ingresso degli Stati Uniti fa definitivamente pendere le sorti del conflitto a favore delle potenze alleate. La guerra termina l’11 novembre del 1918 con un bollettino spaventoso: oltre 9 milioni di vittime militari, circa 7 milioni di vittime civili provocate sia dagli scontri, sia dalle gravi carestie e malattie che ne derivarono.

BERGAMO e i “GRANDI MUSICISTIANTONIO VIVALDI Musicista nato a Venezia il 4 marzo 1678, morto a Vienna il 28 luglio 1741 (280 anni fa). Studiò col padre, Giovanni Battista, violinista della cappella di San Marco. Di salute cagionevole, fu ordinato sacerdote nel 1703, e nello stesso anno assunse l’incarico di insegnante di violino presso il conservatorio femminile annesso al Pio Ospitale della Pietà, istituzione per la quale Vivaldi, soprannominato il prete rosso per il colore della capigliatura, compose la maggior parte dei suoi concerti, delle musiche sacre e delle cantate. Attivo anche all’estero (Praga, Vienna, Amsterdam), rimangono tuttavia oscure le ragioni del suo ultimo soggiorno a Vienna, città dove morì in povertà. Oltre ai celeberrimi 4 concerti denominati Le stagioni e contenuti nella raccolta Il cimento dell’armonia e dell’inventione op. 8 (pubbl. 1720), fondamentale per l’esegesi vivaldiana è la raccolta L’estro armonico op. 3 (pubbl. 1711), di cui J. S. Bach trascrisse 6 dei 12 concerti che la compongono. (NdR.: La vita di Vivaldi è stata qui ridotta a poche righe per mancanza di spazio Ho voluto ricordare il Suo 280 anniversario dalla scomparsa, Ti rivolgo  l’invito ad entrare in internet e leggere la Sua grande attività di musicista.

AUGURI a: RICCARDO MUTI che oggi compie 80 anni. Direttore d’Orchestra tra i più importanti a livello mondiale, considerato un ambasciatore della cultura italiana nel mondo.

CONDONO per BOLLI AUTO NON PAGATI: Di particolare interesse è lo stralcio dei ruoli relativi al mancato pagamento del bollo auto. La tassa automobilistica non sarà quindi cancellata, come erroneamente riportato da diverse testate. Saranno però cancellate le cartelle dei contribuenti morosi nel decennio compreso tra il 2000 e il 2010. Il Mef non ha ancora reso noto il testo del decreto. A quanto si apprende da “Il Sole 24 Ore”, l’iter burocratico dovrebbe partire già dal prossimo mese. Entro il 20 agosto, infatti, l’agente di Riscossione dovrebbe comunicare all’Agenzia delle Entrate tutti i codici fiscali delle persone fisiche e degli altri soggetti che alla data del 23 marzo 2021 risultavano tra gli aventi diritto allo stralcio della cartella.

CANONE RAI: PRESTO NON PIU’ in BOLLETTA ENERGIA: Il canone Rai uscirà dalla bolletta elettrica. Si tratta di una decisione che rientra nell’ambito degli impegni presi dal Governo italiano con l’Unione Europea nel Pnrr, dove è stata messa nero su bianco la cancellazione dell’obbligo per i venditori di elettricità di “raccogliere tramite le bollette somme che non sono direttamente correlate con l’energia”. Ora il Governo dovrà assumere le dovute decisioni.

SCOPRIAMO L’USO del BICARBONATO: 1) Bicchieri e calici splendenti. Se i calici da vino presentano macchie di vino o di calcare, riempiteli con acqua tiepida e aggiungete un cucchiaio (o 25 grammi) di bicarbonato; passateli delicatamente con una spugnetta non abrasiva e risciacquateli con cura: torneranno a splendere – 2) Teglie e piatto del microonde perfetto. Cospargete la teglia o il piatto rotante con il bicarbonato, lasciando riposare per alcuni minuti. Miscelate quattro parti di acqua e una di aceto bianco per preparare una soluzione da versare nella teglia o spruzzare nel piatto rotante. Il bicarbonato comincerà a frizzare, scrostando l’unto dalla superficie. Risciacquate e ammirate il risultato. (continua)

CALDO SE CI SI LAVA POCO PUOI SVILUPPARE il “PIEDE d’ATLETA” Se sei un corridore o un appassionato di palestra, non puoi davvero permetterti di omettere uno step fondamentale, come quello di fare la doccia. Oltre alla pelle, puoi sviluppare ciò che viene chiamato “tinea cruris”, più comunemente noto come “piede d’atleta”. Il fungo può crescere più abbondantemente sulla pelle sudata, pertanto, la pulizia è assolutamente fondamentale. Fare la doccia dopo l’attività fisica, è importante fare per evitarlo curandosi anche di asciugare accuratamente le zone più nascoste, come inguine, ascelle e interspazi delle dita dei piedi, avendo cura di farlo con asciugamani differenti, ad evitare la diffusione dei batteri.

COME AFFRONTARE un VIAGGIO per le VACANZE con i BAMBINI: (4) Se viaggi con bambini al seguito, il rischio che la noia porti ad alzare la voce o che a farla da padrone siano le liti tra fratelli cresce in modo esponenziale. Per far passare il tempo ai bambini hai bisogno di due ingredienti: pazienza e fantasia (vedrai che poi ti divertirai anche tu). Durante un lungo viaggio in auto puoi alternare musica, favole, giochi e video su tablet, magari anche in inglese!

Se la strada è trafficata e si procede a rilento, puoi proporre una gara: vince chi conta il maggior numero di auto di colore diverso! Definisci un premio che verrà consegnato alla prima sosta libera. Non dimenticare che fino ai 12 anni e con altezza inferiore ai 150 cm, il seggiolino auto è d’obbligo. Questo garantisce un viaggio sicuro per i tuoi bambini e ti permette di non rischiare multe.

ACCADDE OGGI:
1941 Seconda guerra mondiale: alle 11:55 il sottomarino inglese HMS Olympus affonda il piroscafo italiano Monteponi a 5 miglia da Posada, si tratterà della prima nave civile italiana affondata con morti a largo delle coste sarde
1976 La Corte costituzionale sancisce l’illegalità del monopolio Rai. Inizia così l’epoca delle cosiddette TV private, che cambierà il panorama mediatico italiano
1987 Alluvione in Valtellina (34 anni fa) Alle 7.27 un boato spaventoso e un fianco del monte Zandila frana giù sotto la pioggia incessante, cancellando gli abitati di due paesi della provincia di Sondrio: Sant’Antonio Morignone e Aquilone. Il bollettino finale conta 53 vittime, migliaia di sfollati e danni ingentissimi. Per non dimenticare

SIGNIFICATO del NOMENAZARIO è: “consacrato”. In Italia portano questo nome circa 3.594 persone (nome in via d’estinzione) di cui il 25,9% in Puglia, 18,3% in Emilia Romagna, 8,1% in Lombardia – CELSO è: “eccelso”. In Italia portano questo nome circa 5.007 di cui il 29,9% in Emilia Romagna, 18,2% in Lombardia

PROVERBI:
“La scrittura è la pittura della voce”
“La memoria si perde, la scrittura resta”
“Chi non legge la propria scrittura è un  asino di natura”
“Il ritmo è essenziale in ogni progetto di scrittura”

GIORNATA NAZIONALE del LIMONE: Esiste una sorta di “mitologia del limone”, ovvero di false credenze che ne limiterebbero l’uso: Il succo di limone irrita lo stomaco: no !!!. Il succo di limone acido viene trasformato dai succhi gastrici in un composto diverso con proprietà opposte, alcalinizzanti. Il succo di limone provoca stipsi: no !!!, se assunto al mattino a digiuno stimola l’intestino perché ne riattiva i movimenti dopo il riposo notturno. Quali sono invece  reali effetti collaterali? Il succo di limone puro, se utilizzato troppo spesso e/o in quantità eccessive, può rovinare lo smalto dei denti, (intaccato dall’acido citrico), e risulta irritante anche per la mucosa orale. In caso di ulcere e reflusso gastroesofageo sarebbe meglio non eccedere o comunque sentire il parere del medico. Teniamo sempre il buonsenso come regola: gli eccessi, di qualsiasi cosa, andrebbero evitati sempre. Così, anche bere troppa acqua e limone può provocare un aumento della diuresi (si fa troppa “plin plin”) e conseguente rischio di disidratazione

SEI NATO OGGI? I nati il 28 luglio manifestano in genere un forte desiderio di primeggiare nella sfera sociale e professionale. Il senso di autorità scaturisce dalla loro stessa persona e per questo ciò che essi sono è molto più importante di che dicono e pensano. Chiunque entra in contatto anche con la più mite di queste persone si accorgerà molto presto che occupare una posizione secondaria non è certo ciò che hanno in mente.

A BERGAMO e in PROVINCIA: il SOLE sorge alle ore 05.57 e tramonta alle ore 20.59 – Durata del giorno 15.02 (-2 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 08.58 (+2 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (67%) sorge oggi alle ore 23.31 e tramonta domani alle ore 11.49

Seguici su Google News


Print Friendly, PDF & Email