Almanacco di oggi 9 luglio 2021 (Venerdì); Notizie e curiosità

27^ settimana – Giorni inizio/fine anno 180/175 – BUONA GIORNATA

OGGI in QUESTO ALMANACCO:

  • I Santi del giorno
  • Il “pensiero” del giorno
  • Giornata sul commercio illecito di armi di piccolo calibro
  • Giornata Nazionale sui rischi dei bagni nei fiumi e nei laghi
  • Bergamo e i “Grandi bergamaschi”
  • Le stelle cadenti di luglio
  • Bergamo: Arriva il Bike Boss
  • Liti condominiali: il rispetto dei vicini di casa
  • Quante uova la settimana?
  • Accadde Oggi: 2006 (15 anni fa) l’Italia vince i Mondiali di calcio
  • I MORTI DI OGGI E LA DATA DEI FUNERALI (clicca qui)
  • TUTTA LA CRONACA (clicca qui)

I SANTI del GIORNO:
Santa VERONICA GIULIANI patrona dei professionisti e degli allievi che praticano lo sport dello scherma
Santi 120 MARTIRI CINESI
Santa PAOLINA monaca e fondatrice
Santa LETIZIA martire
Sante FLORIANA e FAUSTINA martiri

AFORISMA del GIORNO: “Sii grato per tutto ciò che hai. La gratitudine è la chiave della felicità”

IL “PENSIERO” del GIORNO (di Don Antonio Donghi) “Siate prudenti come i serpenti e semplici come le colombe.” – La finezza interiore dello spirito vive di questi due atteggiamenti fondamentali: l’intelligenza davanti alle situazioni storiche che s’incarna nella prudenza, e la luminosità del cuore che s’incarna nella semplicità. Con simili stati d’animo si cresce nella vera maturità umana che permette di costruire comportamenti che generano serenità esistenziale, verità relazionale e fraternità autentica. Qui ritroviamo la bellezza del vivere quotidiano – Padre, guardando il volto del tuo Figlio incarnato riscopriamo la serenità del cuore e l’intelligenza della vita. Egli è per ciascuno di noi maestro di vera umanità e fonte di sapienza evangelica. Rinnovaci nella creatività dello Spirito perché possiamo acquisire come lui prudenza e semplicità per costruire autentici rapporti umani nel cammino della vita di tutti i giorni ad edificazione di ogni fratello Amen

GIORNATA sul COMMERCIO ILLECITO di ARMI di PICCOLO CALIBRO: indetta dall’ONU: A tutt’oggi il commercio illegale e l’uso abusivo di armi leggere e di piccolo calibro continuano a rappresentare una minaccia per la pace, la sicurezza e lo sviluppo sostenibile in numerose regioni del mondo. Le armi di piccolo calibro sono facili da usare, trasportare e nascondere. E siccome durano nel tempo, si reperiscono facilmente e costano poco, sono ampiamente diffuse in vari contesti. Se di norma le armi di piccolo calibro vengono utilizzate dalle forze di polizia e dall’esercito per tutelare in modo legittimo la popolazione e mantenere l’ordine pubblico, avviene spesso che criminali, signori della guerra, ribelli, organi di sicurezza repressivi, gruppi non statali e organizzazioni criminali e terroristiche ne facciano un uso illecito per reprimere la popolazione e violare i diritti umani. Le caratteristiche menzionate fanno inoltre delle armi di piccolo calibro l’oggetto di un commercio illegale lucrativo. Questo traffico illecito viene alimentato dalle lacune nella normativa relativa alle aziende produttrici nonché da scorte private e da scorte delle forze armate e delle forze di sicurezza illegalmente sottratte e fiorisce soprattutto nei Paesi in cui lo Stato di diritto è debole e la corruzione è diffusa.

GIORNATA NAZIONALE SUI RISCHI dei BAGNI nei FIUMI e nei LAGHI: Con la fine del lockdown e l’inizio della bella stagione, sono in molti che decidono di trascorrere il weekend al lago o di passare una giornata fuori porta al fiume, un modo per trovare refrigerio dalle temperature estive e soprattutto rilassarsi e divertirsi in compagnia. Ma con l’arrivo delle estate purtroppo si susseguono anche le notizie di cronaca di decessi che avvengono tra i bagnanti, non solo al mare o in piscina, ma soprattutto al lago e al fiume. Spesso giovanissime, le vittime tendono pericolosamente ad aumentare col passare degli anni, per questo è fondamentale conoscere le giuste regole per evitare incidente e non mettere in pericolo la propria vita. La pericolosità sta anche nel fatto che non ci sono figure come quella dei bagnini che aiutano i bagnanti in caso di pericolo: Per i fiumi ci sono i soccorritori fluviali che intervengono solo quando c’è già stato un evento traumatico il fiume rappresenta un ambiente pericoloso a causa di fattori come quello relativo alla temperatura dell’acqua che si aggira tra i 10 e i 12 gradi e che si differenzia fortemente da quella del nostro corpo che è intorno ai 36 gradi. Il nostro corpo non riesce a sopportare lo sbalzo termico, infatti una delle cause che interviene in questi casi è l’ipotermia che fa perdere coscienza, lasciando che subentrino i traumi e l’annegamento“. Un monito va anche ai ragazzi, che sono abituati ad andare nei canali artificiali e quelli sono ancora più pericolosi, a causa della corrente che resta uno dei pericoli più forti.

BERGAMO e i “GRANDI BERGAMASCHIMons. LUIGI CHIODI nato a Verdello il 9 settembre 1914 morto a Verdello il 9 luglio 1988 (33 anni fa) è stato un letterato e scrittore italiano., direttore della Biblioteca Civica Angelo Mai di Bergamo. La città di Bergamo e il Comune di Verdello gli hanno dedicato una Via e una Piazza. Ordinato sacerdote nel 1938, laureato in teologia nel Pontificio Ateneo Lateranense di Roma nel 1939 e poi in lettere, nel 1943, nell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Insegnante di lettere e poi di storia ecclesiastica nei Seminari di Clusone (19391941) e di Bergamo (19411959), di cui fu anche prefetto, collaboratore dell’Enciclopedia ecclesiastica (Milano: F. Vallardi, 19421963) e di un settimanale cattolico locale. Reggente dal 1957 della Biblioteca civica “Angelo Mai” di Bergamo, ne divenne direttore dal 1959, avendo vinto il concorso bandito l’anno precedente, e vi rimase fino al collocamento a riposo, nel 1978. Durante la sua direzione dette impulso alla Biblioteca, soprattutto nel campo della valorizzazione dei suoi fondi antichi e delle sue raccolte speciali, curando in particolare il catalogo de La raccolta tassiana della Biblioteca civica “A. Mai” di Bergamo, l’Indice degli incunabuli della Biblioteca civica di Bergamo (1966) e infin Le cinquecentine della Biblioteca civica “A. Mai” di Bergamo. Redattore dal 1958 e direttore dal 1969 di « Bergomum», la rivista della Biblioteca, vi pubblicò, oltre agli ultimi due cataloghi sopra ricordati, numerosi contributi di bibliografia, archivistica, arte e soprattutto storia locale. Socio dell’Ateneo di Bergamo e appassionato ricercatore di documenti e cultore di tradizioni locali, collaborò fino alla morte a numerosi altri periodici o giornali bergamaschi e a varie iniziative editoriali.

Le STELLE “CADENTI” di LUGLIO: Nel mese di luglio aumenta il numero degli sciami e delle stelle cadenti, tuttavia la luce della luna che aumenta fino al plenilunio del 24, potrà in parte disturbare le osservazioni durante quei giorni. Nella fase di assenza della Luna, particolare attenzione quest’anno potremo darla alle Pegasidi (max visibilità 10-11 luglio), giovane sciame minore di velocissime meteore di cui non si conosce l’origine, oppure alle Capricornidi (max 11/12 e 12/13 luglio) che mostrano spettacolari meteore lente e brillanti che nella maggior parte dei casi si frammentano con una vistosa esplosione finale. Favorevole all’osservazione quest’anno sarà pure la corrente delle Aquilidi (max 17 luglio) che sembra irradiarsi da un’area tra lo Scudo e il confine orientale dell’Aquila. Nei giorni indicati è consigliato recuperare un posto dove la Luna in fase “crescente” non disturbi lo spettacolo cielo.
Le CONGIUNZIONI:
1) Luna – Marte – Venere: dopo il tramonto del Sole, la sera del 12 luglio, il cielo occidentale ci mostra una suggestiva concentrazione di astri con protagonisti la falce di Luna crescente, la stella Regolo della costellazione del Leone e soprattutto la coppia di pianeti molto vicini tra loro, Venere e Marte.
2) Marte – Venere: un evento da non perdere. La congiunzione tra i due pianeti, Venere e Marte, si verifica il 13 luglio, nella costellazione del Leone. I due astri sono molto vicini, separati da una distanza angolare di circa mezzo grado.

ARRIVA il BIKE BOX: via le rastrelliere precedenti perché ritrovo di spacciatori e di balordi e in stazione FFSS arriva il BIKE BOX Sostanzialmente, si tratta di armadietti in cui si potranno chiudere le due ruote senza temere furti o danneggiamenti. Il loro utilizzo però non sarà gratuito; si dovrà pagare una tariffa minima ha assicurato l’Assessore Zanoni.  Una cosa è certa che “Togliendo le rastrelliere mica spariscono i delinquenti, si sparpagliano e basta”. Un’altra cosa da risolvere e non è più accettabile che tutti leghino le biciclette ad ogni paletto … un po’ di ordine ci vuole anche da parte dei loro proprietari.

LITI CONDOMINIALI: LANCIARE OGGETTI dalla FINESTRA E’ REATO? C’era un tempo in cui la bassa cultura civica ed ecologica dei nostri antenati portava la gente a buttare dal balcone ogni sorta di immondizia, non molto diverse da come apparivano nel ’700, quando dalle finestre si gettavano nientemeno che urine ed escrementi. Oggi le cose dovrebbero essere cambiate e i costumi sociali migliorati. Il condizionale però è d’obbligo: a giudicare infatti dalle sentenze pubblicate in questi ultimi anni, esistono ancora numerose liti condominiali causate dal lancio di oggetti dal balcone. Ciò che distingue però le vicende odierne dal passato è il “dolo”, ossia la volontà di danneggiare il vicino del piano sottostante attraverso il getto di briciole del pane, polvere, mozziconi di sigaretta, catini d’acqua e oggetti di ogni tipo. Se prima era considerato normale sporcare la strada oggi invece l’intento è danneggiare deliberatamente chi vive di sotto il proprio appartamento. È anche vero che, dagli anni 30, esiste un reato specifico che punisce questi comportamenti, quello di getto pericoloso di cose. Ed, insieme a questo, ci sono diverse norme penali volte a sanzionare il vicino colpevole del lancio di oggetti dal balcone. Chiaramente, chi viene colpito può sempre invocare il risarcimento del danno in un giudizio civile, ma la querela è certamente più rapida, economica e incisiva. Nei prossimi post cercheremo di fare una veloce panoramica di quelle che sono le armi di difesa del proprietario di un appartamento che, sul proprio balcone, trova puntualmente sporcizia proveniente dalla finestra o dal terrazzo sovrastante. (continua)

QUANTE UOVA la SETTIMANA? Le linee guida della Società italiana di nutrizione, nella sua ultima revisione del7 luglio us., raccomandano da 1 a 4 uova alla settimana, avendo ritenuto che sia un buon compromesso, che includa sia le persone in salute che persone affette da particolari patologie che richiedono una maggiore attenzione alla dieta. Recenti studi hanno confermato che un consumo moderato di uova non è associato ad un aumentato rischio di malattie (o morte) cardiovascolari. Vi sono però dei casi in cui le uova non devono essere consumate. A dirvelo sarà il vostro medico, mai fare di testa propria.

SIGNIFICATO del NOMEVERONICA” è: “portatrice di vittoria”. In Italia portano questo nome circa 19.783 persone di cui il 17,8% in Lombardia

ACCADDE OGGI:
– 1941 A sostegno dell’invasione tedesca dell’Unione Sovietica, l’Italia invia i propri contingenti militari
2006 A Berlino (15 anni fa) l’Italia batte la Francia per 6-4 dopo i calci di rigore nella finale dei mondiali di calcio di Germania 2006 (1-1 dopo i tempi supplementari). È il quarto titolo mondiale conquistato dagli azzurri, ventiquattro anni dopo il precedente trionfo a Spagna ’82

PROVERBI:
“Chi molto pratica, molto impara”
“Nuvole di luglio fan presto tafferuglio”
“Il fiore è il più bel dono che tu puoi fare, in esso è rinchiuso l’amore di colui che lo creò”

GIORNATA NAZIONALE dell’INSALATA di RISO e PASTA Piatto tipicamente estivo l’insalata di riso e di pasta sono un piatto completo ed equilibrato, pochi gli accorgimenti per prepararlo bene, poi la nostra fantasia saprà renderlo sfizioso ed invitante. Condite le insalate di riso e pasta con ingredienti freschi (tonno, sgombro, uova, ecc…) aggiungendo per ultimo il condimento se serve.

SEI NATO OGGI? I nati il 9 luglio hanno la grande capacità di concepire insolite ipotesi di lavoro e insieme l’abilità pratica di vederle realizzate in prospettiva: per questo esercitano un forte influsso sul mondo che li circonda. Molti sentono il desiderio di conoscere meglio il processo della vita e della creazione, comprendere a fondo il funzionamento di tutte le cose, estrapolare idee e oggetti per poi rimetterli insieme. I nati del 9 luglio vogliono analizzare, descrivere, discutere qualunque settore della vita che trovino di loro interesse.

A BERGAMO e in PROVINCIA: il SOLE sorge alle ore 05.41 e tramonta alle ore 21.12 – Durata del giorno 15.31 (-1 minuto rispetto a ieri) – Durata della notte: 08.29 (+1 minuti rispetto a ieri) – La LUNA NUOVA (0%) sorge oggi alle ore 04.49 e tramonta alle ore 20.43 

Seguici su Google News


Print Friendly, PDF & Email