Almanacco Bergamo 17 novembre 2021 (Mercoledì)

46° settimana – Giorni fine/inizio anno 44/321 – BUONA GIORNATA
AUGURI di BUON COMPLEANNO e di BUON ONOMASTICO a tutti coloro che oggi lo festeggiano

Passi 24 ore al giorno con te stesso: cerca di goderti la compagnia.

Il SOLE sorge alle ore 07.21e tramonta alle ore 16.52 – Durata del giorno ore 09.32 (-3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 14.28 (+3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA crescente (visibile al 89%) sorge oggi alle ore 16.05 e tramonta domani alle ore 06.18.

SEI NATO OGGI? Il nome deriva dall’ebraico Elisheba, composto da El, Dio, e scheba, sette, il numero della perfezione; significa pertanto “Dio è perfezione” oppure “Dio è giuramento”. Esistono peraltro altre interpretazioni: infatti per alcuni sarebbe composto da El e da shabat, ovvero sabato. Il sabato era ed è per gli ebrei il giorno del riposo e della preghiera, quindi il nome potrebbe significare anche “il mio Dio è riposo”.

SIGNIFICATO del NOME: ELISABETTA è: Dio è perfezione, Il mio Dio è riposo. Oggi è Santa Elisabetta: In Italia portano questo nome circa 157.886 persone di cui il 20,3% in Lombardia

PROVERBI E MODI DI DIRE
Uomo peloso uomo virtuoso
Un favore sospirato ha valore dimezzato
Hai fatto trenta fai anche il trentuno
La carità fa ricchi, l’avarizia fa poveri

GIORNATA MONDIALE…
… della prematurità
… degli studenti
… del Diritto allo Studio
… del gatto nero

OGGI in QUESTO ALMANACCO

  • I MORTI DEL GIORNO A BERGAMO E PROVINCIA (clicca qui)
  • Il Santo del giorno
  • Il pensiero del giorno
  • Regione Lombardia: Giornata della Sicurezza e Fraternità stradale
  • Le vie di Bergamo. Chi è Mario Zeduri)
  • Parliamo di influenza con i Medici di Humanitas Gavazzeni (seconda parte)
  • Da Black Friday al Black November
  • Occhio al cielo: arrivano le Leonidi
  • Regione Lombardia al “via” la terza dose over 40
  • Una Mostra al Papa Giovanni: la LILT e i 90 anni dalla Fondazione
  • L’Angolo della Cultura a Bergamo
  • L’Angolo della Lettura
  • L’Angolo del Cinema
  • L’Angolo della Cucina

I SANTI del GIORNO

Santa ELISABETTA d’Ungheria Religiosa. Chiamata la “Principessa della carità” è patrona delle Associazioni Caritatevoli, degli infermieri e dei panettieri. ed è, con san Luigi dei Francesi, patrona principale del Terzo Ordine Regolare di San Francesco e dell’Ordine Francescano Secolare. Insieme a San Giorgio, è anche patrona principale dell’Ordine Teutonico. A Bergamo la Sua festa viene celebrata presso i Padri e le Suore Cappuccini/e – San GREGORIO Taumaturgo Vescovo, invocato contro i terremoti, le piene dei fiumi. E’ tra i Santi invocati nei casi e nelle cause disperate – Sant’EUGENIO Diacono – Sant’ILDA Badessa – Santi ALFIO e ZACCHEO martiri – La Chiesa celebra la Festa di altri 17 SANTI e 7 BEATI

IL PENSIERO del GIORNO  (a cura di Mons. Antonio Donghi)

Signore, la tua moneta d’oro ne ha fruttato cinque. Ogni esistenza è un dono da far maturare con un impegno ricco di gratitudine e di fiducia. Lo scorrere dei diversi momenti della nostra storia è nello stesso tempo un regalo, ma anche la fonte di tutta una inventiva personale. Ciò che conta è che sappiamo far sì che il dono rappresenti un momento di arricchimento della vita di ogni fratello attraverso il nostro impegno quotidiano. Padre, noi siamo un tuo dono da far maturare ogni giorno. Donaci la gioia di renderti sempre grazie per quello che siamo e per la possibilità che offri di poterci regalare ai fratelli secondo l’esempio di Gesù. Lo Spirito ci doni quell’impegno creativo per aiutare ogni fratello ad essere se stesso. Amen

GIORNATA REGIONALE della SICUREZZA e FRATERNITA’ STRADALE

Anche quest’anno, si è svolta la giornata regionale della Sicurezza e Fraternità stradale. La giornata, voluta dalla Regione Lombardia, in collaborazione con tutti gli enti che lavorano e intervengono sulle strade come Polizia Locale, Vigili del Fuoco, Arma dei Carabinieri, Croce Rossa Italiana, Guardia di Finanza, Croce Bianca, ACM ecc., serve a ricordare e valorizzare l’impegno sulle strade delle nostre Associazioni. Durante questa giornata vengono premiati coloro che si sono contraddistinti per gesti eroici di intervento in caso di pericoli o incidenti stradali.

Da BLACK FRIDAY a BLACK NOVEMBER

La nascita del Black Friday risale infatti ad un’iniziativa promozionale del 1924 della catena di negozi americana Macy’s, ma la consacrazione si verifica negli anni Sessanta quando, per invogliare all’acquisto in vista del Natale, i commercianti statunitensi iniziarono a proporre prezzi ribassati fino all’80% nell’ultimo venerdì di novembre, subito dopo la festa del Ringraziamento. L’aggettivo “Black”, poi, secondo l’interpretazione più accreditata, è dovuto al gergo dei commercianti che nel “libro dei conti”, cioè nei registri contabili, scrivevano l’ attivo con inchiostro nero e le perdite con quello rosso. E nel venerdì dopo il ringraziamento, grazie a queste promozioni, i conti finivano decisamente in nero. Tra crisi dilagante e volontà di ripresa ormai, già da tempo, il black friday ha finito per essere diluito, prima nell’intero ultimo week end di novembre, poi nell’ultima settimana e con la scusa della crisi viene spalmato nell’intero mese. Già da tempo, infatti, in giro per la nostra città come nel web si incontrano offerte e promozioni sotto l’insegna del Black Friday. Questo shopping day è ormai divenuto un autentico rito anche in Italia, già perchè è risaputo che in occasione del “venerdì nero” è possibile trovare sconti e prezzi incredibilmente ribassati sia online che in negozio.

I MEDICI HUMANITAS GAVAZZENI PARLANO DELL’INFLUENZA. Seconda parte

La trasmissione del virus dell’influenza avviene per via aerea attraverso le gocce di saliva di chi parla, tossisce o starnutisce, ma anche attraverso il contatto con mani contaminate dalle secrezioni respiratorie. Per questo, esattamente come accade con la prevenzione dell’infezione responsabile di COVID-19, le misure di protezione personali sono fondamentali. In particolare è bene: 1) Lavare regolarmente le mani e asciugarle correttamente. Le mani devono essere lavate accuratamente con acqua e sapone, per almeno 40-60 secondi, soprattutto dopo aver tossito o starnutito. Gli igienizzanti per le mani a base alcolica riducono la quantità di virus influenzale dalle mani contaminate e possono rappresentare una valida alternativa in assenza di acqua – 2) Coprire bocca e naso quando si starnutisce o tossisce, con fazzoletti monouso da smaltire correttamente e lavare successivamente le mani. Indossare le mascherine chirurgiche in presenza di sintomatologia influenzale può ridurre le infezioni tra i contatti stretti – 3) Rimanere a casa in presenza di sintomi attribuibili a malattie respiratorie febbrili, soprattutto in fase iniziale – 4) Evitare il contatto stretto con persone ammalate, per esempio mantenendo un distanziamento fisico di almeno un metro da chi presenta sintomi dell’influenza ed evitare posti affollati – 5) Evitare di toccarsi occhi, naso o bocca. I virus possono diffondersi quando una persona tocca qualsiasi superficie contaminata dal virus e poi si tocca occhi, naso o bocca. (segue)

OCCHIO al CIELO: ARRIVANO le LEONIDI

Il picco sarà tra il 17 e il 18novembre poi proseguirà anche nei prossimi giorni. Lo sciame meteorico più atteso dei mesi autunnali si avvicina al suo picco, atteso nella prossima notte e anche nella notte successiva. Le Leonidi sono i frammenti del passaggio della cometa Temple-Tuttle al perielio e si chiamano così perché il quadrante da cui si irradiano si trova nella costellazione del Leone. Quest’anno la luna, non ancora al plenilunio che si avrà il giorno 19, disturberà un po’ l’osservazione che sarà più favorevole dopo il tramonto del satellite quindi all’incirca alle 5 del mattino. Secondo queste considerazioni dunque il momento più favorevole sarà alle 5-5:30 del mattino sia di stanotte che del 18 novembre.

REGIONE LOMBARDIA: PRENOTAZIONI OVER 40 da DOMANI

Lombardia corre. Da domani, 18 novembre, in regione tutti gli over 40 potranno prenotare la terza dose del vaccino anti covid. L’annuncio è arrivato martedì per bocca del coordinatore della campagna vaccinale lombarda, Guido Bertolaso. In Lombardia “da domani gli over 40 si possono prenotare sul portare di Poste Italiane”, ha spiegato, anche se gli appuntamenti saranno comunque dal 1 dicembre, come previsto dalle linee guida nazionali. In Lombardia l’incidenza ogni 100 mila abitanti negli ultimi 7 giorni si attesta a 74 contro una media nazionale del 91. La percentuale dei posti letto occupati negli ospedali è dell’8% mentre nelle terapie intensive è stabile al 3%. Un anno fa l’incidenza era di 592, l’occupazione di letti in area medica del 124% e nelle terapie intensiva del 56%.

90 ANNI della LILT: UNA MOSTRA al PAPA GIOVANNI

In occasione dell’anniversario che celebra i 90 anni dell’associazione Lega italiana per la lotta contro i tumori (LILT), è stata inaugurata oggi, mercoledì 17 novembre, una mostra fotografica realizzata con il sostegno della direzione strategica del Papa Giovanni che ne ripercorre la storia del sodalizio. È dal 1931 che i volontari della Lega italiana per la lotta contro i tumori di Bergamo ricoprono un ruolo fondamentale nella promozione della ricerca, della prevenzione e della diagnosi precoce per contrastare questo male, non soltanto nella nostra provincia. L’iniziativa promossa con grande entusiamo dalla Presidente Lucia De Ponti instancabile sostenitrice dell’Associazione e sempre pronta ad ascoltare anche i cittadini sui vari problmi e consigli.

LE VIE DI BERGAMO. CHI E’ MARIO ZEDURI?

nato a Bergamo l’11 gennaio 1925, secondo di cinque figli, morto ucciso dai fascisti il 17 novembre 1944. La Città di Bergamo gli ha dedicato una Via. Educato in una famiglia di forti sentimenti cristiani, fin da piccolo fu attivo negli ambienti dell’Azione cattolica. Iscrittosi al circolo GIAC Sant’Ignazio della città natale, nel corso del tempo assunse sempre maggiori responsabilità fino a essere nominato delegato della sezione Aspiranti e, inoltre, vicepresidente della locale Conferenza di San Vincenzo. In questi anni, dopo aver atteso agli studi elementari e medi, venne ammesso al liceo classico Paolo Sarpi di Bergamo dove, nel giugno del 1944, conseguì la maturità. Iscrittosi alla facoltà di Ingegneria al Politecnico di Milano, prima di cominciare le lezioni ottenne un impiego in un’azienda edile locale che, oltre a permettergli di contribuire alle modeste finanze familiari, gli sarebbe stato anche utile come copertura durante il periodo trascorso nella lotta partigiana.si arruolò nella 53ª brigata Garibaldi l’1 Luglio 1944 assumendo il nome di battaglia di «Tormenta»; venne assegnato alla squadra di Giorgio Paglia. Partecipò attivamente a tutte le azioni della brigata. Dopo la battaglia del 31 agosto 1944 fu ritrovato nel bosco di Torrezzo con il compagno «Modena» dal partigiano G. Berta, dopo essere stato gravemente ferito ad un piede. Si assentò dalla formazione per curare la ferita, ospitato nella casa di Andrea Zoppetti a Valmaggiore. Rientrò il 16 Novembre, felice di riprendere il suo posto, ignaro che il giorno seguente sarebbe stato ucciso. Il 17 novembre 1944, presso la Malga Lunga, sul confine tra Gandino e Sovere, venne colpito da un proiettile mentre combatteva contro la divisione fascista “Tagliamento” che aveva sorpreso i partigiani guidati da Giorgio Paglia. Dopo il combattimento fu pugnalato a morte assieme al compagno Starich. Il suo corpo straziato fu ritrovato in una fossa, scavata dai fascisti, dal comandante della brigata partigiana, la notte del 20 Novembre, dopo che il gruppo era tornato alla malga per rendersi conto della situazione

ACCADDE OGGI

  • 1741 Papa Benedetto XIV con l’Lettera-Enciclica dispone come deve essere celebrato il Rito del matrimonio
  • 1796 La battaglia di Arcole (Vr): Napoleone sconfigge gli Austriaci. I territori della Repubblica di Venezia vengono contesi e conquistati dagli austriaci e dai francesi
  • 1846 (175 anni fa) inizia la produzione di lenti per microscopi. Sarà l’inizio delle lenti per occhiali con le varie gradazioni
  • 2019 La Cina rende noto del primo contagio da Covid19.

L’ANGOLO della CULTURA A BERGAMO E DINTORNI

  • BERGAMO – Biblioteca Tiraboschi 18 nov. ore 17 presentazione del libro: “Le maestose rovine di Sferopoli” incontro con l’autore Michele Mari
  • SERIATE – Festival delle Foreste -18 nov. Ore 20.45 – Proiezione del film in concorso
  • BERGAMO – Teatro Creberg – 1 dicembre ore 21 – Edoardo Bennato in concerto – prenotazione biglietti aperta
  • San PELLEGRINO TERME “Alla scoperta del Casinò” 18 nov. Ritrovo ore 9.30
  • ZOGNO: “La staletta” nell’Edizione “Sapori e Sapere” il Comune organizza della degustazioni a base di castagne
  • BERGAMO – Teatro Sociale 18 nov. Ore 20 “C’erano una volta due bergamaschi”: Donizetti e Esposito.- www.donizetti.org
  • TRESCORE BALNEARIO: Cineteatro Nuovo 18 nov. Ore 21 “Purgatorio” nell’ambito “Dante poeta del desiderio”
  • DALMINE – Biblioteca 18 nov. Ore 21 – “Le muse nascoste” presentazione del libro con Lauretta Colonnelli Autore.

L’ANGOLO della LETTURA

PROCESSO ad ALEX CROSSAutore: James Patterson – Editore: Longanesi – pagine 352 – costo € 17.70 – Trama: Accusato di aver assassinato a sangue freddo i seguaci del suo avversario, Gary Soneji, Alex Cross si trova dalla parte sbagliata della legge. Anche i media gli stanno addosso e sono decisi a trasformare il processo in un simbolo: la giusta punizione per un poliziotto dal grilletto facile. Cross sa di non aver avuto altra alternativa, ma anche la giuria la vedrà così? Nel frattempo, Sampson, il suo ex partner, gli ha chiesto aiuto per portare a termine un’indagine. In tutto il paese, giovani donne dai capelli biondi stanno scomparendo misteriosamente

L’ANGOLO del CINEMA

E’ STATA la MANO di DIO – Critica **** – Film: drammatico – Durata 130 minuti – Consigliato +13 anni – Trama: Paolo Sorrentino, che con È stata la mano di Dio ripercorre la propria storia famigliare e fornisce il racconto della formazione che l’ha portato a trasferirsi a Roma per diventare regista. Ma Napoli se l’è portata dentro, e solo oggi affronta di petto il suo rapporto con la città, nonché la tragedia della perdita dei genitori ad un’età ancora incerta. Sorrentino torna a bagnare i panni in quel mare che “non bagna Napoli” per ripescarvi le origini della sua vocazione e rendere omaggio a chi, prima ancora dei Maestri, ha arricchito il suo mondo interiore. Si ride, tanto, in questa storia di discendenti del Regno di Napoli, insieme a questa galleria di personaggi a volte grotteschi ma mai meno che umani.

L’ANGOLO in CUCINA: Giornata Nazionale delle LASAGNE

Col termine lasagne si intende un primo piatto italiano base di pasta all’uovo, ragù rosso di carne, besciamella e formaggio grana o parmigiano; in pratica, il sostantivo “lasagne” viene comunemente utilizzato come sinonimo di “lasagne alla bolognese“. Si tratta in definitiva di un prodotto gastronomico tradizionale collocabile nell’insieme delle “paste ripiene” e di quelle “gratinate”, generalmente molto calorico e ricco di nutrienti, che però non si presta assolutamente alla dieta vegetariana, vegana. Approfondendo le numerosissime ricette italiane, ogni formula si differenzia per lo specifico sugo di accompagnamento. Sono esempi classici: lasagne alla bolognese, lasagne aurora (condimento a base di pomodoro, besciamella e grana), lasagne verdi ai funghi (condimento a base di funghi trifolati, besciamella e grana), lasagne alla norma (condimento a base di melanzane, ricotta e grana), lasagne di pesce (condimento a base di salsa aurora, pesci, molluschi e crostacei), lasagne di zucca e formaggio (condimento a base di zucca cotta in forno, gorgonzola e scamorza affumicata) ecc

Per tutte le notizie seguici su Google News

Print Friendly, PDF & Email