NOTIZIE e CURIOSITA’. Almanacco di oggi 18 febbraio 2021 (Giovedì)

7^ settimana – Giorni inizio/fine anno 49/316 – BUONA GIORNATA

OGGI in QUESTO ALMANACCO:

  • I morti di oggi e la data dei funerali (clicca qui)
  • I Santi del giorno
  • Consigli di lettura della settimana
  • Lombardia rischio “zona arancione”
  • Giornata Mondiale del Risparmio energetico
  • Giornata Mondiale della Sindrome di Asperger
  • Bergamo e i “Grandi Bergamaschi”
  • Il “pensiero” del giorno
  • Bergamo-Genova. Rigoni Marmellate restaura un monumento a Bergamo
  • Detti bergamaschi
  • Altre NOTIZIE e CURIOSITA’ di oggi
  • TUTTA LA CRONACA (clicca qui)

I SANTI del GIORNO
Santa GELTRUDE COMENSOLI è tra i Santi bergamaschi morta a Bergamo il 18 febbraio 1903 (118 anni fa – vedi nota)
 San SIMEONE cugino diretto di Gesù
Beato ANGELICO padre domenicano, patrono degli artisti e dei pittori
San TARASIO Patriarca
Santa COSTANZA religiosa

CONSIGLI DI LETTURA della settimana:
1) Una terra promessa
2) Il sistema
3) La disciplina di Penelope
4) La città di vapore
5) Cambiare l’acqua ai fiori
6) Cecità
7) E allora le foibe?
8) Bianco è il colore del danno
9) Dante 
10) La fattoria del Coup de Vague

SEI REGIONI a RISCHIO “ZONA ARANCIONE”: Il governo sta pensando a nuove misure di contenimento della pandemia per scongiurare il rischio di una terza ondata. Intanto tra i provvedimenti già presi ci sono lockdown locali, soprattutto per il rischio derivante da nuove varianti. Mentre sei regioni da venerdì, dopo il consueto monitoraggio settimanale dell’Iss, potrebbero passare in zona arancione. Mentre l’Abruzzo potrebbe diventare rosso. Le sei Regioni sono Lombardia, Lazio, Emilia-Romagna, Friuli-Venezia Giulia, Marche e Piemonte.

GIORNATA MONDIALE del RISPARMIO ENERGETICO: In tempo di pandemia molte aziende hanno compreso l’importanza dei comportamenti virtuosi, e questa ricorrenza può essere un punto di partenza. Partiamo col dire che è stata istituita il 16 febbraio 2005, e si rifà all’entrata in vigore del Protocollo di Kyoto, stipulato per salvare il Pianeta dai danni dei cambiamenti climatici. Da allora si è ripetuta ogni anno, ma dopo il 2020 con tutte le anomalie che sappiamo ha certamente assunto un significato diverso. L’anno che ci siamo lasciati alle spalle ha avuto molti lati negativi per la nostra vita, ma positivi per l’ambiente. Infatti, con i vari lockdown e la pandemia la domanda di energia elettrica è calata del 20%, e l’uso di energia pulita derivata da fonti rinnovabili è invece in aumento. Questo, e la conseguente razionalizzazione dei consumi energetici, ha indotto le aziende ad attivare nuovi strumenti per rendere il futuro sempre più ecosostenibile. Si registra un incremento del fotovoltaico, recupero delle materie prime, monitoraggio dei consumi, riqualificazione degli impianti.

 GIORNATA MONDIALE della SINDROME di ASPERGER prende il suo nome dal pediatra austriaco – Hans Asperger – che agli inizi degli anni ‘40 diagnosticò questo modo di essere vicino all’autismo. Una giornata di sensibilizzazione dedicata alla comprensione di bambini e adulti che convivono con una cecità emotivo-relazionale che non gli permette di dedurre la gamma completa degli stati mentali. Il 18 febbraio, riflettori puntati sulla Sindrome di Asperger e sui passi avanti fatti negli ultimi anni verso la diagnosi precoce di tutti quei meccanismi legati a comportamenti di distacco, tipici del disturbo. Generalmente, si presenta in modo differente da individuo a individuo ma, distintamente da altri disturbi dell’autismo, la sindrome di Asperger non si manifesta con ritardo cognitivo o del linguaggio. Quello che comporta è invece un ritardo nella maturità sociale e nel ragionamento. Le persone con Sindrome di Asperger possono, in pratica, avere difficoltà ad esprimersi e capire alcuni segnali sociali e verbali, oppure non comprendono problemi legati alla sfera emotiva. Dalla sindrome di Asperger non si guarisce, perché non è una malattia. Piuttosto, si insegna alla persona come gestire al meglio le sue difficoltà e come migliorare le sue relazioni sociali anche con terapie pratiche di fisioterapia, psicologia e patologia del linguaggio.

ACCADDE OGGI: 1861 (160 anni fa) una Torino festante e tappezzata di tricolori accoglie la prima seduta del Parlamento del Regno d’Italia (esclusa Roma appartenente ancora allo Stato della Chiesa). Re Vittorio Emanuele II pronuncia il discorso della Corona “Libera e Unita quasi tutta … ”

BERGAMO e i “GRANDI BERGAMASCHI: GASPARINO da BARZIZZA in lingua latina Gasparinus Barzizius o Gasparinus Bergomensis o Gasparinus Pergamensis; nato a ? nel 1360 (?) – morto a Milano, 18 febbraio 1431 (590 anni fa) è stato un umanista, pedagogista, filologo, lessicografo e accademico italiano. La città di Bergamo e il Comune di Gandino gli hanno dedicato una Via.  Nacque probabilmente a Bergamo (?), da un notaio di nome Pietrobono originario di Barzizza, attualmente frazione di Gandino; alcuni ritengono che sia nato a Barzizza. Nel 1390 frequentava all’Università degli Studi di Pavia le lezioni di “gramatica et rhetorica” di Giovanni Travesio avendo come condiscepolo Antonio Loschi... Barzizza sposò verso la fine del 1300 la nobile Lucrezia Agliardi di Bergamo. Dal matrimonio nacquero cinque figli.  Tenne il suo primo insegnamento di grammatica, in forma privata a Bergamo. Nel 1402 si trasferì, fu professore di grammatica e di retorica all’Università di Pavia; nel 1407 dovette lasciare Pavia, per il ritorno del suo maestro Giovanni Travesio, e si trasferì a Venezia dove fu precettore privato dei Barbaro. Nel 1408 ottenne l’incarico di retorica e filosofia morale all’Università degli Studi di Padova. Durante la sua permanenza a Padova fu nominato segretario apostolico dall’antipapa Giovanni XXIII (13 agosto 1414); nel 1417 fu per qualche tempo al concilio di Costanza come segretario di papa Martino V. Nel 1416 ottenne la cittadinanza padovana e l’anno successivo quella veneziana. Nel 1421 si trasferì a Milano, su invito di Filippo Maria Visconti. Nel 1428 tornò ad insegnare a Pavia; ma era ormai molto anziano e ammalato; morì presumibilmente il 18 febbraio 1431. (NdR.: per ragioni di spazio la vita di Gasparino da Barzizza è stata qui riassunta. L’invito è quello di leggere la Sua storia in internet)

Santa GELTRUDE COMENSOLI Nel 1880 ha l’opportunità di andare a Roma con i conti Fe’-Vitali e in un’udienza privata può parlare al Papa Leone XIII del progetto di fondare un Istituto dedito all’adorazione perpetua. Il Papa le suggerisce di unire all’adorazione eucaristica la cura delle fanciulle povere, specialmente delle operaie. Caterina, ritornata da Roma, pensa alla realizzazione del suo sogno, ora convalidato dal Papa. A Bergamo conosce don Francesco Spinelli (ora Santo, lo abbiamo festeggiato il 6 febbraio us.) che, animato da ardente amore per l’Eucaristia, già fondatore delle Suore Adoratrici del SS. Sacramento di Rivolta d’Adda, condivide il progetto di Suor Geltrude di fondare una “Congregazione” che avesse per fine precipuo l’adorazione perpetua del Divin Sacramento Eucaristico”. Insieme decidono di sottoporlo al Vescovo di Bergamo, monsignor Camillo Guindani, che accoglie benevolmente l’idea. Suor Geltrude Comensoli il 15 dicembre 1882 decide di fondare le Suore Sacramentine con sede in Via Sant’Antonino in Bergamo. Fu proclamata Beata da San Giovanni Paolo II Papa e proclamata Santa da Papa Benedetto XVI

IL PENSIERO del GIORNO (di Don Antonio Donghi) Quale vantaggio hai? L’impegno di fronte alla vita sta nel far maturare, per quello che è possibile, la ricchezza che l’uomo cerca di trovare giorno per giorno nel suo cammino quotidiano. La bellezza della propria identità rappresenta l’impegno quotidiano davanti alla propria storia. Questa è sicuramente sempre complessa, ma da essa si può far fiorire qualcosa di bello. È l’arte del vivere nel concreto della vita feriale. È un grande ideale, ma ne vale la pena nonostante le oscurità e i fallimenti.  Padre, nella persona di Gesù ci insegni ad innamorarci del nostro quotidiano e a lasciarci educare dagli avvenimenti di tutti i giorni. Donaci la Sapienza del cuore perché possiamo maturare, sotto la guida dello Spirito Santo, nella gioia d’essere veramente noi stessi secondo il tuo misterioso progetto di amore. Amen

AFORISMA del GIORNO: “La cosa più deliziosa non è non aver nulla da fare: è aver qualcosa da fare e non farla.”

BERGAMO BATTE GENOVA: RIGONI MARMELLATE per un RESTAURO: Bergamo vince la sfida a colpi di clic lanciata online dalla Rigoni di Asiago – azienda nota per le sue marmellate, il miele e le creme spalmabili – per finanziare il restauro di un monumento. Sono oltre 305.438 i voti ottenuti da Bergamo sul sito dell’azienda veneta (sondaggio chiuso alle 15 di mercoledì 17 febbraio), contro i 138.374 ottenuti da Genova. La nostra città otterrà così il finanziamento per restaurare un monumento: per ora non è stato svelato quale. Il progetto #RigoniForArts ha l’obiettivo di dare una nuova vita ai monumenti delle città italiane e l’azienda ha coinvolto la rete per decidere a chi destinare il finanziamento. Un grande risultato per la nostra Bergamo. La valorizzazione del patrimonio artistico e monumentale è un segnale importante per il rilancio culturale dei nostri territori. Complimenti alla città e grazie a tutti coloro che, con il loro voto, l’hanno voluta premiare. Già la Fontana del Delfino in Via Pignolo è stata restaurata grazie al voto promosso dai bergamaschi.

ACCADDE OGGI:
 1546 Muore Martin Lutero (475 anni fa) iniziatore della Riforma protestante contro la Chiesa Cattolica
 1892 Viene brevettato (129 anni fa) il cemento armato

SIGNIFICATO del NOMEGELTRUDE” è: “amica della lancia”. In Italia portano questo nome circa 4.138 persone di cui il 23,9% nel Lazio, il 7,8% in Lombardia – “ANGELICO” (oggi sarebbe il suo onomastico) dal 2013 è un nome estinto in Italia

 PROVERBI: “Un arancia al mattino per il corpo è oro fino” “Cuor contento il ciel l’aiuta” “Cuor contento gran talento” “Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire”

DETTI e PROVERBI BERGAMASCHI:
“Ma và a cà del diaol” (ma vai alla casa del diavolo)
Gh’è l’so diaol de per tòt” (ci sono problemi ovunque)
La farina del diaol la và n’crosca” (la farina del diavolo va in tanta crusca)
Ol diavol al vol casà i coregn de per tòt” (vuole seminare zizzania ovunque)

GIORNATA NAZIONALE della ZUPPA INGLESE: solo di nome ma non di fatto. La Zuppa Inglese arriva ad oggi come uno dei più apprezzati e conosciuti dolci del centro Italia. Golosi strati di crema si alternano a pan di spagna o savoiardi, originariamente veniva servita in coppa, ma può essere preparata anche come monoporzione. La zuppa inglese ha origini lontanissime e sono ancor oggi velate di mistero. La sua storia risale al XVI secolo e le riletture degli studiosi sono ben due, entrambe molto attendibili. Parlando della zuppa inglese a base di pan di Spagna (vi è anche una versione che prevede l’uso dei savoiardi), dà ai fiorentini la paternità del nome. La seconda versione della storia di questo sontuoso dolce dice che sia nato alla corte degli Este, a Ferrara, dove un diplomatico proveniente dall’Inghilterra chiese di preparargli un tipico dolce inglese a base di panna montata e strati di pasta lievitata imbevuta nel liquore. I cuochi variarono la ricetta, sostituirono la panna con la crema pasticcera e il pan di spagna alla pasta lievitata, rendendola più gustosa e chiamandola per questo “zuppa inglese”.

SEGNO ZODIACALE “ACQUARIO”  dal 21 Gennaio al 19 Febbraio. 2021

A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 07.21 e tramonta alle ore 17.50 – Durata del giorno 10.29 (+3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 13.33 (-3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA crescente (14%) sorge oggi alle ore 08.37 e tramonta alle ore 20,42 