Almanacco di oggi 2 settembre 2021 (Giovedì); Notizie e curiosità

35^ settimana – Giorni inizio/fine anno 245/120 – BUONA GIORNATA
AUGURI di BUON COMPLEANNO e di BUON ONOMASTICO a tutti coloro che oggi lo festeggiano

L’importante non è vincere ma partecipare. La cosa essenziale non è la vittoria ma la certezza di essersi battuti bene

Il SOLE sorge alle ore 06.41 e tramonta alle ore 20.01 – Durata del giorno 13.10 (-3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 10.50 (+3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (34%) sorge oggi alle ore 01.16 e tramonta alle ore 17.49.

OGGI in QUESTO ALMANACCO:

  • I Santi del giorno
  • Il “pensiero” del giorno
  • 1945 Termina la Seconda Guerra Mondiale 
  • Settembre
  • Bergamo e i “Grandi Bergamaschi
  • 1990: “Convenzione” mondiale per i Diritti dell’Infanzia
  • Al “Via” la Fiera di sant’Alessandro 
  • Ritiro pacchi e raccomandate su appuntamento
  • Domenica: sciopero treni 
  • Scomparso oggi
  • Medagliere paralimpiadi (1/9)
  • Accadde Oggi
  • Altre “Notizie e Curiosità” del giorno
  • I MORTI DI OGGI E LA DATA DEI FUNERALI A BERGAMO E PROVINCIA (clicca qui)
  • TUTTA LA CRONACA ANCHE SU FACEBOOK (clicca qui)

I SANTI del GIORNO:
Santi ALBERTO (da Prezzate) e GUIDO (detto Vito) Abati a PONTIDA (Bg) (Vedi nota)
San ZENONE Abate
Sant’ELPIDIO Abate
Sant’ANTONINO martire
San PROSPERO Vescovo

IL PENSIERO del GIORNO (di Mons. Antonio Donghi) “Sulla tua parola getterò le reti.”Nel percorso della vita tante scelte non fluiscono da profondi ragionamenti, ma dall’entusiasmo che nasce dal fascino dell’incontro con persone che con il loro modo di essere e di porsi portano a prendere posizioni da cui nascono le prese di posizione. L’entusiasmo è un interessante propellente nella costruzione della vita quotidiana, pur con i possibili rischi – Padre, la personalità del tuo Figlio Gesù ci conquista con la serenità della sua vita e la credibilità dei suoi comportamenti. Il suo fascino porta a scelte coraggiose che aprono orizzonti di vita rinnovata. Infondi nei nostri cuori l’entusiasmo dello Spirito Santo perché possiamo fare nostre le sue proposte di vita per dare al mondo un nuovo clima esistenziale, fonte di inesauribile speranza per tutti gli uomini. Amen

1945 – TERMINA la SECONDA GUERRA MONDIALE (76 anni fa) Ridotto allo stremo per le gravi perdite umane e gli ingenti danni provocati dalle bombe atomiche di Hiroshima e Nagasaki, il Giappone si vede costretto ad alzare bandiera bianca. La firma della resa avviene a bordo della corazzata Missouri, ancorata nella baia di Tokyo, dove si ritrovano, intorno alle 8 di mattina del 2 settembre, il ministro degli Esteri nipponico, Mamoru Shigemitzu, il capo di Stato Maggiore, Yoshijiro Umezu, e il comandante supremo delle forze alleate in Giappone, Douglas MacArthur. È l’atto conclusivo della Seconda guerra mondiale, il più vasto conflitto della storia che in poco più di cinque anni ha provocato la morte di 55 milioni di persone, di cui oltre la metà civili. In questa cifra rientrano i 6 milioni di ebrei barbaramente assassinati nei campi di concentramento nazisti. Tutto ciò non impedirà il formarsi di un clima da guerra fredda tra Stati Uniti d’America e Unione Sovietica, impegnati ad estendere la propria sfera d’influenza soprattutto in Europa.

SETTEMBRE: è il nono mese dell’anno secondo il calendario gregoriano ed è il primo mese dell’autunno nell’emisfero boreale ed il primo della primavera nell’emisfero australe; conta 30 giorni e si colloca nella seconda metà di un anno civile. I segni zodiacali di settembre sono Vergine e Bilancia, che rappresentano la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno: il passaggio tra segni e stagioni avviene infatti con l’equinozio, il 21° giorno del mese. Il nome deriva dal latino september, a sua volta da septem, “sette”, perché era il settimo mese del calendario romano, che iniziava con il mese di marzo. Nel 37 l’imperatore Caligola mutò il nome del mese in “Germanico” in onore dell’omonimo padre, ma alla morte dell’imperatore il nome tornò quello originale. Nell’89 il nome fu nuovamente cambiato in “Germanico”, questa volta per celebrare una vittoria dell’imperatore Domiziano sui Catti, ma anche Domiziano fu assassinato e il nome del mese ripristinato. Destino breve ebbe anche la riforma del calendario operata da Commodo, nella quale il mese di settembre prendeva il nome di Amazonius. Nel calendario rivoluzionario francese l’anno terminava a cavallo del mese di settembre: fino al 16 o 17 di settembre si era nel mese di Fruttidoro, vi erano poi cinque giorni detti “Sanculottidi” (sei negli anni bisestili), infine, dal 22 settembre alla fine del mese si cadeva nel primo mese del calendario rivoluzionario, Vendemmiaio.

BERGAMO e i “GRANDI BERGAMASCHI”: Sant’ALBERTO da PREZZATE Nato a Prezzate nel 1025, morto a Pontida (Bg) il 2 settembre 1095 (926 anni fa), è stato un religioso italiano, venerato come santo dalla Chiesa cattolica. La città di Bergamo e diversi Comuni della bergamasca gli hanno dedicato una Via. Alberto da Prezzate quindi crebbe nel suo latifondo in condizioni agiate, che gli permisero sia di apprendere le arti letterarie sia di intraprendere la carriera militare. Entrò quindi nella milizia della propria famiglia, ma dopo aver subìto una grave ferita in combattimento, decise di abbandonare le armi per dedicarsi alla vita spirituale. Si sarebbe dovuto recare in Terra Santa ma per vari motivi partì per il Cammino di Santiago de Compostela Al suo rientro in patria, ormai sicuro della sua vocazione, decise di dedicarsi completamente alla vita monastica, donando il 6 novembre 1976 direttamente all’abbazia di Cluny parte dei suoi latifondi siti presso Pontida, sui quali ebbe modo di fondare, nel 1079, un monastero dedicato a san Giacomo. Dopo aver donato ulteriori porzioni di terreni confinanti con la corte di Ambivere, l’anno seguente decise la fondazione di un altro monastero in località Fontanella, conosciuto come abbazia di Sant’Egidio a Sotto il Monte. Per terminare il noviziato, Alberto si recò nel Monastero di Cluny e il Convento di Pontida fu diretto da GUIDO anch’esso proclamato Santo di cui oggi si celebra la loro festa. Nell’anno 1095 vi fu l’incontro con il papa Urbano II, a cui Alberto da Prezzate chiese una bolla pontificia di privilegio per il monastero di San Giacomo. Qualche mese più tardi, il 2 settembre, Alberto morì nella sua abbazia, nella quale le sue spoglie vennero conservate fino al 1373 quando, a causa di un incendio, vennero trasferite nella basilica di santa Maria Maggiore di Bergamo. Essendo sotto la protezione dell’ Abate di Cluny, anche Napoleone, che a Bergamo aveva fatto chiudere diversi Monasteri rispettò la sacralità del Convento giunto così ai nostri giorni. Queste fecero il loro definitivo ritorno nel paese del giuramento nel 1911, anno della ristrutturazione del complesso monastico.

1990 CONVENZIONE MONDIALE sui DIRITTI dell’INFANZIA Il 20 novembre 1989, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha approvato la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia, entrata poi in vigore il 2 settembre 1990 (31 anni fa) la quale sanciva per la prima volta che tutti i bambini hanno diritti – alla sopravvivenza, allo sviluppo, alla protezione e alla partecipazione. L’accordo formula principi validi in tutto il mondo nell’approccio all’infanzia, indipendentemente dall’estrazione sociale, culturale, etnica o religiosa. Da allora, i bambini vengono considerati individui a pieno titolo, con opinioni proprie che hanno il diritto di esprimere. Tutti gli Stati hanno ratificato la Convenzione. La Convenzione sui Diritti dell’Infanzia comprende 54 articoli che poggiano su quattro principi fondamentali. (1) Il diritto alla parità di trattamento Nessun bambino deve essere discriminato a causa del sesso, dell’origine, della cittadinanza, della lingua, della religione, del colore della pelle, di una disabilità o delle sue opinioni politiche – (2) Il diritto alla salvaguardia del benessere Quando occorre prendere decisioni che possono avere ripercussioni sull’infanzia, il benessere dei bambini è prioritario. Ciò vale in seno a una famiglia tanto quanto a livello statale – (3) Il diritto alla vita e allo sviluppo Ogni bambino deve avere accesso all’assistenza medica, poter andare a scuola, ed essere protetto da abusi e sfruttamento – (4) Il diritto all’ascolto e alla partecipazione Tutti i bambini, in quanto persone a pieno titolo, devono essere presi sul serio e rispettati. Ciò significa anche informarli in modo conforme alla loro età e coinvolgerli nelle decisioni.

Al “VIA” la FIERA di Sant’ALESSANDRO: Si inaugura domani ed è il ritorno alla normalità per la Fiera di Bergamo dopo essere stata prima presidio ospedaliero temporaneo per fronteggiare l’emergenza Covid-19 e poi centro vaccinale a servizio del territorio. Dal 3 al 5 settembre 2021 al polo fieristico di via Lunga si alza il sipario sull’agricoltura e la zootecnia bergamasche con la 18° edizione della Fiera di Sant’Alessandro, evento regionale di riferimento per il mondo degli agricoltori, allevatori, produttori e appassionati della filiera agroalimentare.

RITIRO PACCHI e RACCOMANDATE SOLO su APPUNTAMENTO: sempre più complicata la situazione: non è più il servizio pubblico al servizio del cittadino, ma è il cittadino al servizio del pubblico servizio. Al rientro dalle vacanze per facilitare il ritiro della corrispondenza (raccomandate e assicurate) e pacchi giacenti presso gli Uffici Postali per assenza del destinatario, è possibile prenotare l’accesso agli sportelli tramite l’App Ufficio Postale o via WhatsApp. Per richiedere il ticket elettronico con WhatsApp è necessario memorizzare sul proprio smartphone il numero 3715003715. Il cittadino dovrà avviare una chat e un operatore virtuale di Poste Italiane risponderà proponendo, tra le varie opzioni, la prenotazione del ticket. Gli Uffici Postali interessati sono: tutti gli Uffici Postali di Bergamo città, Albano Sant’Alessandro, Caravaggio, Curno, Dalmine, Gorlago, Osio Sotto, Ponte San Pietro, Romano di Lombardia, Seriate, Treviglio, Urgnano, Albino, Alzano Lombardo, Brembate Sopra, Clusone, Costa Volpino, Grunello, Lovere, Sarnico, Trescore Balneario, Villongo e Zogno.

SCIOPERO TRENI “TRENORD” I lavoratori potranno incrociare le braccia dalle 3 della notte di domenica 5 settembre fino alle 2 della notte di lunedì 6. Lo sciopero essendo stato proclamato in giorno festivo non avrà “orari di garanzia”

SCOMPARSO OGGI: 1937 PIERRE de COUBERTIN Sono appena termine le Olimpiadi di Tokio 2020, sono in corso le Paralimpiadi 2021 è doveroso ricordare la Sua scomparsa avvenuta il 2 settembre 1937 (84 anni fa). È stato il più insigne promotore dei valori educativi dello sport, lasciando alla comunità internazionale una preziosa eredità che si rinnova ogni quattro anni. Maturando la convinzione che lo sport potesse diventare uno strumento per migliorare la formazione dell’individuo e un’occasione di confronto pacifico tra i popoli, arrivò all’intuizione di riportare in vita le Olimpiadi dell’antica Grecia. Dopo aver annunciato il progetto nel 1894, nel corso di un congresso internazionale alla Sorbona di Parigi, istituì il Comitato Olimpico Internazionale (CIO), di cui fu nominato segretario generale (carica ricoperta fino al 1925). I primi Giochi Olimpici di Atene nel 1896 furono uno strepitoso successo, ma solo dopo il 1906 la competizione assunse il valore, che tuttora le viene riconosciuto, grazie anche a degli accorgimenti introdotti dallo stesso Coubertin: i cinque cerchi nel simbolo; il giuramento olimpico; una nuova disciplina come il pentathlon. «L’importante non è vincere ma partecipare. La cosa essenziale non è la vittoria ma la certezza di essersi battuti bene.» È la celebre frase di Pierre de Coubertin all’inaugurazione della prima Olimpiade dell’Era moderna.

IL MEDAGLIERE delle PARALIMPIADI: (aggiornato a ieri 1° settembre) Cina: medaglie 147 (68 oro, 43 argento, 34 bronzo) – Gran Bretagna: medaglie 86 (30 oro, 24 argento, 32 bronzo) – Stati Uniti: medaglie 72 (24 oro, 25 argento, 16 bronzo) – Russia: medaglie 89 (32 oro, 20 argento, 37 bronzo) – Ucraina: medaglie 75 (17 oro, 35 argento, 23 bronzo) – Brasile: medaglie 48 (16 oro, 12 argento, 21 bronzo) – Australia: medaglie 60 (13 oro, 23 argento, 24 bronzo – ITALIA medaglie 48 (12 oro, 19 argento, 17 bronzo)Olanda medaglie 39 (19 oro, 10 argento, 10 bronzo), ecc …

ACCADDE OGGI:
– 1666 A Londra (355 anni fa) un incendio distrugge 10mila abitazioni tra cui la Cattedrale di San Paolo. Solo 8 morti, 80mila sfollati –
– 1686 Dopo 143 anni di dominio ottomano i turchi vengono espulsi da Buda dall’esercito asburgico guidato da Carlo V di Lorena. Ci sono 4000 morti e 6000 prigionieri tra i turchi. La città viene bruciata e saccheggiata, i prigionieri turchi torturati e uccisi e 500 ebrei massacrati nonostante l’ordine di risparmiarli
– 1926 Il Governo di Mussolini (95 anni fa) stabilisce un accordo economico con lo Yemen per importare caffè arabo, gomma, petrolio, perle, datteri e ambra

SIGNIFICATO del NOMEVITO” è: “bellicoso”. In Italia portano questo nome circa 151.161 persone di cui il 38,8% in Puglia, 18,2% in Sicilia, 7,1% in Lombardia

PROVERBI:
“La lingua non ha le ossa ma le sa rompere”
“Le teste vuote hanno la lingua lunga”
“Ne uccide più una lingua che una spada”
“La lingua batte dove il dente duole”
“Non ho peli sulla lingua”

GIORNATA NAZIONALE dei POMODORI SECCHI: sono ingredienti preziosi di creme e insaporiscono molti piatti della nostra tradizione. Croccanti o morbidi, semplici o farciti, sott’olio o al naturale, i pomodori secchi sono tra i più apprezzati stuzzichini da antipasto o buffet. Il sole è l’elemento cardine per la buona riuscita della loro preparazione: deve essere continuo, caldo, non filtrato da nuvole e smog. Devono essere lasciati al sole dalla mattina alla sera e ritirati di notte per evitare che l’umidità li rovini. E’ una tecnica di conservazione molto antica che ci permette di conservare per l’inverno la bontà e la dolcezza del pomodoro. Quando si preparano per conservarli sott’olio bisogna sempre ricordarsi della corretta procedura per la conservazione.

SEI NATO OGGI: Intelligenza, senso pratico e una buona dose di creatività ti permettono di essere molto apprezzato nella professione. Al lavoro però attribuisci un’importanza relativa, lo svolgi con serietà ma cerchi, e spesso trovi, la tua realizzazione nell’amore, nelle amicizie, nei tuoi interessi culturali e nei viaggi.

L’almanacco di oggi lo trovi anche su Google News


Print Friendly, PDF & Email