NOTIZIE e CURIOSITA’ di OGGI > GIOVEDI’ 22 OTTOBRE 2020

43^ Settimana – Giorni inizio/fine anno 296/70 – Buona Giornata

 OGGI in QUESTO POST:
 I Santi di oggi
 Regione Lombardia: nuova Ordinanza
 Giornata Mondiale per la sensibilizzazione alla balbuzie
 Giornata Mondiale del teatro
 Ottobre: mese della vista (prevenire la cataratta)
 Stelle cadenti
 I “Grandi bergamaschi”, Luigi Brignoli
 Pensiero del giorno
 Altre info del giorno

 I SANTI di OGGI: San GIOVANNI PAOLO II Papa nato a Wadowice 18 maggio 1920 (100 anni fa) scomparso il 2 aprile 2005 (15 anni fa) eletto Papa il 16 ottobre 1978, la Sua festa si celebra oggi, su disposizione di Papa Francesco, in quanto il 22 ottobre 1978 (42 anni fa) iniziò ufficialmente il Suo Pontificato alla guida della Chiesa Cattolica. E’ stato il 264° Papa e Vescovo di Roma. Fu il 6° Sovrano dello Stato del Vaticano. Patrono delle Giornate Mondiali della Gioventù da Lui istituite, patrono delle famiglie – Santi FILIPPO e ERMETE martiri – San DONATO vescovo

 AUGURI di BUON COMPLEANNO a tutti coloro che oggi lo festeggiano, AUGURI di BUON ONOMASTICO a tutti coloro che portano il nome GIOVANNI PAOLO – DONATO – FILIPPO – ERMETE

 REGIONE LOMBARDIA: NUOVA ORDINANZA Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, e il Presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, hanno firmato un’ordinanza valida dal 22 ottobre fino al 13 novembre 2020 (salvo proroghe) su tutto il territorio regionale. L’ordinanza prevede che dalle ore 23.00 alle ore 5.00 del giorno successivo siano consentiti solo gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o d’urgenza ovvero per motivi di salute. E’ consentito il rientro presso il proprio domicilio e per gli eventuali spostamenti si dovrà produrre un’autodichiarazione reperibile in internet

 GIORNATA MONDIALE per la SENSIBILIZZAZIONE alla BALBUZIE: Sono più di 4,5 milioni le persone nell’Unione Europea che soffrono di balbuzie, un disturbo che interessa tra il 4% e il 5% della popolazione. L’incidenza di questa problematica è superiore nel sesso maschile. In particolare nei bambini fino a 5 anni, i maschi che balbettano sono il doppio delle femmine, mentre in età adulta gli uomini balbuzienti sono 4 volte di più delle donne. La balbuzie è un disturbo poco conosciuto e spesso mal compreso a danno di coloro che ne soffrono. Manca sufficiente divulgazione e informazione su questa problematica, che si traduce nel rischio di esclusione, e di bullismo, a livello sociale e di limitazione all’accesso al mercato del lavoro. La balbuzie è molto di più di quello che si crede, un mondo sotterraneo fatto di persone che spesso non vengono comprese perché nascoste dietro maschere create nel tentativo di non farsi scoprire balbuzienti, e di persone intorno che tendono a sminuire il problema. È importante ascoltare la persona che manifesta balbuzie come se fosse fluida in quel momento, senza interromperla, senza anticipare il finale della sua frase, senza metterle fretta, tantomeno dare consigli del tipo “stai calmo, respira prima di parlare”. Da un rapporto dell’Istat sul bullismo emerge che ben oltre la metà dei ragazzi tra gli 11 e i 17 anni ha subito almeno un episodio offensivo, non rispettoso o violento da parte di altri ragazzi nel corso dell’ultimo anno. Nel 6% dei casi la derisione è causata dall’aspetto fisico e/o il modo di parlare, tanto che i bambini con disturbi specifici del linguaggio, tra cui la balbuzie, sono tre volte più a rischio di bullismo.

 GIORNATA MONDIALE del TEATRO oggi in tutta Italia e nel mondo si sarebbe celebrata la “Giornata del Teatro”, con numerose manifestazioni, teatri aperti gratuitamente al pubblico, spettacoli per le strade, purtroppo la pandemia ha colpito gravemente ogni iniziativa e in particolare gli artisti e tutti coloro che del Teatro ne traevano un lavoro stabile, stagionale o integrativo. I lavoratori del Teatro sono tra i più colpiti nel mondo del lavoro.

 OTTOBRE: MESE della VISTA come PREVENIRE la CATARATTA Tra le patologie oculari, la più frequente è la cataratta, che provoca una riduzione importante della vista in termini quantitativi e qualitativi, e può sfociare in una vera e propria disabilità visiva. L’esordio della cataratta può essere anche precoce, già dai 40-45 anni. Intorno ai 50 anni, il cristallino in genere inizia a indurirsi, ma alcuni fattori possono accelerare il processo: alcune patologie (come per esempio il diabete), traumi, ereditarietà e terapie prolungate con farmaci cortisonici. Nei giovani, la cataratta può essere dovuta a un’eccessiva esposizione degli occhi non protetta ai raggi UV. Oggi, però, grazie a esami approfonditi, è possibile diagnosticare e quantificare in maniera oggettiva il grado di evoluzione della cataratta, anche in persone in età più giovani.

 SCIAME METEORITICO delle ORIONIDI: Queste notti tutti col naso all’insù: sono di passaggio le Orionidi, le stelle cadenti autunnali. Lo sciame di meteore nate dai detriti della celebre cometa di Halley transiterà con una frequenza di circa 20 stelle cadenti all’ora che attraversano rapide, quasi fulminee, il cielo a circa 66 chilometri al secondo. Lo sciame è visibile tutto il mese, ma quest’anno il picco è previsto per la notte tra il 22 e il 23 ottobre, cielo permettendo

 I GRANDI BERGAMASCHI: LUIGI BRIGNOLI nato a Palosco il 18 aprile 1881 morto a Bergamo il 22 ottobre 1952 (68 anni fa) fu un pittore italiano. La città di Bergamo e il Comune di Palosco gli hanno dedicato una Via. La famiglia lasciato il paese si trasferì in Bergamo. Il Brignoli dotato di una notevole abilità nel disegno, fu avviato agli studi di pittura nel 1891 presso l’Accademia Carrara, per l’interessamento del pittore Cesare Tallone. Nel 1903 una Sua prima partecipazione all’Esposizione Internazionale a Londra. Nel 1905 soggiornò per un anno circa a Zurigo, ospite dei coniugi Cliaffer; nel 1906 presentò con successo alcune sue opere all’Esposizione mondiale di Milano, l’anno seguente alla Mostra di Roma; in questa occasione un suo quadro venne acquistato dall’ambasciatore russo e inviato a Mosca. Brignoli partecipò attivamente a Mostre internazionali di grande richiamo che lo fecero famoso a livello mondiale. Nel 1927 rivestì la carica di insegnante di pittura e direttore della scuola presso l’Accademia Carrara, succedendo al Loverini; ma gli si rimproverarono presto numerose assenze dovute a frequenti viaggi all’estero e dopo tre anni egli rassegnò le dimissioni. Durante gli anni della Seconda Guerra Mondiale si trasferì a Casazza, nel 1943 si trasferì a Milano e nel 1945 si sposò in seconde nozze. Fu una singolare figura d’artista, entusiasta dell’arte in ogni sua manifestazione: amò molto, oltre alle arti figurative, anche la musica – sia lirica sia popolare – e la poesia, specialmente quella vernacolare bergamasca. È impossibile fare un catalogo completo delle sue numerosissime opere; ricordiamo solo, oltre ai paesaggi e alle opere “africane”, i numerosi ritratti delle persone a lui care e dei personaggi più illustri del tempo sia in Bergamo sia in Milano. Morì a Bergamo il 22 ottobre 1952. In internet (Enc. Treccani puoi trovare il Suo curriculum artisto in modo più dettagliato)

 CURIOSITA’: per chi è stato in Egitto a Abu Simbel si ripete oggi l’effetto che il primo raggio di sole dell’alba, entra da una fessura del Tempio e va ad illuminare il volto del faraone Ramses II che lo fece costruire. Questo effetto si ripete solo una volta all’anno, il giorno della nascita del faraone

 ACCADDE OGGI: 1938 Viene brevettata (82 anni fa) la prima fotocopiatrice – 1980 La Chiesa Cattolica annuncia (40 anni fa) la revisione del processo del 1633 (387 anni fa) in seguito del quale l’astronomo Galileo Galilei fu condannato per eresia

 PROVERBI: “Chi canta a tavola e fischia a letto è un matto perfetto” “Il quattrino fa cantare anche il cieco” “L’acqua fa male e il vino fa cantare” “Quando la rana canta, il tempo cambia”

 PROVERBI BERGAMASCHI: In questi giorni promuoverò una raccolta di proverbi bergamaschi

 PENISERO del GIORNO: Ciascuno colloca la propria vita nell’obbedienza alla propria identità umana. Egli è un dono da scoprire e da far fiorire giorno per giorno. PREGHIERA: Padre, nelle nostre persone hai incarnato il tuo mistero di amore e ci hai donato la libertà, perché approfondissimo tale indescrivibile ricchezza. La storia quotidiana rappresenta una scuola continua, dove apprendiamo ad essere veramente noi stessi. Nel tuo Figlio ci insegni ogni giorno a dilatare la bellezza di essere uomini, che vivono in fraternità. Effondi il tuo Spirito nei nostri cuori, perché cresciamo nella vera Sapienza, in una coraggiosa imitazione del Maestro divino. (

 A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 07.46 e tramonta alle ore 18.24 – Durata del giorno 10.38 (-3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 13.22 (+3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA crescente (40%) sorge oggi alle ore 14.22 e tramonta domani alle ore 22,58 

Print Friendly, PDF & Email