NOTIZIE e CURIOSITA’. Almanacco di oggi 23 novembre 2020 (Lunedì)

48^ settimana – Giorni inizio/fine anno 328/38 – BUONA SETTIMANA

OGGI in QUESTO POST:

  • I Santi del giorno
  • Necrologie di oggi (clicca qui)
  • Terremoto in Irpinia: per non dimenticare
  • Giornata Nazionale della ricerca sulla sordità
  • Giornata Mondiale “Fibonacci Day”
  • Novembre: mese della prevenzione sismica
  • Proverbi e Proverbi bergamaschi
  • Altre “Notizie e Curiosità” di oggi ti aspettano

PER NON DIMENTICARE: 1980 Terremoto dell’Irpinia (40 anni fa): si verificò un sisma 6,9 della scala Richter con epicentro tra i comuni di Conza della Campania (AV), Teora (AV) e Laviano (SA), che causò circa 300.000 sfollati, 10.000 feriti e circa 3.000 morti

I SANTI di OGGI: San COLOMBANO abate. Nella bergamasca è Patrono di Parzanica e in Bergamo, da secoli, della Parrocchia di Valtesse già da quando questo Quartiere era un Comune della provincia e che fu poi aggregato nel 1927 alla città di Bergamo. Proclamato Patrono degli motociclisti – San CLEMENTE Papa e martire (vedi nota) – Santa LUCREZIA martire – Santa FELICITA (vedi nota). La Chiesa festeggia numerosi altri Santi e Beati

AUGURI di BUON COMPLEANNO a tutti coloro che oggi lo festeggiano  AUGURI di BUON ONOMASTICO a coloro che portano il nome: CLEMENTE – LUCREZIA – FELICITA

GIORNATA NAZIONALE di RICERCA sulla SORDITA’ si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica ed il Patrocinio del Ministero della Salute. Lo scopo è sensibilizzare l’opinione pubblica sui gravi problemi medici e sociali, sui disturbi comunicazionali connessi con la Sordità e sulle concrete possibilità di prevenzione, nonché migliorare il rapporto tra i cittadini e le strutture ospedaliere del territorio. La Sordità e i disturbi uditivi ad essa legati costituiscono un serio problema medico e sociale, ancora oggi sottovalutato, nonostante ne sia interessato oltre il 10% della popolazione. La sordità colpisce gravemente l’età infantile ove può provocare severe alterazioni nello sviluppo del linguaggio e conseguenti problematiche nella comunicazione e nell’assetto psicologico dei bambini oltre a gravi situazioni di disagio nelle famiglie. Diagnosi precoce, protesizzazione acustica, impianti cocleari e riabilitazione logopedica potranno evitare con successo tali conseguenze. I disturbi uditivi interessano fortemente l’età giovanile come conseguenza di stili di vita ed abitudini errate, l’età lavorativa – a causa dell’esposizione al rumore – e la popolazione anziana per gli inevitabili processi di deterioramento sensoriale legati all’età.

GIORNATA MONDIALE “FIBONACCI DAY” Leonardo Fibonacci è stato uno dei più grandi matematici di tutti i tempi, grazie a lui abbiamo la numerazione, la geometria e l’algebra che ancora oggi studiamo a scuola. Nacque a Pisa intorno al 1175 e imparò la matematica seguendo il padre che era il rappresentante dei mercanti pisani della Repubblica Marinara di Pisa nella città portuale di Bejaia, in Cabilia, ora una regione dell’Algeria. In Cabilia il giovane Fibonacci venne a contatto con la matematica, la geometria e l’algebra araba, in parte derivata da indiani e persiani, a quel tempo di gran lunga più sviluppata e approfondita di quella europea. Fibonacci, però, non si limitò ad apprendere gli insegnamenti dei grandi matematici arabi, ma andò oltre sviluppando sue proprie teorie in un libro fondamentale ancora oggi per la diffusione della matematica nella cultura occidentale: il Liber Abaci, pubblicato nel 1202. Tra le altre «cosucce» contenute nel Liber Abaci (come l’introduzione del concetto del numero zero e della numerazione decimale in Europa, il calcolo degli interessi, la conversione di misure diverse), viene per la prima volta riportata una serie di numeri che sarà chiamata Sequenza di Fibonacci o Numeri di Fibonacci. Partendo da 0 e da 1, ogni numero successivo è la somma dei due precedenti. Quindi i primi numeri della sequenza sono 0, 1, 1, 2, 3, 5, 8, 13, 21, 34, 55, 89, 144, ecc. I Numeri di Fibonacci sono una costante anche in natura. Per esempio le spirali dei semi di girasole sono disposte secondo i Numeri di Fibonacci, così i petali di alcuni fiori (rose, gerani) e le scaglie dell’ananas, le spirali delle conchiglie dei Nautilus (e delle estinte ammoniti) e delle galassie. Fibonacci in realtà scoprì il rapporto matematico tra i numeri e l’armonia della natura.

NOVEMBRE: MESE della PREVENZIONE SISMICA: L’Italia è una Nazione sismica. La consapevolezza in questi casi è fondamentale per prendere le dovute precauzioni, volte a prevenire e ridurre i danni a strutture e persone, che dipendono dall’intensità della scossa e dalla vulnerabilità degli edifici. I centri storici dei paesi, con strutture piuttosto datate o comunque strutture costruite prima che entrasse in vigore la normativa antisismica, sono quelli più a rischio. Anche in questo caso la prevenzione è indispensabile e non rinviabile soprattutto se già appaiono segni di instabilità della struttura muraria e abitativa.

I “SANTI” PATRONI: San CLEMENTE Papa. Fu il secondo Papa della Chiesa Cattolica dopo il martirio di San Pietro. E’ considerato una dei “Padri della Chiesa”. E’ patrono dei barcaioli, battellieri, cappellai, gondolieri, lapicidi, marinai, marmisti, scalpellini. Invocato contro le malattie dei bambini – Santa FELICITA: patrona delle vedove, dei genitori che hanno perso un figlio, invocata contro la sterilità.

SIGNIFICATO del NOME: “LUCREZIA”: è “ricchezza, profitto”. In Italia portano questo nome circa 20.995 donne di cui il 37,9% in Puglia, l’11,1% in Lombardia

PENSIERO e PREGHIERA del GIORNO: L’unica risposta nasce dal nostro modo di intendere il presente, dal valore che assegniamo all’istante che stiamo vivendo. È importante costruire il nostro oggi quanto meglio possiamo nella verità, nella giustizia e nella carità. PREGHIERA: O Dio, nel Tuo respiro è il nostro istante e Tu sei fedele. Effondi nei nostri cuori il Tuo alito di vita, perché cresca sempre più il desiderio dell’eternità. Amen. Nel nome del Padre …

PROVERBI: “Per San Clemente, l’inverno mette un dente” “San Colombano con la neve in mano”

PROVERBI BERGAMASCHI: “Quando ‘l sul a l’va e l’ve te gh’é l’aqua prèst ai pé” (Quando il sole va e viene, presto hai l’acqua ai piedi) – “Quando zontüre, feride e òss i döl, ol tép a l’va al bröt” (Quando giunture, ferite e ossa sono dolorose, il tempo si mette al brutto) – “Serà fò la stala quando i bö i è scapàcc” (Chiudere la stalla quando i buoi son fuggiti) – “Söche e melù, ògna fröt a la sò stagiù” (Zucche e meloni, ogni frutto alla propria stagione) – “Soméssa ‘n tèra, speransa ‘n cél” (Seme nella terra, speranza nel cielo)

SEGNO ZODIACALE: “SAGITTARIO” Giove governa il segno, l’elemento è il fuoco, la qualità è mutevole. Il Sole transita nel segno approssimativamente tra il 23 Novembre e il 21 Dicembre. Colore da portare: l’azzurro, colore che vivacizza l’intelligenza. Pietra portafortuna: ametista. La pietra del Sagittario è l’ametista, un minerale dalle grandi virtù. Le sue caratteristiche peculiari sono quelle di purificare la mente e apportare calma e serenità. In generale l’ametista è capace di attenuare gli scatti d’ira e le emozioni violente, favorendo invece la meditazione e lasciando spazio all’intuito. In salute cura il sistema nervoso e regolarizza la respirazione. Metallo: lo stagno. Giorno favorevole:il Giovedì. Il simbolo grafico che rappresenta il segno zodiacale del Sagittario è quello della freccia, che dal basso si spinge verso l’alto, ad indicare il superamento dei problemi dell’essere umano e l’evoluzione. Il Sagittario è anche il segno della doppia natura dell’uomo, spirituale e materiale, nonché il conflitto tra anima e istinto. Mitologia: I greci identificarono nel Sagittario la figura del centauro, metà uomo e metà cavallo che tende il suo arco verso le costellazioni vicine.

GIORNATA NAZIONALE del PANE CARASAU Conosciuto ai più come carta musica per la sua particolare croccantezza e il suono che si genera quando viene mangiato, il pane carasau è un pane tipico di antiche origini diffuso in tutta la Sardegna. La lavorazione del pane è lunga e sulla sua riuscita incide moltissimo la cottura e il forno utilizzato. Importante è la cottura nel forno a legna, utilizzando preferibilmente legno di quercia o olivo, che deve essere acceso con largo anticipo perché solo quando arriva a 450 C il pane può essere infornato ed il forte calore farà crescere velocemente i dischi di pane, separando gli strati. Il pane carasau con la sua fragranza può diventare anche protagonista di piatti sfiziosi salati e dolci come una millefoglie Pur nella consapevolezza che farlo in casa non sarà mai come quello cotto nel forno a legna

A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 07.31 e tramonta alle ore 16.44 – Durata del giorno 09.13 (-1 minuto rispetto a ieri) – Durata della notte: 14.47 (+1 minuto rispetto a ieri) – La LUNA crescente (53%) sorge oggi alle ore 14.12 e tramonta domani alle ore 00,12