Almanacco di oggi 27 settembre 2021 (Lunedì); Notizie e curiosità

39^ settimana – Giorni fine/inizio anno 95/270 – BUONA DOMENICA
AUGURI di BUON COMPLEANNO e di BUON ONOMASTICO a tutti coloro che oggi lo festeggiano

Troppa prudenza non permette di crescere. Concediti qualche piccola follia e lentamente imparerai a volare

Il SOLE sorge alle ore 07.12 e tramonta alle ore 19.13 – Durata del giorno 12.01 (-3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 11.59 (+3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante  (visibile al 57%) sorge oggi alle ore 22.24 e tramonta domani alle ore 14.48

SEI NATO OGGI
Il lavoro è il centro della tua vita: sei paziente, metodico, organizzato e ti distingui per un impegno e una capacità di resistenza davvero eccezionali. Le tue doti ti porteranno a conquistare, anche se con qualche fatica, una posizione di tutto rispetto e ti garantiranno, in amore, un matrimonio solido e gratificante.

OGGI IN QUESTO ALMANACCO

  • I Santi del giorno
  • San Vincenzo “il santo della carità
  • Il “pensiero” del giorno
  • Giornata Mondiale del turismo
  • Giornata Nazionale “Lotta alla Sclerodermia”
  • Stadi, cinema e teatri: oggi si decide
  • Bergamo e i “Grandi artisti” la famiglia Cabrini
  • Ritorna “BergamoScienza” 2021 (finora 31 Premi Nobel)
  • Pubblicato il programma di ottobre della “Torre del Sole”
  • Lombardia: “IoViaggio” ragazzi gratis sui mezzi pubblici (se accompagnati)
  • Sportivi: i benefici della banana
  • Altre numerose “Notizie e Curiosità” del giorno
  • I MORTI DI OGGI E LA DATA DEI FUNERALI A BERGAMO E PROVINCIA (clicca qui)
  • SEGUICI ANCHE SU FACEBOOK (clicca qui)
 

I SANTI del GIORNO

San VINCENZO de’ PAOLI sacerdote e fondatore. Patrono delle carceri, dei  carcerati, dei Servizi Penitenziari e delle Associazioni a scopo caritatevole. E’ considerato il più importante riformatore della carità della Chiesa Cattolica. Con la collaborazione di Santa LUCIA da MARILLAC fondò la Congregazione delle Figlie della Carità la cui principale attività è quella di assistere i carcerati, i poveri e i bisognosi. Don Bepo Vavassori quando istituì il “Patronato San Vincenzo” a Bergamo lo volle come Patrono il “Santo della carità”. In molte Parrocchie è operativa l’Associazione San Vincenzo – San CAIO Vescovo – San BONFIGLIO Vescovo – San PROSPERO martire – Santi FIDENZIO e TERENZIO martiri – La Chiesa festeggia altri 7 SANTI e 14 BEATI


IL PENSIERO del GIORNO di Mons. Antonio Donghi

 “Chi accoglierà questo bambino nel mio nome accoglie me” – L’amore per un bambino esprime serenità e purezza di cuore, commozione ed emozione, gusto per la vita e costruzione di un futuro. Davanti ad un bambino il cuore si dilata e si sviluppa la bellezza di sognare. Questi sentimenti rendono bello interiormente ogni uomo e nasce un intenso desiderio di futuro. La vita è un sogno da amare continuamente –  Padre, il tuo Figlio Gesù era innamorato dei bambini perché in essi vedeva il modello di un vero credente. Donaci la gioia di lasciarci abbracciare e benedire dal suo amore senza limiti per crescere giorno per giorno nel coraggio, per così poi poter veramente affrontare l’avventura della fede con cui costruire il vissuto quotidiano. Lo Spirito Santo venga incontro alle nostre paure e ci doni il desiderio di amare ogni istante come meraviglioso e misterioso dialogo con te e con i fratelli. Amen.


GIORNATA MONDIALE del TURISMO

istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel settembre del 1979 per promuovere lo sviluppo del settore in maniera responsabile e sostenibile. L’Organizzazione Mondiale del Turismo per l’edizione di quest’anno ha scelto il tema “Turismo per una crescita inclusiva”, una visione del turismo come strumento di una crescita inclusiva per tutti i Paesi del mondo. Si torna a viaggiare, anche se non con la stessa libertà di prima. Un motivo in più per celebrare, quest’anno in modo speciale, la Giornata mondiale del turismo, C’è ottimismo e voglia di recuperare il tempo e i viaggi persi. Di pari passo, sono cresciute le ricerche sul web sulle possibili mete e sul modo di organizzare il viaggio. Internet diventa sempre più centrale nelle dinamiche dell’universo Travel, rivoluzionando il mondo delle prenotazioni. Per molte aziende del settore turistico, tecnologia e insight sono diventati un’ancora di salvezza per comprendere i cambiamenti nella domanda di viaggio. E all’emergenza economica si aggiunge quella ambientale: anche i cambiamenti climatici stanno colpendo gravemente molte delle principali destinazioni turistiche, in particolare i piccoli Stati insulari in via di sviluppo, dove il turismo rappresenta quasi il 30 percento dell’attività economica. Con le giuste garanzie in atto, il settore del turismo può fornire posti di lavoro dignitosi, contribuendo a costruire economie e società resilienti, sostenibili, eque e inclusive che funzionino per tutti. Ciò significa azioni e investimenti mirati per indirizzarsi verso il turismo verde, con i settori ad alta emissione, compresi i trasporti aerei, marittimi e l’ospitalità.


GIORNATA NAZIONALE del CICLAMINO

Il Gruppo italiano per la Lotta alla Sclerodemia continua la sua battaglia per sostenere la ricerca scientifica sulla sclerosi sistemica con la Giornata nazionale del Ciclamino che torna a settembre, come ogni anno. A causa dell’emergenza coronavirus, anche per l’edizione 2021 non potrà essere garantita una presenza capillare dei banchetti per l’offerta dei ciclamini – simbolo dell’associazione – su tutto il territorio nazionale. La causa della malattia è sconosciuta. I sintomi iniziali si manifestano con episodi d’insufficienza vascolare alle estremità “fenomeno di Raynaud”. Gli spasmi ai piccoli vasi sono accentuati dal freddo e dallo stress e possono portare a dolorose ulcere. La malattia è devastante per l’ispessimento della cute che tende ad indurirsi (da qui la denominazione della malattia) e a ritrarsi, cambiando spesso i lineamenti del viso e modificando progressivamente la fisionomia del malato. Il cambiamento non è solo esteriore, poiché la produzione esagerata di collagene e la vasculopatia generalizzata possono coinvolgere gli organi interni: cuore, polmoni, reni e tratto gastro-intestinale. La patologia è poco conosciuta e la sottovalutazione dei primi sintomi può essere fatale, mentre una diagnosi precoce può ritardare la disabilità e salvare delle vite.


STADI, CINEMA e TEATRI. OGGI si DECIDE

Teatri, cinema ed eventi sportivi potrebbero tornare presto a sfruttare la quasi totalità della loro capienza grazie all’utilizzo del Green pass. È atteso per oggi il via libera del Comitato tecnico scientifico sull’ampliamento della capienza massima per cinema, teatri, concerti e stadi. Manca l’ufficialità, ma la strada sembra tracciata: si andrà verso un superamento delle misure di distanziamento e un aumento della capienza, ancora ferma al 50%. Il Cts deve fornire entro il 30 settembre il parere richiesto dal premier Draghi sulla possibilità di aumentare la capienza per gli eventi: cinema e teatri potrebbero arrivare all’80%, mentre per gli stadi non si dovrebbe ancora superare la soglia del 75%. Diverso il discorso delle discoteche, per cui sembra che ci sarà ancora da attendere. Ma nonostante queste percentuali, sono in molti a chiedere di arrivare al 100% della capienza, almeno per cinema e teatri.


BERGAMO e i “GRANDI ARTISTI: la FAMIGLIA CABRINI

La città di Bergamo le ha dedicato una Via in zona Malpensata. Famiglia di artefici, originari dalla terra di Albino, che si dedicarono, in Bergamo, a opere di decorazione, d’intarsio e di affresco dal sec. XV al XVII.Pare accertato che sia stato un certo maestro Giovanni a fondare la bottega artigiana, sita presso la chiesa di S. Andrea, tipico centro d’arte rinascimentale, che si trasformò in una scuola di apprendistato di garzoni, finendo per acquistare rinomanza per la raffinatezza dei gusti, per la serietà degli insegnamenti e per la varietà dei prodotti realizzati. Di Bartolomeo Giovanni, figlio di Giovanni, si ignorano le date di nascita e di morte. nel 1963 nella chiesa di S. Valeria, nelle vicinanze di Mornico al Serio, è stato scoperto, sotto una tela del Cavagna, un affresco datato 1495 raffigurante la Vergine in trono col Bambino e i ss. Andrea e Valeria, finora inedito. Questo unicum, mentre rivela una personalità di notevole levatura, ci fa rimpiangere la scomparsa degli altri dipinti del pittore che, per la sua fama, fu impiegato più volte dal Comune di Bergamo per decorare e abbellire l’antica cinta fortificata della città, detta “Muraine”, demolita successivamente dalla Repubblica veneta al fine di erigere alte mura con spalti e bastioni protettivi. Dalle Azioni del Comune risulta che a Bartolomeo furono commesse pitture decorative alle porte di S. Giacomo e Dipinta (1500) e che a lui fu dato l’incarico di affrescare lo stemma di Venezia con il leone di S. Marco sopra la stessa porta Dipinta ed altri tre sulla porta S. Caterina (6 giugno 1512). Nicolino, primo figlio di Bartolomeo, divise la bottega d’arte con il fratello Giuliano, dedicandosi in prevalenza a lavori di xilotarsia. In tale specialità dovette raggiungere rara maestria se il Consorzio della Misericordia Maggiore di Bergamo, con contratto del 29 ottobre 1523, del notaio Gerolamo da San Pellegrino, lo incaricò di preparare i disegni e di tradurli in intarsio per il coro della basilica di S. Maria Maggiore, dopo aver consultato i maggiori artisti del tempo, quali F. Rossi, A. Previtali e L. Lotto: per vincere la gara dell’allogazione Nicolino presentò un modello di rara perfezione. Purtroppo all’inizio del 1524 l’artista morì, non appena intrapreso il lavoro, che venne poi affidato, per la parte disegnativa, al Lotto e, per quella esecutiva, a F. Capoferri. All’infuori di questa, di lui non è rimasta altra testimonianza, ma deve essere morto assai giovane se il fratello minore Giuliano gli sopravvisse quasi quarant’anni. Giuliano, detto anche Ziliolo, secondo figlio di Bartolomeo, continuò l’attività paterna nella sua stessa bottega. È ricordato come operoso dal 1533 al 1563 in Bergamo; parecchi sono i documenti che lo riguardano e molteplici i lavori cui si dedicò: dipinse lettighe, banchi, mobili e altri oggetti ornamentali per il Comune di Bergamo; dal 1533 al 1562 fu il pittore delle mazze o baculi delle processioni e solennità ufficiali. Cabrino, figlio di Giuliano, alla morte del padre ereditò la casa avita, presso la chiesa di S. Andrea, dove si trovava la bottega d’arte. Nel 1556 è citato da fra’ Celestino Colleoni quale testimone oculare per un fatto miracolosamente avvenuto di fronte a questa chiesa, riguardante la pietra sulla quale era stato martirizzato San Domneone. Tra le commissioni da lui eseguite i documenti ricordano: la decorazione pittorica di due camere del palazzo pretorio, sede del vicario veneto in piazza Vecchia, a spese del Comune (1589), e l’affrescatura (1590), nel palazzo del Consorzio della Misericordia Maggiore di Bergamo in via Arena, di alcune camere che si affacciano, nella “curticella”, verso la porta principale, da lui già decorata in precedenza. Lavorò anche preso la Chiesa del Santo Sepolcro nel Monastero di Astino dove però quasi tutto è andato perso.


BERGAMOSCIENZA 2021

Il festival di divulgazione scientifica organizzato dall’Associazione BergamoScienza, tornerà finalmente in presenza da venerdì 1 a domenica 17 ottobre. Il programma completo è disponibile su www.bergamoscienza.it. Le prenotazioni per laboratori e spettacoli sano già aperte, mentre da mercoledì 29 settembre sarà possibile prenotare anche le conferenze e il concerto inaugurale. Le conferenze sono a ingresso libero, previa prenotazione, e saranno trasmesse in streaming sul sito del festival. BergamoScienza, primo festival scientifico nato in Italia, ogni autunno trasforma Bergamo nel palcoscenico della scienza, chiamando le voci più rappresentative a livello mondiale, tra cui, a oggi, ben 31 Premi Nobel. Coinvolge un pubblico di tutte le età, in diciassette giorni di conferenze, laboratori, spettacoli e tour virtuali alla scoperta del mondo che cambia: 2.355.921 le presenze in 18 edizioni, realizzate grazie anche all’aiuto di 39.849 volontari e con 482 scuole protagoniste


TORRE del SOLE: PUBBLICATO il PROGRAMMA di OTTOBRE 2021

E’ reperibile in internet ma pochi conoscono cos’è la “Torre del sole”. è un parco astronomico tra i più completi d’Italia. Situato a Brembate di Sopra, a pochi chilometri da Bergamo, ha come scopo quello di rendere fruibili le scienze astronomiche al più vasto ed etereogeneo pubblico possibile, favorendo un’attività didattica e divulgativa incentrata sul coinvolgimento attivo degli spettatori. Un approccio innovativo sviluppato attraverso numerose chiavi di lettura che vede coinvolti oltre alle meraviglie dell’Universo anche aspetti legati alla sfera umanistica e artistica. Migliaia i visitatori da ogni parte d’Italia


1822 DECIFRATI i GEROGLIFICI

(199 anni fa) Per duemila anni la lingua dell’antico Egitto era rimasta uno dei più grandi misteri non svelati, in cui era rimasta nascosta la storia di una civiltà millenaria. Fu l’archeologo francese Jean-François Champollion a scoprire, sulla Stele di Rosetta, la chiave esatta per decodificare i Geroglifici (il termine per gli egiziani significava “sacra incisione”), che gli antichi storici greci e latini inutilmente avevano cercato di interpretare.


1943 INIZIANO le QUATTRO GIORNATE di NAPOLI

(78 anni fa) Esasperata dalle violenze e dalle miserie prodotte dall’occupazione nazista, la popolazione napoletana si sollevò in un grande atto di ribellione che interessò tutte le zone cruciali della città. La mattina del 27 settembre si aprì con una serie di rastrellamenti delle truppe tedesche, la protesta dilagò velocemente coinvolgendo militari e civili. Il 1° ottobre la città fu consegnata liberata alle truppe alleate. L’episodio, premiato con la medaglia d’oro al valor militare, diede a Napoli il primato dell’insurrezione all’occupazione nazista tra le principali città europee.


1970 PRIMA PUNTATA di 90° MINUTO

(51 anni fa) una trasmissione televisiva che, precedendo l’avvento dei canali satellitari e digitali, sarà la prima finestra sul campionato di calcio di serie A, dopo la fine delle partite. Un appuntamento obbligato, per vedere i gol e le azioni più importanti, che incollerà per anni davanti al televisore milioni di italiani (con punte di 20 milioni negli anni Settanta), magari di ritorno dagli stadi (unico modo per vedere in diretta una partita) o che da poco hanno finito di ascoltare per radio “Tutto il calcio minuto per minuto“.


CONFERENZE “San VINCENZO” nella BERGAMASCA

Sono Associazioni caritatevoli e di totale volontariato che operano nelle Parrocchie o nei Vicariati a favore delle persone bisognose senza alcuna distinzione. A Bergamo e in Provincia, la San Vincenzo comprende 83 Conferenze (26 in Bergamo, 7 in Val Brembana, 18 in Val Seriana, 13 in Val Cavallina, 7 nella zona Isola e 12 nella Bassa). Il campo di azione di queste “Conferenze/Associazioni” è a favore delle nuove povertà: nuclei familiari che prima godevano di una certa stabilità economica oggi sono nella povertà assoluta, padri separati, lavoro nero, persone ammalate.


LOMBARDIA “IO VIAGGIO” i MINORI di 14 ANNI VIAGGIANO GRATIS

Su tutti i mezzi pubblici nell’amnito della Regione Lombardia (autobus città e provincia, treni regionali, traghetti sponde laghi lombardi, funivie e funicolari) se accompagnati da un familiare (genitori, nonni, ecc…) se paganti il biglietto. Il tutto rinnovato per il trasporto 2021-2022. Per averne il diritto si può trovare un Mod. da compilare in internet “Io Viaggio” e accompagnato da un documento d’identità in caso di controllo da parte del personale dell’Azienda di Trasporto. Si può anche chiedere alla Regione la Tessera plastificata dove verranno riportati sul retro i nomi degli accompagnatori del ragazzo.


ACCADDE OGGI

  • 1590 (531 anni fa) Muore Papa Urbano VII è stato Papa per 12 giorni. E’ stato il papato più corto della storia della Chiesa.

SIGNIFICATO del NOME “VINCENZO

Destinato alla vittoria, vittorioso”. Vincenzo è tra i 10 nomi più diffusi tra la popolazione adulta italiana e continua a far parte dei primi 50 nomi più usati per i nuovi nati. In Italia portano questo nome circa 586.389 persone di cui il 24,4% in Campania, 17,2% in Sicilia, 10,9% in Puglia, 7,7% in Lombardia.


PROVERBI

  • La carità non manda in povertà”
  • “Chi dona al povero presta a Dio”
  • “Dare al povero è ricevere”
  • “Dai un dattero al povero e ne gusterai il vero sapore”
  • “La carità unge il peccato punge”

GIORNATA NAZIONALE dei BENEFICI della BANANA

Questo frutto è soprattutto consigliato agli sportivi, generalmente però, il consumo di banana, soprattutto se fresca, alleggerisce i disturbi all’ulcera gastrica, potrebbe neutralizzare l’acidità creata dai succhi gastrici, aiutando la produzione di muco: questo facilita la cicatrizzazione delle ferite create dall’ulcera. Pochi conoscono le proprietà e i benefici delle banane. Contiene tre tipi di zuccheri: saccarosio, fruttosio e glucosio che insieme alle fibre sono fonte di energia. Alcune ricerche hanno provato che il consumo di 2 banane permettono energia per svolgere 90 minuti di attività fisica. Questo frutto aiuta a curare e prevenire un gran numero di malattie e condizioni fisiche avverse. Contengono ferro e stimolano la produzione di emoglobina nel sangue, aiutano quindi soggetti anemici. Sono un antiacido naturale, vale a dire che fa scomparire dolori allo stomaco mangiandone una. L’alto contenuto di potassio, invece, mantiene la mente più attenta e favorisce l’apprendimento. E’ un rilassante naturale che aiuta a controllare l’umore, aumenta la sensazione di piacere e quindi combatte la depressione. Anche chi volesse smettere di fumare, mangiando banane, può trarne benefici. Cosa significa? Che l’alto contenuto di vitamina C, A, B1, B2, B3, B6, potassio e magnesio permettono al corpo un recupero veloce dell’astinenza da nicotina.

L’almanacco di oggi lo trovi anche su Google News


Print Friendly, PDF & Email