NOTIZIE e CURIOSITA’. Almanacco di oggi 30 novembre 2020 (Lunedì)

49^ settimana – Giorni inizio/fine anno 335/31 – BUONA SETTIMANA

OGGI in QUESTO ALMANACCO:

  • I Santi del giorno
  • Necrologie di oggi (clicca qui)
  • Giornata mondiale contro la pena di morte
  • La Toscana la prima Nazionale al mondo che abolì la pena di morte
  • Giornata Mondiale in ricordo delle Vittime da guerre chimiche
  • Sant’ANDREA: curiosità e patrono di…
  • I “Grandi bergamaschi”
  • Proverbi e proverbi bergamaschi
  • Altre “Notizie e Curiosità” del giorno

I SANTI del GIORNO: Sant’ANDREA apostolo (vedi nota). Nella bergamasca è Patrono di: Bracca, Cazzano Sant’Andrea, Fino del Monte, Isso, Mornico al Serio, Premolo, Strozza, Suisio, Villa d’Adda. In Città Alta, la Chiesa di Sant’Andrea, tra le più antiche Chiese di Bergamo. La Chiesa festeggia numerosi altri Santi e Beati

AUGURI di BUON COMPLEANNO a tutti coloro che oggi lo festeggiano – AUGURI di BUON ONOMASTICO a ANDREA (usato anche al femminile) – ANDREINO – ANDREINA

FESTA della REGIONE TOSCANA: non è occasionale la scelta di questo giorno. Il 30 novembre 1786 il Granducato di Toscana emanò il primo Decreto al mondo sull’abolizione della pena di morte. Da qui altri Stati adottarono lo stesso provvedimento fino ai nostri giorni. L’ONU ha inoltre proclamato la “Giornata Mondiale contro la pena di morte” che si celebra ogni anno il 30 novembre.

GIORNATA MONDIALE CONTRO la PENA di MORTE Oggi è stata abolita o non è applicata nella maggioranza degli stati del mondo mentre è ancora in vigore in altri come gli Stati Uniti d’America, la Cina, l’India, il Giappone, la Corea del Nord, l’Iran, l’Arabia Saudita e la Bielorussia. Nella maggior parte degli ordinamenti giuridici è utilizzata e prevista per le sole colpe più gravi, come l’omicidio e l’alto tradimento, mentre in altri ordinamenti è applica anche in caso di crimini violenti, come la rapina o lo stupro o l’incesto. Purtroppo, ancora oggi, in alcune realtà è prevista per i cosiddetti reati d’opinione come l’apostasia o per orientamenti e comportamenti sessuali come l’omosessualità. Il primo Stato del mondo moderno ad abolire la pena di morte fu il Granducato di Toscana, dove, il 30 novembre 1786, per volere del Granduca Pietro Leopoldo, fu emanato il nuovo codice penale toscano. Il Granduca era infatti profondamente influenzato dalle idee degli illuministi ed in particolare dal grande Cesare Beccaria. Il 18 dicembre del 2007, dopo una campagna portata avanti per oltre un ventennio dal Partito Radicale Transnazionale, dall’associazione Nessuno Tocchi Caino, da Amnesty International e dalla Comunità di Sant’Egidio, l’Onu ha approvato una storica risoluzione per la moratoria universale della pena di morte, ossia per una sospensione internazionale delle pene capitali.

GIORNATA in MEMORIA delle VITTIME della GUERRA CHIMICA per dare un tributo alle vittime delle armi chimiche e riaffermare l’impegno dell’Organizzazione per il divieto delle guerre chimiche. Questo giorno della memoria è ufficialmente riconosciuto dalle Nazioni Unite e viene celebrato dal 2005. La commemorazione è particolarmente importante in quanto la prima volta in cui sono state usate armi chimiche su larga scala, durante la Battaglia di Ypres, nel 1915 (105 anni fa). Ciò offre, purtroppo, l’occasione per ricordare che, come oltraggiosamente dimostrato dal devastante conflitto in Siria, la comunità internazionale non è stata in grado finora di metter fine al mortale lascito delle armi chimiche, a spesa di esseri innocenti, le cui vite sono state distrutte attraverso il loro uso indiscriminato. Finora la comunità internazionale è stata negligente nello svolgere il proprio dovere di proteggere i civili ed ha fallito nel tentativo di aiutare a ristabilire la pace in Siria.

Sant’ANDREA Apostolo nato a Betsaida, fratello di San Pietro, pescatore insieme a lui, fu il primo tra i discepoli di Giovanni Battista ad essere chiamato dal Signore Gesù presso il Giordano, lo seguì e condusse da lui anche suo fratello. Dopo la Pentecoste si dice abbia predicato il Vangelo nella regione dell’Acaia in Grecia e subí la crocifissione a Patrasso. La Chiesa Cristiano-Ortodossa di Costantinopoli lo venera come suo insigne patrono. Patrono dei portatori di handicap, dei fabbricanti di corde, pescatori, pescivendoli, giovani donne in cerca di marito. Invocato per chi soffre di crampi, dissenteria, torcicollo e gotta. Dall’anno 893 dC, le reliquie del Santo sono custodite nel Duomo di Amalfi qui portate durante il glorioso periodo della Repubblica Marinara dopo averle sottratte al Patriarcato di Costantinopoli che oggi lo festeggia unitamente ai Santi Pietro e Paolo. Ad Amalfi, per ricordare l’arrivo delle reliquie di Sant’Andrea, ogni anno alle 5 del mattino, dal porto al Duomo, si svolge una caratteristica processione con il reliquiario del Santo. E’ patrono di numerose Nazioni tra cui la Scozia che sulla propria bandiera, dal 2010, porta la Croce di Sant’Andrea. Oggi in Scozia è festa nazionale. A livello mondiale è chiamato il segnale stradale “croce di Sant’Andrea” in prossimità di un passaggio a livello. Causa la pandemia tutte le manifestazioni religiose in onore del Santo sono state annullate.

PENSIERO e PREGHIERA del GIORNO: “Ed Essi subito lasciarono le reti e lo seguirono”. Preghiera: Nel nome del Padre …! O Dio, Inondami del tuo Spirito di sapienza e di intelletto, che mi scaldi il cuore e illumini la mente. Affido a te l’intero percorso della mia storia, perché sia sempre nelle tue mani, in una continua docilità ai tuoi imprevedibili disegni. Amen

REGIONE LOMBARDIA tornano oggi sui banchi di scuola gli studenti delle Scuole Medie dopo che la Regione Lombardia è passata da zona rossa a quella arancione.

QUALITA’ della VITA”: BERGAMO PEGGIORA Si registra un cambio al vertice della classifica, una sorta di staffetta tra prima e seconda con Pordenone sul podio, seguita da Trento e Foggia fanalino di coda, le province più colpite dalla prima ondata della pandemia sono quelle che perdono più posizioni in classifica generale. Bergamo scende dal 26esimo posto dell’anno scorso al 40esimo di quest’anno. Lodi indietreggia di 37 posizioni, Milano di 16, Piacenza di 41, Cremona addirittura di 46. La metodologia utilizzata nella ricerca sembra infatti essere stata in grado di cogliere immediatamente almeno le conseguenze dirette della pandemia.

I “GRANDI BERGAMASCHI: FRANCESCO BERGAMETTI nato a Gaverina Terme il 10 dicembre 1815 moto a Bergamo il 30 novembre 1883 (137 anni fa). La città di Bergamo gli ha dedicato una Via. Discepolo di Giuseppe Diotti e di Scuri all’Accademia Carrara di Bergamo. Si dedicò allo studio dell’affresco e fu ottimo restauratore. Eseguì molti restauri per le Chiese di Bergamo e dei dintorni. Eseguì pure per l’Accademia Carrara un “ritratto del Diotti”. E’ opra sua il medaglione raffigurante l’Assunzione di Maria Vergine nella Chiesa di Piano (Frazione di Gaverina) e quella della Cappella del Cimitero rappresentante la “Madonna con il Cristo morto”. Buone tele nella Parrocchia di Sant’Omobono Terme. Assiduo alle esposizioni dell’Accademia bergamasca, frequentò anche le mostre braidensi dove presentò nel 1847 il Martirio dei Santi Nazario e Celso (Parrocchiale di Urgnano, Bergamo), eseguito sui disegni preparatori dei suoi maestri, e nel 1850 la Tumulazione di Gesù Cristo (Parrocchiale di Castrezzano, Brescia). Firmò anche la tela con l’Immacolata Concezione nella cappella Giudici a Clusone (Bergamo). Morì a Bergamo il 30 novembre 1883

PROVERBI: “Per Sant’Andrea piglia il porco per la sèa (setola); se tu non lo puoi pigliare, fino a Natale lascialo andare” (non è pronto per essere ucciso) “Per Sant’Andrea o neve o bufera” “Per Sant’Andrea ti levi da pranzo e ti metti a cena” (la poca durata del giorno) “Da sant’Andrea del maiale venticinque giorni a Natale”

PROVERBI BERGAMASCHI: “A sant’Andréa de la barba bianca, i è rar i agn che la manca” (A sant’Andrea della barba bianca, sono rari gli anni in cui manca (la neve) “Se a sant’Andréa no la egnerà, a sant’Ambrös no la falerà” (Se la neve non arriva a Sant’Andrea, non mancherà a sant’Ambrogio)

SIGNIFICATO del NOME “ANDREA” è: “virile”. In Italia portano questo nome circa 305.727 persone di cui il 17,4% in Lombardia.

TRADIZIONE per Sant’ANDREA è quella di regalare dei pesci di cioccolato in quanto Sant’Andrea era un pescatore. Oggi è la Fresta Nazionale dei pescatori e pescivendoli.

CUCINA: la ZUCCA è un FRUTTO o una VERDURA? Povera di calorie, ricca di acqua e di proprietà nutrizionali, questo cibo non dovrebbe mai mancare nella nostra dieta, soprattutto in autunno quando raggiunge la maturazione. In cucina la possiamo impiegare per ricette dolci e salate, per preparare una golosa besciamella o addirittura un sorprendente gelato vegano fatto in casa. Insomma, è uno dei prodotti della terra più versatili in cucina, ma la zucca è una verdura o un frutto? La domanda non è per niente banale, perché sebbene utilizziamo questo vegetale come una verdura, in realtà tecnicamente è un frutto coN il corpo riproduttivo commestibile di una pianta da seme. All’interno della zucca, infatti, sono contenuti i semi, particolarmente ricchi di proteine, che sono ottimi anche come originale spuntino.

SEGNO ZODIACALE “SAGITTARIO” dal 23 novembre al 21 dicembre

A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 07.40 e tramonta alle ore 16.39 – Durata del giorno 08.59 (-3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 15.02 (+2 minuti rispetto a ieri) – La LUNA PIENA (100%) sorge oggi alle ore 16.49 e tramonta domani alle ore 07,33

Print Friendly, PDF & Email