NOTIZIE e CURIOSITA’, almanacco di oggi 7 aprile 2021 (Mercoledì)

14^ settimana – Giorni inizio/fine anno 97/268 – BUONA GIORNATA

OGGI in QUESTO ALMANACCO:

  • I morti di oggi e la data dei funerali (clicca qui)
  • I Santi del giorno
  • Un anno fa
  • Giornata Mondiale della Salute
  • La salute nella Costituzione Italiana
  • Si torna a scuola
  • Evento storico: anno 1176
  • Il “pensiero” del giorno
  • ”Bonus” zanzariere 2021
  • Accadde Oggi (fatti bergamaschi)
  • Proverbi e Detti bergamaschi
  • Previsioni del tempo: weekend brutto
  • Altre “Notizie e Curiosità” del giorno
  • TUTTA LA CRONACA (clicca qui)

I SANTI del GIORNO
San GIOVANNI BATTISTA de LA SALLE sacerdote, fu Papa Pio XII a proclamarlo patrono dei professori, insegnanti e educatori. Fu il primo a sostenere la scuola in fasce di età degli alunni e delle materie di studio, introdusse la lingua nazionale anziché lo studio del solo latino
Sant’ERMANNO
Sant’ENRICO sacerdote
San GIORGIO Vescovo
San
CRISTIANO sacerdote 

UN ANNO FA: iniziava l’operatività del “nuovo Ospedale” allestito, in solo otto giorni, dagli Alpini di Bergamo presso la struttura della Fiera per far fronte alla carenza di posti letto per malati colpiti da coronavirus. Entrava in funzione anche l’Ospedale allestito presso la Fiera di Milano

GIORNATA MONDIALE della SALUTE: istituita dalla prima Assemblea mondiale della salute nel 1948. La data scelta celebra la fondazione dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Salute). Ogni anno viene scelto per la giornata un tema specifico, che evidenzia un’area di particolare interesse per l’Oms, quello di quest’anno è “Costruire un mondo più giusto e più sano per tutti”. In questa Giornata chiediamo un’azione per eliminare le disuguaglianze di salute, una grande campagna globale per unire tutti e costruire un mondo più giusto e più sano. Il mondo è ancora ineguale. I luoghi in cui viviamo, lavoriamo e giochiamo possono rendere più difficile, o più facile, il raggiungimento di un pieno e sano stato di Salute. Le disuguaglianze sanitarie non sono solo ingiuste, ma minacciano anche i progressi compiuti fino ad oggi e hanno il potenziale per ampliare piuttosto che ridurre il divario di equità. Tuttavia, le disuguaglianze sanitarie sono prevenibili con strategie che pongono maggiore attenzione al miglioramento dell’equità sanitaria, soprattutto per i gruppi più vulnerabili ed emarginati. Il Covid-19 ha colpito duramente tutti i paesi, ma il suo impatto è stato più duro su quelle comunità che erano già vulnerabili, che sono più esposte alla malattia, che hanno meno probabilità di avere accesso a servizi sanitari di qualità e maggiori probabilità di subire conseguenze negative come un risultato delle misure attuate per contenere la pandemia. Chiediamo ai leader mondiali di garantire che le comunità siano in prima linea nei processi decisionali, per andare, insieme, verso un nuovo futuro in cui tutti abbiano condizioni di vita e di lavoro che favoriscano una buona salute. Allo stesso tempo, li esortiamo a monitorare le disuguaglianze sanitarie e a garantire che tutte le persone siano in grado di accedere a servizi sanitari di qualità a seconda delle loro esigenze e dei valori all’interno delle loro comunità.

La COSTITUZIONE ITALIANA: al 1° comma dell’art 32 celebra: “La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti Nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non può in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana” Che cosa significa? L’art. 32 definisce espressamente la salute come un diritto fondamentale dell’individuo, che deve essere garantito a tutti (cittadini italiani e stranieri). Ciascun cittadino ha il diritto a essere curato e ogni malato deve essere considerato un “legittimo utente di un pubblico servizio, cui ha pieno e incondizionato diritto”. In Italia, tuttavia, il Servizio sanitario nazionale – cioè il complesso delle attività sanitarie la cui fruibilità è garantita a tutti i cittadini, gratuitamente o dietro il pagamento di una compartecipazione alla spesa (il cosiddetto “ticket”) – è stato realizzato solamente nel 1978. La Corte costituzionale ha sottolineato che la salute non deve essere intesa come “semplice assenza di malattia, ma come stato di completo benessere fisico e psichico”.

SI TORNA a SCUOLA: i bambini iscritti fino alle prime sezioni delle medie oggi tornano in classe, anche nelle zone rosse. Un ritorno atteso da molti genitori che, non potendo contare su congedi parentali o sullo smart working, erano sempre più in difficoltà nel dividersi tra famiglia e lavoro. Come previsto dall’ultimo decreto legge, riapriranno gli asili nido, le scuole dell’infanzia, le elementari e le medie (solo per le sezioni prime). In caso di presenza di casi positivi a covid19 sono state emanate precise disposizioni in merito.

EVENTO STORICO: “L’han giurato li ho visti in Pontida, convenuti dal monte e dal piano …” questo verso tratto dalla poesia di Giovanni Berchet vi dovrebbe aver detto tutto. Era il 7 aprile 1167, secondo la tradizione presso l’Abbazia di Pontidasi sanciva la nascita della “Lega Lombarda”, ovvero un’alleanza militare finalizzata alla lotta armata contro il Sacro Romano Impero di Federico Barbarossa.

IL “PENSIERO del GIORNO (di Don Antonio Donghi):  Ma i loro occhi erano impediti a riconoscerlo”  Ogni persona che incontriamo è un mistero in cui sono sedimentati tanti valori che ne arricchiscono la personalità. In un simile percorso esistenziale occorre una grande apertura di spirito che non si lasci condizionare dalle proprie mentalità, qualche volta molto ristrette. Solo chi ha un cuore aperto sa intuire le positività di ogni fratello per costruire un cammino di autentica comunione. Un cuore puro rende puro ogni occhio e ogni udito.  Padre, il tuo Figlio è presente nella nostra quotidianità attraverso le molteplici modalità, così come la storia ce le presenta. Donaci la purezza dello Spirito Santo per percepire in ogni uomo le impronte del tuo amore senza limiti per venerare la tua persona in ogni fratello. Amen

AFORISMA del GIORNO: “La giustizia degli uomini è simile alla tela del ragno: il calabrone può passare, ma il moscerino s’impiglia”

BONUS ZANZARIERE 2021: L’agevolazione consiste in una detrazione Irpef del 50% delle spese ammissibili sostenute, compresi i materiali e l’installazione. Come accennato, il bonus zanzariere è legato all’efficientamento energetico e per tutto il 2021 è possibile effettuare interventi in casa fino a 60 mila euro. La detrazione Irpef viene ripartita in 10 quote annuali di uguale importo. Quindi, per tutti i lavori effettuati dal 1° gennaio al 31 dicembre 2021 occorre presentare le spese sostenute nella dichiarazione dei redditi del 2022 e da quell’anno iniziano i rimborsi, per i successivi 10 anni. Possono richiedere il bonus i proprietari di casa ma anche chi è in affitto che però deve sostenere la spesa. Serve l’approvazione condominiale se la zanzariera è posta sulla facciata, mentre non serve se è all’interno di persiane o tapparelle. L’Azienda scelta per l’installazione delle zanzariere darà tutte le informazioni utili per ottenere il “bonus” pari al 50% delle spese (installazione comprese) fino a 60mila euro di spese sostenute. Il rimborso sarà suddiviso in dieci anni a partire dal 2022.

ACCADDE OGGI:
 1167 A Pontida (854 anni fa), presso il Monastero, i delegati delle città di Bergamo, Brescia, Cremona, Mantova e Ferrara si riuniscono e fondano la Lega Lombarda (Il Giuramento di Pontida) per contrastare Federico detto il Barbarossa
 1906 Inaspettata esplosione del Vesuvio mette in fuga 160mila persone nei paesi ai piedi del vulcano, perdono la vita 216 persone, 112 feriti gravi per ustioni
 1915 Veniva inaugurata (106 anni fa) la “Clementina” in Via Borgo Palazzo che per sett’anni circa è stato il luogo d’accoglienza per anziani soli e indigenti. La “Clementina” è entrata in funzione dopo lo smantellamento della “Casa di riposo per poveri” che oggi è sede del Credito Bergamasco a fianco della Chiesa “delle Grazie” a Porta Nuova
 1916 Prima Guerra Mondiale: Francesco Baracca in volo colpisce un aereo austriaco fu la prima vittoria aerea del Regio Esercito Italiano
 1940 Viene inaugurata la “Torre dei Venti” che si trova all’ingresso del tratto autostradale Mi-Bg-Bs-Ve, alta 35 metri è una delle tre Torri realizzata in Bergamo durante l’era fascista: Torre dei Caduti, Torre del palazzo delle Poste e questa
 1956 Viene fissata(65 anni fa) per il 13 maggio (data fissa) di ogni anno la “Festa della mamma” che sarà celebrata poi per la prima volta in Italia, successivamente la festa sarà fissata per la 2^ domenica di maggio
 2001 L’ONU proclama la 1^ Giornata mondiale della salute mentale

SIGNIFICATO del NOME “ERMANNO” è “uomo d’armi, guerriero”. In Italia portano questo nome circa 31.642 persone di cui il 28,9% in Lombardia, 18,8% in Emilia Romagna, 0,o% in Basilicata

PROVERBI:
“Il bene che fai non è sprecato mai”
“Presto a letto e presto alzato fa l’uomo sano, ricco e fortunato”
“La salute prima di tutto”
“Chi ha la salute è ricco e non lo sa”
“Chi vuol salvar la salute per la vecchiaia, non la sprechi in gioventù”

PROVERBI BERGAMASCHI:
Di òlte al val dè piò la lapa che la sapa” (vale di più la parola che la zappa)
“Fidet dè l’aria e del vènt ma mia di chi parla lènt” (fidati di più dell’aria e del vento ma non di chi parla lento)
“I bùne parole i giòsta tòt” (Le buione parole aggiustano tutto)

FILASTROCCA di PASQUA: “È Pasqua!”, cantano in coro mille campane d’oro. Sulle chiesine, sulle cattedrali, che dolci trilli, che ricami d’ali! Bimbi e agnelli giocano tra i fiori. Una speranza nasce in tutti i cuori. E tra gli squilli, le corolle e i canti si sentono più’ buoni tutti quanti

GIORNATA NAZIONALE dei BUCATINI all’AMATRICIANA inserita nell’elenco dei Prodotti agroalimentari tradizionali laziali, è una specialità della cucina laziale, ma ciò è dovuto al fatto che il suo luogo di origine, la cittadina di Amatrice, passò al Lazio dall’Abruzzo nel 1927. Nella ricetta dell’Amatriciana tradizionale, il sugo è composto da: guanciale di Amatrice soffritto e sfumato con vino bianco secco, pomodoro San Marzano o in alternativa pomodoro pelato di qualità, formaggio pecorino di Amatrice. Olio extravergine di oliva, peperoncin fresco o essiccato, sale e pepe. Come formato di pasta da condire per la ricetta dell’Amatriciana tradizionale di Amatrice occorre rigorosamente usare quello degli spaghetti. Amatrice stessa si fregia del titolo di “Città degli spaghetti all’amatriciana”, come impresso anche sui cartelli stradali di benvenuto, che accolgono all’entrata in paese.

PREVISIONI del TEMPO: Nei prossimi giorni è previsto il ritorno dell’alta pressione sul nostro Paese anche se il suo destino pare sia quello di durare davvero poco. Dopo il passaggio di un fronte d’aria fredda nella giornata di mercoledì 7 il tempo tornerà rapidamente a migliorare al nord, continua l’instabilità al centro-sud. Attenzione inoltre al freddo che si farà sentire soprattutto di notte al Nord dove le temperature torneranno ad avvicinarsi allo zero. Da Giovedì 8, l’alta pressione troverà ulteriore coraggio riuscendo a spingersi con maggior decisione verso il Bel Paese. Cesseranno i venti freddi e torneremo a godere di un meteo stabile e ben soleggiato per gran parte d’Italia. Nonostante le temperature massime saranno in generale, seppure lieve aumento, di notte e nelle ore prossime all’alba farà ancora piuttosto freddo specie sulla Val Padana e su alcuni tratti delle aree più interne del Centro con il rischio delle tanto temute gelate tardive. La scorsa settimana infatti, la parentesi climatica decisamente mite che ha vissuto tutto il nostro Paese, ha provocato un rapido risveglio della vegetazione che dovrà dunque fare i conti con temperature notturne di nuovo rigide con il conseguente pericolo di danni alle colture. ecco che i cieli inizieranno a sporcarsi al Nord da una nuvolosità alta e stratificata, preludio questo all’arrivo di una vera e proprio perturbazione atlantica attesa a cavallo del prossimo weekend. Da domenica inizia il maltempo su tutto il nord con nevicate anche a bassa quota e proseguirà anche nei giorni della prossima settimana

SEI NATO OGGI? I nati il 7 aprile mettono in tutto ciò che fanno una dedizione energica ed entusiastica. Da bambini, i nati in questo giorno rischiano di sciupare gran parte della loro energia in ribellioni ma, anche se col tempo tendono a diventare sempre più assennati e meno avventati, la rabbia continua spesso a rappresentare un problema. Nelle relazioni sentimentali tendono di solito a sostenere molto il partner, aumentando la sua autostima; il pericolo è che il partner possa subire una sorta di dipendenza da questo entusiasmo e finisca per crollare se e quando questo viene a mancare. I nati il 7 aprile che riescono a vivere in pace con sé stessi hanno di solito una vita lunga e in buona salute; il pericolo è solo quello di “strafare” con il loro entusiasmo che potrebbe portarli anche a periodi di stress eccessivo.

A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 06.51 e tramonta alle ore 19.57 – Durata del giorno 13.06 (+4 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 10.54 (-4 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (33%) sorge oggi alle ore 04.58 e tramonta alle ore 14.59