Almanacco di oggi 24 aprile 2021 (Sabato). Notizie e curiosità

16^ settimana – Giorni inizio/fine anno 114/251 – BUON WEEKEND

OGGI in QUESTO ALMANACCO:

  • I morti di oggi e la data dei funerali (clicca qui)
  • I Santi del giorno
  • Vigilia del 25 aprile: nessuna manifestazione
  • Giornata Mondiale del Multilateralismo e della Diplomazia per la pace
  • Giornata Mondiale contro la Meningite
  • Giornata Mondiale degli animali di laboratorio
  • 1821: Manzoni inizia la stesura di “Fermo e Lucia”
  • Anniversario del Genocidio del Popolo Armeno
  • Il “pensiero” del giorno
  • In arrivo il “Pass Verde” (anti covid19)
  • Accadde Oggi
  • Detti e proverbi
  • Altre “Notizie e Curiosità” del giorno
  • TUTTA LA CRONACA (clicca qui)

I SANTI del GIORNO
San FEDELE Sacerdote e Martire, prima avvocato poi Frate Cappuccino
Santa MARIA di Cleofa e Santa MARIA di Salone (madre degli Apostoli Giacomo e Giovanni), le prime, con Maria Maddalena a giungere il giorno di Pasqua al sepolcro di Gesù e a testimoniare la Sua Resurrezione
Sant’ERMINIO martiri

VIGILIA del 25 APRILE: NESSUNA MANIFESTAZIONE: “Ci stiamo avvicinando al 25 aprile e al Primo Maggio, due ricorrenze diverse ma vicine e, per certi versi, accomunate da molti valori. La liberazione dal nazi fascismo, la celebrazione del lavoro. Quest’anno, queste due date rappresenteranno anche un ricordo delle vittime della pandemia, la voglia e la determinazione di liberarci da questa maledetta crisi sanitaria e di liberare, di nuovo, il lavoro come volano del riscatto e della ripresa economica, sociale e civile di tutti noi – afferma il segretario della Cgil Bergamo -.Stiamo pensando ad iniziative unitarie e simboliche, non potendo scendere in piazza, sia per senso di responsabilità sia per le disposizioni nazionali di prevenzione sanitaria. Questa crisi sociosanitaria è tutt’altro che finita e se ne potrà uscire solo con la responsabilità civile di tutti, con il rispetto delle norme di prevenzione e sicurezza, con una campagna vaccinale rapida e diffusa”. (da Bergamonew)

3^ GIORNATA MONDIALE del MULTILATERANISMO e della DIPLOMAZIA: è stata istituita il 12 dicembre 2018 e celebrata la prima volta il 24 aprile 2019. Preservare i valori del multilateralismo e della cooperazione internazionale, che sono alla base della Carta delle Nazioni Unite e dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, è fondamentale per promuovere e sostenere i tre pilastri dell’ONU: pace e sicurezza, sviluppo e diritti umani. La Giornata internazionale è una riaffermazione della Carta delle Nazioni Unite e dei suoi principi di risoluzione delle controversie tra i paesi con mezzi pacifici. Riconosce l’uso del processo decisionale multilaterale e della diplomazia per raggiungere risoluzioni pacifiche ai conflitti tra le nazioni. Le Nazioni Unite sono nate nel 1945, in seguito alle devastazioni della Seconda Guerra Mondiale, con una missione centrale: il mantenimento della pace e della sicurezza internazionale. La Carta delle Nazioni Unite afferma che uno degli scopi e dei principi delle Nazioni Unite è l’impegno a risolvere le controversie con mezzi pacifici e la determinazione a liberare le generazioni successive dal flagello della guerra. La pandemia COVID-19 è un tragico promemoria di quanto siamo profondamente connessi. Il virus non conosce confini ed è una sfida globale per eccellenza. Per combatterlo, dobbiamo lavorare insieme come un’unica famiglia umana. Dobbiamo fare tutto il possibile per salvare vite umane e alleviare la devastazione economica e sociale. Fondamentalmente, dobbiamo trarre le lezioni appropriate sulle vulnerabilità e le disuguaglianze che il virus ha messo a nudo e mobilitare investimenti nell’istruzione, nei sistemi sanitari, nella protezione sociale e nella resilienza. Questa è la più grande sfida internazionale dalla Seconda guerra mondiale. Eppure, anche prima di questo test, il mondo stava affrontando altri profondi pericoli transnazionali: il cambiamento climatico soprattutto.

GIORNATA MONDIALE CONTRO la MENINGITE è un’infiammazione delle membrane che avvolgono cervello e midollo spinale, le meningi. Spesso ha origine infettiva: è causata da diversi batteri (fra cui il meningococco  è il più pericoloso), virus o funghi trasmessi attraverso starnuti, colpi di tosse o contatto ravvicinato con persone infette. I sintomi della meningite sono estremamente vari, così come le possibili conseguenze. La medicina ha fatto progressi nella prevenzione e nel trattamento della meningite, ma ancora oggi circa il 30% dei pazienti riporta conseguenze e il 10 % perde la vita. Si tratta, infatti, di una malattia che si manifesta improvvisamente, che ha sintomi iniziali poco riconoscibili (perché simili a quelli di un’influenza) e che nei casi “fulminanti” può portare alla morte nel giro di 48 ore. Le misure di profilassi contro la meningite aiutano a contenere il contagio e gli antibiotici sono una terapia efficace per le infezioni batteriche, mentre il vaccino per la meningite, per cui esiste un calendario codificato dal Ministero della Salute, è la migliore arma di prevenzione. La meningite batterica è la più pericolosa. La vaccinazione è indicata se si rientra in una categoria a rischio in base all’età (bambini, adolescenti, anziani), a un deficit del sistema immunitario (temporaneo o permanente) o allo stile di vita (frequentazione di luoghi affollati, viaggi in zone a rischio). In ogni caso, è consigliabile rivolgersi al medico di base o alla Asl di competenza per chiedere informazioni e valutazioni sul caso specifico.

GIORNATA MONDIALE degli ANIMALI da LABORATORIO Cani, cavalli, ratti, topi, mucche, maiali, pecore, piccioni, furetti, rettili, pesci, uccelli, provenienti da allevamenti o catturati in natura, come il 56% dei primati. è la strage silenziosa degli animali da laboratorio, allevati e uccisi per fini sperimentali ogni anno in Italia, dati sottostimati che non tengono conto di molte categorie/specie. 22 milioni in Europa e 192,1 milioni nel Mondo. Centinaia di migliaia di persone moriranno per COVID-19 prima che siano disponibili farmaci efficaci. Sono miliardi di euro i fondi investiti per lo studio del vaccino contro il virus COVID-19 e migliaia di scimmie, cani, gatti, furetti e topi verranno utilizzati per test fallimentari che approssimano, solo parzialmente, il comportamento del virus nell’uomo. La storia ci insegna come, usando animali per studiare numerose malattie virali come HIV, MERS o altri virus SARS, non siamo ancora riusciti a sviluppare vaccini efficaci, nonostante anni di ricerche approfondite. Il primo vaccino contro l’Ebola è entrato sul mercato a novembre 2019, 5 anni dopo l’epidemia nel 2014 e ancora non sappiamo quanto sia efficace”, continua l’associazione. Tutti noi vogliamo trovare un vaccino sicuro ed efficace al più presto, Ma oggi è possibile farlo evitando sofferenze agli animali.

MANZONI INIZIZA la STESURA di FERMO e LUCIA 24 aprile 1821 (200 anni fa) Mentre la storia dei “grandi” si avviava a vivere l’«ultima ora dell’uom fatale», uno scrittore insofferente alle ingiustizie del suo tempo scelse di scrivere la storia degli umili, delle vittime degli eventi e delle decisioni dei potenti. Ne nacque un’opera epocale, che dischiuse un nuovo orizzonte alla lingua e alla letteratura italiane. I luoghi del lecchese (oggi identificati nei quartieri Olate ed Acquate del comune di Lecco), distesi lungo le sponde del lago di Como, facevano da sfondo alla vicenda dei due innamorati che Manzoni iniziò a scrivere il 24 aprile 1821 il romanzo fu completato nel 1823 con il nome di Fermo e Lucia. Sulla base della revisione operata dagli amici letterati, approntò una seconda versione che pubblicò nel 1827 con il titolo de I promessi sposi. Nella terza e definitiva versione, edita tra il 1840 e il 1842 il nome di Fermo venne sostituito con il nome di Renzo.

ANNIVERSARIO del MASSACRO del POPOLO ARMENO oggi si ricordano le deportazioni e le eliminazioni perpetrare dall’Impero Ottomano tra il 1915 – 1916 che causarono circa 1,5 milioni di morti prevalentemente tutti cristiani che non vollero rinnegare la loro fede per quella musulmana. Tale genocidio viene commemorato il 24 aprile di ogni anno nonostante che la Turchia da sempre si è opposta a riconoscere tale genocidio “perché dovuto

IL PENSIERO del GIORNO (di Don Antonio Donghi) “Le parole che io vi ho detto sono spirito e vita” –  Ogni linguaggio umano ritraduce una vita interiore aperta a un intenso processo di comunione. Quando ci poniamo il problema dei nostri comportamenti, dobbiamo sempre avere come criterio la ferma volontà d’essere fratelli e sorelle nella reciprocità e nella gratuità per il costruzione del bene comune e condividere le problematiche quotidiane.  Padre, donaci la forza dello Spirito Santo perché possiamo entrare nel cuore del tuo Figlio Gesù Cristo. Con lui le sue parole e i suoi comportamenti sono autentici sacramenti per la costruzione della nostra fraternità evangelica. Donaci sempre l’entusiasmo in questo cammino come discepoli per essere autentici in ogni frammento della nostra esistenza. Amen

AFORISMA del GIORNO: “I consigli sono raramente graditi. E quelli che ne hanno più bisogno sono anche sempre quelli a cui piacciono meno”

In ARRIVO il PASS VERDE (anti Covid19) Via libera al cosiddetto pass verde. È quanto prevede la bozza del decreto legge anti Covid che oggi arriva sul tavolo del consiglio dei ministri per iniziare il percorso delle riaperture. Si tratta di una certificazione comprovante lo stato di avvenuta vaccinazione contro il Sars-CoV-2, la guarigione dall’infezione da Coronavirus, o l’effettuazione di un test molecolare o antigenico rapido con risultato negativo al virus. A seconda del modo in cui è stata ottenuta, la certificazione cambia la durata della validità. Se la certificazione viene rilasciata dopo il vaccino ha una validità di sei mesi ed è rilasciata in formato cartaceo o digitale, su richiesta dell’interessato, dalla struttura sanitaria che effettua la vaccinazione e contestualmente alla stessa, al termine del prescritto ciclo. Il documento reca l’indicazione del numero di dosi somministrate rispetto al numero di dosi previste per l’interessato. In realtà, quindi, si può parlare di tre “certificazioni verdi”.Contestualmente al rilascio, la predetta struttura sanitaria, anche per il tramite dei sistemi informativi regionali, provvede a rendere disponibile detta certificazione nel fascicolo sanitario elettronico dell’interessato. Nel caso in cui la certificazione è rilasciata dopo guarigione, ha una validità sempre di sei mesi ed è rilasciata, su richiesta dell’interessato, in formato cartaceo o digitale, dalla struttura presso la quale è avvenuto il ricovero del paziente affetto da Covid-19, oppure, per i pazienti non ricoverati, dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta, ed è resa disponibile nel fascicolo sanitario elettronico dell’interessato. La certificazione cessa di avere validità qualora, nel periodo di vigenza semestrale, l’interessato venga identificato come caso accertato positivo al Sars-CoV-2.

ACCADDE OGGI:
 1066 Il primo avvistamento (995 anni fa) della cometa di Halley 
 1945 Seconda guerra mondiale/Italia: in diverse città inizia la fase culminante della Guerra partigiana di liberazione contro i nazi-fascisti che porterà il giorno successivo 25 aprile alla presa di pressoché tutte le città del settentrione da parte del CLN (Comitato di Liberazione Nazionale)

SIGNIFICATO del NOMEERMINIO” Il nome Erminio si pensi derivi dal germanico con il significato di “grande e potente come il dio Ermin” o potrebbe avere origini etniche con il significato di “nativo dell’Armenia”. In Italia portano questo nome circa 20.849 persone di cui il 37,3% in Lombardia

PROVERBI:
“Chi è causa del suo mal pianga se stesso”
“Chi non onora la libertà non è degno di essa”
“Fra mode e gusto: equilibrio giusto”
“La mattina è corta per chi si alza a mezzogiorno”

PROVERBI e DETTI BERGAMASCHI:
Và al diàol” (Vai al diavolo)
Pòer diaol” (ad una persona infelice)
Gò una fàm e ùna sìt del diaol” (ho una fame e una sete del diavolo)
Ol diaol al fa i padele ma mia i còercc” (Il diavolo fa le pentole ma non i coperchi) 

SEI NATO OGGI? I nati il 24 aprile hanno costantemente bisogno di registrare le loro impressioni in scritti, discorsi o semplicemente con l’esempio, poiché è molto importante per loro che gli altri sappiano ciò che essi pensano: in questo senso sviluppano una sorta di dipendenza da un pubblico in grado di apprezzarli. Anche se possono diventare dei leader, non è tanto il potere in sé che interessa loro, quanto piuttosto la possibilità di tutelare e guidare la vita dei loro cari, verso i quali hanno sempre un atteggiamento protettivo. I nati il 24 aprile tendono a sacrificare molto della loro vita all’amore, ponendosi così molto spesso in situazioni di forte stress.

GIORNATA NAZIONALE del PAN de MEJ: è un pane ambrato e profumato con i fiori di sambuco essiccati, che lo caratterizzano fortemente. Croccante e ambrato all’esterno, morbido all’interno, un sapore dolce e burroso. Originariamente veniva preparato dai contadini con la farina di miglio, (mej) un cereale povero con il quale si panificava, vista la mancanza di farina che andava ormai scarseggiando in questa stagione, o l’impossibilità di procurarsela per questo è chiamato anche “pane dei poveri”. Il miglio però è composto prevalentemente da carboidrati e ha una discreta quota di proteine. La sua componente proteinica è maggiore rispetto a quella di altri cereali ed è più facilmente assorbibile dall’organismo. È ricco di sali minerali, tra cui fosforo, magnesio, ferro e potassio. Ha proprietà diuretiche, è molto energizzante e favorisce la buona salute di pelle, denti, capelli e unghie. È facilmente digeribile ed è quindi adatto anche ai bambini, agli anziani, in gravidanza e in tutte quelle condizioni che rendono più difficoltosa la digestione.

A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 06.21 e tramonta alle ore 20.19 – Durata del giorno 13.58 (+3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 10.02 (-3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA crescente (80%) sorge oggi alle ore 16.48 e tramonta domani alle ore 05.06

Seguici su Google News

Print Friendly, PDF & Email