41^ Settimana – Giorni inizio/fine anno 284/82 – Buon WEEKEND

 I SANTI di OGGI: San DANIELE COMBONI vescovo e missionario, patrono delle persone coinvolte in tratte o ridotte in schiavitù – Santi CASSIO e FIORENZO martiri – San CERBONIO martire

 AUGURI di BUON COMPLEANNO a tutti coloro che oggi lo festeggiano  AUGURI di BUON ONOMASTICO a coloro che portano il nome: DANIELE – FIORENZO

 GIORNATA MONDIALE degli HOSPICE e delle CURE PALLIATIVE: E’ una giornata di azione unificata per celebrare e sostenere gli hospice e le cure palliative in tutto il mondo ed è organizzata da una rete di organizzazioni nazionali, regionali e provinciali di hospice e cure palliative Gli obiettivi della Giornata son quelli di condividere la visione di chi opera nelle cure palliative, creando opportunità per parlare dei problemi, aumentare la consapevolezza e la comprensione dei bisogni – medici, sociali, pratici, spirituali – delle persone che vivono con una malattia limitante la vita e delle loro famiglie per sostenere e sviluppare servizi di hospice e cure palliative. Anche a Bergamo esiste l’Associazione di Volontari che assistono all’Hospice gli ammalati e le loro famiglie.

 GIORNATA MONDIALE dei SENZATETTO: Le organizzazioni, le associazioni, i volontari e gli operatori del terzo settore si stanno riorganizzando per evitare che molte persone restino da sole, ma non è semplice. C’è una serie di limiti difficili da superare: le mense devono rispettare la distanza di almeno un metro tra le persone, e tante non ce la fanno; molti dormitori hanno deciso di non aprire le porte agli ospiti; chi distribuisce vestiti ha preferito sospendere la raccolta. E poi c’è un paradosso: anzi due, che i paradossi non vengono mai da soli. Alle persone che presentano sintomi di infezioni respiratorie e febbre è chiesto di rivolgersi al proprio medico e seguirne le indicazioni. Spesso si deve stare a casa, in quarantena. Ma per stare a casa, bisogna averne una. E tantissime delle persone che vivono per strada oltre al fatto di non averne una non hanno neanche una residenza, e dunque non possono avere un medico. È un pezzo della solitudine generale che vive il paese, ma a differenza di altri, questo pezzo è quasi completamente tagliato fuori dal racconto collettivo.

 GIORNATA MONDIALE CONTRO la PENA di MORTE: l’Unione europea e il Consiglio d’Europa ribadiscono la loro opposizione alla pena capitale in ogni circostanza e ne chiedono l’abolizione universale. Ad oggi stando ai dati diffusi dalla Coalizione mondiale contro la pena di in totale sono 142 le Nazioni che hanno abolito la pena di morte per legge o nella pratica, mentre il 2019 ha fatto registrare il più basso numero di esecuzioni a livello mondiale da 10 anni a questa parte: 657 esecuzioni contro le 690 dell’anno precedente; il numero di condanne è stato invece di 2.307 in 56 Paesi (rispetto a 2.531 in 54 Paesi nel 2018).

 GIORNATA MONDIALE CONTRO L’OBESITA’ La ricorrenza lanciata nel 2015 per stimolare e supportare soluzioni pratiche per aiutare le persone a raggiungere e mantenere un peso sano, promuovendo l’informazione e facendo conoscere la gravità e lo stigma correlato all’obesità, anche quest’anno intende focalizzare l’attenzione della popolazione mondiale sui preoccupanti dati che riguardano il sovrappeso e l’obesità infantile. A tal proposito, in occasione della Giornata Mondiale contro l’Obesità, l’Unicef e l’Oms ricordano che in tutto il mondo sono 40 milioni i bimbi sotto i cinque anni di età in sovrappeso: un dato allarmante per il quale è necessario intervenire prontamente con un’azione collettiva efficace. Un bambino già obeso ne pagherà le conseguenze per tutta la vita, ai genitori il compito di attivarsi immediatamente con sconfiggere questo problema iniziando già da una alimentazione corretta

 GIORNATA MONDIALE della SALUTE MENTALE L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima che nel mondo quasi un miliardo di persone convive con un disturbo mentale e che ogni 40 secondi una persona si suicida. Numeri destinati a cambiare radicalmente a causa dell’impatto che la pandemia di COVID-19 sta avendo sulla popolazione di tutto il mondo. Eppure, attualmente non tutti hanno accesso a servizi sanitari di qualità. Nei Paesi a basso e medio reddito oltre il 75% delle persone con disturbi mentali o neurologici e con problemi di abuso di sostanze non vengono curate. Al contrario stigma, discriminazioni e violazioni dei diritti umani sono molto diffusi.

 GIORNATA MONDIALE degli UCCELLI MIGRATORI: L’Italia viene attraversata  da circa due miliardi di uccelli migratori l’anno, facendo da ponte tra l’Africa e l’Europa. Sorvolare il nostro Paese, però, può rivelarsi fatale per i volatili che possono diventare facili bersagli di bracconaggio. Anche il degrado dell’habitat, come le zone umide e la presenza di linee elettriche e impianti eolici costituiscono gravi minacce per diverse specie. Una giornata che ha lo scopo di aumentare il livello di consapevolezza sulle minacce che gli uccelli devono affrontare. L’intento è quello di sensibilizzare le persone e le istituzioni sull’importanza di tutelare gli uccelli migratori e i loro habitat naturali.

GIORNATA EUROPEA della NARCOLESSIA colpisce in Italia circa 21mila persone, è una malattia per molti aspetti ancora sconosciuta: disturbo caratterizzato da addormentamenti improvvisi.

 GIORNATA NAZIONALE delle FAMIGLIE al MUSEO: Un giorno in cui poter visitare i musei in Italia in modo speciale con tutta la famiglia. La giornata è un momento di sensibilizzazione affinchè i genitori educhino i propri figli ad apprezzare il patrimonio custodito nei nostri Musei, nelle Accademie, nei Palazzi storici

 GIORNATA NAZIONALE della PSICOLOGIA: si colloca all’interno di uno scenario particolare per il nostro Paese: il covid19 ci ha portati in una condizione di emergenza sanitaria, sociale ed economica senza precedenti ed emerge sempre più come centrale la dimensione psicologica della vita, in un contesto dove i diritti psicologici dei cittadini sono stati messi a dura prova, là dove la continua delega al privato sembra aver impedito l’attivazione di programmi di prevenzione e promozione, limitando gli interventi psicologici solo a pochi.

 ACCADDE OGGI: 1906 A Giosuè Carducci (114 anni fa) viene assegnato il Premio Nobel della Letteratura. Fu il “primo” premio ad un italiano – 1920 L’Italia (100 anni fa) ufficializza, con la Vittoria della Prima Guerra Mondiale, l’acquisizione della parte meridionale del Tirolo annettendo all’Alto Adige i territori a sud del Brennero (tutta la zona di Bolzano) – 1990 Si scioglie il Partito Comunista Italiano e nasce il “Partito Democratico della sinistra”. Achille Occhetto presenta il simbolo della “quercia” – 2010 in Afghanistan (10 anni fa) muoiono in un attentato terroristico 4 alpini italiani

 PROVERBI: “Chi vuol restar sano vesta caldo e mangi adagio” “Chi ha da fare con esperti tenga gli occhi ben aperti” “Chi vuole un buon messo, mandi sé stesso” “Fatta la legge, trovato l’inganno”

 PROVERBI BERGAMASCHI: “On di nàc cò l’amur, ondrè la conecia” (avanti con il fidanzamento, oppure indietro (i regali) la coniglia)

 GIORNATA NAZIONALE della POLENTA BERGAMASCA: “La polenta per i bergamaschi non è un piatto, ma un atto d’amore”. qui è tutt’altro che un piatto invernale: si consuma sempre, in particolare la domenica, poi che si tratti di agosto o dicembre poco importa. la polenta scalda, sazia e si accompagna a quasi ogni cibo. Prima ancora della farina di mais, per preparare la polenta ci vuole tempo, poiché si tratta di un piatto lungo e lento. Nessun vero bergamasco, infatti, userà mai la polenta espressa. E pensare che la storia del mais nel continente europeo ha 500 anni di storia. In particolare, le varietà autoctone della bergamasca sono lo Spinato di Gandino, il Rostrato di Rovetta, il Nostrano dell’Isola e il Rostrato dell’Isola Ambivere, l’ultimo ad esser stato riconosciuto dalla Banca del Germoplasma. Questa riscoperta delle varietà locali, favorita dalla crescente tutela e valorizzazione della biodiversità, nasce anche dal desiderio di riscoprire il vero sapore antico della polenta

 A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 07.30 e tramonta alle ore 18.45 – Durata del giorno 11.15 (-3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 12.45 (+3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (40%) sorge oggi alle ore 00,09 e tramonta domani alle ore 15,37 

Print Friendly, PDF & Email