NOTIZIE e CURIOSITA’. Almanacco di oggi 24 febbraio 2021 (Martedì)

8^ settimana – Giorni inizio/fine anno 54/311 – BUONA  GIORNATA

OGGI in QUESTO ALMANACCO:

  • I morti di oggi e la data dei funerali (clicca qui)
  • I Santi del giorno
  • Tamponi rapidi nella farmacia della bergamasca “convenzionati SSN”
  • Stile di vita: evitare la sedentarietà
  • Giornata di prevenzione all’appendicite
  • Il “pensiero” del giorno
  • Bergamo e “I grandi bergamaschi”
  • Altre “Notizie e Curiosità” del giorno
  • TUTTA LA CRONACA (clicca qui)

I SANTI del GIORNO
Sant’ETELBERTO Re del Kent (Contea del Regno Unito)
 San MODESTO Vescovo
San SERGIO martire

24 FEBBRAIO 2020: La Regione Lombardia emana un Ordinanza di chiusura di tutte le scuole di ogni Ordine e Grado. Gli Uffici pubblici restano aperti ma gli ingressi sono contingentati. Ferme tutte le attività sportive, culturali, annullate tutte le gite scolastiche. Tutte le funzioni liturgiche sono sospese. I funerali sono sospesi e le bare devono andare direttamente al Cimitero senza funzioni funebri

TAMPONI RAPIDI nelle FARMACIE BERGAMASCHE Da venerdì (26 febbraio) in 119 farmacie bergamasche i cittadini potranno effettuare tamponi antigenici rapidi per la diagnosi di un eventuale contagio da Covid. I test, spiega Federfarma Bergamo, si potranno svolgere sia «in regime convenzionato con il sistema sanitario regionale, per le categorie che Regione Lombardia stabilirà di volta in volta, sia in regime privato, con pagamento a carico del cittadino». Le persone aventi diritto ad effettuare il tampone rapido gratuitamente riceveranno un avviso e un link che le collegherà al sito dove verranno pubblicate tutte le strutture aderenti. Il tampone rapido si svolgerà esclusivamente su appuntamento.

ZONE ARANCIONE in OTTO COMUNI della BERGAMASCA: lo è per tutta la provincia di Brescia. Le nuove misure restrittive saranno applicate nei comuni bergamaschi di Viadanica, Predore, Adrara San Martino, Sarnico, Villongo, Castelli Calepio, Credaro e Gandosso. Chiuse tutte le scuole, stop agli spostamenti verso le seconde case, è consentito recarsi in negozi per l’acquisto di generi alimentari. Si circola solo con l’autodichiarazione, obbligo di mascherina ovunque. Vietati assembramenti anche nelle abitazioni private.

STILE di VITA: EVITARE la SEDENTARIETA’ allarme da parte dei medici, troppa gente, soprattutto anziana ha iniziato una stile di vita non consono. Per mantenersi in buona salute è necessario muoversi. Camminare, correre, ballare, andare in bicicletta, giocare, fare sport. I danni che provoca la sedentarietà alla nostra salute sono, purtroppo, fin troppo trascurati. Uno stile di vita poco attivo è un fattore di rischio per patologie cardiovascolari – come per esempio la cardiopatia ischemica – e aumenta la probabilità di incappare in malattie metaboliche e di incorrere in alcuni tumori. Un livello adeguato, come indicato dalle linee guida, di attività fisica, tra l’altro, contribuisce ad abbassare i valori della pressione arteriosa, i valori dell’ipercolesterolemia, a prevenire malattie cardiovascolari, sovrappeso, obesità e osteoporosi, solo per citare alcune patologie. Non meno importante, l’attività fisica contribuisce al benessere psicologico, allontanando ansia, depressione e senso di solitudine.

GIORNATA di PREVENZIONE all’APPENDICITE: Tra le infiammazioni che riguardano l’apparato digerente, l’appendicite è una delle più comuni. Di per sé patologia benigna, l’appendicite può andare incontro a evoluzioni severe: imparare a riconoscere i sintomi e capire cosa fare diventa quindi molto importante. L’appendicite è un infezione dell’appendice, una piccola estroflessione che si trova nel punto in cui l’intestino tenue si unisce all’intestino crasso. Se non viene adeguatamente trattato, questo disturbo può evolvere, creando un ascesso in quella zona dell’intestino, oppure perforandosi, cosa che porterebbe al rilascio di materiale infetto e fecale nella cavità addominale e, di conseguenza, a un quadro di peritonite acuta. Il sintomo più comune dell’appendicite è un dolore molto forte a livello dell’ombelico e nella parte inferiore dell’addome di destra. Il medico valuterà la situazione effettuando una manovra manuale di pressione sull’addome, chiamata segno di Mc Burney. Se questo segno è evidente, ovvero il paziente sente un aumento del dolore quando il medico rilascia la pressione, viene posta diagnosi di appendicite e di conseguenza indicazione all’intervento chirurgico; in caso di dubbio possono essere effettuati esami del sangue, ecografia e TC. L’intervento chirurgico di asportazione dell’appendice infiammata, detto appendicectomia, avviene in laparoscopia, e servirà a evitare le complicanze dell’ascesso e della peritonite.  L’intervento prevede tre piccole incisioni, di pochi millimetri ciascuna, e consente al paziente di tornare a casa – se l’appendicite non è particolarmente complicata – il giorno dopo l’operazione, per recuperare completamente dopo una settimana.

IL PENSIERO del GIORNO (di Don Antonio Donghi)  “Alla predicazione di Giona si convertirono”  A monte del cammino, per crescere nella speranza nei confronti della vita, c’è sempre una apertura di cuore che in semplicità e con coraggio fà propria la storia quotidiana dell’altro per generare un principio di comunione fraterna. La vera conversione è respirare con i fratelli il coraggio di condividere e di camminare anche nel silenzio della reciprocità. È dare una mano e accogliere una mano per un comune intento.  Padre, donaci un cuore puro per accogliere il mistero della persona del tuo Figlio, per lasciarci rigenerare a vita nuova e per proiettare in avanti il nostro spirito. La sete di verità ci guidi ogni giorno nella potenza dello Spirito Santo per essere quelle creature luminose che rispecchiano la tua gloria a speranza di tutti. Amen

CURIOSITA’: fino al 1969 oggi si festeggiava San Mattia Apostolo. Con la rigprrmna del calendario questa ricorrenza è stata spostata al 14 maggio. Resta però valido il proverbio di oggi: “Per San Mattia la neve per la via”. Non facciamo prendere della primavera di febbraio … la neve non mancherà

AFORISMA del GIORNO: “Sii sempre, in ogni circostanza e di fronte a tutti, un uomo libero e pur di esserlo sii pronto a pagare qualsiasi prezzo

BERGAMO e i “GRANDI ITALIANI”: Mons. GIANBATTISTA ROTA nato a Chiari il 10 marzo 1834, morto a Lodi il 24 febbraio 1913 (108 anni fa) è stato un Vescovo Cattolico italiano. La città di Bergamo gli ha dedicato una Via. Nacque in una famiglia lombarda della nobiltà locale trasferitasi dalla nativa Bergamo. Un suo antenato omonimo, infatti, era stato anche un valente storico e aveva tracciato le basi per una prima definizione della storia antica della città di Bergamo. Venne eletto vescovo di Lodi il 1  giugno 1888 e sotto il suo episcopato, nel 1890 si svolse a Lodi l’VIII Congresso Cattolico Italiano a cui intervennero molti vescovi e prelati di diocesi italiane. Ebbe in questi anni per domestica, la religiosa Geltrude Comensoli, oggi Santa (la Sua festa il 18 febbraio). Sarà infatti il Rota ad avvicinarsi dal 1889 alle Suore Sacramentine di Via Sant’Antonino in Bergamo da lei fondate, riconoscendole dall’8 settembre 1891, concedendo anche la fondazione di un loro monastero a Lodi.

ACCADDE OGGI: 1582 Papa Gregorio XIII (439 anni fa) annuncia che da ottobre dello stesso anno entrerà in vigore il nuove calendario che poi assumerà il Suo nome “Calendario gregoriano” – 1938 Viene brevettato il primo spazzolino per  denti con setole di nylon

SIGNIFICATO del NOME “SERGIO” (nome di origine etrusca) è: “custode”. In Italia portano questo nome circa 297.568 persone di cui il 20,3% in Lombardia

PROVERBI:
“La superbia va a cavallo e torna a piedi”
“Grappini e caffè fermatevi a tre”
“Parla con chi ti intende, semina dove rende”
“L’amore è cieco ma spesso vede lontano”

DETTI e PROVERBI BERGAMASCHI:
“Negà in d’ù cùgià d’acqua” (annegare in un bicchiera d’acqua – trovarsi in grande difficoltà di fronte a piccoli problemi)
“L’è necesare come l’pà” (necessario come un pane)
“O èndèm o tendèm” (O mi vendi o mi tieni così come sono)
Ol tèp al giust tot” (Il tempo aggiusta tutto)

 SCOMPARSI OGGI:
 1990 (31 anni fa) Sandro PERTINI fu Presidente della Repubblica Italiana
 2003 Alberto SORDI (18 anni fa) tra i maggiori interpreti della commedia all’italiana.
1955 Esce (66 anni fa) nelle sale cinematografiche il film “Marcellino Pane e Vino

GIORNATA NAZIONALE dei BENEFICI della CIPOLLA in CUCINA: fa parte della stessa famiglia dell’aglio, dello scalogno, del porro e dell’erba cipollina. Si tratta di un ortaggio tipico della nostra tradizione culinaria di cui spesso si evidenzia il caratteristico gusto piuttosto che le proprietà. I benefici che offre il consumo di cipolla sono invece da tenere in grande considerazione, un po’ come l’aglio, infatti, andrebbe consumata più spesso per sfruttarne tutte le proprietà. Tra i benefici più interessanti della cipolla c’è la sua capacità antibatterica e antimicrobica, è in grado di stimolare il sistema immunitario, è un ottimo rimedio disintossicante e dall’azione diuretica, un ottimo  rimedio espettorante, è utile quindi in caso di tosse e raffreddore, rinforzare le ossa proteggendole dal rischio di osteoporosi e può migliorare l’umore della persona. Uno studio dell’Istituto Mario Negri di Bergamo ha poi notato come chi consuma più spesso cipolla (almeno due volte a settimana) così come l’aglio è meno a rischio di ammalarsi di cancro allo stomaco.

PUZZA di FRITTO in CASA: il CONSIGLIO della NONNA: Che si tratti di un bel fritto misto di pesce, oppure di frittelle o patatine, con questa soluzione il cattivo odore sparirà dalla casa in pochi minuti. Basta mettere a bollire in un pentolino un po’ d’acqua insieme a delle stecche di cannella. Un metodo naturale al 100% che neutralizza l’odore di fritto e restituisce freschezza all’aria della cucina

SEGNO ZODIACALE: PESCI dal 20 febbraio al 19 marzo 2021

A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 07.11 e tramonta alle ore 17.59 – Durata del giorno 10.48 (+3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 13.12 (-3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA crescente (57%) sorge oggi alle ore 12.18 e tramonta domani alle ore 02,33 