Dopo solo un paio di mesi e a pochissime ore dal Natale l’iniziativa benefica degli Amici dell’Atalanta ha raggiunto il suo obiettivo: il ricavato dei drappi «An sè amò ché» sarà devoluto alla Croce Rossa per acquistare un’auto per il trasporto dei pazienti dializzati all’Ospedale Papa Giovanni.Un’iniziativa che ancora una volta dimostra la disponibilità e la generosità degli Amici dell’Atalanta, presieduti da due lustri da Marino Lazzarini che ha avuto come risultato una tifoseria con balconi e finestre abbelliti dal drappo dedicato alla Dea ma soprattutto la realizzazione di un nuovo obiettivo solidale raggiunto con successo.A collaborare all’ottima riuscita dell’iniziativa benefica la Lobottica e l’imprenditore e tifoso Serse Pedretti.

Il corrispettivo per l’acquisto della vettura verrà consegnato, una volta espletati gli ultimi adempimenti, alla Croce Rossa Italiana.