Angelo Belluscio, 47 anni di Calusco d’Adda, è affogato nell’Adda nella zona tra Porto e Cornate sabato pomeriggio alle 18 nel tentativo di salvare la figlia di nove inghiottita dalla corrente del fiume. La figlia è stata invece salvata da un pescatore rumeno (Ursut Sorin) che si è gettato in acqua per salvare entrambi. Seppur molto spaventata le sue condizioni di salute erano buone e non è stato necessario portarla in ospedale. La ricostruzione del dramma è nelle mani dei Carabinieri di Trezzo d’Adda e Vimercate. Il corpo di Angelo Belluscio è stato recuperato dai sommozzatori dei Vigili del Fuoco domenica alle 6.30. E’ stata disposta l’autopsia.


Tagged in: