L’ennesima tragedia quella avvenuta oggi giovedì 19 novembre che ha visto protagonista il Ponte San Michele: un uomo si è infatti tolto la vita gettandosi nel vuoto. Inutili i soccorsi che hanno tentato di raggiungerlo per portarlo in salvo: l’uomo è stato recuperato senza vita.

Poco si sa ancora della vicenda: i Carabinieri della Compagnia di Zogno, stanno infatti cercando di ricostruire i fatti.

Il tutto è avvenuto poco dopo le 13, quando i sanitari e i Vigili del Fuoco si sono precipitati sulla sponda caluschese del ponte per tentare di soccorrere l’uomo che aveva deciso di togliersi la vita, lasciandosi cadere nel vuoto e precipitando nella zona boschiva sulla sponda bergamasca, non lontano dalla zona dove i dipendenti Rfi sono impegnati nella riqualificazione del Ponte. In soccorso anche l’elicottero decollato da Bergamo, ma purtroppo i medici hanno solo potuto recuperare il corpo e constatarne il decesso.