NECROLOGIE DI OGGI 13 MARZO 2022

I SANTI del GIORNO
Santa CRISTINA martire – San RODRIGO sacerdote e martire – San LEANDRO Vescovo – San GRAZIANO e Compagni martiri – Santa CRISTINA e Compagni martiri – La Chiesa celebra la Festa di altri SANTI e BEATI

*

Papa FRANCESCO
9 anni fa, nel 2013, veniva eletto dal Conclave alla guida della Chiesa Cattolica Universale. Grazie Santo Padre per il Suo instancabile impegno per la pace. Percorrendo a ritroso quasi un decennio di Pontificato di Bergoglio, tutto ciò appare evidente. Il 2021 si è aperto e chiuso all’insegna dell’invocazione alla pace, soprattutto grazie a due viaggi apostolici: a marzo, quello in Iraq e a dicembre quello a Cipro e in Grecia. In entrambe le trasferte è risuonato l’appello di Francesco a lottare contro ogni forma di violenza e a tornare alle sorgenti di umanità e fraternità. Parole ribadite anche a settembre 2021, durante il viaggio a Budapest e in Slovacchia, nel quale Francesco ha condannato ogni forma di distruzione della dignità umana.

*

AFORISMA del GIORNO
La vita non ti chiede di essere perfetto, ti chiede solo di imparare ogni giorno a essere la migliore versione di te stesso

*

IL “PENSIERO” del GIORNO
“Gesù prese con se’ Pietro, Giacomo e Giovanni e salì sul monte a pregare”. La montagna introduce la creatura nella bellezza del creato e fa respirare il divino. Lo spirito umano si lascia rapire dagli ampi orizzonti, si libera dalle schiavitù del correre quotidiano e dalla frenesia del produrre, e gusta una grande libertà interiore. Lì il rapporto con il divino diventa quasi tangibile e ogni persona si sente profondamente ricreata. Da qui nasce spontaneamente il desiderio di un profondo atteggiamo interiore che chiamiamo preghiera.Padre, conduci tutti noi nella luminosità candida della gloria del tuo Figlio Gesù e facci gustare la bellezza della comunione con te. Entrando nelle altezze profonde del tuo mistero, le nostre persone respirano l’eternità beata e ritrovano sempre la speranza nel cammino quotidiano della vita. Qui ognuno di noi, guidato dallo Spirito, gusta la libertà del rapporto con te, che è la fecondità della nostra preghiera che ogni giorno ci accompagna. Amen –  (a cura di Mons. Antonio Donghi)

*

GUERRA RUSSIA UCRAINA. UN APPELLO alla PACE dalla LOMBARDIA
L’attacco della Russia in Ucraina ha di fatto riportato la guerra nel cuore dell’Europa scatenando la preoccupazione dell’intero continente. Dalla Regione Lombardia, tre le prime persone a esprimersi sulla questione è stata la vice presidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti. “La giornata di oggi – scrive sui suoi canali social – è iniziata con un sentimento di disorientamento e preoccupazione di fronte all’evolversi nelle ultime ore della crisi tra Russi e Ucraina. In questi due anni la pandemia ci ha unito, tutti i Paesi del mondo si sono trovati deboli e indifesi di fronte a un nemico comune. Ora però la guerra ci riporta a dinamiche di divisione e paure che pensavamo, almeno nel nostro continente, potessero appartenere a un passato ormai remoto”. Poi la Moratti ha fatto un appello affinché si percorra la strada della diplomazia e della pace: “In questo momento drammatico di guerra nel cuore dell’Europa, ricordo lo straordinario e attualissimo appello di papa Giovanni XIII del 25 ottobre 1962, rivolto ai governanti della terra e a tutti gli uomini di buona volontà. Chi fa ricorso alle armi e alla violenza ha sempre torto. Il mio pensiero va a tutte le persone innocenti e indifese che stanno soffrendo in queste tragiche ore, nella speranza che la diplomazia torni protagonista e, con essa, la pace”

*

GIORNATA MONDIALE dei PLANETARI
La Giornata vuole far conoscere al pubblico questi magici teatri del cielo, dove si incontrano scienza e divulgazione, ricerca e intrattenimento. Dal 1991 si organizza nel nostro Paese la “Giornata dei planetari”. La manifestazione ha luogo in contemporanea nei principali planetari italiani. La “Giornata” si svolge nella seconda domenica di marzo. Sotto le cupole dei planetari il pubblico assiste ad una spettacolare proiezione che simula la visione di una notte buia e serena popolata da migliaia di stelle. Un cielo che ormai si ammira soltanto in località molto isolate, prive di inquinamento luminoso. Lo speaker del planetario indica con una freccia luminosa le posizioni di stelle e costellazioni. Anche il neofita può così orientarsi nella complicata “geografia” del cielo notturno e riscoprire i movimenti dei corpi celesti che al planetario risultano notevolmente accelerati. A Brembate Sopra la Torre del Sole, è un parco astronomico tra i più completi d’Italia. Situato a Brembate di Sopra, a pochi chilometri da Bergamo, ha come scopo quello di rendere fruibili le scienze astronomiche al più vasto ed etereogeneo pubblico possibile, favorendo un’attività didattica e divulgativa incentrata sul coinvolgimento attivo degli spettatori. Un approccio innovativo sviluppato attraverso numerose chiavi di lettura che vede coinvolti oltre alle meraviglie dell’Universo anche aspetti legati alla sfera umanistica e artistica.

*

GIORNATA MONDIALE del RENE
Le malattie renali colpiscono circa il 10% della popolazione, spesso non danno alcun sintomo ed è solo quando i reni, non funzionano in maniera appropriata che possiamo accorgerci che qualcosa non va e che è necessario correre ai ripari. La funzione di questi due piccoli organi a forma di fagiolo è quella di filtrare il più selettivamente possibile le componenti del sangue da eliminare con le urine, riassorbendo quelle escrete alla prima filtrazione, ma troppo utili all’organismo per essere perse in quantità eccessive. Tante le patologie che nel tempo possono causare un danno importante ai reni tra questa ne ricordiamo solo alcune: il diabete mellito, l’ipertensione arteriosa e le malattie autoimmuni per esempio il lupus eritematoso sistemico e/o anche, le forme congenite di malattia renale, inclusa la malformazione renale, l’insufficienza renale acuta e cronica. Per ovviare a danni a volte di difficile risoluzione la medicina svolge un importante compito: la prevenzione

*

GIORNATA MONDIALE delle MALATTIE NEUROMUSCOLARI
Sono al 90% malattie rare, spesso a carattere degenerativo, con un andamento progressivo variabile negli anni e potenzialmente invalidante. L’esordio può essere in età infantile ma può avvenire anche nell’età adulta. I sintomi ed i segni che caratterizzano le MNM possono differenziarsi secondo le differenti categorie di MNM, evidenziando difficoltà a deambulare, deficit di forza, della sensibilità, dolori, facile stancabilità, turbe dell’equilibrio, aumento o riduzione della sudorazione, disturbi respiratori e progressiva disabilità. Scopo della Giornata è di offrire un aggiornamento sullo stato dell’arte a livello nazionale, regionale e territoriale sulla diagnosi, terapia e presa in carico del paziente con Malattie Neuromuscolari. Saranno coinvolti neurologi, fisiatri, medici di medicina generale, medici pediatri di famiglia e pediatri, neuropsichiatri infantili, fisioterapisti, biologi, genetisti, infermieri, psicologi, caregiver e tutti coloro i quali, quotidianamente, prendono parte alla gestione globale dei pazienti con Malattie Neuromuscolari.

*

18 MARZO: GIORNATA NAZIONALE in RICORDO delle VITTIME da COVID
In molti paesi della bergamasca si sta già programmando questa celebrazione in ricordo delle Vittime da Covid19. Bergamo è stata la città della cronaca. L’anno scorso fu il neo Presidente del Consiglio Mario Draghi a far visita a Bergamo il 18 marzo, in occasione della prima Giornata nazionale dedicata alle vittime del Covid. Quest’anno al fianco delle autorità cittadine, durante le commemorazioni delle vittime dell’emergenza sanitaria, ci sarà il presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico, che alle 10.30 deporrà una corona di fiori alla lapide posta in memoria delle vittime nel cimitero Monumentale, all’esterno della chiesa di Ognissanti. Il programma dettagliato della Giornata è reso noto dal Comune di Bergamo. Alle 11 nella cattedrale di Sant’Alessandro, in Città Alta, è in programma la prima esecuzione assoluta del brano “Lumen Christi”, scritto dal compositore Torsten Rasch e dedicato a Bergamo. All’evento parteciperanno il coro Canticum Novum, gli ottoni del Conservatorio Gaetano Donizetti di Bergamo; all’organo ci sarà il maestro Simone Vebber e la direttrice sarà la maestra Erina Gambarini (la partecipazione al concerto è solo su invito). Altre iniziative sono previste nel pomeriggio. IL PROGRAMMA

*

ORA LEGALE
Dalle ore 2 del 27 marzo 2022 alle ore 3 del 30 ottobre 2022 vige l’ora legale che comporta lo spostamento delle lancette dell’orologio di 1 ora in avanti. Rimangono 13 giorni.

*

I TURNI delle FARMACIE:
TURNO DIURNOdurante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 14 marzo 2022 alle ore 9,00): BERGAMO Farmacia Grumellina Via Tadino 4d – Castione della Presolana – Cene – Cologno al Serio – Costa Mezzate – DALMINE Farmacia Via Papa Giovanni (fino le ore 24) – Fara Olivana – LOVERE – Mozzo – Oltre il Colle – Pontida – Rota d’Imagna – San Pellegrino Terme Farmacia “Alla fonte” – Trescore Balneario – TREVIGLIO Comunale 3 Viale Piave – Valbrembo (fino le ore 24) – Villa di Serio.
CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi – 24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

BERGAMO e i GRANDI ITALIANI
ANDREA PASTA nato a Bergamo il 27 maggio 1706 – morto a Bergamo il 13 marzo 1782 (240 anni fa) è stato un medico e letterato italiano. La città di Bergamo gli ha intestato una Via. Appartenente ad una ricca famiglia, poté intraprendere gli studi delle materie classiche, iscrivendosi poi Seminario di Bergamo, dove ebbe modo di dimostrare una spiccata propensione verso la fisica e le lingue; tuttavia la sua passione lo spinse a dedicarsi alla medicina, tanto da iscriversi all’università di Padova. Qui seguì gli insegnamenti di Giovanni Battista Morgagni, tanto da diventarne uno dei migliori discepoli. Decise di seguire numerosi corsi di anatomia, facendo pratica sia su malati che su cadaveri, appuntandosi tutto ciò che faceva. La passione lo portò a dotarsi di una grande quantità di scritti riguardanti la materia, integrati da alcuni suoi saggi: questa situazione gli permise di crearsi una grande biblioteca medica, permettendo alla sua fama di crescere a dismisura in gran parte del nord Italia. Continuò ad esercitare la pratica medica aiutando l’ospedale degli infermi della propria città natale, con i suoi saggi costantemente utilizzati e citati dai professori universitari di mezza Europa. Alcuni suoi dibattimenti ed alcune sue tesi furono avallate dal Morgagni, il quale affermò di non conoscere nessuno con un’istruzione ed un’abilità pari a quella di Andrea Pasta. Note infatti furono le sue dissezioni medico-anatomiche in lingua latina inerenti al movimento del sangue, i polipi cardiaci ed il ciclo mestruale, fino ad allora considerato argomento tabù, che gli permisero di diventare una vera e propria autorità della medicina del tempo. Divenne collaboratore di varie università, tra cui Parigi, Lipsia e Gottinga, tanto che nel 1772, alla morte del maestro Morgagni, gli venne offerta la cattedra di anatomia dell’Università patavina. Il Pasta tuttavia declinò l’offerta, al pari di quella pervenuta dall’ateneo di Berlino, preferendo rimanere al servizio della gente, a contatto diretto con chi aveva bisogno di aiuto medico. Personaggio dalla spiccata religiosità, non abbandonò mai Bergamo, dove fu medico presso il tribunale della sanità e priore del collegio dei nobili fisici. La sua cultura lo portò ad appassionarsi di arte, come dimostrano alcuni suoi scritti inerenti dipinti presenti nella bergamasca. Alla sua morte, avvenuta nel 1782, la poetessa Lesbia Cidonia dedicò un componimento in suo onore, accompagnato da un busto inaugurato presso l’ateneo. La Biblioteca Medica degli Ospedali Riuniti di Bergamo portava la Sua intestazione.

*

SIGNIFICATO del NOME
CRISTINA Deriva dal nome latino Christina, che significa “cristiana” e anche “consacrata a Cristo”. Una seconda ipotesi lo lega direttamente al greco Christos e assume il significato di “messia”. Cristina è un nome abbastanza diffuso tra la popolazione adulta italiana, mentre ha perso popolarità tra le nuove nate degli ultimi anni. In Italia portano questo nome circa 212.592 persone di cui il 18,1% in Lombardia.

*

PROVERBI
“L’ironia sta al sarcasmo come il sale al pepe”
“L’imprevisto è il sale della vita”
“Il denaro fa l’uomo ricco, l’educazione lo fa signore”
“Le voci del cuore non fanno rumore”
“Chi è galantuomo bada ai fatti suoi”

*

L’ANGOLO della LETTURA:
UNA PICCOLA QUESTIONE di CUORE – Autore Alessandro Robecchi – pag. 304 – costo € 15,00 – Trama: Un ragazzo si presenta una mattina alla Sistemi Integrati, la agenzia di investigazioni privata di Oscar Falcone e Agatina Cirrielli; si chiama Stefano, ha 22 anni, la sua donna è scomparsa e lui vuole ritrovarla. Anna Petrescu di anni ne ha 39, tre centri estetici, qualche zona d’ombra. Potrebbe essere una storia alla Giulietta e Romeo, invece è un affare un po’ più complesso, che si tinge di giallo e nero. Per questo Falcone e Cirrielli chiamano il loro amico quasi socio Carlo Monterossi.

*

L’ANGOLO degli AVVENIMENTI
BERGAMO – Teatro Donizetti – dal 17 al 20 marzo – “Bergamo Jazz Festival” pre-vendita ticket
BERGAMO – Cattedrale – 19 marzo ore 21 – Festival Organistico Internazionale – Concerto – Ingresso libero
BERGAMO – Auditorium Masceroni – 15 marzo ore 20 – “La meraviglia nell’esperienza della verità: riflessioni sulla lezione di Gandhi – Relatore Roberto Mancini Università di Macerata
BERGAMO – Ateneo – 15 marzo ore 17 – 1) Il Longhena per Bartolomeo Cargnoni: commerciante bergamasco in Venezia – 2) Albinoni, Legrenzi e gli altri musici bergamaschi a Venezia – 3) Giuseppe Roncelli (1661-1729) pittore e prete – 4) Musica, crisi e la politica della Riforma a Bergamo nel primo seicento –ingresso libero
BERGAMO – Lo schermo bianco Via Daste e Spalenga – 14 marzo ore 20,30 proiezione del film: “Il rullo compressore e il violino” – Rassegna cinematografica
BERGAMO – Fond. Serughetti La Porta – 14 marzo ore 21 – “Uno scambio di sguardi: inquadrare l’Afghanistan oggi”
BERGAMO – Centro Culturale San Bartolomeo – 14 marzo ore 18 – Marzo Biblico – Relatore Fra Bernardino Brella Studi Tomistici
COLZATE – Santuario di San Patrizio – dal 16 al 20 marzo – Esposizione straordinaria delle tavolette “ex voto” dal 1600 al 1800
SERIATE – Biblioteca – 14 marzo ore 21 – “Lorenzo Lotto a Bergamo – Relatore Luca Brignoli

*

L’ANGOLO del CINEMA
MOONFALL – critica *** – Durata 130 minuti – Consigliato a +13 anni – Trama: Una forza misteriosa manda la Luna in rotta di collisione con la Terra minacciando la vita sul pianeta. Poche settimane prima dell’impatto, l’ex astronauta della NASA Jo Fowler (Halle Berry) è convinta di avere la chiave per salvare il mondo, ma solo l’astronauta Brian Harper (Patrick Wilson) e il teorico complottista K. C. Houseman (John Bradley) le credono. Questi improbabili eroi organizzeranno un’impossibile missione nello spazio, solo per scoprire che la nostra Luna non è quello che sembra.

*

L’ANGOLO della CUCINA
La COTOLETTA alla MILANESE E’ di origine austriaca o milanese? Alta o bassa? Qual è la giusta carne da utilizzare? Va servita o meno con la fettina di limone? Questi e mille altri interrogativi alimentano il dibattito circa questo piatto, che nacque per destino proprio durante un periodo storico di grandi tumulti. Se infatti, alcuni sostengono romanticamente la teoria secondo la quale la prima costoletta abbia fatto la sua prima comparsa addirittura sulla tavola di Sant’Ambrogio è assai plausibile che la costoletta per come la conosciamo oggi, sia nata durante il Risorgimento. Ed è proprio da qui che incontriamo il nodo principale, quello legato alla sua origine. E’ noto infatti che Austria e Milano, si contendano la sua paternità quasi come allora si contesero i territori del Lombardo Veneto. Merito dei dominati o dei dominatori?

*

SCOMPARSO OGGI
2001 Raul CASADEI (1 anno fa) ha trasformato il folklore romagnolo in uno spettacolo musicale riconosciuto a livello internazionale

*

SEI NATO OGGI?
Le persone nate in una di queste date sono molto diligenti. Lottate fino alla fine per riuscire in quello che volete fare ed il coinvolgimento è totale. Siete ambiziosi, desiderate portare a termine il vostro lavoro, che eseguite in maniera sistematica, seguendo regole ben precise e non vi fermate mai fino a che i vostri obbiettivi non siano raggiunti. Determinazione e rigore sono i vostri migliori qualificativi. La famiglia e il suo benessere sono al centro dei vostri pensieri. Molto fortunati, amate la stabilità, la famiglia e la casa. Legati alle tradizioni e ancorati alla routine.

*

A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 06.35 e tramonta alle ore 18.27– Durata del giorno ore 11.52 (+3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 12.08 (-3 minuti rispetto a ieri). La LUNA crescente (visibile al 68%) sorge oggi alle ore 12.57 e tramonta donai alle ore 05.14

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,