NECROLOGIE DI OGGI 3 APRILE 2022

I SANTI del GIORNO
San RICCARDO Vescovo – San LUIGI SCROSOPPI patrono dei calciatori – San SISTO I Papa – Santi CRESTO e PAPPO martiri – La Chiesa celebra la festa di altri 5 SANTI e 11 BEATI

AFORISMA del GIORNO
Tu oggi provaci … non si sa mai … magari è il giorno giusto

*

IL PENSIERO del GIORNO
“Neanch’io ti condanno”. La gioia d’essere fratelli si ritraduce nel dare sempre speranza a chiunque la provvidenza ci faccia incontrare. La vita è un’avventura con tanti ostacoli e non sempre si superano anche a causa delle proprie e altrui povertà. Ciò che conta è che la fiducia reciproca non venga mai meno, in una comune apertura verso il futuro, con il prudente desiderio di volere operare il vero bene dell’altro. Padre, nel cuore del tuo Figlio abita ogni umana creatura per infondervi coraggio e speranza nei travagli quotidiani della storia. Donaci ogni giorno questa certezza per non scoraggiarci mai davanti alle cadute della vita. Lo Spirito ci renda sempre creature nuove che respirano con tanta fiducia il futuro, con il cuore ricco di speranza in profonda comunione con ogni fratello. Amen – (a cura di Mons. Antonio Donghi)

*

GIORNATA MONDIALE delle BUONE AZIONI
Aiutare gli altri dando supporto sociale o incoraggiando un amico, ci distrae dai nostri problemi, ci permette di impegnarci in un’attività significativa e migliora la nostra autostima e le nostre competenze. Fare qualcosa per una buona causa può quindi produrre un grande beneficio sia per la causa che stai sostenendo sia per il tuo senso di benessere e realizzazione. Le parti del cervello legate alla produzione di dopamina e serotonina si attivano quando le persone donano qualcosa, e questo può avere una spiegazione sociologica. Infatti, i nostri antenati avevano più probabilità di sopravvivere quando si aiutavano a vicenda, e ad ogni comportamento altruista il cervello in cambio produceva dopamina. La dopamina è una sostanza che non solo ci fa sentire bene, ma è utilizzata anche come medicina per il trattamento della pressione bassa, delle malattie cardiache, del morbo di Parkinson, del disturbo da deficit di attenzione e iperattività. Se il nostro corpo la produce naturalmente, aiuta a inibire l’insorgere di queste malattie

*

LETTERA DI DON TRUSSARDI DELLA CARITAS BERGAMO
Carissimi, come sappiamo dal 24 febbraio è in corso una guerra che come ogni guerra è inutile ed insensata; nessuno di noi avrebbe mai pensato che nell’Europa civile, che si fa paladina di civiltà verso il mondo, al giorno d’oggi scoppiasse ancora un conflitto di una violenza così inaudita. Non è questo il luogo dove dare giudizi in merito a ciò, ma certo è chiaro a tutti il fatto di un’invasione davvero crudele da parte della Russia di Putin in Ucraina; con saggezza servirà una riflessione seria ed approfondita sulle cause che hanno portato a questo scontro e mi sembrerebbe davvero troppo riduttivo sostenere che l’unica colpa sia della Russia; anche l’occidente e la Nato dovranno porsi alcune domande e riflessioni su tutto ciò. Di fronte a questo conflitto è giusto notare però la straordinaria mobilitazione di solidarietà che sin dai primi giorni della guerra ha voluto dare delle risposte concrete a chi vive questa grave situazione. Noi di Caritas Diocesana Bergamasca non abbiamo voluto partecipare alla raccolta di viveri, medicinali ed indumenti, lasciando gestire ciò ad altri enti con i quali collaboriamo, ma abbiamo voluto proporre ad ogni comunità parrocchiale l’accoglienza diffusa di 1 o 2 nuclei famigliari. Mi ha impressionato la veloce e puntuale disponibilità di moltissime parrocchie, arrivando a mettere a disposizione di Caritas Bergamasca 185 appartamenti. Già il 1 marzo abbiamo accolto presso il Monastero delle suore di Matris Domini e presso il Seminario Vescovile di Bergamo i primi profughi ucraini fuggiti dalla guerra e dopo una prima permanenza in questi due luoghi abbiamo iniziato a destinare nelle comunità parrocchiali i primi nuclei familiari. Per ora sono passati circa 193 profughi nelle due strutture di accoglienza e ne abbiamo destinati 132 in 45 parrocchie della Diocesi di Bergamo. Da ultimo sin dal primo giorno di guerra Caritas Diocesana Bergamasca e Fondazione Diakonia Onlus insieme a L’Eco di Bergamo e Fondazione Comunità Bergamasca hanno aperto una raccolta fondi in sostegno a chi accoglierà i profughi ucraini e ai futuri progetti di vicinanza e ricostruzione nella stessa Ucraina. Concludo ringraziando di cuore la grandissima generosità che ancora una volta il nostro territorio bergamasco ha nei confronti di chi soffre e rinnovo a tutti e a ciascuno l’impegno di preghiera affinché questa inutile guerra possa finire al più presto. Don Roberto Trussardi

*

INSEGNARE le BUONE MANIERE ai BAMBINI
Insegnare le buone maniere ai bambini è un imperativo categorico se si desidera che i figli siano destinati al successo nella vita sociale. Chi impara le regole base del galateo durante l’infanzia è destinato a non dimenticarle mai più: per questo è irrinunciabile che i genitori le impartiscano, prima di tutto con l’esempio, che rappresenta sempre la lezione più efficace. Di seguito un mini-galateo dei giorni nostri, che comprende tutto quello che serve sapere per essere “bene educati” senza affettazione né manierismi. Va sottolineato che le esagerazioni del passato sono state superate e che oggi “buona educazione” significa soprattutto evitare i gesti e le azioni che possono ferire, disgustare (questo vale soprattutto a tavola), infastidire, innervosire, mettere a disagio i propri interlocutori. La gentilezza, che deve corrispondere a un “gentile sentire”, rappresenta l’elemento aggiuntivo e irrinunciabile per essere considerati maestri di buone maniere

*

1896 – NASCE la GAZZETTA dello SPORT
(126 anni fa) è uno dei tre principali quotidiani sportivi italiani (con il Corriere dello Sport e Tuttosport-Stadio) e ogni giorno attira milioni di sportivi, in particolare tifosi di calcio, che quasi si nutrono delle notizie e delle statistiche pubblicate.

*

I TURNI delle FARMACIE
*** TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
*** TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 4 aprile 2022) – Alzano Lombardo Farmacia Piazza Italia – Berbenno Farmacia Ponte Giurino – BERGAMO Farmacia Sangalli Via Tasso – Bonate Sotto – Calusco d’Adda (fino le ore 24) – Castro – Cividate al Piano – Foresto Sparso – Gandino – Orio al Serio – Osio Sotto Farmacia Comunale (fino le ore 24) – Parre – Pumenengo – San Giovanni Bianco – SERIATE Farmacia Via Marconi – Serina – TREVIGLIO Comunale 3 Viale Piave
*** CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi – 24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

ACCADDE COME OGGI
1077 – Nasce (945 anni fa) nel Sacro Romano Impero la zona che assumerà il nome di Friuli

*

SIGNIFICATO del NOME
RICCARDO Il nome deriva dal provenzale Richart tratto a sua volta dal tedesco e significa “ricco, potente”. Una ipotesi lega questo nome ai termini germanici rikja e hart assumendo il significato di “dominatore valoroso”. Si ricorda il leggendario re inglese Riccardo I, detto Cuor di Leone. Il nome è ancora oggi molto popolare in Italia ed è presente nella Top 15 dei nomi più usati per neonati da oltre 10 anni. Non appare invece nelle classifiche dei nomi più utilizzati per i bambini nati negli altri paesi esteri. In Italia portano questo nome circa 112.033 persone di cui il 18,9% in Lombardia

*

PROVERBI
Una vita vissuta senza perdono è una prigione
Il rancore vive il passato come il presente
Il rancore è come un pozzo nero, il perdono come un fiume che scorre
Grandi rancori suscitano grandi contese

*

L’ANGOLO della LETTURA
RANCORE Autore Gianrico Carofiglio – Editore: Einaudi – pag. 238 – costo € 18,00 – Narrativa/Gialli – Trama: Come è morto, davvero, Vittorio Leonardi? Perché Penelope Spada ha dovuto lasciare la magistratura? Un’investigazione su un delitto e nei meandri della coscienza. Un folgorante romanzo sulla colpa e sulla redenzione. Un barone universitario ricco e potente muore all’improvviso; cause naturali, certifica il medico. La figlia però non ci crede e si rivolge a Penelope Spada, ex Pm con un mistero alle spalle e un presente di quieta disperazione. L’indagine, che sulle prime appare senza prospettive, diventa una drammatica resa dei conti con il passato, un appuntamento col destino e con l’inattesa possibilità di cambiarlo. Nelle pieghe di una narrazione tesa fino all’ultima pagina, Gianrico Carofiglio ci consegna un’avventura umana che va ben oltre gli stilemi del genere; e un personaggio epico, dolente, magnifico.

*

L’ANGOLO della CULTURA e degli AVVENIMENTI
BERGAMO – Cinema Conca Verde (Longuelo – 4 aprile ore 20,45 – “Beautiful Minds” film di qualità
BERGAMO – Sala Piatti – 4 aprile ore 30,30 – Concerto per pianoforte
LEFFE – Museo del Tessile – fino al 24 aprile dalle ore 14 alle ore 18 – Visita guidata al Museo (su prenotazione)
NEMBRO – Auditorium Modernissimo – 5 aprile ore 20,30 – “Una filosofia per il presente: si rinnova la meraviglia?” – Relatore: Elio Franzini Università “La Statale”
PARRE – Oratorio – 9 aprile ore 20,30 – Incontri “Ucraina, per capire” Relatore: Giovanni Cominelli editorialista politico – Giorgio Fornoni corrispondente
SARNICO – Ex Chiesa di Nigrignano” – fino al 18 aprile – Mostra: “Di vento, di Luce e di Vita”
SERIATE – Biblioteca – 4 aprile ore 21 – “Lunedì dell’arte” – conosciamo Antonio Casanova – relatore Paolo Sacchini

*

L’ANGOLO del CINEMA
LUNANA – IL VILLAGGIO alla FINE del MONDO” – critica **** – film drammatico – durata 110 minuti – consigliato +13 anni – Trama: Lunana è un viaggio tra due mondi all’interno della stessa nazione compiuto da un giovane maestro che parte, di malavoglia, per insegnare e finisce con l’apprendere un possibile e inaspettato modo diverso di vivere. Non c’è nulla di artefatto in questo film che merita la candidatura all’Oscar perché evita il documentarismo etnografico pur calandosi con estrema naturalezza in una comunità e in uno spazio che non lasciano margini a dubbi. A Lunana si vive davvero così e, nonostante la corrente elettrica quasi sempre in blackout e le stufe che prendono vita grazie allo sterco degli yak, la vita è possibile ed ha una qualità specifica che non si può trovare altrove. Senza facili ammiccamenti ma con uno sguardo che sembra essere depurato da qualsiasi volontà dimostrativa la camera si cala in quello spazio

*

L’ANGOLO della CUCINA
La TORTA MARGHERITA è un classico dolce delle feste pasquali, che veniva preparato un po’ in tutto il nord e centro Italia, almeno fino all’avvento dei ricchi dolci moderni come il panettone e la colomba. La torta margherita deve probabilmente il suo nome alla forma che assume quando viene tagliata a fette radiali: grazie allo zucchero a velo spolverato in superficie, e alla colorazione gialla dell’interno, dovuto alle uova, assume infatti le sembianze di una margherita, dove ogni fetta di torta rappresenta un petalo. La torta margherita originariamente era una torta molto povera, a base di farina, fecola, zucchero e uova: niente burro, niente olio, niente lievito. In pratica si trattava né più né meno di un pan di Spagna, cosparso di zucchero a velo in superficie: un dolce leggero e asciutto, ideale abbinato al latte o al caffelatte, oppure a un vino dolce. L’abilità di confezionamento della torta margherita è tutta nella sofficità, che viene ottenuta montando a neve fermissima gli albumi, e i tuorli insieme allo zucchero, oppure con la classica montata di uova intere, oltre alla cottura che doveva essere controllata a vista.

*

SEI NATO OGGI?
Siete dotati di una bella parlantina, con una mente acuta e con molta immaginazione. Persone estremamente creative, dovreste scrivere, tenere conferenze, insegnare nel campo del giornalismo o dell’arte. La vita sociale e gli amici sono importantissimi, ed allo stesso tempo voi lo siete per il vostro gruppo. Ambiziosi, generosi e sinceri, avete una grande opinioni di voi e non ponete limiti ai vostri obiettivi. Vi manifestate al meglio nel campo artistico, intellettuale e creativo. Socievoli e ricchi di immaginazione, avete un carattere dinamico e mobile e numerosi talenti, ma non riuscite mai a rilassarvi: dovete sempre agire.

*

A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 06.55 e tramonta alle ore 19.55– Durata del giorno ore 13.00 (+4 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 11.00 (-4 minuti rispetto a ieri) – La LUNA NUOVA (visibile al 13%) sorge oggi alle ore 08.03 e tramonta alle ore 22.27

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,