Press ESC to close

Ugo Benedetti

NECROLOGIE DI OGGI 4 SETTEMBRE 2022

ADOLESCENTI a RISCHIO. PRONTA UNA EQUIPE

Sarà uno psicologo dedicato, insieme ad un’equipe costituita da un neuropsichiatra dell’infanzia e dell’adolescenza ed un educatore, a prendere in carico gli adolescenti più a rischio di sviluppare comportamenti autolesivi, fin dalle fasi precoci del disturbo o della crisi, grazie a un lavoro di rete con le scuole di Bergamo. Prende il via ad ottobre un nuovo progetto, attivato grazie ad un contributo messo a disposizione da Nepios onlus, che intende intercettare precocemente i giovani portatori di disagio ed inserirli nei percorsi di cura dalla Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza dell’ASST Papa Giovanni XXIII. L’intervento si rivolge agli adolescenti (fascia d’età 11-18 anni) e sarà proposto alle scuole nei prossimi due anni, fino ad ottobre 2024. Si comincia con le terze medie di Bergamo e dell’hinterland. Alla presenza degli specialisti, ai ragazzi e agli insegnanti saranno proposte iniziative mirate, come la visione di un film o di una rappresentazione teatrale, sul tema del disagio e dei bisogni dei giovani. Tra studenti ed insegnanti sarà diffusa una corretta informazione e si costruirà maggiore consapevolezza sulla possibilità di aiuto e sull’esistenza di servizi in provincia di Bergamo rivolti al disagio giovanile. Lo psicologo in classe affronterà, a partire dallo spettacolo proposto, una discussione sui rischi e sui tentativi di risolvere le crisi. Con la collaborazione degli insegnanti e delle figure psicopedagogiche, i giovani a più alto rischio saranno inviati ai servizi esistenti. Il progetto prevede poi una fase di accompagnamento da parte degli specialisti nella fase di reinserimento, con l’adattamento del contesto scolastico e dell’ambito sociale ai bisogni del ragazzo.

– SANTI del GIORNO

La Chiesa celebra la XXIII DOMENICA del TEMPO ORDINARIO – La Chiesa proclama BEATO GIOVANNI PAOLO I Papa – Santa ROSALIA patrona della Sicilia e di Palermo. Patrona degli eremiti, invocata contro la peste e malattie infettive. Nel maggio, in piena pandemia, fu proclamata patrona dei malati da Covid19 – San MOSE’ profeta – Santa IDA vedova – San MARCELLO martire – San BONIFACIO I Papa – Santa CANDIDA martire – Santa ROSA da VITERBO si ricorda la traslazione delle sue reliquie. Patrona della gioventù femminile e dei fiorai. A Viterbo torna dopo due anni la processione con la “Macchina di Santa Rosa”. La Chiesa celebra la festa di altri 4 SANTI e 10 BEATI

*

AFORISMA del GIORNO

La pazienza cresce col crescere dell’amore. Se smetti di amare smetterai di sopportare. Chi meno amiamo meno lo sopportiamo

*

– IL PENSIERO del GIORNO

“Chiunque di voi non rinuncia a tutti i suoi averi, non può essere mio discepolo”Se volessimo interpretare in termini contemporanei una simile affermazione, vi potremmo vedere l’espressione di una grande libertà di cuore nell’affrontare il cammino quotidiano della vita. Chi vuol costruire veramente il proprio futuro si sente chiamato ad avere grandi orizzonti per i quali sacrificare ciò che potrebbe accontentarlo in modo transitorio. Chi ha un cuore innamorato della vera bellezza si sforza di aprire il proprio spirito al fascino dell’avventura. – Padre, il volto del tuo Figlio Gesù ci affascina sempre più nello scorrere del tempo e dilata i nostri desideri. Donaci una vera purezza di cuore per lasciarci introdurre ad una grande libertà di spirito, per essere persone che cercano di viverne il Mistero. Lo Spirito Santo venga in aiuto alle nostre povertà perché possiamo sempre più trovare coraggio ed entusiasmo nel diventare suoi discepoli insieme ai fratelli. Amen – Mons. Antonio Donghi

*

ORA LEGALE: RESTERA’ SEMPRE in VIGORE?

Facciamo un po’ di chiarezza, tra ipotesi e certezze varie. L’ora legale è la diffusa convenzione di spostare avanti di un’ora le lancette degli orologi di uno Stato per sfruttare meglio l’irradiazione del sole durante il periodo estivo. Con il termine ora solare ci si riferisce invece all’orario statale usato durante il periodo invernale, quando esso coincide con quello del meridiano del fuso orario di riferimento, chiamato anche “ora civile convenzionale”. Lo scopo dell’ora legale è proprio quello di consentire un risparmio energetico grazie al minore utilizzo dell’illuminazione elettrica. Spostare in avanti di un’ora le lancette degli orologi significa ritardare l’utilizzo della luce artificiale nei periodi in cui le attività lavorative sono ancora in pieno svolgimento. I mesi che segnano il maggior risparmio energetico sono aprile e ottobre, mentre i risparmi sono più contenuti nei mesi estivi, quando la maggior parte degli uffici sono chiusi. L’ora legale non fa miracoli, non può ovviamente aumentare le ore di luce disponibili, ma solo, semplicemente, indurre un maggior sfruttamento delle ore di luce che sono solitamente “sprecate” a causa delle abitudini di orario. Si consideri ad esempio una persona che dorma ogni giorno dalle 23 alle 7: d’estate il sole sorge ben prima delle 7, e quindi utilizzando l’ora legale è possibile sfruttare l’ora di luce dalle 6 alle 7 e ritardare di un’ora l’accensione della luce elettrica alla sera. La proposta di non tornare all’ora solare l’ha lanciata tra i primi, nei giorni scorsi, il presidente della società di medicina ambientale Alessandro Siani. Prima della crisi Ucraina, la società di distribuzione Terna aveva calcolato che negli ultimi quindici anni, nel periodo fra il 27 marzo e il 30 ottobre, quando vige l’ora legale, sono stati risparmiati 10 miliardi di kilowattora, pari a 1,8 miliardi di euro. Nel 2018 il Parlamento europeo ha approvato con oltre l’ottanta per cento dei sì l’abolizione dell’obbligo dell’alternanza ora solare-ora legale, lasciando liberi gli Stati di scegliere se adottarla o meno. Mentre si discute di razionamenti del gas alle imprese, sabato in Dad per le scuole e riduzione della durata dei riscaldamenti dal prossimo autunno, il passaggio permanente all’ora legale “consentirebbe di guadagnare un’ora di luce e calore solare ogni giorno e, considerati gli attuali prezzi del gas, determinerebbe nel nostro Paese risparmi sui consumi di energia stimabili in circa un miliardo di euro solo nel primo biennio

*

SETTEMBRE. VIVIAMO la NOTTE GUARDANDO il CIELO

A settembre le giornate iniziano ad accorciarsi e in questo mese, e precisamente il 23, l’estate astronomica finirà. Fra congiunzioni, occultazioni e opposizioni, per gli appassionati del cielo sarà un mese di appuntamenti imperdibili con stelle, lune e pianeti. E magari qualcuno riuscirà persino a vedere a occhio nudo la galassia di Andromeda, a due milioni e mezzo di anni luce da noi. Finalmente M31, la grande galassia di Andromeda, inizia a farsi vedere a ore tranquille, così pure il doppio ammasso di Perseo. Ma con lo scorrere dei giorni ci avvicineremo sempre più al 23 settembre, quando l’estate astronomica finirà e inizierà l’autunno. Questo mese non bisogna perdere l’allineamento tra Marte e la stella Aldebaran, entrambi arancioni, nella notte tra il 7 e l’8. E l’8 stesso, ma alla sera, la Luna sarà vicina a Saturno. Nelle notti settembrine, Giove sarà luminosissimo. Difficile non trovarlo in cielo. Con Saturno e Marte sarà fra i pianeti facilmente visibili ad occhio nudo. E per chi ha la possibilità di guardare al telescopio o un buon binocolo, poco prima della mezzanotte del 14 settembre la Luna occulterà il pianeta Urano. Buone osservazioni

*

MAESTRI del PAESAGGIO IN PIAZZA VECCHIA

Ultimi giorni, ultime ore, ultimi ritocchi e Piazza Vecchia ospiterà anche quest’anno i “Maestri del paesaggio” che daranno alla più bella piazza di Bergamo un volto completamente green. L’allestimento è eseguito dalla tedesca Weihenstephan-Triesdorf che è un’università di scienze applicate dal taglio innovativo e pratico, in grado di proporre corsi orientati verso tematiche legate alla natura e all’ambiente, spaziando dall’ambito scientifico a quello artistico, dall’high-tech alla Land Art. Si prospetta pertanto una kermesse indovinata e una piazza che guarda alle città del futuro, tra serendipità, aree verdi, pensiero all’ambiente. Oltre alla piazza, la proposta di eventi e iniziative si arricchisce di momenti di formazione, per esplorare, da diversi punti di vista, il ruolo centrale del paesaggio a favore di uno sviluppo sostenibile, della rigenerazione urbana e della valorizzazione del patrimonio architettonico e artistico. Ad aprire il festival sarà proprio Cassian Schmidt, il progetista a guida del gruppo, che l’otto settembre terrà una lectio magistralis. L’evento di punta del Landscape Festival è previsto per il 23 settembre, nella suggestiva cornice del Teatro Sociale. Sotto il titolo International Meeting of Landscape and Garden, che riunisce in una giornata di incontri i più noti esponenti del landscaping del mondo, architetti, paesaggisti, garden designer, botanici e plant designer racconteranno la propria esperienza e filosofia progettuale.

*

– IL CLERO BERGAMASCO in ASSEMBLEA

Mercoledì 14 settembre 2022 alle ore 9.30 nell’Auditorium del Seminario diocesano è in programma l’Assemblea del Clero un momento all’inizio del nuovo Anno Pastorale che vedrà continuare il Cammino Sinodale con la Chiesa italiana, dedicando una mattinata alla riflessione sulla vita e sul ministero dei presbiteri, per poi accogliere le indicazioni della lettera circolare che il Vescovo Francesco consegnerà a tutti i sacerdoti e laici presenti.

*

ACCADDE OGGI

1882 – Nasce a New York la prima Centrale Elettrica al mondo (140 anni fa)

*

VIE di BERGAMO. Via ALESSANDRO LANFRANCHI

Nato il 3 luglio 1662 (Atto di Battesimo in Parrocchia) e morto a Venezia il 5 febbraio 1730 fu un pittore italiano. Dall’archivio Parrocchiale di Borgo Santa Caterina emerge che il padre Francesco sposò Costanza Andriani (6 giugno 1655) da cui nacque Alessandro Ebbe i primi contatti con la pittura come allievo di Giuseppe Cesareo. Già da giovane fu indotto a trasferirsi, prima a Roma e poi a Venezia dove vi rimase fino alla morte avvenuta nel 1730. Un così prolungato contatto con la vita culturale della “Serenissima” non poteva che essere fonte di suggestioni molteplici, spazianti su un’area di largo raggio e di inesauribile vitalità. Un biografo scrive di un viaggio giovanile all’estero e un rientro in patria di Lanfranchi verso il 1687. I suoi primi dipinti sono conservati al Museo Nazionale di Varsavia raffiguranti l’“Adorazione dei Magi” e la “Disputa di Gesù tra i Dottori del Tempio” prima assegnate a Francesco Maffei e/o Francesco Migliori. La cronaca parrocchiale del Borgo riporta di un suo dipinto nella Parrocchiale, andato perso, raffigurante la Vergine attorniata dai Santi bergamaschi. A Bergamo avrebbe operato per la Chiesa delle Suore Cappuccine dipingendo una Crocefissione, per la Misericordia Maggiore una “tavola” raffigurante la Madonna con San Carlo Borromeo e altri dipinti per alcune famiglie nobili della città fra cui quelle di Lucillo Barili, dei Conti Asperti e dei Conti Suardi di Borgo Sant’Antonio (attuale Via Camozzi dove c’era Porta Sant’Antonio all’inizio di Via Pignolo). Nella Chiesa di Borgo Santa Caterina possiamo ammirare la “Vergine del parto” (firmato 1695). Nella Chiesa di San Nicola a San Pellegrino Terme due importanti tele raffiguranti l’“Adorazione dei Magi” e “Gesù tra i Dottori” (firmate 1697). Altre sue opere nella Chiesa di Sant’Alessandro della Croce raffigurante la “Presentazione di Gesù al Tempio”, la “Madonna e i Santi” in San Pancrazio e l’“Adorazione dei Magi” in Piazza Basso. Molte di queste opere sono andate perse Sono irreperibili quasi tutte le opere realizzate nell’ultimo trentennio della sua vita quasi esclusivamente trascorso a Venezia dove si sarebbe trasferito verso la fine del secolo. In questi anni si sarebbe dedicato alla decorazione e a affreschi di dimore di campagna della nobiltà veneta quali la Villa di Francesco Bonlini a Mira o quella di Andrea Redetti a Rovigo dove da notizie, non confermate, sposò la figlia. In questa Villa sono presenti due capolavori affrescati: “Ercole che fila”, “Europa rapita da Giove” e una “Madonna col Bambino” altri affreschi andati persi. Ritornato poi a Venezia fu ospite fino alla morte del Nobile Melchiorre Fontana dove nella sua casa, Lanfranchi, dipinse una “Nascita di Gesù” tre grandi tele raffiguranti: “Ritrovamento di Mosè”, il “Miracolo dei serpenti” e “Mosè che fa scaturire l’acqua dalla roccia”. Che i suoi rapporti con Bergamo non fossero completamente recisi all’Accademia Carrara di Bergamo vi è un suo disegno datato 1719 donato da una famiglia nobile di Albino raffigurante la Madonna col Bambino, Sant’Alessandro, San Francesco, Santa Grata e il Vescovo San Nardo. La morte avvenne presso la famiglia Fontana a Venezia il 5 febbraio 1730

*

SIGNIFICATO del NOME ROSALIA

Il nome deriva dal francese antico Rocelin latinizzato in Rosàlia e significa “corona di rose”. Una seconda ipotesi lo lega ai termini provenzali hrothi e lind con il significato di “scudo di tiglio”. Oggi è Santa Rosalia. In Italia portano questo nome circa 79.457 di cui il 51,7% in Sicilia, il 9,5% in Lombardia

*

– PROVERBI

  • “La paura fa novanta”
  • “Al cuore non si comanda”
  • “Se a settembre senti tuonare tini e botti buoi preparare”
  • “A settembre la notte con il dì contende”
  • “L’uva settembrina, è fragola zuccherina”

*

I TURNI delle FARMACIE

*** TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.

*** TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 5 settembre ore 9) Per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24/24 – consultare il sito www.federfarma.bergamo.it

*** CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

IL LIBRO. CHIEDI al PORTIERE

Critica **** – Narrativa – pag. 176 – in libreria dal giugno 2022 – costo € 13,00 – trama: In Calabria, quando era un investigatore serio, si era infiltrato in una famigliazza di ‘ndrangheta, e rimestando nei loro grovigli velenosi aveva fatto esperienze terribili, che l’avevano scioccato. Dietro ogni delitto e ogni malaffare, c’era sempre un malinteso sentimento d’amore per la famiglia. Tuttavia il dottor Piazzese, sebbene avesse un aspetto sgradevole, non sembrava un assassino

*

DIABETE e PROBLEMI ai PIEDI

Coloro che soffrono di diabete di tipo 1 e di tipo 2 hanno un rischio molto più elevato di avere problemi ai piedi, a causa di una cattiva circolazione e/o una alterata sensibilità possono insorgere ulcere ai piedi e conseguenti infezioni. Tutti i pazienti diabetici dovrebbero essere seguiti anche da un podologo, al fine di prevenire le ulcerazioni del piede

*

CULTURA e AVVENIMENTI in CITTA’ e in PROVINCIA

  • BERGAMO – Celadina – fino al 20 settembre ore 19 – Apre il Luna Park
  • BERGAMO – Parco di Loreto – 5 settembre ore 16,30 – “Storie di pace e parole di pace”
  • BERGAMO – Seminario Vescovile – 14 settembre ore 9,30 – Assemblea del Clero della Diocesi di Bergamo
  • CHIUDUNO – Centro – dal 4 all’11 settembre – Sagra Alpina
  • FILAGO – Chiesa Parrocchiale – 10 settembre ore 20,30 – Concerto d’Organo con Paola Palamini
  • SERIATE – Biblioteca – 5 settembre dalle ore 15 – Supporto compiti per i ragazzi delle scuole elementari
  • SOLTO COLLINA – Piazza Santa Lucia – 7 settembre ore 20,30 – “Solto in Musica” concerto
  • SCANZOROSCIATE – tutti gli weekend di settembre – Moscato di Scanzo e dei sapori scanzesi

*

CINEMA. LE BUONE STELLE

Critica *** – film drammatico – durata 129 minuti – Un affare di famiglia ha cambiato molte cose nella carriera di Kore-e da, che dopo il grande successo internazionale e la Palma d’oro a Cannes nel 2018 ha allargato i suoi orizzonti dal nativo Giappone con la tappa in Francia per Le verità. Con Broker racconta invece una storia coreana (che lo vede lavorare con star locali come il Song Kang-ho di Parasite) che inizia a Busan e diventa poi un road movie itinerante, pur rimanendo molto vicina ai temi tradizionali del suo cinema. Broker si chiede e fa chiedere ai suoi personaggi cosa sia più giusto, esaminando un caleidoscopio di casi da diverse prospettive durante il viaggio sgangherato di questa famiglia improvvisata. Dilemmi sui quali Kore-eda si schiera sempre dalla parte dell’empatia e dei buoni sentimenti, in quello che è un inno alla vita gentile e perfino un po’ ingenuo

*

I BENEFICI del PEPE

Contiene molti minerali tra cui spiccano per quantità di potassio, calcio e fosforo. Buono è anche il contenuto di vitamina C. La piperina in esso contenuta, ovvero la sostanza responsabile del sapore piccante, stimola la produzione di saliva e la secrezione dei succhi gastrici, che a loro volta stimolano la digestione. Il pepe inoltre ha proprietà diuretiche e antisettiche, aumenta il senso di sazietà e per questo risulta utile nel controllo del peso corporeo. È infine in grado di aumentare l’assorbimento dei nutrienti contenuti nei cibi (oltre che dei farmaci). Ne è sconsigliato l’uso nei soggetti che soffrono di ulcere e gastriti o di altri disturbi gastrointestinali (morbo di Crohn, diverticolite).

*

SEI NATO OGGI?

Le persone nate oggi sono molto diligenti. Lottate fino alla fine per riuscire in quello che volete fare ed il coinvolgimento è totale. Siete ambiziosi, desiderate portare a termine il vostro lavoro, che eseguite in maniera sistematica, seguendo regole ben precise e non vi fermate mai fino a che i vostri obbiettivi non siano raggiunti. Determinazione e rigore sono i vostri migliori qualificativi. La famiglia e il suo benessere sono al centro dei vostri pensieri. Molto fortunati, amate la stabilità, la famiglia e la casa. Legati alle tradizioni e ancorati alla routine

*

LUNARIO A BERGAMO

Il SOLE sorge alle ore 06.43 e tramonta alle ore 19.58 – Durata del giorno ore 13.15 (-2 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 10.45 (+2 minuti rispetto a ieri) –  La LUNA crescente (visibile al 56%) sorge oggi alle ore 15.57 e tramonta domani alle ore 00.10

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,

Preferenze dei cookie