NECROLOGIE DI OGGI 24 MARZO 2022

I SANTI del GIORNO
Santa CATERINA di SVEZIA religiosa. Invocata dalle donne che rischiano un aborto spontaneo. Figlia di santa Brigida di Svezia – Sant’OSCAR ROMERO Vescovo ucciso dagli “Squadroni della morte” a San Salvador il 24 marzo 1980 (42 anni fa) mentre stava celebrando la Santa Messa – Domani Venerdì di Quaresima è di magro – La Chiesa celebra la Festa di altri 12 SANTI e 5 BEATI

*

AFORISMA del GIORNO
Chiamar le cose con il proprio nome è l’inizio della saggezza

*

IL PENSIERO del GIORNO
“Ogni regno diviso in se stesso, va in rovina e una casa cade sull’altra”. Il dono della vita è un grande mistero di autentica comunione fraterna. Pur nelle differenze che nascono nei complessi percorsi storici, è sicuramente importante scoprire ciò che unisce le persone per crescere nella gioia di tendere in avanti, per poter gustare lentamente la bellezza di avere un cuore solo ed un’anima sola. In tale fraternità si possono sconfiggere le tenebre presenti nel mondo contemporaneo. Padre, nella contemplazione del volto del tuo Figlio Gesù assaporiamo sempre più, giorno per giorno, la bellezza di crescere nella vera comunione fraterna. Nel suo respiro di amore accogliamo l’impegno a maturare come fratelli e sorelle. Lo Spirito Santo, energia costante di unità, ci guidi in tale cammino per gustare la vera gioia: unire i figli dispersi in unità. Amen    – (a cura di Mons. Antonio Donghi)

*

LOMBARDIA. NUOVO ALLARME COVID
Probabilmente non una nuova ondata. Di sicuro, un invito a rialzare la guardia. La Lombardia torna a fare seriamente i conti con l’emergenza covid e la situazione non sembra essere sfuggita al Presidente Fontana che ha lanciato, senza dargli tanto peso, un messaggio d’allerta. Che i contagi abbiano iniziato a correre ancora una volta appare innegabile. Il bollettino di mercoledì 23 marzo racconta di 9.206 nuovi positivi su poco più di 75mila tamponi effettuati – con una percentuale di contagiati del 12,1% -, oltre che di due nuovi ricoveri in terapia intensiva e di altri sei letti in più occupati nei reparti ordinari rispetto a martedì. La settimana precedente i tamponi positivi sul totale erano l’11,2%, quella prima l’8,7% e quella ancora prima il 7,1%, in linea con il dato di un mese fa ma soprattutto un dato decisamente più basso rispetto alla percentuale odierna.

*

PAPA FRANCESCO CONSACRA la RUSSIA e l’UCRAINA alla MADONNA
Papa Francesco ha deciso di consacrare la Russia e l’Ucraina al Cuore Immacolato di Maria. Lo farà il prossimo venerdì 25 marzo durante la Celebrazione della Penitenza che presiederà alle ore 17 nella Basilica di San Pietro. (Diretta TV su RaiUno – Canale5 – TV2000 e in Mondovisione) Lo stesso atto, sempre nel giorno in cui la Chiesa festeggia la Solennità dell’Annunciazione del Signore, sarà compiuto a Fatima dal cardinale Konrad Krajewski, elemosiniere di sua santità, come inviato del Santo Padre. La notizia è stata diffusa ieri con una Dichiarazione del direttore della Sala Stampa della Santa Sede Matteo Bruni. Molti si sono spinti ad affermare che il “Terzo Segreto di Fatima” non sia stato ancora interamente svelato. Papa Francesco affiderà nuovamente alla Madonna di Fatima l’intera Umanità.

*

GIORNATA MONDIALE LOTTA alla TUBERCOLOSI
Il 24 marzo di ogni anno viene celebrata la Giornata mondiale della tubercolosi (TBC) in ricordo del 24 marzo 1882 quando Robert Koch annunciò alla comunità scientifica la scoperta dell’agente eziologico di tale malattia. A livello mondiale è necessario raggiungere l’obiettivo della strategia “End TB” di porre fine alla tubercolosi entro il 2030 come parte degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite. L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS), pertanto, mira a sensibilizzare istituzioni, organizzazioni della società civile, operatori sanitari e altri attori coinvolti nella lotta alla tubercolosi a collaborare e unire gli sforzi per fermare la malattia e ridurre drasticamente il numero di decessi ad essa correlati.

*

GIORNATA MONDIALE di PREGHIERA per i MISSIONARI MARTIRI
La data del 24 marzo non è scelta a caso. Infatti, nel 1980, mentre celebrava l’Eucarestia, venne ucciso Monsignor Oscar A. Romero Vescovo di San Salvador nel piccolo Stato centroamericano di El Salvador. La celebrazione annuale di una Giornata di preghiera e digiuno in memoria dei missionari martiri prende ispirazione da quell’evento sia per fare memoria di quanti lungo i secoli hanno immolato la propria vita proclamando il Vangelo. Per questa 30ª edizione della Giornata si è voluto sottolineare proprio l’aspetto della voce dei martiri, che è Voce del Verbo.

*

GIORNATA MONDIALE per il DIRITTO alla VERITA’ sulle GRAVI VIOLAZIONI dei DIRITTI UMANI e per la DIGNITA’ delle VITTIME
Lo scopo di questa giornata: 1) onorare la memoria delle vittime di gravi e sistematiche violazioni dei diritti umani e promuovere l’importanza del diritto alla verità e alla giustizia – 2) rendere omaggio a coloro che hanno dedicato e perso la loro vita nella lotta per riaffermare i diritti umani per tutti;

*

GIORNATA NAZIONALE per la PROMOZIONE della LETTURA
Leggere è quindi l’atto di raccogliere, o meglio cogliere, i segni costituiti dalle parole e il lettore colui che si muove, viaggiando nello spazio simbolico che contiene il testo. Tutto ciò che accade durante il percorso è un’esperienza unica il cui effetto non si esaurisce nei margini delle pagine o, nel mondo virtuale, degli schermi, né riguarda esclusivamente la capacità di spostarsi con gli occhi da un rigo all’altro ma è un processo complesso che coinvolge gli stessi sistemi su cui si poggia l’essenza della vita. Se ci soffermiamo per un attimo a pensare alla realtà in cui viviamo, che a volte ci obbliga ad una vita frenetica e veloce, sarà facile rendersi conto come sempre più spesso nei reparti ospedalieri, nelle sale di attesa di molti esercizi e perfino nei parchi o nelle stazioni delle città più evolute, siano state costituite cabine speciali o postazioni dove prendere lasciare o scambiare libri. Durante la recente quarantena Covid sui social sono nate molte campagne, concorsi, gruppi di lettori e altre iniziative che invitavano alla lettura o allo scambio di opinioni ad essa relativo. In ambito educativo insegnanti e pedagogisti da sempre riconoscono l’importanza della lettura come via regia per l’apprendimento e sul versante terapeutico viene sottolineato, sempre più a gran voce, il valore curativo della lettura, pensiamo ai gruppi di biblioterapia o libroterapia dove il testo letterario viene usato come mezzo per promuovere il benessere psicologico.

*

TORNA L’ORA LEGALE
Anche nel 2022 l’ora legale: nella notte tra sabato 26 e domenica 27 marzo si dovranno spostare in avanti di un’ora le lancette dell’orologio. Questa pratica, però, è da anni in discussione presso molti paesi europei che vorrebbero abolire l’ora legale per adottare un unico sistema. Anche per quest’anno nel nostro paese continuerà l’alternanza tra ora legale e ora solare. L’ora legale, in particolare, entra in vigore durante i mesi primaverili ed estivi, mentre quella solare sarà attivata durante mesi autunnali e invernali. In Italia tornerà l’ora legale, il prossimo fine settimana, ovvero la notte tra sabato 26 e domenica 27 marzo. Con l’arrivo dell’ora legale le lancette dell’orologio alle due di notte andranno spostate un’ora in avanti portandole alle tre. La conseguenza di questo provvedimento è che si dormirà un’ora in meno ma si guadagnerà un’ora di luce in più. Con l’ora legale, infatti, il sole sorge più tardi, ma la sera la luce si protrae più a lungo, a differenza di quanto accade durante l’ora solare quando il sole sorge prima ma tramonta anche prima.

*

ATTACCO NUCLEARE. LE PILLOLE allo IODIO SERVONO?
Questa profilassi è giustificata? Lo abbiamo chiesto al Prof. Arturo Chiti, Responsabile dell’Unità Operativa di Medicina Nucleare in Humanitas e docente di Humanitas University. Il drammatico scenario di queste settimane ha portato alla mente di molti di noi la possibilità di un evento nucleare: un incidente a una centrale o l’utilizzazione di una bomba atomica evocano scenari paurosi. Come riferiscono le cronache, queste preoccupazioni hanno portato alcune persone ad acquistare sostanze che sarebbero – a detta dei produttori – in grado di proteggere l’organismo a seguito dell’ingestione di sostanze radioattive. “Come precisato dall’Istituto Superiore di Sanità in una nota, non esiste alcuna necessità di assumere sostanze diverse dal sale iodato, già integrato nella dieta della maggior parte degli abitanti del nostro Paese. Il sale iodato contribuisce a rendere disponibile alla tiroide tutto lo iodio necessario per il suo funzionamento, riducendo la possibilità che lo iodio radioattivo prodotto nel caso di un incidente nucleare possa entrare nella ghiandola, danneggiandola. In realtà, nel caso di liberazione di una grande quantità di sostanze radioattive nell’ambiente, oltre allo iodio anche altri radionuclidi possono essere assimilati direttamente o attraverso gli alimenti o le bevande. Le indicazioni per proteggere la nostra salute – nel caso altamente improbabile che ci fosse una reale necessità – saranno date dalla Protezione Civile, e raccomandiamo di non improvvisare rimedi che possono rivelarsi dannosi”, spiega il professor Chiti. “È bene inoltre sottolineare che le sostanze radioattive, incluso lo iodio, hanno un importante ruolo nella cura di diverse patologie, principalmente oncologiche. Grazie ad atomi radioattivi legati a molecole organiche (i radiofarmaci), sofisticate tecniche diagnostiche, come la tomografia a emissione di positroni, aiutano ogni giorno migliaia di malati nel mondo. Inoltre, molecole contenenti atomi radioattivi vengono utilizzate per la cura efficace di diverse patologie, come i tumori della tiroide, i tumori neuroendocrini e i tumori della prostata”, conclude il prof. Chiti.

*

ACCADDE OGGI
1944 – ECCIDIO delle FOSSE ARDEATINE Uno dei più vili massacri compiuti contro cittadini inermi e simbolo dell’immane ferocia dell’occupazione nazista durante la Seconda guerra mondiale. Tutto si svolse in poco più di ventiquattrore. In risposta all’attentato di via Rasella, compiuto alle 16 del 23 marzo 1944 dai partigiani del GAP (Gruppi d’Azione Patriottica delle brigate Garibaldi), il comando supremo tedesco decise di porre in atto una dura rappresaglia, stabilendo che venissero condannati a morte 10 prigionieri italiani per ognuno dei 32 soldati tedeschi uccisi. Le operazioni di completamento della lista furono condotte tra la notte e la mattina del giorno seguente. Alla fine vennero selezionati 335 prigionieri (tra loro diversi ufficiali dell’esercito e dei carabinieri, cittadini di religione ebraica e persone accusate di sostenere la lotta partigiana), quindici in più rispetto al numero iniziale: dieci per via della morte di un altro militare tedesco, inizialmente ferito, e cinque conteggiati per un errore di calcolo.

*

BERGAMO e i GRANDI PERSONAGGI
ENRICO STENDHAL pseudonimo di Marie-Henri Beyle nato a Grenoble, 23 gennaio 1783 da una famiglia borghese – morto a Parigi, 23 marzo 1842 (180 anni fa), è stato uno scrittore francese. Amante dell’arte e appassionato dell’Italia, dove visse a lungo, esordì nel 1817 con dei volumi sulla Storia della pittura in Italia. La Città di Bergamo gli ha intestato una Via. Sedicenne si recò a Parigi con l’intenzione di iscriversi all’Ecole polytechnique. Vi rinunciò subito e, dopo aver lavorato alcuni mesi al Ministero della guerra grazie all’appoggio del cugino Daru, nel 1800 raggiunse l’armata napoleonica in Italia, che molto presto riconobbe come sua patria d’elezione. Dal 1806 al 1814 fece parte dell’amministrazione imperiale, con funzioni sia civili sia militari che lo obbligarono a spostarsi dall’Italia all’Austria, dalla Germania alla Russia. Caduto Napoleone, si ritirò in Italia dove rimase sette anni, prevalentemente a Milano, interessandosi di musica e pittura. Nel 1821 sospettato di carbonarismo, dalle autorità austriache, tornò a Parigi. Per sopperire alle spese di una vita mondana superiore alle sue risorse economiche, collaborò ad alcune riviste con articoli di critica d’arte e musicale; sollecitò anche, invano, un impiego governativo. Dopo la rivoluzione francese del 1830 ottenne la nomina di console a Trieste, ma, a causa dell’opposizione del governo austriaco, fu destinato a Civitavecchia. Il lavoro consolare gli lasciò molto tempo libero, che Stendahl impiegò, oltre che a scrivere, in viaggi e in lunghi soggiorni in Francia. Chiesto nel 1841 un congedo per ragioni di salute, tornò a Parigi e qui, un anno dopo, mori improvvisamente a causa di un attacco apoplettico il 23 marzo 1842. Stendhal dopo un certo numero di saggi e da una forte passione per la musica e la pittura iniziò la sua attività di scrittore con il romanzo “Armance” (1827) e con il racconto “Vanina Vanini” (1829). Ma è soprattutto con “Il rosso e il nero” (1830) romanzo che narra la lotta di un giovane spiantato e ambizioso, Julien Sorel, contro la società ostile (la Francia della restaurazione) che inaugura la stagione del grande romanzo realistico. Un altro suo grandissimo capolavoro, in questa direzione, è rappresentato dall’indimenticabile “La certosa di Parma”. L’opera di Stendhal si fa di solito rientrare nel movimento romantico, ma si tratta di un romanticismo condizionato dalla formazione illuministica dello scrittore, dalla sua filosofia atea e materialista. Proprio per questo, d’altronde, Stendhal è considerato di solito come il fondatore di quel moderno realismo che rappresenta l’uomo all’interno di una realtà sociale in evoluzione, e le idee e le passioni degli individui come condizionate dalle tendenze politiche ed economiche dell’epoca.

*

I TURNI delle FARMACIE:
*** TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
*** TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 25 marzo 2022) Ambivere – BERGAMO Farmacia S.Anna Piazza Sant’Anna – Covo – Onore – Palosco (fino le ore 24) – Piazza Brembana – Ponteranica – Rogno – Sant’Omobono Terme – Sarnico – Scanzorosciate – Selvino – Solza (fino le ore 24) – Stezzano (fino le ore 24) – TREVIGLIO Comunale 3 Viale Piave – Valbrembilla – Villa di Serio.
*** CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi – 24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

SIGNIFICATO del NOM
OSCAR Si tratta di un nome di antica origine germanica e scandinava che potrebbe significare “amante dei cervi”. Il nome originario è Oskar, latinizzato in seguito in Anscarius, a cui è stato attribuito il significato di “guerriero di Dio” o “arciere di Dio”. In Italia portano questo nome circa 20.832 persone di cui il 25,4% in Lombardia.

*

PROVERBI
La violenza è l’ultimo rifugio degli incapaci
Solo un piccolo uomo usa violenza per farsi grande
La violenza è la paura delle idee altrui
Se prometti devi dare

*

L’ANGOLO della LETTURA
La RAGAZZA DEL FAZZOLETTO ROSSO – narrativa – pag. 160 – costo € 16,00 – Trama: Sulle impervie strade tra Kirghisia e Cina, Iljas – instancabile conducente di camion – incontra la tenacissima Asselj. L’amore è immediato, potente, ma lei è promessa a un parente che conosce a stento, non ama. I genitori di lei pongono il veto: i due fuggono lontano, verso una nuova vita, benedetta dalla nascita di Samat. Ma il brutto carattere tende a Iljas un terribile agguato. Per sfida, affronta un valico ritenuto impossibile… dove il camion sprofonda tra neve e fango! Oggetto di scherno tra i colleghi, Iljas maltratta la moglie, si rifugia nell’alcol e fra le braccia della superiore, Kaditscha. Asselj ripara in un uomo maturo, Baitemir. Torneranno mai insieme? Cresceranno insieme Samat, da cui Iljas non riesce a star lontano e pare abbia nel sangue la sua stessa vocazione?

*

L’ANGOLO della CULTURA e degli AVVENIMENTI
BERGAMO – Fiera di Bergamo – dal 25 al 27 marzo – “Arte in Fiera”
BERGAMO – Biblioteca Gavazzeni P.za Mercato delle Scarpe Città Alta – 25 marzo ore 17.30 – Presentazione del libro “Poteva andare peggio” di Simone Rocchi
BERGAMO – Circolino Città Alta – 25 marzo ore 20,45 – Presentazione del libro: “la ragazza che cancellava i ricordi”
BERGAMO – Sala Daste e Spalenga – 25 marzo ore 21 – Film Meeting “Cin’Acusmonium: Stalker” di Andrej Tarkovskij
BERGAMO – Creberg Teatro – 25 marzo ore 21 – Spettacolo “Tiroomancino”
BERGAMO – Biblioteca A. Mai – 27 marzo ore 10 e/o 11,30 – Visite guidate: “Dalla raccolta Gaffuri: “Muraine e Porte Daziarie” prenotazione obbligatoria a info@bibliotecamai.org
ALBINO – Chiesa di San Giuliano – 26 marzo ore 21 – Concerto con le Corale Santa Lucia di Pradalunga. Concerto promosso dai Comuni Albino, Nembro, Ranica e Cenate Sotto
BONDO di COLZATE – Ritrova davanti Chiesa di San Bernardino – 26 marzo ore 15 – Visita guidata al Borgo
DALMINE – DalmineViva – 26 marzo ore 14.30 – in collaborazione con le ACLI pulizia del corso del fiume Brembo
OSIO SOTTO – Biblioteca – 26 marzo ore 21 – “Piccoli gesti per salvare il pianeta” – Relatori Potito Ruggero – Federico Taddia

*

L’ANGOLO del CINEMA
SPENDER – critica *** – film biografico – durata 111 minuti – Consigliato +10 anni – Trama: Il matrimonio della principessa Diana e del principe Carlo è da tempo in crisi. Sebbene le voci di tradimenti e di divorzio abbondino, in occasione delle feste di Natale nella residenza reale di Sandringham viene decretato un periodo di pace. Si mangia e si beve, si spara e si caccia. Diana conosce il gioco, ma quest’anno le cose saranno molto diverse. Spencer immagina cosa potrebbe essere accaduto durante quei pochi giorni decisivi.

*

L’ANGOLO della CUCINA
La FARINA di RISO La prima caratteristica importante della farina di riso è la mancanza di glutine: questo la rende adatta per il consumo dei celiaci o persone sensibili al glutine (attenzione alle contaminazioni: per essere adatta al consumo da parte dei celiaci la confezione deve riportare la scritta “senza glutine” o il simbolo della spiga barrata). La farina di riso è un prodotto ad alto indice di energia (351 Kcal). La sua componente più importante sono i carboidrati (80%), principalmente amido, seguiti da proteine (7%) e contiene grassi solo all’1%. Raccomandata per la salute cardiovascolare per il suo bassissimo contenuto di grassi e colesterolo, così come di sodio, può far parte della dieta dei pazienti ipertesi. La farina di riso fornisce anche un alto contenuto di minerali come calcio e ferro e vitamine (niacina, vitamina D, tiamina e riboflavina). In sintesi, la farina di riso è un alimento consigliato per tutti, ma soprattutto per i pazienti celiaci, ipertesi o con problemi cardiovascolari, meglio se nella sua versione integrale, che ne abbassa l’indice glicemico. Inoltre bisogna aggiungere due caratteristiche importanti a quelle elencate precedentemente: una umidità molto bassa e una granulometria superfine.

*

SEI NATO OGGI?
Se siete nati in queste date, siete tra le persone più intelligenti. Spesso gli altri vi considerano l’intellettuale del gruppo, le vostre conoscenze sono estese e sapete sempre come cavarvela. Siete in grado di risolvere i vostri problemi e potete uscire da qualsiasi situazione facendo appello alla vostra ragione. Avete lo stampo del maestro e siete portati a imporre il vostro credo agli altri. Avete un forte fiuto psicologico, dinamismo psichico e una notevole forza di volontà.  La vostra logica è evidente. Amate ogni nuova esperienza che vi insegni qualcosa di nuovo. Avete bisogno d’affetto, di sicurezza e di radici.

*

A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 06.14 e tramonta alle ore 18.41– Durata del giorno ore 12.27 (+3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 11.33 (-3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (visibile al 59%) sorge oggi alle ore 01.13 e tramonta alle ore 09.41

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,