Indice dei contenuti

NECROLOGIE DI OGGI 24 NOVEMBRE 2022

47^ Settimana – Giorni inizio/fine anno 328/37 – BUONA GIORNATA

  • SETTIMANA MONDIALE dell’IMPRENDITORIALITA’
  • GIORNATA del TRICHECO

I SANTI del GIORNO

Santi ANDREA DUNG LAC e 116 MARTIRI Vietnamiti – Santa FLORA martire – Santa FIRMINA martire – San PROTASIO Vescovo di Milano – La Chiesa celebra la festa di altri 14 SANTI e 25 BEATI

AFORISMA del GIORNO

“Fino a quando non succede a te, non puoi sapere e capire come ci si sente”

IL “PENSIERO” del GIORNO

“Quando cominceranno ad accadere queste cose, risollevatevi e alzate il capo, perché la vostra liberazione è vicina” – Ogni oscurità viene vissuta nel cuore umano come una intensa ricerca della luce. È la speranza che illumina lo spirito credente che ama sognare una costante alba esistenziale. Chi ama la vita sa che non sarà mai deluso perché l’amore alla vita quotidiana con grandi ideali vince ogni tempesta di morte. È il vibrare esistenziale del cuore umano. – Padre, ogni volta che contempliamo il volto del tuo Figlio Gesù il nostro cuore si apre alla speranza e pregusta orizzonti luminosi. Avvolgici nella creatività dello Spirito Santo perché il nostro cuore impari a sognare la bellezza della storia per respirare un futuro ricco di luce e di vita autentica e feconda. Amen – Mons. Antonio Donghi

25 NOVEMBRE: GIORNATA MONDIALE CONTRO la VIOLENZA sulle DONNE

Con questa ricorrenza l’ONU si è posta come obiettivo di sensibilizzare a livello internazionale su questo argomento cercando di dare un supporto concreto a tutte le donne e/o bambine colpite da atti di violenza psicologica o fisica. In Italia i dati Istat mostrano che il 31,5% delle donne ha subìto nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale. Le forme più gravi di violenza sono esercitate da partner o ex partner, parenti o amici. Gli stupri sono stati commessi nel 62,7% dei casi da partner. Il numero di pubblica utilità 1522 è attivo 24 ore su 24 per tutti i giorni dell’anno ed è accessibile dall’intero territorio nazionale gratuitamente, sia da rete fissa che mobile, con un’accoglienza disponibile nelle lingue italiano, inglese, francese, spagnolo e arabo. L’App 1522, disponibile su IOS e Android, consente alle donne di chattare con le operatrici. E’ possibile chattare anche attraverso il sito ufficiale del numero anti violenza e anti stalking 1522

– COSA CAMBIA – dal 2023 – per i PAGAMENTI con CARTA di CREDITO

Secondo quanto previsto dalla bozza della manovra approvata in consiglio dei ministri, sono però in arrivo delle esenzioni per i pagamenti sotto i 30 euro. Oggi l’unica eccezione contemplata dal decreto legge n. 221 del 17 dicembre del 2012 (le sanzioni sono però entrate in vigore solo pochi mesi fa) è la seguente: “Tale obbligo”, si legge nel testo, “non trova applicazione nei casi di oggettiva impossibilità tecnica”. Alla fine dello scorso ottobre è arrivata tuttavia l’esenzione dall’obbligo per i tabaccai che possono non accettare pagamenti con carte di credito o bancomat per quanto riguarda i tabacchi e i valori bollati. Il governo Meloni ora ha deciso di cambiare radicalmente registro. La bozza della legge di bilancio stabilisce infatti che “limitatamente alle transazioni di valore inferiore ai 30 euro” ci saranno nuove esenzioni nei casi individuati dal ministero delle Imprese e del made in Italy. Quest’ultimo avrà sei mesi di tempo per varare un decreto ad hoc e stabilire i “criteri di esclusione al fine di garantire la proporzionalità della sanzione e di assicurare l’economicità delle transazioni in rapporto ai costi delle stesse”. Nel frattempo, “sono sospesi i procedimenti e i termini per l’adozione delle sanzioni”. In attesa che il ministero competente stabilisca quali saranno le nuove esenzioni le multe sono dunque sospese. Insomma, cosa cambia per i consumatori? Semplice: tra qualche settimana i commercianti e tutti coloro che offrono prodotti e servizi al pubblico potranno rifiutare i pagamenti con carta se inferiori a 30 euro, senza correre il rischio di incappare in una sanzione. La sospensione delle multe dovrebbe diventare effettiva una volta che la manovra di bilancio sarà legge, probabilmente da gennaio. Ammesso che la norma non venga emendata dal Parlamento. Per conoscere i “criteri di esclusione”, ovvero le esenzioni, nel dettaglio bisognerà invece aspettare il decreto del ministero delle Imprese e del made in Italy

LOMBARDIA: BUONO SCUOLA COME AVERLO?

Nell’ambito del pacchetto “Dote Scuola” di Regione Lombardia, fino alle ore 12 del 21 dicembre 2021 è possibile richiedere il Buono Scuola, a sostegno del pagamento della retta scolastica di una scuola paritaria o pubblica con retta di iscrizione e frequenza. La dotazione finanziaria stanziata è pari a 24 milioni di euro.

  • A) Il contributo varia da 300 a 2.000 euro, e sarà erogato entro il 20 aprile 2022 sotto forma di buono online, utilizzabile entro il 30 giugno 2022, a favore della scuola dove lo studente beneficiario termina l’anno scolastico 2021/2022. Le domande devono essere presentate esclusivamente online sulla piattaforma Bandi Online tramite SPID o CIE – CNS – CNR.
  • B) Chi lo può chiedere? Studenti residenti in Lombardia minori di 21 anni al momento della compilazione della domanda – Chi frequenta una scuola paritaria o pubblica con retta di iscrizione, con sede in Lombardia o nelle regioni confinanti, purché lo studente rientri quotidianamente alla propria residenza – Le famiglie con Isee 2021 in corso di validità inferiore o uguale a 40.000 euro (sono valide solo le attestazioni Isee richieste a partire dal 1° gennaio 2021 rilasciate da Inps). Le domande devono essere presentate esclusivamente online sulla piattaforma Bandi Online tramite SPID o CIE – CNS – CNR. La domanda è presentata tramite autocertificazione: non è richiesta nessuna documentazione

LE SIGARETTE AUMENTANO di 20 CENTESIMI

Cresce il prezzo delle sigarette. Nella manovra finanziaria varata dal governo è previsto anche il rincaro sui pacchetti da 20. Dal 2023 le accise sui tabacchi saliranno infatti al 40%. Vale a dire una crescita di 15-20 centesimi sul prezzo attuale. Nel 2021 la tassa sui tabacchi era pari al 30%, poi è passata al 35% nel 2022. Il rincaro coinvolgerà sigari, sigarette, il tabacco trinciato e quello riscaldato. Al contrario, il testo ha bloccato l’aumento progressivo delle imposte sui liquidi per le sigarette elettroniche. Nel 2021 la tassa sui tabacchi era pari al 30%, poi è passata al 35% nel 2022. Da gennaio 2023, come detto, le accise saliranno al 40%: una mossa che, secondo le stime, dovrebbe far entrare 138 milioni di euro nelle casse dello Stato.

CARTA RISPARMIO SPESA

Via libera alla Legge di Bilancio da 35 miliardi. Una manovra che prevede aiuti «per il ceto medio e non per i ricchi», dice il presidente Meloni. Tra le novità ci sarà la Carta Risparmio Spesa”. Niente taglio all’Iva su pane e latte come era stato anticipato, ma arriva un aiuto per le famiglie che rientrano nelle fasce di reddito più basse. Si tratta di un’estensione dell’attuale “social card”. Sarà gestita dai Comuni e la potranno richiedere le famiglie che non superano i 15mila euro di reddito annuali. Sono dunque dei “buoni spesa” che si potranno sfruttare nei punti vendita che aderiranno all’iniziativa del governo, con un’ulteriore proposta di sconto su un paniere di prodotti alimentari. Il fondo stanziato dal governo per la Carta Risparmio Spesa è di 500 milioni di euro. Ridotta invece al 5% l’Iva sui prodotti di prima necessità per l’infanzia come pannolini, biberon, omogeneizzati (ora al 22%). Sì anche alla tampon tax con l’Iva al 5% sugli assorbenti.

CONOSCERE PORTA SANT’AGOSTINO

(ex Porta Sant’Andrea). L’accesso alla città ancora oggi è dato da quattro porte: Porta San Giacomo (ex Porta Santo Stefano) rivolta a sud sud, Porta San Lorenzo (detta Porta Garibaldia nord, Porta Sant’Alessandro rivolta ad ovest. Fu progettata nel 1562 ma costruita solo nel 1574 probabilmente su progetto di Genesio Bersabi da Fiorenzuola d’Adda che era giunto a Bergamo nel 1561 come responsabile del cantiere. Questa era l’entrata principale per chi saliva dalla parte bassa della città, salendo da est, e da Borgo Pignolo, Borgo Palazzo era questa la strada che collegava a Venezia. L’entrata nella città, e il passaggio alla porta, richiedeva un precedente transito su di un viadotto in legno. Nel 1780 fu sostituito il ponte levatoio e il viadotto in legno con un ponte in muratura sostenute da arcate, visibili sopra l’ingresso principale sono i tagli lasciati dalle catene dei ponte. È invece solo del  1838, via Vittorio Emanuele, un tempo chiamata strada Ferdinandea, costruita per la visita di dell’imperatore Ferdinando d’Austria  a Bergamo. Nel XXI, per permettere la viabilità stradale, il ponte con le arcate è stato sostituito con un terrapieno di riempimento a sostegno della sede stradale. Porta Sant’Agostino è la via di accesso principale, e la maggiormente frequentata, ha richiesto rimaneggiamenti e numero restauri da parte del comune di Bergamo, ultimo nel 2015. In contemporanea alla sua costruzione furono realizzate anche le casermette, realizzate nel 1665 con autorizzazione del doge Alvise Mocenigo per ospitare gli alloggi dei militari che dovevano presidiare l’accesso alla parte alta della città. Con la realizzazione della “Strada Ferdinandea” e successivamente con il Viale Vittorio Emanuele II da questa porta partono veramente tutte le strade di Bergamo, alla strada ferrata (Stazione FFSS), all’autostrada Milano-Venezia, all’aeroporto internazionale di Orio al Serio.

ACCADDE OGGI

*** 1859 – Pubblicata (163 anni fa) l’origine della specie

SIGNIFICATO del NOME: “FLORA”

Il nome ha origini latine e deriva da Flora, la dea romana protettrice dei fiori e della gioventù e significa pertanto “fiore”. Oggi Santa Flora. In Italia portano questo nome circa 45.636 di cui il 18,3% in Veneto, 10,7% in Lombardia

PROVERBI

  • “Beltà e follia vanno spesso in compagnia”
  • “Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei”
  • “Dimmi con chi vai ma fatti i fatti tuoi”
  • “Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare”
  • “La vita è come una ruota: oggi a me domani a te”

I BENEFICI di UN SONNO RISTORATORE

Un sonno ristoratore ha molti effetti benefici: assicura un umore migliore, riduce ansia e depressione, aumenta il grado di attenzione, favorisce la concentrazione, aumenta il controllo emotivo, favorisce la creatività ed è indispensabile per una buona memoria. 1) Coricarsi e svegliarsi ad orari stabili e regolari – 2) Non superare 45 minuti di riposo pomeridiano – 3) Durante le 4 ore precedenti il momento di dormire evitare il fumo e l’eccessiva assunzione di alcolici – 4) Durante le 6 ore precedenti l’orario del riposo evitare l’assunzione eccessiva di caffè, the, bevande gassate e cioccolato per la presenza di caffeina – 5). Praticare regolare attività fisica durante il giorno e non durante le ore notturne – 6) Utilizzare un letto comodo. Addormentarsi sul divano per poi alzarsi e coricarsi a letto, interrompe inevitabilmente il sonno – 7) Mantenere la stanza da letto ventilata impostando un’adeguata temperatura, non troppo calda – 8) Evitare il più possibili fonti di luci e rumori – 9) Non usare il letto come un ufficio o sala giochi. Riservarlo esclusivamente per dormire – 10) Quattro ore prima di dormire non mangiare alimenti grassi, eccessivamente piccanti o dolci

I TURNI delle FARMACIE

  • TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 25 novembre ore 9) Per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24/24 – consultare il sito www.federfarma.bergamo.it
  • CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

NOVITA’ in LIBRERIA: “IL MIO NOME E’ KATERINA

Narrativa – pag. 240 – da novembre in Libreria – costo € 18,00 – trama: Dopo oltre sessant’anni di assenza una contadina rutena di nome Katerina torna al villaggio natale dove, seduta davanti alla finestra della casa ormai abbandonata, ripercorre i ricordi di una vita. Cresciuta nel periodo che precede la Seconda guerra mondiale in un paese di contadini cristiani, fin da piccola le viene insegnato a temere e disprezzare gli ebrei. Quando, però, alla morte della madre – una donna dura, arrabbiata con il mondo – il padre si risposa e precipita nell’alcolismo, Katerina decide di andarsene e trova lavoro proprio presso una famiglia ebrea. L’impatto con la loro cultura è forte: è difficile per lei abituarsi a quella dedizione al lavoro, al silenzio, alle regole ferree, persino all’odore dei cibi. Il calore della casa, però, la avvolge a poco a poco finché, imparando ad amare quelle persone, lei stessa ne assimila gli usi e i rituali.

CULTURA e AVVENIMENTI in CITTA’ e in PROVINCIA

  • BERGAMO – Sacrestie della Cattedrale – fino al 27 novembre – Mostra “L’avete fatto a me” promossa dal Museo A. Bernareggi – ingresso libero
  • BERGAMO – Circolo Artistico Bergamasco (Palazzo ACI) –fino al 1° dicembre dalle ore 16 alle 19 – Collettiva di Pittura, sculture e fotografie
  • BERGAMO – Biblioteca Diocesana Seminario – 25 novembre ore 17,30 – presentazione del libro “Piccole-grandi storie della Chiesa di Bergamo” – promossa dal Centro Studi Valle Imagna
  • BERGAMO – Palamonti Via Pizzo della Presolana – 25 novembre ore 21 – “Incontro con l’Associazione Malattie Rare” – Istituto Mario Negri
  • BERGAMO – Auditorium Sant’Alessandro – 25 novembre ore 11 – Spettacolo “Ode alla Vita” – Fondazione Bernareggi
  • BERGAMO – Ex Chiesa Sant’Agostino – 25 novembre ore 20,30 – Incontro: “Quale informazione al tempo della post verità?” con Monica Maggioni – Nando Pagnoncelli
  • BERGAMO – Teatro Caverna – 25 novembre ore 16,30 – “Malala” lettura sulla violenza sulle donne
  • BERGAMO – Cineteatro Redona – 25 novembre ore 21 – dibattito: “L’amore non può far male” – ingresso libero
  • BERGAMO – Biblioteca di Colognola – 25 novembre ore 16,30 – C’incontriamo per un libro – mezz’ora di cultura assieme
  • BERGAMO – Centro Congressi Giovanni XXIII – 26 novembre ore 11 – Presentazione dell’XI Volume della Collanat “Foto-Impressioni” promosso dal Centro Studi Valle Imagna
  • BERGAMO – Palamonti Via Presolana – 26 novembre ore 16,30 – Assemblea Soci CAI
  • BERGAMO – Sala Piatti – 27 novembre ore 16 – Festival Violoncellistico Internazionale – al violoncello Enrica Picciotti a chiusura del Festival
  • ALBINO – Ritrovo Parcheggio Vecchia Fattoria – 26 novembre ore 15 – Visita guidata alla Mostra “Il maestro e l’allievo: dialogo tra capolavori restaurati di Moretto e Moroni” a chiusura delle celebrazioni “Moroni500”
  • CANONICA d’ADDA – Centro Civico – 25 novembre ore 21 – dibattito “Bambini ragazze spose” in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne
  • CASTIONE della PRESOLANA – Centro –fino al 18 dicembre (ogni sabato e domenica e festivi) – Mercatini di Natale
  • COLOGNO al SERIO – Scuole Medie – 29 novembre ore 20,45 – su iniziativa “Cologno concreta” dibattito sulla “Violenza sulle donne”
  • GANDINO – Centro – 26 e 27 novembr dalle ore 14 – La Casa bergamasca di Babbo Natale
  • RANICA – Auditorium – 27 novembre ore 20,45 – presentazione del progetto “Iris guerriera” di Cristina Mostosi
  • SOLTO COLLINA – Centro – 27 novembre dalle ore 10 – Mercatini di Natale
  • VIGANO SAN MARTINO – Centro Sportino – 26 novembre dalle ore 19 – “Porketar” – la Sagra della porchetta
  • TREVIGLIO – Auditorium – 25 novembre ore 20,45 – “Violenza sulle donne” dibattito – organizzato dal Comune di Treviglio
  • TREVIGLIO – Teatro Filodrammatici – 25 novembre ore 21 – “Adriano, Gino e gli anni 60” spettacolo musicale

IL CINEMA a BERGAMO: “FORTUNA GRANDA

Film documentaria – durata 73 minuti – critica **** – consigliato + 13 anni – trama: è un documentario che racconta com’è vivere a Goro, un paesino circondato dall’acqua, in fondo al Delta del Po. Qui ogni abitante è impiegato nella raccolta delle vongole, ma a Goro vivono anche quattro giovani di sedici anni, che frequentano un istituto professionale. La scuola è stata aperta per arginare la dilagante dispersione scolastica, ma i ragazzi sanno che una volta cresciuti dovranno intraprendere lo stesso mestiere dei loro genitori. Il piccolo mondo chiuso di Goro è raccontato con lo sguardo di questi giovani, che ancora adolescenti si ritrovano con un destino già scritto. Sono i loro occhi a mostrarci come affrontano il periodo della loro giovinezza e come guardano il a quello mondo adulto, tra i padri che li attendono in laguna, la scuola che cerca di trattenerli e un futuro che sembra essere stato assegnato al momento della loro nascita

I BENEFICI della FOCACCIA

Solitamente condita con olio d’oliva, spezie ed erbe aromatiche, viene mangiata dall’uomo da oltre mille anni. Tradizionalmente, questo piatto doveva celebrare la festa di Ognissanti, ma presto divenne popolare per la sua unicità e semplicità. Genova, città portuale e capoluogo della regione Liguria nell’Italia nord-occidentale, afferma di essere l’ideatrice della focaccia a base di pasta di pane non più spessa di 2 centimetri. Questa varietà viene condita con olio d’oliva e arricchita con salgemma, erbe aromatiche e altri ingredienti come cipolle o olive. Nel complesso, la focaccia affonda le sue radici nella cultura greca ed etrusca prima di arrivare in Italia. Da allora ha subito numerose trasformazioni e oggi vanta numerose varietà. Ecco cosa c’è da sapere sul valore nutritivo e sui benefici per la salute della focaccia

SEI NATO OGGI?

Se siete nati in questa data, siete tra le persone più intelligenti. Spesso gli altri vi considerano l’intellettuale del gruppo, le vostre conoscenze sono estese e sapete sempre come cavarvela. Siete in grado di risolvere i vostri problemi e potete uscire da qualsiasi situazione facendo appello alla vostra ragione. Avete lo stampo del maestro e siete portati a imporre il vostro credo agli altri. Avete un forte fiuto psicologico, dinamismo psichico e una notevole forza di volontà. La vostra logica è evidente. Amate ogni nuova esperienza che vi insegni qualcosa di nuovo. Avete bisogno d’affetto, di sicurezza e di radici

LUNARIO A BERGAMO e in PROVINCIA

Il SOLE sorge alle ore 07.30 e tramonta alle ore 16.46 – Durata del giorno ore 09.16 (-3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 14.44 (+3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (visibile al 2%) sorge oggi alle ore 08.12 e tramonta alle ore 16.54 ieri) – La LUNA calante (visibile al 6%) sorge oggi alle ore 06.49 e tramonta alle ore 16.17

Fonte immagine di copertina: Depositphotos

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,