NECROLOGIE DI OGGI 11 APRILE 2022

I SANTI del GIORNO
Santa GEMMA GALGANI Vergine. Terziaria dell’Ordine Francescano – Sant’STANISLAO Vescovo e martire. Patrono della Polonia dove oggi è festa nazionale – La Chiesa celebra la Festa di altri 7 SANTI e 9 BEATI

AFORISMA del GIORNO
“E’ un vero peccato che impariamo le lezioni della vita solo quando non ci servono più”

*

IL PENSIERO del GIORNO
“I poveri li avete sempre con voi, ma non sempre avete me”. Un esame di coscienza serio sulle motivazioni delle nostre scelte nel cammino quotidiano vive di ciò che prende fino in fondo il cuore dell’uomo. L’opzione parte sempre dall’incontro con una persona che determina e conquista la propria struttura interiore. La bellezza della vita sta nella progressiva maturazione di un’ autentica reciprocità. Padre, la comunione con il tuo Figlio Gesù Cristo rappresenta la fonte delle scelte quotidiane. In lui è la fonte della vita e la luce che ci guida. Da lui scaturisce la piena apertura a tutte le prospettive della vita. Rinnova la purezza del nostro cuore con la presenza attiva dello Spirito Santo perché il nostro cammino sviluppi sempre più l’intensità con il Maestro divino e con tutti i fratelli. Amen – (a cura di Mons. Antonio Donghi)

*

GIORNATA MONDIALE del PARKINSON
E’ una malattia neurodegenerativa, ad evoluzione lenta ma progressiva, che coinvolge, principalmente, alcune funzioni quali il controllo dei movimenti e dell’equilibrio. La malattia fa parte di un gruppo di patologie definite “Disordini del Movimento” e tra queste è la più frequente. I sintomi del Parkinson sono forse noti da migliaia di anni. La malattia è presente in tutto il mondo ed in tutti i gruppi etnici. Si riscontra in entrambi i sessi, con una lieve prevalenza, forse, in quello maschile. L’età media di esordio è intorno ai 58-60 anni, ma circa il 5 % dei pazienti può presentare un esordio giovanile tra i 21 ed i 40 anni. Prima dei 20 anni è estremamente rara. Sopra i 60 anni colpisce 1-2% della popolazione, mentre la percentuale sale al 3-5% quando l’età è superiore agli 85. I principali sintomi motori della malattia di Parkinson sono il tremore a riposo, la rigidità, la bradicinesia (lentezza dei movimenti automatici) e, in una fase più avanzata, l’instabilità posturale (perdita di equilibrio); questi sintomi si presentano in modo asimmetrico (un lato del corpo è più interessato dell’altro).Il tremore non è presente in tutti i pazienti.

*

GIORNATA NAZIONALE del MARE
E’ un’occasione importante per sensibilizzare soprattutto i più giovani sull’importanza del rispetto e della conoscenza del mare, risorsa di grande valore per il mondo e per l’Italia. In Italia ci sono ben 27 aree marine protette, cui si aggiungono 2 parchi sommersi, che tutelano circa 228.000 ettari di mare e 700.000 km di costa. In queste aree marine le attività umane, come ad esempio le pesca e  il turismo, dovrebbero essere parzialmente o totalmente limitate, in modo da far riuscire i pesci a riprodursi e permettere la conservazione della biodiversità del più grande ecosistema del Pianeta. Solo nell’1,67% dei casi sono aree che implementano in maniera efficace i propri piani di gestione. Il resto sono piccole aree marine non efficacemente gestite. Svariate sono le minacce che purtroppo colpiscono i nostri ecosistemi marini da sempre, dalle calamità naturali all’azione dell’uomo.

*

GIORNATA MONDIALE del RESPIRO e della RESPIRAZIONE
Un evento globale annuale che invita tutti a “ricordare, sperimentare e celebrare il potere curativo e unificante del respiro”. “Respiriamo tutti e tutti la stessa aria ma raramente ci fermiamo per riconoscere quanto sia fondamentale il nostro respiro o come ci colleghi al nostro pianeta e gli uni agli altri al di là delle differenze. Una giornata internazionale dedicata al respiro ci ricollega a questa realtà e, così facendo, valorizza, ispira e promuove la pace, la salute e il benessere in tutto il mondo. Oggi il nostro sistema respiratorio è messo a dura prova, più che mai è di fondamentale importanza respirare in modo completo e consapevole per la nostra salute fisica e mentale.

*

PREMIATE le STRUTTURE LOMBARDE che RIDUCONO le LISTE d’ATTESA
La Giunta di Regione Lombardia ha stanziato ieri, con apposita delibera, 84 milioni di euro per attuare il ‘Piano annuale delle liste d’attesa’ in sanità. L’obiettivo è quello di raggiungere e superare, con valutazioni trimestrali, i livelli del 2019 ovvero prima dell’impatto della pandemia Covid. Si tratta di una risposta immediata ai bisogni di cura che, tramite un importante investimento del bilancio regionale, si impegnerà a tagliare i tempi d’attesa cresciuti a causa dell‘emergenza sanitaria. Un’azione avviata già prima della pandemia per monitorare e migliorare il target delle prestazioni. Il piano per le liste d’attesa in sanità partirà dal 1° aprile e interesserà le strutture pubbliche e le strutture private convenzionate accreditate tramite valutazioni trimestrali che avranno scadenza il 30 giugno, il 30 settembre e il 31 dicembre di quest’anno con parametro di rifermento l’anno 2019. La priorità sarà data all’attività di chirurgia programmata, in particolare nell’area oncologica, di diagnostica strumentale e di screening. Pur ancora impegnata con la gestione dell’emergenza Covid, Regione Lombardia si impegna attivamente per il recupero delle prestazioni che avevano subito inevitabili ritardi: uno sforzo importante con l’innesto di nuove ingenti risorse per riportare il 2022 ai livelli pre-pandemia.

*

LOMBARDIA. AL “VIA” la QUARTA DOSE:
Parte oggi 11 aprile la campagna per la quarta dose di vaccino contro il covid in Lombardia, finora riservata ai pazienti immunocompromessi e trapiantati. Coinvolgerà da subito quasi 650 mila persone, tra gli over 80 con terza dose da almeno quattro mesi (516 mila) e fragili con più di 60 anni d’età (132 mila). Questi ultimi sono coloro che hanno patologie cardiovascolari, malattie neurologiche o respiratorie, sclerosi multipla, diabete, anemie, fibrosi cistica, talassemia e grave obesità. I primi che si sottoporranno alla quarta dose saranno gli ospiti delle Rsa, a cui verrà somministrato il vaccino direttamente nella struttura in cui si trovano. Gli altri dovranno invece recarsi (come sempre) in un luogo specifico. Se i fragili si vaccineranno probabilmente presso gli ospedali che li seguono (come è già avvenuto fin qui), gli altri si prenoteranno sul portale delle Poste e poi potranno vaccinarsi nelle farmacie aderenti oppure negli hub come quello del Palazzo delle Scintille, che continua ad essere aperto per le terze dosi.

*

BERGAMO e i GRANDI BERGAMASCHI
LORENZO GHIRARDELLI nato a Bergamo nel 1600 – morto a Bergamo il 13 febbraio 1641, figlio del notaio Alessandro. La Città di Bergamo gli ha intestato una Via. Avviato alla professione paterna, frequentò i corsi di diritto dell’Università di Padova, durante i quali si avvicinò anche alla letteratura e alla poesia, attività che preferiva alla giurisprudenza. Tornato a Bergamo dopo la laurea, ottenne facilmente il posto di pubblico cancelliere del Comune. Poco dopo sposò Camilla Zucca, dalla quale ebbe due figli: Alessandro, futuro arciprete di Clusone (nel territorio di Bergamo) e poeta epico, e Andrea. La sua carriera di funzionario e letterato di provincia subì una svolta nel 1629 quando Ghirardelli, come cancelliere, dovette occuparsi prima della carestia che devastò Bergamo e l’Italia del Nord, e, subito dopo, in quanto membro di diritto dell’Ufficio di sanità, della peste che la seguì. Anch’egli fu colpito dall’epidemia, che lo risparmiò, ma uccise la giovane moglie. Cessato il contagio, in virtù della sua esperienza diretta dei fatti e della fama di letterato che godeva, nel 1631 ottenne dal Maggior Consiglio cittadino l’incarico di scrivere la storia ufficiale della pestilenza, che costituisce il suo lavoro più importante. Mentre portava avanti quest’opera, scrisse altre rime d’occasione, raccolte nel Panegirico per il felice governo di Bergamo del signor Marino Zorzi podestà, con l’aggiunta di nobilissimi sonetti (Bergamo 1636), e compose due poemi rimasti manoscritti. Entrato a far parte dell’ambiente letterario e membro di numerose accademie (degli Umoristi di Roma, degli Svogliati di Firenze, dei Ricoverati di Padova, degli Erranti di Brescia), il Ghirardelli morì a Bergamo il 13 febbraio 1641. Il memorando contagio seguito in Bergamo l’anno 1630 fu pubblicato, molto dopo la morte dell’autore, a Bergamo nel 1681. La minore età dei figli alla scomparsa di Ghirardelli posticipò ancora la stampa; bisognò attendere il 18 giugno 1656 perché essi presentassero l’opera ai deputati di Bergamo, ma la licenza ecclesiastica per la sua pubblicazione non sopravvenne (anche il vescovo era stato tra coloro che aveva abbandonato la città durante l’epidemia) prima dell’8 marzo 1680. La descrizione di Ghirardelli fu apprezzata da Alessandro Manzoni che la utilizzò tra le fonti dei Promessi sposi. Nel Fermo e Lucia (parte IV, cap. V) deriva Ghirardelli tutta la descrizione della peste di Bergamo, poi sostituita nell’edizione finale del romanzo da un esplicito rinvio all’autore bergamasco (cap. XXXIII). Sono frutto della lettura manzoniana di Ghirardelli anche il discorso di Bortolo sui provvedimenti presi dalla città di Bergamo contro la carestia (cap. XVII), il ritratto di alcuni mendicanti (cap. XXVIII) e l’elenco delle esenzioni fiscali concesse agli stranieri dal governo veneto, alla fine del romanzo.

*

BONUS NUOVA CALDAIA 2022
È un’agevolazione fiscale, confermata anche per tutto il 2022 nella Legge di Bilancio, che permette di accedere a una detrazione del 50%, 65% o 110% a seconda della tipologia di lavoro effettuato: il benefico si ottiene inviando apposita domanda e stando ben attenti al fatto che il pagamento avvenga tramite bonifico o carta elettronica, e non in contanti, in quanto deve essere tracciabile. Possono richiederlo non solo i proprietari di immobili, ma anche tutti coloro i quali hanno un diritto reale immobiliare sugli stessi. Non sono richiesti, inoltre, limiti relativi all’ISEE del richiedente. Il bonus caldaia è un’agevolazione fiscale che può essere richiesta nel caso di sostituzione di una vecchia caldaia con un nuovo impianto.

*

PREPARIAMO le UOVA COLORATE per la PASQUA
Si avvicina la Pasqua. Tra le tradizioni più amate dai bambini ecco quella di colorare e decorare le uova. Questa usanza risale a tempi molto antichi, dato che gli antichi romani erano soliti seppellire un uovo dipinto di rosso augurandosi fortuna e fertilità. Colorare le uova in modo naturale, con le tecniche e i coloranti adatti, permette di consumarle senza problemi e senza sprechi. Per quanto riguarda le uova sode, la preparazione e la colorazione possono avvenire nello stesso momento. Infatti la colorazione delle uova avviene aggiungendo alcuni ingredienti specifici all’acqua di cottura delle uova. Potrete aggiungere all’acqua di cottura delle uova i seguenti ingredienti, in quantità variabili a seconda del numero delle uova e delle sfumature che vorreste ottenere, insieme a un cucchiaino di aceto per fissare il colore. Giallo: zafferano, curcuma o fiori di camomilla – Verde: spinaci, prezzemolo – Rosso e rosa: barbabietola rossa cotta, cavolo rosso, tè rosso, karkadè – Arancione: bucce di cipolla, paprikaMarrone: caffè, cacao, tè nero – Viola: succo d’uva, vino rosso – Blu: mirtillo. E’ consuetudine, dopo aver colorato le uova, portarle in Sabato Santo in Parrocchia per la benedizione e il giorno di Pasqua offrirle agli ospiti al pranzo pasquale e anche ai vicini di casa.

*

I TURNI delle FARMACIE:
*** TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
*** TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 12 aprile 2022) – Almè (fino le ore 24) – BERGAMO Farmacia Via Corridoni 26 – Brembate Sopra – Colere – Comun Nuovo – Cortenuova – Dalmine Farmacia Via M.Polo (fino le ore 24) – Gandino – Gorlago – Grassobbio – Olmo al Brembo – Ranica – Rota d’Imagna – Songavazzo – Tavernola Bergamasca – TREVIGLIO Comunale 3 Viale Piave – Zogno
*** CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi – 24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

SIGNIFICATO del NOME
STANISLAO – Si tratta di un nome è di origine polacca. Trae derivazione da Stanislaw che significa “gloria dello stato” ed è stato attribuito a diversi re e principi polacchi. Oggi è San Stanislao. In Italia portano questo nome circa 3.986 persone di cui il 38,6% in Campania, 12,2% nel Lazio, 6,3% in Lombardia

*

PROVERBI
Chi misericordia ha, misericordia trova
La misericordia è più grande del pregiudizio
Ricchezza mai disposta a povertà s’accosta
Chi cade in povertà perde ogni amico
Non è povero che ha poco ma chi molto desidera”

*

L’ANGOLO della LETTURA
UNA RIVOLUZIONE PASSIVAEinaudi Editore – Narrativa – pag. 430 – costo € 34,00 – trama: La Riforma protestante, nata dall’aspirazione al ritorno alla purezza evangelica delle origini, fu in realtà una grande rivoluzione che trasformò profondamente culture e società di molta parte della moderna Europa. Invece nel contesto degli Stati italiani la pronta reazione della Chiesa romana e la politica di alleanze del papato dettero vita a una vicenda diversa sulla cui natura e sui cui esiti storici si è molto discusso. Si è parlato di Controriforma, riforma cattolica, disciplinamento sociale, pensando specialmente alla repressione del dissenso religioso. Ma in realtà si trattò non di un ritorno all’antico bensí di un riassetto profondo del sistema dei poteri. Mentre il papato consolidava la sua egemonia politica sui minori stati italiani e Roma diventava una grande capitale europea capace di attirare una nutrita élite intellettuale, mutava anche il rapporto tra il clero e i laici. Il governo religioso del popolo fu affidato a un clero diventato una corporazione di intellettuali. L’aspirazione da tempo diffusa a un mutamento profondo venne bloccata e congelata nei secoli da quella che si può definire una rivoluzione passiva

*

L’ANGOLO della CULTURA e degli AVVENIMENTI
BERGAMO – Accademia Carrara – fino al 12 giugno – “Piccio in Cararra”
BERGAMO – Circolo Artistico Bergamasco  (Palazzo Aci) – dal 16 al 28 aprile dalle 16 alle 19 – Collettiva di Primavera – Ingresso libero
BERGAMO – ARIBI Via Monte Gleno – 18 aprile ore 9.30 – partenza in bicicletta per un pic nic al Tempio di San Tomè di Almenno SB. prenotazioni 333.4964400
BERGAMO – Teatro Sociale – 12 aprile ore 18 – Spettacolo di marionette
BERGAMO – Creberg Teatro – 12 aprile ore 21 – Gianna Nannini in Concerto
NEMBRO – Auditorium Modernissimo – 12 aprile ore 20,30 – “Hannah Arendt e la meraviglia pericolosa del pensiero” – Relatore Albo Bonazzi Università “La Statale”
NEMBRO – Sede CAI – 12 aprile ore 21 – In contro “pedala e ripella” Relatori: Tino Chiari e Ugo Spiranelli
LEFFE – Museo del Tessile – fino al 24 aprile dalle ore 14 alle ore 18 – Visita guidata al Museo (su prenotazione)
SARNICO – Ex Chiesa di Nigrignano” – fino al 18 aprile – Mostra: “Di vento, di Luce e di Vita”
SERIATE – Biblioteca –fino al 30 aprile – Inaugurazione e prosieguo della Mostra: “Galleria 72 a Bergamo”
VERDELLO – Museo del territorio – fino al 24 giugno – Mostra: “Il territorio tra tradizione e contemporaneità”
URGNANO – Parrocchia – 18 aprile ore 9 – Pellegrinaggio a piedi dalla Parrocchiale al Santuario della Basella

*

L’ANGOLO del CINEMA
ATLANTIS – film drammatico – durata 109 minuti – critica *** – trama: film diretto da Valentyn Vasyanovych, è ambientato in un futuro prossimo, non troppo lontano, dopo che la guerra tra Ucraina e Russia è finalmente giunta al termine. Racconta la storia di Sergeij (Andriy Rymaruk), un ex soldato che ha fatto ritorno dal fronte con un grave disturbo da stress post-traumatico, tant’è che l’uomo non riesce a riprendere la sua vita precedente e adattarsi a una realtà non bellica. Quando il suo migliore amico, con cui ha combattuto in guerra, si suicida a seguito della chiusura della fonderia presso dove era impiegato, Sergeij decide di tornare là, sui campi di battaglia. L’ex soldato aderisce a un progetto portato avanti da un’associazione di volontari per recuperare i corpi dei morti in guerra; è così che Sergeij fa ritorno in quei posti inceneriti che tanto lo hanno segnato. Durante il progetto conosce Katya (Liudmyla Bileka), la responsabile, con cui inizia a stringere un forte legame e grazie alla quale comprende che è possibile vivere in una nuova realtà, in un futuro che sia migliore del tragico passato che tanto lo tormenta.

*

L’ANGOLO della CUCINA
CARNE d’AGNELLO prende il posto d’onore sulla tavola degli italiani nei giorni di Pasqua, quando appare in tante ricette diverse a seconda delle regioni. In realtà dovrebbe far parte della tua alimentazione durante tutto l’anno, come alternativa ad altri tipi di carni bianche, quali pollo o tacchino. Infatti, rispetto ad altre carni bianche la carne di agnello è più ricca di potassio, minerale molto importante per la corretta funzionalità muscolare e cardiaca, per il mantenimento di un corretto pH del sangue e per garantire la conduzione degli impulsi nervosi. La carne d’agnello è leggera, sostanziosa e digeribile. Ricco di proteine di elevato valore biologico, l’agnello è ideale per lo sviluppo della muscolatura. Non a caso è un tipo di carne particolarmente indicato per gli sportivi, anche perché contiene in più il ferro e le vitamine del gruppo B. E’ preferibile cuocere l’agnello sulla griglia, arrosto o addirittura bollito. In questo modo è più leggero e non perde le vitamine e i sali minerali.

*

SCOMPARSI OGGI:

  • 1977 Jacques PREVERT (45 anni fa) lo si ricorda come poeta dell’amore, visto che in gran parte della sua produzione domina questo sentimento spontaneo e libero, visto come unica fonte di salvezza
  • 1987 Primo LEVI (35 anni fa) viene ricordato come uno dei principali testimoni degli orrori dell’Olocausto ebraico. Un’esperienza ben presente in tutta la sua produzione di scrittore e poeta italiano.

*

SEI NATO OGGI?
Se siete nati in una di queste date siete molto emotivi e adattabili, ottimisti e affidabili. Avete bisogno però di spazi sicuri attorno a voi. Siete dotati per l’arte e la musica, e leali nell’amicizia. Naturalmente portati a ricercare un ambiente armonioso, sapete sfruttare le occasioni. Siete diplomatici e lavorate meglio insieme ad altri, piuttosto che da soli. Avete bisogno di attenzione e affetto vi piace circondarvi sia di persone sia di oggetti. Temete molto la solitudine, e sentite il bisogno di vivere in mezzo alla gente. I rapporti umani e privati vengono messi davanti a tutto. L’amore, nel corso della vita sarà fonte di gioia ma anche di delusioni.

*

A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 06.40 e tramonta alle ore 20.05– Durata del giorno ore 13.25 (+3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 10.35 (-3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA crescente (visibile al 64%) sorge oggi alle ore 13.52 e tramonta domani alle ore 05.13

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,