NECROLOGIE DI OGGI 16 GENNAIO 2023

NOTIZIE E CURIOSITA’ di OGGI >  LUNEDI’  16  GENNAIO 2023
03^ Settim. – Giorni inizio/fine anno 16/349 – BUONA GIORNATA

– –  I SANTI del GIORNO: San MARCELLO I Papa e martire. Patrono degli stallieri. La tradizione contadina lo vuole tra i “Santi Mercanti di neve” – San TIZIANO Vescovo – San BERARDO e Confratelli protomartiri dell’Ordine dei Frati Cappuccini – Santa GIOVANNA Monaca – Beato GIUSEPPE TOVINI Terziario Francescano. Fondatore della Banca della Valle Camonica, di Banca San Paolo e del Banco Ambrosiano – Santa PRISCILLA martire – Sant’ONORATO – La Chiesa celebra la festa di altri 9 SANTI e 3 BEATI

– –  AUGURI di BUON COMPLEANNO e di BUON ONOMASTICO a tutte e a tutti coloro che oggi festeggiano questa lieta ricorrenza

– –  AFORISMA del GIORNO: “Quando quello che hai è meno di quello che meriti, non fartelo bastare”

– –  IL “PENSIERO” del GIORNO: –  “Vino nuovo in otri nuovi” –   Il profondo senso della novità esistenziale appartiene all’esigenza del senso di speranza che opera nel cuore umano. In questo avvertiamo l’urgenza di gustare la novità del presente fortemente amata per proiettare con slancio la nostra esistenza nella prospettiva di un futuro in cui incarnare la fecondità dei nostri sogni interiori, in una intensa esperienza fraterna. – Padre, nel quotidiano incontro con il tuo Figlio Gesù avvertiamo l’esigenza di una zampillante e costante novità di vita. La sua attiva presenza nella nostra storia personale e comunitaria ci stimola a costruire la novità del futuro. Inebriaci con il tuo Spirito perché possiamo con costanza dare un volto nuovo alla nostra esistenza per un futuro più fraterno, più luminoso e più umano. Amen –  a cura di Mons. Antonio Donghi

– – E’ MORTA GINA LOLLOBRIDIDAGrande protagonista del cinema italiano, l’attrice era nata a Subiaco il 4 luglio del 1927, aveva quindi 95 anni compiuti. Lo scorso settembre l’attrice, che una generazione ha conosciuto come la Bersagliera, era stata dimessa dalla clinica, dopo una caduta in casa che le aveva causato una frattura del femore per cui era stata operata. L’incidente al femore è avvenuto a due settimane della tornata elettorale del 25 settembre in cui la Lollobrigida era candidata a Latina al collegio uninominale del Senato, e in altre circoscrizioni nel plurinominale proporzionale, per la lista “Italia sovrana e popolare”, che riunisce Partito comunista, Patria socialista, Azione civile, Ancora Italia e Riconquistare l’Italia. In carriera si è aggiudicata, tra gli altri, sette David di Donatello: la sua fama è legata al nuovo cinema italiano del neorealismo: lavora con Pietro Germi («La città si difende») e con Carlo Lizzani («Achtung banditi») alla metà esatta del secolo scorso ritagliandosi ruoli di vigorosa passionalità popolana in cui affina una recitazione da autodidatta imprimendole la sua personalità. Il primo successo personale è però fuori dai confini: il francese «Fanfan la Tulipe» con Gerard Philipe nel 1952. Recita per Rene Clair, Alessandro Blasetti, Mario Monicelli e Steno, Mario Soldati e finalmente diventa diva in patria con il trionfale «Pane amore e fantasia» di Luigi Comencini (1953) compreso un fortunato seguito sempre in coppia con Vittorio De Sica. Negli ultimi anni si era dedicata soprattutto all’arte e alla fotografia, con molte mostre, non smetteva di fare progetti, l’ultimo un libro di disegni.

– –   ARRESTATO il SUPERBOSS: MATTEO MESSINA DENARO – Dopo 30 anni di latitanza, il boss di “Cosa Nostra” che sembrava inafferrabile è stato catturato. Matteo Messina Denaro è stato arrestato dai carabinieri del Ros: l’inchiesta che ha portato alla cattura del capomafia di Castelvetrano (Tp) è stata coordinata dal procuratore di Palermo Maurizio de Lucia e dal procuratore aggiunto Paolo Guido. Messina Denaro è stato arrestato all’interno di una clinica, la Maddalena di Palermo, in cui era in cura da un anno con il falso nome di Andrea Bonafede. Duro colpo alla mafia anche se la lotta della Magistratura e delle Forze dell’Ordine, a cui l’Italia intera applaude e si congratula, è sempre più dura

– –  BERGAMO-BRESCIA si PARTE: le CERIMONIE INAUGURALI – Dopo l’inaugurazione “in contemporanea” di Bergamo-Brescia  Capitale Italiana della Cultura 2023 di venerdì 20 gennaio 2023, nei teatri Donizetti e Grande alla presenza delle istituzioni (a partire dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano), il weekend che apre l’anno in cui Bergamo e Brescia diventano un’unica città “illuminata” e un’unica capitale prosegue nelle piazze e nelle strade delle due città: sabato 21 e domenica 22 gennaio 2023 sia a Bergamo che a Brescia è prevista una pluralità di eventi e appuntamenti con l’arte e lo spettacolo che trasformano i due centri cittadini in palcoscenici diffusi e a cielo aperto. In Largo Porta Nuova sono iniziati i lavori  per la realizzazione del grande palcoscenico che ospiterà migliaia di ragazzi. In questi giorni pubblicheremo il programma definitivo del prossimo weekend

– –  E’ ARRIVATO il “GIORNO PIU’ TRISTE” dell’ANNO 2023 – Meglio conosciuto come “Blue Monday” I lunedì sono difficili da affrontare, ma il Blue Monday lo è ancora di più. Si tratta di un giorno particolare che arriva sempre il terzo lunedì del nuovo anno. Segna in qualche modo il ritorno vero e proprio alla nostra vita di sempre dopo la lunga e dolce pausa delle feste natalizie. I segni distintivi di questa giornata: senso di tristezza e malinconia che ci assalgono inspiegabilmente (ma nemmeno troppo!) e ci accompagnano per tutte le 24 ore. D’altronde dopo i bagordi natalizi e i buoni propositi di Capodanno, tornare alla vita di sempre è davvero complicato. Le prossime vacanze sono lontane, i giorni scorrono lenti e le temperature gelide ci paralizzano. La routine sembra quasi insopportabile e in molti avvertono una sensazione di ansia. Come sopravvivere al Blue Monday 2023? Se anche tu temi il giorno più triste dell’anno e vuoi arrivare preparata armati di pazienza, un po’ di grinta e metti in atto i consigli giusti per superare alla grande le 24 ore più lunghe di sempre!

– –  I PERSONAGGI nelle VIE BERGAMO: (Largo) Don ALFREDO BIANZINA nato a Dossena l’11 marzo 1912 morto nella Parrocchia di Fontana in Bergamo il 3 novembre 1965. Entrò in Seminario a Bergamo dove frequentò gli anni scolastici, fu ordinato Diacono nel ferraio del 1937 e il 22 maggio1937 fu ordinato sacerdote il 22 maggio 1937 da Mons. Adriano Bernareggi Vescovo di Bergamo. Nello stesso anno fu inviato a Fontanella al Monte a Sotto il Monte dove ebbe rapporti con Mons. Angelo Giuseppe Roncalli allora Arcivescovo e Ambasciatore della Santa Sede, nel 1939 fu comandato nella parrocchia di Boccaleone come Coadiutore Parrocchiale. Nel 1942 fu nominato Economo e poi Parroco della Parrocchia di Monte di Grone (frazione di Grone) e qui vi rimase fino al 1956 quando fu nominato Parroco della Parrocchia di Fontana (Bergamo) e qui vi rimase fino alla morte avvenuta il 3 novembre 1965. Don Bianzina riposa nel Cimitero di Dossena come da suo desiderio. Il 19 maggio 2019 la piazzetta antistante la Chiesa Parrocchiale di Fontana gli è stata dedicata anche con la posa di una targa commemorativa. L’iniziativa si è posta nel solco della memoria e del ringraziamento per quanto questo parroco ha operato alla guida della parrocchia sui Colli di Bergamo Alta. E’ stato un sacerdote e parroco umile di carattere, ma anche molto deciso, ha saputo pungolare l’Amministrazione Comunale di Bergamo per i servizi necessari a Fontana, ma soprattutto per le strutture essenziali all’educazione dei giovani

– –  SIGNIFICATO del NOME “MARCELLO” Proviene dal nome genitilizio romano Marcellus che, a sua volta, trae spunto dal prenome Marcus, “dedicato a Marte”, dio romano della guerra. A Marte è dedicato il mese di marzo. Perciò tale nome veniva attribuito spesso ai bambini nati in questo mese. Probabilmente l’origine primaria è la radice indoeuropea, forse sassone, Mar, che significa “spaccare”, dalla quale proviene anche la parola martello. Per questo motivo, Marcello potrebbe significare anche “piccolo martello”. Oggi san Marcello. In Italia portano questo nome circa 111.116 persone di cui il 18,7% nel Lazio, 9,2% in Lombardia

– –  PROVERBI: “Il peggio è per chi se ne vachi resta si rifà” “Cena asciutta fa lunga la vita” “Nella memora sta il sapere umano” “Vigna nel sasso e orto nel terreno” “Ascolta, vede e tace chi vuol vivere in pace”

– –  PROVERBIO BERGAMASCO: San Marcèl (16), sant’Antóne del porsèl, i è tri mercàncc de niv e de frècc.” (San Marcello, sant’Antonio del maialino, sono tre mercanti di neve e di freddo)

– –  I TURNI delle FARMACIE:

TURNO DIURNO durante il giorno, dalle ore 9 alle 23.59 è di turno la Farmacia Sangalli Via T. Tasso – per conferma sui turni nei paesi puoi chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.

TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 20 a domani 17 gennaio ore 9 – ci sono farmacie solo con orario continuato solo dalle ore 9 alle ore 23.59)

  • –  BERGAMO:                Farm. Sangalli in Via T. Tasso, 28
  • –  Alta Valle Seriana:     Farm. di Rovetta
  • –  Valle Seriana:            Farm. Gandossi di Gandino – Farm. Giacherio di Ranica
  • –  Hinterland:                 Farm. Cambiè di Comun Nuovo
  • –  Isola:                          Farm. Zizza di Almè – Farm. Brembate Sp (dalle 9 alle 24)
  • –  Bassa Bergamasca: Farm. St. Antonio di Cortenuova
  • –  TREVIGLIO:               Farm. Comunale 3 – Viale Piave 3
  • –  Seriate-Grumello:      Farm. Ambrogina di Gorle – Farm. Mutti di Montello
  • –  Valle Brembana:        Farm. di Bracca – Farm. di Isola di Fondra
  • –  Valle Cavallina:          Farm. Amaglio di Gorlago – Farm. di Tavernola Bg.sca
  • –  Valle Imagna:             Farm. Costa V. Imagna – Farm. Capizzone (ore 9 / 24)

Per conferma sui turni si può chiamare anche il Numero Verde Gratuito 800.356114 Pronto Farmacie” attivo 24/24 – oppure consultare www.federfarma.bergamo.it

CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

– –  NOVITA’ in LIBRERIA: “UNA FAMIGLIA” –  tipo: gialli/thriller – pag. 192 – costo € 19,00 – nelle Libreria da oggi 16 gennaio – trama: Alessio Zucchini nella sua carriera da giornalista ha seguito vicende di Mafia, Camorra, Sacra Corona Unita, storie di omicidi, rapimenti e pentimenti. Da questi e dalla sua partecipazione come inviato del Tg1 all’operazione dei Carabinieri a Platì nel 2015, nasce Una famiglia, un thriller che si immerge nella spirale dei crimini e dei riti della ’Ndrangheta attraverso la storia di una donna che si rivela eroina e carnefice al tempo stesso. Una famiglia è un romanzo crudo e disincantato che getta luce sul mondo della criminalità organizzata calabrese, cercando di superare i limiti del genere raccontando gli angoli più bui dell’animo umano e di una terra violenta e ancestrale. Alessio Zucchini racconta una storia senza redenzione, senza lieto fine. Perché questa non è una storia americana, è una storia calabrese

– –  CULTURA e AVVENIMENTI in CITTA’ e in PROVINCIA

– –  IL CINEMA a BERGAMO: “IL LUPO e il LEONE” – da oggi nelle Sale di Bergamo – film avventura – durata 90 minuti – critica **** – film per tutti – trama: Un cucciolo di lupo e un cucciolo di leone dispersi nelle foreste Canadesi, sono salvati da una ragazza. L’amicizia che nasce tra loro tre cambierà per sempre le loro vite. New York. Alma è una pianista ventenne, molto apprezzata per il suo talento. Un giorno le arriva la notizia della scomparsa del nonno: così, torna nella sua casa natale per prendere parte al funerale. Essa si trova in Canada, su un’isola abbastanza lontana dalle città più popolose. Alma, in quei luoghi, conserva i suoi più bei ricordi dell’infanzia: giornate immerse nella natura e accompagnate dalla spensieratezza tipiche di quell’età, con suo nonno a farle da riferimento. Proprio il pensiero rivolto a lui consentirà ad Alma di trovare la serenità che cercava. Mentre si riconnette alle sue radici, che non ha mai davvero abbandonato, Alma si imbatte in un cucciolo di leone che s’è smarrito nella foresta

– –  CUCINA: I BENEFICI del MINESTRONE è da sempre uno dei piatti simbolo della cucina tradizionale italiana e della DIETA MEDITERRANEA. Preparato con ortaggi, verdure e legumi, è un mix super salutare. Spesso poco considerato nei menu giornalieri, oggi sta tornando protagonista in tavola perché permette di fare il pieno di una grande varietà di vitamine, sali minerali, enzimi, antiossidanti e altri nutrienti che permettono di restare giovani e sani, forti e pieni di energia. Per ottenere il massimo dei suoi benefici l’ideale è puntare su vegetali di stagione e di colore diverso. Maggiore è la varietà dei vegetali è meglio è. Verdure e ortaggi di colore rosso come ravanelli e pomodori per esempio sono ricchi di licopene, un antiossidante prezioso per la salute del sistema cardiovascolare. I vegetali di colore arancione come carote e zucca sono una vera e propria miniera di carotenoidi, tra cui il betacarotene, fondamentale per la salute della pelle e per la vista. Quelli di colore verde come gli spinaci, la cicoria e la bietola assicurano invece clorofilla, una sostanza che svolge un’azione protettiva sull’intero sistema immunitario. I vegetali di colore bianco come i finocchi, il cavolfiore, il cavolo, la cipolla sono ricchi di flavonoidi, in particolare di quercetina, utile per la prevenzione degli stati infiammatori. Quelli di colore viola, infine, come le melanzane, hanno un elevato contenuto di antocianine, antiossidanti che contrastano il colesterolo “cattivo” e l’insorgenza delle malattie cardiovascolari

– –  SEGNO ZODIACALE “CAPRICORNO” fra il 22 dicembre e il 20 gennaio.

– –  SEI NATO OGGI? – A causa del vostro spirito sognatore voi preferite trascorrere il tempo da soli. La filosofia è una delle vostre materie preferite. Vi ponete spesso dei quesiti esistenziali e amate vedere le cose da diversi punti di vista. Siete fatti di contraddizioni e amate questo vostro aspetto. Ottimisti nei confronti della vita, spesso siete molto fortunati e potete conseguire con facilità onori. Siete sentimentali ma senza eccessi, introspettivi, analitici. Avete pochi amici, ma siete buoni compagni di voi stessi. L’amore è importante ma non indispensabile. Il possibile partner può incorrere in difficoltà, perché non siete delle persone adattabili.

– –  A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 07.54 e tramonta alle ore 17.08 – Durata del giorno ore 09.14 (+3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 14.46 (-3 minuti rispetto a ieri) – –  La LUNA calante (visibile al 44%) sorge oggi alle ore 01.57 e tramonta alle 12.12.

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,