NECROLOGIE DI OGGI 7 MARZO 2022

DOMANI 8 MARZO: GIORNATA MONDIALE “FESTA della DONNA”

*

I SANTI del GIORNO
Sante PERPETUA (donna patrizia) e FELICITA (schiava di Perpetua) martiri a Cartagine (Tunisia) patrone delle donne graviide – San GAUDIOSO Vescovo di Brescia – Santi AUSILIO, EUGENIO, EFREM e altri Vescovi e martiri – La Chiesa celebra la Festa di altri 14 SANTI e 7 BEATI

*

AUGURI di BUON COMPLEANNO – AUGURI di BUON ONOMASTICO

*

AFORISMA del GIORNO
“I ricordi, come le abitudini, se ti fanno male, devi rimpiazzarli con altri migliori”

*

IL “PENSIERO” del GIORNO
“Tutto quello che avete fatto a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a me”. L’amore al fratello, in qualunque condizione egli sia, nasce da un profondo senso di comunione, in cui ogni persona realizza fortemente se stessa. L’altro è sempre un grande dono. Infatti nella vera fraternità l’uno è nell’altro per una reciproca edificazione, nella prospettiva di creare un intenso ideale di unione che rappresenta il fecondo ideale di un’autentica amicizia. Qui scopriamo una grande e bella amicizia umana. Padre, il tuo Verbo, incarnandosi, ha assunto l’umanità nella sua concretezza da tutti i punti di vista. Nel suo movimento interiore ricco di misericordia, egli, attraverso la sua azione, ha seminato speranza nel cuore di ogni persona. Rigeneraci nello Spirito Santo perché possiamo dare un volto contemporaneo alla sua benevolenza senza confini verso ogni umana creatura per realizzare una quotidiana e feconda comunione fraterna. Amen -(a cura di Mons. Antonio Donghi)

*

BENZINA – E NON SOLO – HA SUPERATO i 2 EURO
Continuano gli incrementi sulla rete carburanti. La settimana inizia con rincari evidenti in tutta Italia. Con le quotazioni dei prodotti petroliferi nel Mediterraneo che hanno chiuso venerdì in forte crescita per la quinta seduta consecutiva, le compagnie nel fine settimana hanno rivisto al rialzo i prezzi raccomandati di benzina e diesel. In particolare, Eni è salita sabato di 5 centesimi su entrambi i carburanti, IP, Q8 e Tamoil di 4 centesimi. I prezzi praticati sul territorio, a valle dei numerosi interventi degli ultimi giorni, risultano quindi ancora in netto aumento, con la verde che sfonda i 2 euro/litro anche in modalità self (con picchi a 2,2 euro/litro in modalità servito). Il diesel supera i 2 euro nel rifornimento con servizio. Incrementi significativi si registrano pure per i prezzi praticati di Gpl e metano auto. In conclusione, secondo varie stime nei prossimi mesi sono da mettere in conto altri 5 cent al litro in più alla pompa di benzina. Il prezzo della benzina aumenta a livello internazionale quando aumenta il costo del petrolio. Ma quando sale il costo del petrolio, il costo della benzina aumenta lentamente, e quando scende il prezzo del petrolio, il prezzo della benzina scende lentamente. Il greggio infatti è una cosa, benzina e gasolio che si acquistano ai distributori un’altra. Sul prezzo alla pompa incidono, oltre al valore della materia prima, i costi di estrazione, raffinazione, stoccaggio, trasporto e il costo della distribuzione finale. A incidere tanto in Italia sul costo finale sono poi in realtà le accise e l’Iva. Tutti i Paesi tassano il carburante ma l’Italia resta in testa alla classifica per il peso fiscale a litro. Negli Stati Uniti la benzina costa circa la metà di quanto la paghiamo noi in Italia.

*

IL 40 e la “QUARANTENA” nella STORIA
40 giorni è durato il Diluvio Universale – 40 anni è durato l’Esodo degli Ebrei verso la Terra promessa – 40 giorni e 40 notti Mosè rimase sul Sinai per ricevere da Dio i dieci Comandamenti – 40 giorni e 40 notti il profeta Elia camminò nel deserto – 40 giorni fu il tempo concesso agli abitanti di Ninive per evitare il castigo di Dio – 40 sono i colpi di verga perle punizioni corporali indicati nella Bibbia – 40 i giorni di isolamento disposti da Mosè e dai Profeti per le persone contagiate prima di essere riammesse nel popolo – 40 anni è l’età media della vita di una persona indicata nella Bibbia – 40 i giorni di digiuno di Gesù nel deserto – 40 i giorni in cui Gesù, dopo la Resurrezione, si manifestò agli Apostoli, ai Discepoli, alle Pie donne prima dell’Ascensione al cielo – 40 i giorni, nel corso dei secoli, di isolamento adottati durante qualsiasi malattia infettiva – 40 i giorni del periodo che la Chiesa indica ai cristiani per la preparazione alla Pasqua (Quaresima) – 40 i giorni (detta “quarantena”) il termine usato durante il periodo di isolamento da Covid19 (poi ridotto in base alle terapie a 15giorni) – 40 i giorni di riposo consigliati alla donna dopo aver partorito – dopo 40 giorni dal parto, la donna, per essere riammessa al Culto doveva presentarsi al sacerdote per la benedizione – 40 giorni dopo il Natale, Gesù, Maria e Giuseppe salirono al Tempio per la circoncisione di Gesù, la Purificazione di Maria SS. – 40 sono le settimane di gestazione

*

SCIOPERO del TRASPORTO PUBBLICO
8 marzo tradizionalmente è una giornata di “lotte”, anche sindacali, ed è per questo che ci sarà uno sciopero generale dei trasporti che coinvolgerà treni, metro, bus e tram, come anticipato dal ministero sul sito dedicato. Trenord ha pubblicato l’orario dei treni per quella giornata. Negli orari dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21 viaggeranno i treni presenti nella lista dei treni garantiti. BERGAMO: ATB e TEB non hanno annunciato SCIOPERI per cui il servizio è regolarmente garantito.

*

BULLISMO: COME CAPIRE SE NOSTRO FIGLIO è VITTIMA
Sono pochissimi i bambini che si rivolgono all’adulto per raccontare quello che gli sta accadendo. Le statistiche del 2018 di Indicators of School Crime and Safety mostrano infatti dei dati poco incoraggianti: ovvero che solo il 20% degli episodi di bullismo scolastico sono stati denunciati e le ragioni sono differenti. In molti casi, il timore delle vittime è quello di sentirsi deboli, vergognarsi o aver paura di peggiorare la situazione. Ma a questo punto cosa possono fare i genitori? È possibile dall’esterno prestare attenzione ad alcuni segnali di cambiamenti nel bambino, restando tuttavia consapevoli che non sempre le vittime di bullismo mostrano esplicitamente il disagio vissuto. In linea generale, è possibile riscontrare alcuni segnali legati alla presenza di maggior stress o ansia come agitazione, difficoltà legate al sonno, disattenzione o scoppi d’ira. È possibile inoltre che un bambino manifesti il proprio disagio attraverso delle somatizzazioni, ovvero veri e propri sintomi fisici, come cefalea, vomito e mal di pancia senza che sia presente un reale riscontro medico di malattia. A scuola invece si può assistere a un calo improvviso del rendimento e a un impoverimento delle relazioni con i compagni.

*

BERGAMO e i GRANDI BERGAMASCHI”
Ing. LUIGI MAGRINI nato a Milano il 16 febbraio 1864, morto a Bergamo il 7 marzo 1933 fu un ingegnere industriale nel settore elettromeccanico. La Città di Bergamo gli ha intestato una Via. La famiglia si trasferì a Bergamo dopo che il padre Alessandro fu nominato Direttore della Regia Scuola Tecnica Dopo la laurea in ingegneria industriale al Politecnico, inizia ad insegnare nella scuola che poi diventerà l’Esperia, e allo stesso tempo si dedica alla ricerca applicata, che gli frutterà diversi brevetti. Nel 1887 è protagonista della realizzazione nel quartiere di Santa Lucia, sull’area della futura Società Orobia e quindi Enel di via Nullo, della seconda centrale per la distribuzione di energia elettrica in Italia dopo quella di Santa Redegonda nel centro di Milano. Dell’impianto, che dirige poi per 10 anni, realizza anche i vari apparecchi accessori per la distribuzione, anticipandosi costruttore. Le sei dinamo della centrale di Santa Lucia alimentano sul Sentierone attraverso una breve rete a corrente continua le prime lampadine della Bergamasca. Magrini progetta e costruisce diverse centrali elettriche e sul finire dell’800 progetta anche la rete di illuminazione e distribuzione di elettricità per Napoli e i paesi vesuviani. Rientrato a Bergamo, il 28 gennaio 1904 costituisce il Laboratorio Elettromeccanico Ing. Luigi Magrini (Leilm) di cui è socio di maggioranza. Con lui sono Guido Pesenti, Alberto Fantini ed Egidio Mazzucconi, nomi che hanno fatto la storia della elettromeccanica bergamasca. Fantini, capofficina del Leilm, nel 1906 dà vita infatti in via dei Mille (l’attuale via Paglia) alla Officine Elettrotecniche Bergamasche Fantini Alberto & C (dalla quale nascerà poi la Sace, attuale Abb), chiamando alla guida tecnica Guido Pesenti. Un’altra società viene costituita anche da Mazzucconi. Inizialmente alla Magrini lavorano una sessantina di operai: è il primo laboratorio in Italia specializzato negli apparecchi elettrici da quadro (come interruttori o sezionatori). Dopo pochi anni, quando già occupa 300 persone, si insedia nel nuovo stabilimento di via Maglio del Lotto, al quale lega per decenni la sua storia, tanto che nel 1949 il tratto davanti allo stabilimento viene ridenominato via Magrini. Caratteristica dell’azienda è quella di cavalcare l’innovazione, segnando una serie di primati tecnici non solo a livello italiano, tanto che il Leilm sigla un accordo per lo scambio di brevetti con l’americana Westinghouse Electric. Luigi Magrini, nominato Cavaliere del Lavoro nel 1912, muore il 7 aprile 1933: all’epoca l’azienda aveva più di 1.300 dipendenti. L’Ing. Cesare Pesenti fondatore dell’Italcementi nel 1927 scriveva “Al valore della mente egli ha unito anche quello inestimabile della bontà d’animo e dei sentimenti più puri verso la Patria. Le sue benemerenze scientifiche ed industriali riflettono un grande onore sulla sua Bergamo”.

*

I TURNI delle FARMACIE:
TURNO DIURNOdurante il giorno, per sapere i turni. si chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 8 marzo 2022 alle ore 9,00): Alzano Lombardo Farmacia di Alzano Sopra – Bagnatica – BERGAMO Farmacia Via San Giacomo 2 – BERGAMO Farmacia Via Statuto – Branzi – Cenate Sotto – Chignolo d’Isola – Cologno al Serio – Costa Valle Imagna – Costa Volpino – Gazzaniga – Levate – Palazzago (fino le ore 24) – Songavazzo – Stezzano (fino le ore 24) – TREVIGLIO Comunale 3 Viale Piave – Zogno.
CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi – 24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

CERTIFICATI per il MATRIMONIO ONLINE
Dalla Curia Vescovile è stata diffusa una Nota circa la presentazione dei Certificati da presentare al Parroco per la celebrazione del matrimonio. Per dar corso all’istruttoria matrimoniale il parroco richiede ai nubendi il così detto certificato contestuale o cumulativo (certificato di stato libero, residenza, cittadinanza) che viene emesso dal Comune di residenza degli stessi nubendi dietro pagamento dei diritti di segreteria e della marca da bollo. Dal momento che tutti i Comuni italiani hanno ora aderito al progetto ANPR – Anagrafe Nazionale Popolazione Residente” del Ministero dell’Interno, che offre la possibilità ai cittadini italiani residenti in Italia (o residenti all’estero iscritti all’AIRE) di ottenere i certificati anagrafici online in maniera autonoma e gratuita, anche i nubendi, senza recarsi in Comune, potranno ottenere il proprio certificato di residenza, cittadinanza e stato libero in maniera totalmente autonoma e gratuita tramite accesso al portale https://www.anpr.interno.it/. Si tenga dunque presente come tali certificati anagrafici, che potrebbero quindi essere presentati al parroco da parte dei nubendi, hanno piena validità ai fini dell’istruttoria matrimoniale.

*

SIGNIFICATO del NOME
EUGENIO è: “ben nato, di nobile stirpe” – Oggi Sant’Eugenio – In Italia portano uesto nome circa 77.229 persone di cui il 23,1% in Lombardia

*

PROVERBI
“Il vento di marzo risveglia la vipera e infiora lo spino”
“Tacere e ascoltare è il lavoro più difficile”
“Marzo secco e caldo fa il vignaiuolo spavaldo”
“Ogni medaglia ha il suo rovescio”

*

L’ANGOLO della LETTURA
UNA PERSONA alla VOLTAAutore Gino Strada – Biografia e storie vere – Editore Feltrinelli – pag: 176 – costo € 16,00 – Trama: “Sono un chirurgo. Una scelta fatta tanto tempo fa, da ragazzo. Non c’erano medici in famiglia, ma quel mestiere godeva di grande considerazione in casa mia. Fa il dutur l’è minga un laurà, diceva mia madre, l’è una missiùn. Un’esagerazione? Non so, ma il senso di quella frase me lo porto ancora dentro, forse mia madre era una inconsapevole ippocratica”. Una missione che parte da Sesto San Giovanni, la Stalingrado d’Italia con le grandi industrie, gli operai, il partito, il passato partigiano. In fondo, un buon posto per diventare grandi. A Milano, nelle aule dell’Università di Medicina e al Policlinico Strada scopre di essere un chirurgo, perché la chirurgia gli assomiglia: davanti a un problema, bisogna salvare il salvabile. Agendo subito. Una passione che l’ha portato lontanissimo. Gli ha fatto conoscere la guerra, il caos dell’umanità quando non ha più una meta. In Pakistan, in Etiopia, in Thailandia, in Afghanistan, in Perù, in Gibuti, in Somalia, in Bosnia, dedicando tutta l’esperienza in chirurgia di urgenza alla cura dei feriti. Poi nel 1994 nasce Emergency, e poco dopo arriva il primo progetto in Ruanda durante il genocidio. Emergency arriva in Iraq, in Cambogia e in Afghanistan, dove ad Anabah, nella Valle del Panshir, viene realizzato il primo Centro chirurgico per vittime di guerra. Questo libro racconta l’emozione e il dolore, la fatica e l’amore di una grande avventura di vita, che ha portato Gino Strada a conoscere i conflitti dalla parte delle vittime e che è diventata di per se stessa una provocazione. In ognuna di queste pagine risuona una domanda radicale e profondamente politica, che chiede l’abolizione della guerra e il diritto universale alla salute.

*

L’ANGOLO degli AVVENIMENTI
BERGAMO – Duomo – 12 marzo ore 21 – “Salmo 21” Cesar Franck (1822-1890) – 2L ultime sette parole di Cristo in croce”- Soliti della Cattedrale
BERGAMO – Ateneo – 9 marzo ore 17,00 – Conferenza su 1) “Alessandro Bigni da Nembro maestro del legno tra Venezi, l’Emilia e la Romagna” – 2) “I Giovanelli” un caso mblematico di committenza artsitica – 3) Giacomo Carrara e i mercanti d’arte veneziani”
BERGAMO – Auditorium Mascheroni – 8 marzo ore 20 – “Stupore e sgomento – L’esperienza del Thauma” Relatore Marcello Ghilardi Università di Padova
BERGAMO – Biblioteca Tiraboschi  – 8 marzo ore 10 – Gruppo di lettura sul libro:Il mondo di ieri” di Stefan Zweig
BERGAMO – Teatro Donizetti – 8 marzo ore 20,30 – Stagione di Prosa: “Il silenzio Grande” scritto da Maurizio Di Giovanni
BERGAMO – Ex Carcere Sant’Agata – 8 marzo 20,45 – Spettacolo “L’amore non può far male”
BERGAMO – Creberg Teatro – 8 marzo ore 21 – “Drusilla Foer” spettacolo
BERGAMO – Istituto Palazzolo – 12 marzo ore 14,45 – 97° Convegno Diocesano Missionario
ALZANO LOMBARDO – Centro Civico – dal 8 ,marzo – Mostra fotografica: “Tutte le donne fanno la storia”
NEMBRO – Sede GAN Via Nembrini – 8 marzo ore 21 – “Nepal sconosciuto” Reportage di un viaggio – incontro promosso dal CAI e GAN
SERIATE – Biblioteca Comunale – 8 marzo ore 16,30 – “Musicoccole” per ragazzi dai 9 ai 12 anni
SPIRANO- Sala Conca – 11 marzo ore 20,45 – – Spettacolo “Donne e femminismo”

*

L’ANGOLO del CINEMA
IL RITRATTO del DUCA – critica *** – commedia – durata 96 minuti – Nel 1961, Kempton Bunton, un tassista di 60 anni, rubò dalla National Gallery di Londra il Ritratto del duca di Wellington di Francisco Goya. Kempton chiese un inconsueto riscatto: avrebbe restituito il dipinto solo se il governo si fosse impegnato di più a sostegno degli anziani, per i quali si era già battuto in precedenza.Solo 50 anni dopo si è scoperto che Kempton aveva intessuto una rete di bugie. L’unica verità era che era un brav’uomo determinato a cambiare il mondo e a salvare il suo matrimonio. Il racconto di come “il Duca” lo abbia aiutato in questo è una storia meravigliosamente ispiratrice.

*

L’ANGOLO della CUCINA
RISI e BISI Un piatto semplice, povero ma ricco di sapore. Un piatto che racchiude in sé anche buona parte della tradizione gastronomica veneta. Per gli ingredienti e per la sua storia. Stiamo parlando di Risi e bisi. Si tratta di un primo piatto che, per consistenza, né troppo liquida né troppo densa, non è facile attribuire alla categoria dei risotti o delle minestre. Le varie ricette sono reperibili in internet.

*

SEI NATO OGGI?
A causa del vostro spirito sognatore voi preferite trascorrere il tempo da soli. La filosofia è una delle vostre materie preferite. Vi ponete spesso dei quesiti esistenziali e amate vedere le cose da diversi punti di vista. Siete fatti di contraddizioni e amate questo vostro aspetto. Ottimisti nei confronti della vita, spesso siete molto fortunati e potete conseguire con facilità onori. Siete sentimentali ma senza eccessi, introspettivi, analitici. Avete pochi amici, ma siete buoni compagni di voi stessi. L’amore è importante ma non indispensabile. Il possibile partner può incorrere in difficoltà, perché non siete delle persone adattabili.

*

IL CIELO A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 06.46 e tramonta alle ore 18.19– Durata del giorno ore 11.33 (+4 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 12.27 (-4 minuti rispetto a ieri) – La LUNA crescente (visibile al 31%) sorge oggi alle ore 09.01 e tramonta alle ore 23.44

*

DOMANI 8 MARZO “GIORNATA MONDIALE della DONNA
Le Nazioni Unite hanno annunciato il loro tema per il 2022 come “Uguaglianza di genere oggi per un domani sostenibile”. I loro eventi riconosceranno come le donne di tutto il mondo stanno rispondendo al cambiamento climatico. Nell’ultimo anno abbiamo assistito a un significativo passo indietro nella lotta globale per i diritti delle donne. La pandemia di coronavirus continua ad avere ripercussioni anche sui diritti delle donne. La “Giornata internazionale della donna” è nata dal movimento operaio per diventare un evento annuale riconosciuto dalle Nazioni Unite. I semi furono piantati nel 1908, quando 15.000 donne marciarono per New York chiedendo orari di lavoro più brevi, una paga migliore e il diritto di voto.

*

GIORNATA MONDIALE della SALUTE
Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) essere in salute non significa semplicemente non avere a che fare con malattie o infermità. Nella sua definizione la salute è uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale. I farmaci e le terapie messe a disposizione dalla medicina non sono gli unici strumenti a disposizione per raggiungere questo stato di benessere generale. Un’altra arma fondamentale è la prevenzione. Fare prevenzione significa adottare strategie per evitare la comparsa di una malattia o a limitarne gravità e peggioramento. In particolare, la prevenzione primaria permette di ridurre il rischio di sviluppare delle malattie eliminando i fattori alla loro base. La prevenzione secondaria permette invece di identificarle precocemente, in modo da poter intervenire quanto è più facilmente trattabile e le probabilità di guarigione sono più elevate. Infine, la prevenzione terziaria consente di gestire al meglio i sintomi delle malattie croniche e contrastare la comparsa di complicazioni.

*

GIORNATA MONDIALE dell’EQUIPARAZIONE del GENERE
Alla Vigilia della “Festa della donna” è giusto e doveroso parlare di “equiparazione” di genere. La parità tra uomo e donna si fonda sul principio fondamentale dell’uguaglianza di tutti gli esseri umani e implica la messa in discussione dell’idea, ancorata nella legge e caratterizzante tutte le istituzioni sociali, secondo cui sussiste una differenza di natura tra uomo e donna che giustifica una diversità di trattamento. La parità tra uomo e donna mira a migliorare la condizione della donna sul piano del diritto costituzionale (Costituzione), del diritto del lavoro, della cittadinanza e del diritto di voto, come pure nell’ambito della legislazione sociale e civile (Codice civile). Interessa però anche la situazione concreta delle donne e delle ragazze nella famiglia, nell’educazione, nella formazione, nella professione e nella politica (diritti politici), poiché la parità di diritto non garantisce automaticamente la parità di fatto.

*

GIORNATA EUROPEA dei GIUSTI per l’UMANITA’
Questa ricorrenza, divenuta per gli italiani solennità civile dal 7 dicembre 2017, è stata istituita il 10 maggio 2012 dal Parlamento Europeo. Sono passati 10 anni da allora e oggi la ricorrenza cade proprio mentre l’Europa si trova a vivere, ai suoi confini ad est, l’inasprirsi di un conflitto che drammaticamente ricorda i momenti terribili della seconda guerra mondiale. Nella Giornata europea dei Giusti, di cui ricorrono i dieci anni dalla istituzione, ricordiamo quanti in ogni tempo e in ogni luogo, hanno fatto del bene salvando vite umane, si sono battuti in favore dei diritti umani durante i genocidi e hanno difeso la dignità della persona rifiutando di piegarsi ai totalitarismi e alle discriminazioni tra esseri umani. Ma chi sono i Giusti? tutti coloro che, in ogni parte del mondo, siano stati in grado di mettere in salvo vite umane in tutti i genocidi e difeso la dignità umana durante i totalitarismi. Il titolo di “Giusto” viene assegnato sulla base della testimonianza dei sopravvissuti o di testimoni oculari o su documenti attendibili. Uomini e donne che hanno ospitato e protetto, a rischio della loro vita, gli ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale. Persone comuni che messe alla prova in circostanze eccezionali si trovarono a compiere atti talora straordinari. Anche a BERGAMO come in tutte le città d’Europa è stato  creato il “Giardino dei Giusti” e nella nostra città si trova in Via del Galgario

*

GIORNATA dei TEOLOGI e FILOSOFI
Il 7 marzo 1274 moriva San Tommaso d’Aquino uno dei più grandi Teologi e filosofi della storia e che ancora oggi influenza queste scienze.

*

GIORNATA MONDIALE dei DIFETTI CONGENITI
L’obiettivo principale di aumentare la consapevolezza sui difetti alla nascita e informare i futuri genitori e gli operatori sanitari che molti di questi possono essere prevenuti e trattati. La Giornata, lanciata per la prima volta nel 2015, è divenuta un movimento a cui hanno aderito moltissime organizzazioni. Aumentare le conoscenze sui difetti congeniti, soprattutto tra i giovani, potenziando le attività educative mirate al miglioramento degli stili di vita, sin da prima del concepimento e nella fase prenatale, è una priorità. L’intento è quello di promuovere le attività di prevenzione utili a minimizzare i maggiori fattori di rischio e a rafforzare i fattori di protezione fin dai primi 1000 giorni di vita dei bambini. Essi comprendono: malformazioni – disabilità congenite (motorie, sensoriali, cognitive) – malattie genetiche. La diagnosi di difetto congenito, dovuto quindi ad alterazioni che si sono verificate prima della nascita, può essere fatta durante la gravidanza (attraverso la diagnosi prenatale), al momento della nascita o nei primi anni di vita

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,