NECROLOGIE DI OGGI 24 MAGGIO 2022

I SANTI del GIORNO
Santa AMALIA
martire – Santa GIOVANNA martire – Santi DONAZIANO e ROGAZIANO martiri – La Chiesa celebra la Festa di altri 8 SANTI e 7 BEATI. La Chiesa celebra la Festa della B.V. MARIA AUSILIATRICE dei CRISTIANI – “AUXILIUM CRISTIANORUM” – (vedi nota storica)

OFFERTE DI LAVORO IN PROVINCIA AGGIORNATE SETTIMANALMENTE OGNI LUNEDI’

*

AFORISMA del GIORNO
“Le anime più forti sono quelle temprate dalla sofferenza. I caratteri più solidi sono cosparsi di cicatrici”

*

IL PENSIERO del GIORNO
“È bene per voi che io me ne vada, perché, se non me ne vado, non verrà a voi il Paraclito” – Ogni autentico sacrificio, quando nasce da un grande ideale, apre orizzonti di luce e di speranza. È il profondo amore alla vita che porta l’uomo a scegliere nel presente sullo sfondo di una bellezza che affascina lo spirito umano. Dove il cuore pulsa forte, anche il buio fa sognare una grande luce. Il cuore innamorato del bello e del vero si proietta sempre in avanti con un grande respiro –  Padre, il tuo Gesù non ci abbandona mai nel cammino della vita quotidiana. Egli abita in noi. Nella sua morte e sepoltura fiorisce non solo la grandezza della risurrezione, ma anche quella meravigliosa effusione dello Spirito Santo che rende sempre più vivo in noi il desiderio di conoscerlo in modo più profondo per poter respirare la gioia e la bellezza dell’esperienza evangelica. Di riflesso crescerà una maggiore vita fraterna nel mistero trinitario. Amen –  a cura di Mons. Antonio Donghi

*

  • SETTIMANA MONDIALE del “LAUDATO SII” (dal 22 al 29 maggio 2022 in cui si ricorda la pubblicazione dell’Enciclica di Papa Francesco
  • GIORNATA EUROPEA dei PARCHI e dei GIARDINI
  • GIORNATA NAZIONALE delle OASI WWF
  • GIORNATA NAZIONALE del DECORATO
  • SETTIMANA MONDIALE della PREVENZIONE ANDROLOGICA
  • GIORNATA MONDIALE CONTRO l’INFIBULAZIONE

*

FESTA della B.V. MARIA AUSILIATRICE
(493 anni di storia) utilizzo ufficiale del titolo “Auxilium Christianorum” si ebbe con l’invocazione del grande papa mariano e domenicano san Pio V (1566-1572 – già Frate Ghislieri nel Castello di Urgnano), che le affidò le armate ed i destini dell’Occidente e della Cristianità, minacciati da secoli dai turchi arrivati fino a Vienna, e che nella grande battaglia navale di Lepanto (1571) affrontarono e vinsero la flotta musulmana. Il papa istituì per questa gloriosa e definitiva vittoria, la festa del S. Rosario, ma la riconoscente invocazione alla celeste Protettrice come “Auxilium Christianorum”, non sembra doversi attribuire direttamente al papa, come venne poi detto, ma ai reduci vittoriosi che ritornando dalla battaglia, passarono per Loreto a ringraziare la Madonna; lo stendardo della flotta invece, fu inviato nella chiesa dedicata a Maria a Gaeta dove è ancora conservato. Il grido di gioia del popolo cristiano si perpetuò in questa invocazione; il Senato veneziano fece scrivere sotto il grande quadro commemorativo della battaglia di Lepanto, nel Palazzo Ducale: “Né potenza, né armi, né condottieri ci hanno condotto alla vittoria, ma Maria del Rosario” e così a fianco agli antichi titoli di ‘Consolatrix afflictorum’ (Consolatrice degli afflitti) e ‘Refugium peccatorum’ (Rifugio dei peccatori), si aggiunse per il popolo e per la Chiesa ‘Auxilium Christianorum (Aiuto dei cristiani). Il culto pur continuando nei secoli successivi, ebbe degli alti e bassi, finché nell’Ottocento due grandi figure della santità cattolica, per strade diverse, ravvivarono la devozione per la Madonna del Rosario con il beato Bartolo Longo a Pompei e per la Madonna Ausiliatrice con San Giovanni Bosco a Torino

*

24 MAGGIO 1915
PERCHE’ RICORDIAMO QUESTA DATA? Quante volte abbiamo sentito o cantato “Il Piave mormorava calmo e placido al passaggio // dei primi Fanti il 24 maggio // l’Esercito marciava …” (107 anni fa). Il Regno d’Italia invia le prime truppe sul Piave, dopo aver dichiarato guerra all’Austria. La Prima Guerra Mondiale entra nel vivo e coinvolge 27 Nazioni e fu un grande massacro: 1omilioni di morti, 20milioni di feriti enorme la distruzione di abitazioni civili e pubbliche. E’ nostro dovere oggi ricordare tutti i Caduti delle Grandi Guerre

*

I PERSONAGGI nelle VIE di BERGAMO
RODOLFO ZELASCO nato a Bergamo il 25 novembre 1924 – morto a Villa Montedomenico (fr. Sestri di Levatnte) il 5 dicembre 1944 partigiano. La Città di Bergamo gli ha intestato una Via unitamente al fratello Giovanni. Zelasco detto “Nani” per famigliari e amici, aveva risposto ai bandi di arruolamento della Rsi presentandosi al Centro arruolamento di Tirano. A marzo, anche lui raggiunge Münsingen per la definitiva formazione militare. Zelasco rientrerà dalla Germania a fine luglio 1944, inquadrato nel btg Tirano della Monterosa dislocato tra i comuni di Sestri Levante e Moneglia esclusa. Il 19 settembre 1944, assieme ad alcuni compagni d’armi, provenienti come lui dalla provincia di Bergamo, Zelasco diserterà dalla Monterosa per unirsi ai partigiani della “Coduri”, la formazione comandata da “Virgola” (Eraldo Fico), che operava nell’entroterra del Tigullio. Il 5 dicembre 1944 quando, nella parte bassa di Montedomenico un plotone di alpini della Monterosa, scorgendo sul crinale opposto del vallone un gruppetto di partigiani scendere lungo il cosiddetto sentiero delle miniere, si era occultato per tendergli un agguato. I partigiani, una squadra di 5 o 6 elementi comandata da Zelasco, che non si erano accorti della presenza degli alpini i quali avevano aspettato che il gruppetto si trovasse allo scoperto – il primo a cadere fu Zelasco, da tempo divenuto il partigiano “Barba”. Impossibilitato a muoversi, Barba aveva ordinato ai suoi compagni (rimasti tutti illesi) di mettersi in salvo. Poi, da ferito, aveva continuato a sparare sugli alpini riservando per sé l’ultima pallottola. Era un disertore e non aveva dubbi sul trattamento che avrebbe ricevuto se si fosse fatto catturare vivo. Immediatamente gli hanno tolto l’arma e poi, prima di abbandonarne il cadavere, hanno infierito su di lui col calcio dei fucili. Il corpo del partigiano, recuperato da alcuni contadini locali, è stato consegnato ai compagni di distaccamento che hanno provveduto a seppellirlo nel cimitero di Comuneglia, nel cuore della zona partigiana. A circa due mesi dai fatti, i compagni di lotta intitolavano al partigiano “Barba” una delle tre Brigate, appunto la “Zelasco”, facente parte della divisione garibaldina partigiana “Coduri”. A guerra terminata, a Zelasco, sia a Sestri Levante sia a Bergamo sua città natale, venivano tributati importanti riconoscimenti tra cui la Medaglia d’Oro concessa dal Presdente della Repubblica con Decreto 29 aprile 1950

*

LE ROSE PARLANO con il LORO COLORE
La rosa è un fiore elegante e versatile, attraverso i suoi splendidi colori potrete aprire il vostro cuore e far felice chi amate. Se siete dubbiose sul colore niente paura: ecco tutti i significati delle rose a seconda della loro tonalità:

  • Rosa rossa: simboleggia la passione e l’amore.
  • Rosa arancio: rappresenta il fascino e la bellezza.
  • Rosa bianca: innocenza, l’amore puro e spirituale.
  • Rosa rosa: amicizia. Regalatela ad un vostro caro amico o amica, come segno d’affetto.
  • Rosa blu: diventata famosa per la canzone, rappresenta il mistero e la saggezza.
  • Rosa gialla: il colore più allegro è simbolo di vivacità, ma anche di gelosia. Ideata per ridare stimoli e autostima.
  • Rosa corallo: desiderio, desiderio, desiderio!
  • Rosa muschiata: perfetta per una bellezza capricciosa.
  • Rosa verde: i valori della forza, dell’equilibrio e della perseveranza. La scelta del verde indica autostima, crescita e speranza.
  • Rosa black: eleganza, suggestione e un fascino esclusivo. Ricordo di un cambiamento che ci ha rigenerato e cambiato la vita.
  • Rosa violet: delicato, romantico, emette luminosità e positività. Un tocco di estrema femminilità e stile.
  • Rosa fucsia: l’eccesso di razionalità, questo colore ha la capacità di rendere le persone seducenti, affascinanti e coraggiose.
  • Rosa celeste: fresca, Sgargiante e luminosa. Per vivere la vita con spirito creativo.
  • Rosa pesca: può esprimere “Mettiamoci insieme” oppure la chiusura di un affare.

*

I BENEFICI della LUCE
Siamo ormai nelle giornate più lunghe dell’anno e ci spiace pensare che già dal 21 giugno, minuto per minuto, ricominceranno ad accorciarsi. I benefici della luce sono notevoli per tutti: 1) Dormire meglio: una maggiore esposizione alla luce naturale allunga il riposo notturno, facendo guadagnare, in media, 46 minuti di sonno – 2) Messa a fuoco: la luce naturale contribuisce a ridurre del 51% l’affaticamento degli occhi, consentendo una migliore messa a fuoco delle immagini  – 3) Risparmio energetico: l’illuminazione artificiale di solito assorbe circa un terzo dei consumi di un edificio, la luce naturale abbatte i consumi energetici del 40% – 4) No stress: restare esposti alla luce solare per 30 minuti al giorno contribuisce ad una riduzione dei livelli di ansia e stress, accrescendo il benessere psico-fisico – 5) Depressione e suicidi: la luce naturale regola alcuni disturbi tra cui il SAD (Disturbo Affettivo Stagionale) e la sua mancanza è responsabile dell’incremento della depressione nei mesi freddi e con poca luce. Nei paesi nordici, durante questo periodo, c’è un marcato aumento del tasso di suicidi – 6) Boom di vendite nei negozi: un punto vendita maggiormente esposto alla luce del sole può incrementare le sue vendite del 40% – 7) Dipendenti produttivi: l’esposizione alla luce naturale aumenta del 15% la produttività negli uffici – 8) Prospettiva di una città: la combinazione tra luce e arte o tra luce e architettura dona atmosfera alla città e offre ai suoi visitatori l’opportunità di vedere uno spazio in un modo completamente nuovo – 9) Illuminato è sicuro: la luce e le installazioni luminose possono migliorare la percezione di uno spazio, facendolo sentire più sicuro, più moderno e più desiderabile come luogo in cui trascorrere del tempo – 10) Identità e orgoglio nello spazio pubblico: l’arte della luce contribuisce a creare nei cittadini un senso di identità, unicità e orgoglio civico, rendendo gli spazi pubblici più vivibili e attraenti per i turisti.

*

14^ CAMMINATA NERAZZURA
All’interno di Palazzo Frizzoni la 14esima edizione della Camminata Nerazzurra, l’evento non competitivo organizzato dal Club Amici dell’Atalanta che si terrà domenica 5 giugno con partenza libera dalle 7,30 alle 9,00. La manifestazione ritorna dopo due anni di stop causati dall’emergenza Covid e ambisce ad essere più coinvolgente che mai. Gli eventi partiranno sabato 4 e proseguiranno domenica 5 giugno. Nella prima giornata ci sarà l’apertura alle 10,30 del Villaggio Nerazzurro con giochi gonfiabili, calcio balilla e ping-pong, mentre la seconda lo screening per il diabete alle 7,00, alle 7,30 la Messa in piazza Vittorio Veneto, dalle 7,30 alle 9,00 la partenza libera e in seguito, alle 11,30, le premiazioni dei gruppi partecipanti e l’estrazione dei premi, mentre alle 13 chiuderà il Villaggio. Auspichiamo che i bergamaschi partecipino in gran numero, nonostante eventuali previsioni di qualche goccia di pioggia, che comunque non ha mai fermato gli appassionati nelle precedenti edizioni. Anche quest’anno il ricavato andrà ad associazioni umanitarie della Bergamasca, per cui ci sarà anche la felicità di fare una buona azione

*

SIGNIFICATO del NOME
AUSILIA – Deriva dalla parola latina auxilius, che significa “aiuto, soccorso”: questo nome era in uso già presso gli antichi Romani nella forma Auxilius o Ausilius. La forma femminile Ausilia si diffuse grazie alla devozione per Maria Vergine del Buon Ausilio con il significato di “protettrice”. In Italia portano questo nome circa 7.689 persone di cui il 23,3% in Lombardia

*

PROVERBI e DETTI

  • “Aiutati che ciel t’aiuta”
  • “Non solo per noi stessi siamo nati”

*

L’ANGOLO della LETTURA
La CARROZZA della SANTAAutore Cristina Cassar – Narrativa – pag. 288 – costo € 18,00 – Trama: È la mattina del 6 febbraio, la festa di Sant’Agata si è appena conclusa e «la Santa», come tutti la chiamano, è rientrata nella cattedrale. Nell’atmosfera distratta, da fine evento, che pervade strade e popolazione, un uomo viene ritrovato in una pozza di sangue nell’androne del Municipio, dentro una delle Carrozze del Senato. L’opinione pubblica è sconvolta e il sindaco in persona sollecita l’intervento della Guarrasi. La vicenda si presenta subito ingarbugliata, un intrico di piste che conducono sempre alla vita privata e familiare del morto, Vasco Nocera. Vanina, però, fatica a dedicare all’indagine l’attenzione che meriterebbe. A Palermo sta accadendo qualcosa che esige la sua presenza; è un richiamo che non può ignorare. Stavolta piú che mai per la soluzione del mistero saranno importanti l’aiuto della sua squadra e l’impegno del commissario in pensione Biagio Patanè, che a dispetto dell’età non si ferma davanti a niente.

*

L’ANGOLO della SALUTE
“OCCHIALI da SOLE” COME SCEGLIERE il COLORE delle LENTI Con l’arrivo delle belle giornate, i raggi solari ci colpiscono con particolare intensità, occhi compresi, in particolare sulle rive di specchi d’acqua che riflettono la luce, come i laghi o il mare, o in alta montagna. Il colore delle lenti influisce sul contrasto e la capacità di distinguere i colori, che sono inversamente proporzionali: maggiore è il contrasto, minore sarà la capacità di distinguere i colori. Esistono anche occhiali con lenti interscambiabili di diverso colore, a seconda delle attività o degli sport che si praticano e in quale contesto o stagione dell’anno.

*** lenti grigie: riducono l’intensità luminosa senza influire sul contrasto o falsare i colori;

*** lenti marroni e ambra/gialle: aumentano il contrasto e bloccano in parte o quasi del tutto la luce blu;

*** lenti rosse/arancioni: riducono la luminosità a cielo coperto e attenuano i colori di uno sfondo aperto;

*** lenti viola: attenuano il verde di sfondo e fanno risaltare oggetti di altro colore;

*** lenti color rame: attenuano i colori del cielo e dell’erba;

*** lenti blu e verdi: aumentano il contrasto con il giallo.

*

I TURNI delle FARMACIE:

  • *** TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • *** TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 25 maggio 2022) – BERGAMO Farmacia Grumellina Via Tadino – Bottanuco – Calcinate (fino le ore 24) – Capizzone – Costa Volpino – Ghisalba – Gorle – Nembro – Ponte San Pietro Farmacia di Locate (fino le ore 24) – San Giovanni Bianco – San Paolo d’Argon – Serina – Songavazzo – TREVIGLIO Farmacia Comunale 3 Viale Piave – Treviolo
  • *** CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

L’ANGOLO degli AVVENIMENTI DAL 25 MAGGIO

  • BERGAMO – Teatro Donizetti – 25 maggio ore 20,30 – “Dalla Resistenza alla antifragilità” – Raccolta fondi a favore delle Malattie Rare.
  • BERGAMO – Circolo Artistico Bergamasco – dal 20 maggio orario pomeridiano – Mostra Collettiva di pittura
  • BERGAMO – Biblioteca Caversazzi – 26 maggio ore 17 – “Il libro del cuore”
  • BERGAMO – Biblioteca Betty Ambiveri – 26 maggio ore 17 – Bibliofestival “Radici, mito delle origini”
  • BERGAMO – Circolo “La Porta”- 25 maggio ore 18 – “Bell Hooks: l’arte sottil di trasgredire” – Opera saggistica
  • BERGAMO – Biblioteca Valtesse – 26 maggio ore 17 – presentazione del libro: “Chiedetelo al mio cappello”
  • BERGAMO – Biblioteca Ambiveri – 25 maggio ore 17 – Bibliotestival: “Radici. Miti delle origini”
  • BERGAMO – Teatro Donizetti – 26 maggio ore 17,30 – spettacolo “Gaetano, Gioppino e l’Elisir d’Amore”
  • BERGAMO – Museo delle Storie di Bergamo – 26 maggio ore 17,30 – “L’Italia delle donne presentazione del Convento di San Franesco”
  • BONATE SOTTO – 26 maggio ore 11 – Inaugurazione della Basilica di Santa Giulia dopo i lavori di restauro
  • CLUSONE – Cine Garden – 26 maggio ore 20,30 – Cine ma di Qualità
  • CLUSONE – Piazza dell’Orologio – 28 maggio dalle ore 9 – “Festa di primavera”
  • PRADALUNGA – Biblioteca Comunale – 25 maggio ore 20,45 – “Pagine a Km zero: il territorio fa cultura”

*

L’ANGOLO del CINEMA
“CON CHI VIAGGI” – critica **** – film commedia – durata 73 minuti – film per tutti – dal 23 maggio nelle Sale – trama: Con chi viaggi, il film diretto da YouNuts!, racconta la storia di Michele (Fabio Rovazzi), che attraverso l’utilizzo di un’app di car-sharing, sarà il protagonista di un incredibile viaggio on the road insieme a Paolo (Lillo), Elisa (Michela De Rossi) e Anna (Alessandra Mastronardi). Tutto sembra scorrere normalmente ma la realtà non è quella che sembra. Paolo è un irrequieto uomo dall’aspetto simpatico che sembra nascondere qualcosa. Michele e Anna nascondono di aver avuto un passato insieme. Elisa non sa di avere con Paolo un rapporto decisamente speciale. Tra una chiacchierata e l’altra, risate e colpi di scena, una commedia on the road con sfumature noir che permette di esplorare relazioni umane inattese. Un viaggio che si trasforma in un’avventura destinata a cambiare le vite di tutti i personaggi

*

L’ANGOLO della CUCINA
I BENEFICI del PEPERONCINO  Un dato che i ricercatori hanno osservato indipendentemente dalla qualità complessiva della dieta seguita da ognuna delle persone osservate. Il risultato è stato misurato anche tra coloro che, a conti fatti, seguivano uno schema alimentare lontano da quello mediterraneo. Segno che, con ogni probabilità, «il regolare consumo di peperoncino può essere considerato benefico per la nostra salute». A prescindere dai molteplici usi che se ne fa in cucina, da tempo ormai la bacca è finita sotto la lente di ingrandimento della comunità scientifica. Secondo diversi studi pubblicati, il peperoncino avrebbe un’azione antibatterica e vasodilatrice. Ma non solo. Contribuirebbe infatti anche a tenere sotto controllo i valori del colesterolo e della pressione sanguigna. E, sulla base delle conclusioni di uno studio pubblicato nel 2017 sull’International Journal of Food Sciences and Nutrition, sarebbe un elemento di cui non privarsi mai nel corso di una dieta dimagrante (grazie al suo potenziale effetto positivo sul metabolismo). Elementi, questi ultimi, che messi assieme potrebbero spiegare la riduzione del rischio cardiovascolare. I benefici del peperoncino derivano da un mix di sostanze antiossidanti presenti al suo interno: vitamina C, carotenoidi, polifenoli. Ma il merito principale è da ascrivere alla capsaicina, la principale molecola contenuta nella bacca e responsabile della sua piccantezza

**

SEI NATO OGGI?
Se siete nati in queste date, siete tra le persone più intelligenti. Spesso gli altri vi considerano l’intellettuale del gruppo, le vostre conoscenze sono estese e sapete sempre come cavarvela. Siete in grado di risolvere i vostri problemi e potete uscire da qualsiasi situazione facendo appello alla vostra ragione. Avete lo stampo del maestro e siete portati a imporre il vostro credo agli altri. Avete un forte fiuto psicologico, dinamismo psichico e una notevole forza di volontà. La vostra logica è evidente. Amate ogni nuova esperienza che vi insegni qualcosa di nuovo. Avete bisogno d’affetto, di sicurezza e di radici.

*

A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 05.38e tramonta alle ore 20.59– Durata del giorno ore 15.20 (+3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 08.39 (-3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA CALANTE (visibile al 41%) sorge oggi alle ore 03.18 e tramonta oggi alle ore 14.37

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,