NECROLOGIE DI OGGI 29 NOVEMBRE 2022

NOTIZIE E CURIOSITA’ di OGGI > MARTEDI’ 29  NOVEMBRE  2022
48^ Settimana – Giorni inizio/fine anno 333/32 – BUONA GIORNATA 

I SANTI del GIORNO
San SATURNINO Vescovo e Martire. In Spagna è patrono delle Corride – Sant’FRANCESCO ANTONIO FASANI detto “Il Santo della pioggia”, invocato contro la siccità, patrono dei condannati a morte – Santa ILLUMINATA martire (vedi proverbi bergamaschi) – La Chiesa celebra la festa di altri 11 SANTI e 9 BEATI

BUON COMPLEANNO MAESTRO
GAETANO DONIZETTI nato a Bergamo il 29 novembre 1797 (225 anni fa) è stato un compositore italiano tra i più celebri operisti dell’Ottocento. Scrisse poco meno di settanta opere oltre a numerose composizioni di musica sacra da camera. Le opere di Donizetti oggi più sovente rappresentate nei teatri di tutto il mondo sono “L’Elisir d’amore”, “Lucia di Lammermoor” e “Don Pasquale”. Con frequenza sono allestite anche “La Fille du Regiment”, “La favorite”, “Anna Bolena”, “Maria Stuarda”, “Roberto Devereux” e Lucrezia Borgia”.

AUGURI di BUON COMPLEANNO e di BUON ONOMASTICO a tutte e a tutti coloro che oggi festeggiano questa lieta ricorrenza

AFORISMA del GIORNO
“E smettila di preoccuparti di cosa penseranno gli altri. Gli altri sono liberi di pensare e fare quello che vogliono della loro vita. E anche tu.”

IL “PENSIERO” del GIORNO
“Beati gli occhi che vedono ciò che voi vedete” – La bellezza dell’occhio sta nel manifestare ciò che abita nell’intimo di una persona. Un cuore che vive della grandezza del dono della vita gusta la luminosità che lo avvolge e canta la serenità del proprio spirito nella difficoltà del presente. Nella reciprocità dei cuori gli occhi sono sempre luminosi e comunicano speranza ad ogni fratello che incontriamo. – Padre, nel volto del tuo Figlio Gesù le nostre esperienze interiori vengono illuminate, lo scorrere del tempo diventa un crescere nel gusto della tua bellezza e le nostre persone abitano nella tua pace. Attiraci nel suo mistero e lo Spirito Santo che abita in noi ci ricolmerà di gioia facendoci gustare la tua luce insieme a tutti I fratelli. Amen – Mons. Antonio Donghi

GIORNATA MONDIALE di SOLIDARIETA’ con il POPOLO PALESTINESE

MANOVRA 2023
Il testo della manovra è stato bollinato dalla Ragioneria dello Stato. Per la promulgazione in Gazzetta Ufficiale è ora attesa la firma del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. A differenza della precedente bozza, gli articoli approvati salgono a 174 (contro 156). Tra i provvedimenti più discussi, resta fissato a 60 euro l’obbligo di accettare i pagamenti digitali con carta e bancomat, senza incorrere in sanzioni. Nello stesso articolo del provvedimento viene anche confermato l‘innalzamento a 5.000 euro per l’utilizzo del contante. Stanziato un miliardo da destinare, in attesa del rinnovo del contratto, ad una una tantum per i dipendenti statali nel 2023. Saranno un po’ più leggere perché le spese per lo smantellamento del nucleare escono dalla bolletta elettrica. Un primo passo per togliere i tanti oneri di sistema che pesano sistematicamente sulla bolletta ma che niente hanno a che fare con i consumi della luce di famiglie e imprese.

I NUOVI IMPORTI delle PENSIONI nel 2023
Il sistema di calcolo non è progressivo, non è per scaglioni come con l’Irpef, ma a fascia: dunque un’aliquota unica applicata a tutto l’importo. La rivalutazione maggiorata porterà così le pensioni minime ad avere un bonus più alto rispetto agli altri trattamenti, in percentuale: nel 2023 saliranno di 46 euro netti, andando a superare i 570 euro. Nel 2024 poi la cifra dovrebbe superare i 580 euro. Per quanto riguarda invece le altre fasce di reddito, i trattamenti pensionistici fino a 4 volte il minimo dell’Inps (circa 2.100 euro lordi) avranno una rivalutazione al 100%, cioè il 7,3% della cifra totale stabilito dal decreto del ministero dell’economia. Significa che gli assegni da mille euro lordi cresceranno così di 73 euro lordi, per una cifra totale di quasi 950 euro l’anno: al netto la rivalutazione è intorno ai 52 euro. Le pensioni da 1.500 euro avranno invece un aumento di 75 euro netti, e le pensioni da 2mila euro di 100 euro netti. Per le pensioni che superano la soglia di 4 volte il minimo Inps, arriva invece una stretta nella rivalutazione: l’adeguamento al costo della vita scende infatti all’80% per chi è titolare di un trattamento compreso tra 4 e 5 volte il minimo, e al 55% per chi ha una pensione tra 5 e 6 volte il minimo. La “stretta” è ancora più forte per chi ha una pensione alta: la rivalutazione sulla base dell’inflazione sarà infatti del 50% per chi è titolare di un trattamento pensionistico tra 6 e 8 volte il minimo, del 40% tra 8 e 10 volte il minimo e del 35% per le pensioni superiori a 10 volte il minimo. I trattamenti da 2.500 euro lordi al mese saranno ad esempio rivalutati del 5,8%, con un amento lordo di 140 euro (90 netti) e una perdita di circa 40 euro al mese rispetto allo schema in vigore nel 2022

TREDICESIMA in ARRIVO ma SERVIRA’ per PAGARE l’ARRETRATO
In Lombardia arrivano più soldi. Si avvicina il momento di incassare la tredicesima mensilità per milioni di italiani. Sono 33,9 milioni pensionati e dipendenti pubblici e privati che intascheranno il doppio stipendio nel mese di dicembre e nello specifico 16,1 milioni di pensionati e 17,8 milioni di lavoratori dipendenti per un totale di quasi 47 miliardi di euro. I primi a riscuotere saranno proprio i pensionati, a partire da giovedì 1° dicembre, mentre per i dipendenti pubblici privati, sarà pagata in base agli accordi contrattuali vigenti. Se un tempo era una concepita come una gratifica per i regali natalizi o come forma di risparmio, oggi la tredicesima da molti milioni di persone è usata per pagare le bollette di luce e gas, la rata del mutuo e solo una minima parte potrebbe finire per i doni del Natale. Ma quanti sono i soldi della tredicesima che finiranno sotto l’albero? Secondo l’Ufficio studi della Cgia, la quota dovrebbe essere la stessa dello scorso anno, intorno ai 9,5 miliardi di euro. A livello geografico, è la Lombardia la regione in cui vive il più alto numero di beneficiari della tredicesima, seguono Lazio e Veneto, mentre la Valle d’Aosta, la regione più piccola d’Italia è ovviamente all’ultimo posto

La VITA SEMPRE più COMPLICATA: SCONTO al CINEMA ma con lo SPID
Al cinema con lo sconto. Ma solo se si ha lo SPID. È il nuovo bonus cinema annunciato dal ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano. Pronto uno stanziamento da 10 milioni di euro per riportare le persone nelle sale. Come? Facendo ottenere uno sconto sul biglietto: riduzione prevista tra i 3 e i 4 euro. Lo stanziamento era già disponibile, bisognava darne esecuzione. I 10 milioni erano stati infatti stanziati dal precedente Ministro Franceschini nel decreto del 17 maggio 2022, convertito poi in legge il 15 luglio. Lo sconto sul prezzo del biglietto sarà applicato direttamente al botteghino del cinema. Ma la riduzione sarà valida solo per coloro che sono in possesso dello Spid. Chi è possesso di Spid per usufruire del de bonus dovrà generare un coupon, di durata limitata, sotto forma di Qr Code. Questo coupon va presentato in biglietteria per ottenere lo sconto. Le sale cinematografiche sono già dotate delle tecnologie necessarie per gestire il meccanismo così strutturato. Per ciascun tagliando staccato in tre mesi, a un prezzo non superiore a un determinato importo, che oscilla tra i 6 e i 7 euro, lo Stato riconosce un contributo all’esercente pari a 3 euro. IIl prezzo finale del biglietto richiesto allo spettatore sarà quindi non superiore ai 4 euro

I PERSONAGGI nelle VIE di BERGAMO: (Via) CARLO VIGLIANI
Nato nel novembre 1875 a Pollone (Biella) – morto a Bergamo nell’aprile 1960, fu ingegnere Vice Presidente della Ditta Italcementi di Bergamo. Il padre notaio, ma esercitava anche con geometra comunale. Carlo, già da ragazzo aveva spiccate tendenze alla matematica e alla filosofia. Terminati gli studi liceali si iscrisse al Politecnico di Torino dove nell’anno 1900 si laureò a pieni voti in ingegneria industriale. Dopo aver seguito un corso di perfezionamento tenuto da Galileo Ferraris (ingegnere e scienziato), nel 1901 entrò nella Società “Calci e cementi” di Casale Monferrato che, allora, competeva con la stessa industria bergamasca per qualità e produzione. Tra i suoi primi lavori la creazione di una nuova galleria a Ozzano Monferrato dove trovò un prezioso giacimento di marna con un tracciato di circa 3 km. Siamo negli anni in cui anche in Italia iniziano le prime applicazioni del cemento armato e la produzione artificiale con forni continui. A Casale arriva la notizia che una casa danese ha installato a Liegi un forno rotante, Vigliani viene inviato sul posto e torna proponendo alla sua Direzione l’installazione di un forno molto più grande di quello di Liegi. Viene così installato in Italia, su progetto di Vigliani, il primo forno moderno per la produzione del cemento artificiale un vero progenitore dei moderni forni. Sotto la sua guida la Direzione della Società “Calci e Cementi” installa nuovi forni a Civitavecchia e nel Veneto. Nel 1917 avviene la fusione con l’Italcementi di Bergamo e l’Ing. Vigliani, aveva già compiuto 43 anni e 18 di dipendenza, lascia Casale e si trasferisce a Bergamo dove si inserisce in ottimi rapporti con la nuova Società per quanto riguarda il lavoro e con i suoi nuovi concittadini. Nel 1924 diventa Consigliere di una Società Bergamasca costruttrice di trasformatori elettrici la O:T.E.. Nel 1925 viene eletto Presidente della stessa Società dove rimarrà in carica per 35 anni fino alla sua morte. Passano gli anni e scoppia la Seconda Guerra Mondiale e ne sue il tragico dopoguerra con l’arrivo della dittatura fascista. Vigliani non si era mai occupato di politica, all’età di 73 anni si presenta come candidato alle Elezioni Amministrative e viene eletto con ampio consento ed assume la carica di Assessore alle Finanze del Comune di Bergamo. Altri incarichi gli vengono conferiti. Nel 1946 l’Italcementi lo chiama a far parte del Consiglio di Amministrazione e assume la carica di Vice Presidente. Sempre nel 1946 si costituisce l’Associazione Italiana del Cemento e viene eletto Presidente della stessa. Nel 1955 rassegna le dimissioni ma l’Assemblea dei Soci lo nomina Presidente Onorario. Nel 1947 si era costituito in Bergamo il Rotary e anche qui l’Assemblea dei Soci lo nomina Presidente. A ottant’anni Vigliani vive con dolore la scomparsa della moglie. Nell’aprile 1960, dopo un malore giunse la notizia della sua morte ha colpito tutta Bergamo.

ACCADDE OGGI
*** 1947 – L’ONU crea lo Stato d’Israele (75 anni fa), di Palestina e una zona internazionale

SIGNIFICATO del NOME “ILLUMINATA
In Italia portano questo nome 561 persone di cui il 57,4% in Sicilia, 9,4% in Lombardia

PROVERBI BERGAMASCHI
Se la nòcc de santa Illüminada, ol cél l’è töt seré, ‘l invèren a l’ sarà bröt assé; se la nòcc de santa Illüminada ol cél l’è tö iscür, l’invèren a l’ sarà mia dür.
Se la notte di santa Illuminata il cielo è tutto sereno, l’inverno sarà molto brutto; se la notte di santa Illiminata il cielo è tutto coperto, l’inverno sarà mite.

SALUTE: La FEBBRE E’ un SINTOMO
Quando la temperatura del nostro corpo, solitamente stabile tra i 36 e i 37,2 gradi, aumenta molto velocemente diciamo che abbiamo la febbre. Si tratta della risposta del nostro organismo a un fenomeno di natura infettiva, il più comune dei quali è l’influenza stagionale. Si tratta di un evento comune che non deve spaventare e che, in un individuo adulto, può risultare pericoloso per l’organismo solo qualora venissero superati i 40 gradi corporei. In una condizione normale, la temperatura corporea è più bassa all’inizio della giornata e, in associazione con l’attività metabolica e ormonale, tende ad aumentare tra il tardo pomeriggio e la sera. In caso di un aumento della temperatura al di sopra dei valori considerati normali, parliamo di febbre. Spesso ci riferiamo alla febbre come se si trattasse di una malattia, invece è un sintomo che si manifesta a partire da stati infettivi e condizioni patologiche e rappresenta il tentativo del nostro corpo di controllare fenomeni che ritiene pericolosi. La febbre può dunque manifestarsi in caso di infezioni virali o batteriche e di patologie infiammatorie, ma può anche essere la risposta a colpi di calore, farmaci o vaccini, o svilupparsi a seguito di interventi chirurgici che hanno stressato l’organismo.

I TURNI delle FARMACIE
TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 30 novembre ore 9) Per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24/24 – consultare il sito www.federfarma.bergamo.it
CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

NOVITA’ in LIBRERIA: “PER OGNI PAROLA PERDUTA
In Libreria dal 20 novembre 2022 – Narrativa – pag. 360 – costo € 20,00 – trama: Oxford. La giovane Sofia si è confinata in casa dopo la perdita del marito Nicola Obreskov, storico accademico, sul punto di concludere uno studio sui russi immigrati in Italia fra la fine dell’Ottocento e il primo ventennio del Novecento. L’intensità della storia d’amore spezzata disorienta Sofia, che sceglie l’isolamento. L’amico Edmund ha i suoi metodi – e le sue ragioni – per forzarla a riprendere il lavoro di restauratrice di tessuti: è appena riuscito ad aggiudicarsi all’asta una mongolfiera levatasi in volo a Chambéry nel 1784 e bisognosa di un restauro. Alla generosa invadenza di Edmund risponde la gugliata magica e riparatrice di Sofia, che accetta anche di svolgere una ricerca storica su quel volo e sul giovanissimo Xavier de Maistre – futuro autore del Viaggio intorno alla mia camera – salito sulla navicella insieme all’amico Louis Brun.

CULTURA e AVVENIMENTI in CITTA’ e in PROVINCIA
BERGAMO – Circolo Artistico Bergamasco (Palazzo ACI) –fino al 1° dicembre dalle ore 16 alle 19 – Collettiva di Pittura, sculture e fotografie
BERGAMO – Teatro Caverna – 30 novembre ore 20,30 – spettacolo: “Ma tu non mi hai ascoltato” dalla fiaba di Barbablu
BERGAMO – Auditorium Piazza Libertà – 30 novembre ore 20,30 – proiezione del film in lingua: “Krysto” – con testo italiano sotto riportato
BERGAMO – Cinema Conca Verde (Longuelo) – 30 novembre ore 20,30 – proiezione del film “Il piacere è tutto mio” – film di qualità
BERGAMO – Spazio Giovani Edonè Redona – 30 novembre ore 21 – spazio musicale: “Low Polygon”
BERGAMO – Centro Culturale “Alle Grazie” Viale Papa Giovanni – 1 dicembre ore 17,30 – “La lezione di Elsa Morante oggi: arte come liberazione e un’integrità del reale” relatore Gianni Vacchielli
BERGAMO – Palamonti Via Presolana – 1 dicembre ore 21 – presentazione del libro “Una trappola d’aria” di Giuseppe Festa
BERGAMO – Centro Culturale “Alle Grazie” – 2 dicembre ore 18 – “Il dialogo delle Culture e l’umanità comune come pensare il rapporto tra natura e culture” relatore Maurizio Chiodi
BERGAMO – Chiesa di Loreto – 2 dicembre ore 20,30 – “Fermarono i cieli” – Concerto di Ambrogio Sparagna, con l’Orchestra Popolare Italiana e l’attore e cantante Peppe Servillo – promosso da Molte fedi sotto lo stesso cielo
BERGAMO – Chiesa “Alle Grazie” – 3 dicembre ore 15 – Alla scoperta dell’altare maggiore del Pirovano – visita guidata
BERGAMO – Chiesa Parrocchiale di Longuelo – 8 dicembre ore 21 – “Omaggio a Maria” – Concerto con Lorenzo Monguzzi e Valerio Baggio
BERGAMO – Seminario Vescovile – 15 dicembre ore 21 – Converto di Natale con Gen Rosso a favore dei Missionari Bergamaschi
ALBINO – Chiesa di San Bartolomeo – fino al 26 dicembre – “Dialogo fra capolavori restaurati di Moretto e Moroni”
ALBINO – Ritrovo Infopoint per bus navetta – 3 dicembre ore 14,30 – trasferimento presso le Chiese parrocchiali di Oneta – Parre e Fino del Monte – tel. 035 704063
CASTIONE della PRESOLANA – Centro –fino al 18 dicembre (ogni sabato e domenica e festivi) – Mercatini di Natale
MARTINENGO – Filandone – 30 novembre ore 20,30 – “I 100 anni di Pasolini – i 100 volti di Pasolini” – spettacolo teatrale
RANICA – Auditorium – 30 novembre ore 21 – incontro con Veronica Raimo –
SERIATE – Biblioteca – 30 settembre ore 21 – proiezione film in lingua originale sottotitolato in italiano

IL CINEMA a BERGAMO: “TORI e LOKITA
Film drammatico – critica *** – durata 80 minuti – consigliato +13 anni – da oggi nelle Sale di Bergamo – trama: Un ragazzo e una ragazza si trovano in Belgio dopo esser scappati dall’Africa. I fratelli Dardenne raccontano una fratellanza apparentemente impossibile perché non dettata dal sangue ma dalla vicinanza affettiva e dal comune bisogno. La domanda che sorge spontanea ècome mai il loro linguaggio filmico si sia apparentemente semplificato mentre il loro umanesimo integrale non abbia arretrato di un millimetro. Una delle risposte potrebbe risiedere nel desiderio dell’arrivare al più ampio pubblico possibile con vicende che traggono la loro ispirazione dalla realtà e che, come in questo specifico caso, non hanno bisogno di nomi di richiamo ma debbono trovare la loro verità proprio in un casting il più anonimo (per lo star system) possibile. In questi tempi di pandemia e di guerra le vite dei migranti sono passate in secondo piano anche per molti di quelli che prima ne sostenevano le ragioni. I Dardenne tornano a ricordarci che quelle vite ci riguardano.

I BENEFICI del RADICCHIO ROSSO
La notevole presenza di acqua e fibre rende il radicchio rosso un alimento ideale per i soggetti che debbano migliorare il transito intestinale. Povero di sodio e ricco di acqua, è inoltre diuretico e depurativo. Il limitato apporto energetico fa sì che possa essere incluso in regimi alimentari a basso introito calorico, e grazie alla consistenza croccante (quando consumato crudo) aumenta il senso di sazietà. È ricco di sali minerali tra cui potassio, fosforo, sodio, ferro, magnesio e calcio che lo rendono un alimento ideale in caso di demineralizzazione dell’organismo. Interessante in particolare la presenza di potassio, il cui ruolo è fondamentale nell’organismo umano per un corretto funzionamento dei muscoli e del cuore, per la trasmissione degli impulsi nervosi e per il controllo della pressione arteriosa. Tra le vitamine spicca la vitamina C, nota per le sue funzioni antiossidanti e in grado di contrastare l’azione dannosa dei radicali liberi. Le sostanze che gli conferiscono il particolare sapore amaro hanno la capacità di stimolare i succhi gastrici, facilitando la digestione, oltre che la secrezione della bile e l’eliminazione dell’urina. Infine il radicchio rosso è ricco di antociani, particolari sostanze molto utili al mantenimento della salute dei vasi sanguigni e, quindi, importanti nel mantenimento in salute del sistema cardiovascolare. A oggi non sono note controindicazioni al consumo di radicchio rosso a meno che non si soffra di allergia a questo ortaggio

SEI NATO OGGI?
Se siete nati in una di queste date siete molto emotivi e adattabili, ottimisti e affidabili. Avete bisogno però di spazi sicuri attorno a voi. Siete dotati per l’arte e la musica, e leali nell’amicizia. Naturalmente portati a ricercare un ambiente armonioso, sapete sfruttare le occasioni. Siete diplomatici e lavorate meglio insieme ad altri, piuttosto che da soli. Avete bisogno di attenzione e affetto vi piace circondarvi sia di persone sia di oggetti. Temete molto la solitudine, e sentite il bisogno di vivere in mezzo alla gente. I rapporti umani e privati vengono messi davanti a tutto. L’amore, nel corso della vita sarà fonte di gioia ma anche di delusioni

A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 07.36 e tramonta alle ore 16.43 – Durata del giorno ore 09.07 (-2 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 14.53 (+2 minuti rispetto a ieri) – La LUNA crescente (visibile al 42%) sorge oggi alle ore 12.57 e tramonta alle ore 22.44

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,