NECROLOGIE DI OGGI 3 MAGGIO 2022

I SANTI del GIORNO
San FILIPPO Apostolo. Nella bergamasca è Patrono di Azzone (Val di Scalve) – San GIACOMO “il Minore” Apostolo, co-patrono con San Filippo di Selvino. Patrono degli agonizzanti, cappellai, cardatori, drogherie – Santi MAURA e TIMOTEO sposi e martiri – Santa VIOLA Vergine e martire – Sant’ALESSANDRO I Papa – Beato TOMMASO da OLERA (Frazione di Alzano Lombardo) – La Chiesa celebra la Festa di altri SANTI e BEATI

OFFERTE DI LAVORO IN PROVINCIA AGGIORNATE SETTIMANALMENTE

*

AFORISMA del GIORNO
“Quando l’offesa non è degna di risposta disarmali con il silenzio”

*

IL PENSIERO del GIORNO
“Chi crede in me, anch’egli compirà le opere che io compio” – Quando si costruisce un rapporto di profonda e reciproca fiducia scaturisce una intensa sintonia di cuori e di motivazioni esistenziali. Si cammina veramente all’unisono. Si avverte in tal modo la bellezza feconda del camminare insieme con un unico ideale, pur nella originalità di ogni persona. La meta è quella del diffondersi della comunione fraterna – Padre, quando ci affidiamo pienamente nella fede al tuo Figlio unigenito che per noi si è incarnato, la sua presenza ci rivela il mistero che opera nei nostri cuori. In lui compiamo le sue stesse opere di amore per ogni uomo che la Provvidenza ci fa incontrare. Effondi il tuo Spirito Santo nelle nostre persone perché possiamo ogni giorno convertirci nell’accoglienza del tuo amore per generare speranza nei percorsi quotidiani di tutti i fratelli a lode del tuo nome. Amen – a cura di Mons. Antonio Donghi

*

  • GIORNATA MONDIALE della LIBERTA’ di STAMPA e di INFORMAZIONE
  • GIORNATA in MEMORIA dei GIORNALISTI UCCISI dalla MAFIA, dal TERRORISMO e IMPRIGIONATI negli STATI DITTATORIALI
  • GIORNATA MONDIALE del SOLE
  • GIORNATA MONDIALE dell’ASMA
  • GIORNATA NAZIONALE CONTRO lo SFRUTTAMENTO dei BRACCIANTI

*

LIBRETTI POSTALI: ALLARME CHIUSURA
A partire da giugno i libretti postali “dormienti” verranno estinti anche se vi sono soldi all’interno. Come fare per non perdere i soldi? Tutte le informazioni: Il 21 giugno sarà l’ultimo giorno di validità di tutti quei libretti postali con somme pari o superiori a 100 euro che negli ultimi dieci anni non sono mai stati utilizzati. Nello specifico, i libretti “dormienti” sono quelli “non movimentati dal titolare da più di 10 anni, non sottoposti a procedimenti o blocchi operativi che ne impediscano la movimentazione delle somme e che abbiano un saldo superiore a 100 euro” Dopo il 21 giugno, i soldi presenti sui conti verranno gestiti da Consap, società controllata dallo Stato. I soldi non andranno, quindi, perduti ma saranno solo trasferiti. I titolari dei libretti disattivati potranno, quindi, successivamente richiedere i propri fondi presentando una domanda alla Consap. Si potrà, però, intervenire anche prima della chiusura, recandosi in ufficio Poste Italiane, chiedere la verifica del libretto e, eventualmente, effettuare dei movimenti per evitare la chiusura. Per chi non ricorda di avere un libretto postale o per chi non ricorda se ha fatto movimenti sul proprio libretto, può consultare il sito di Poste Italiane, dove è presenta la lista dei libretti in fase di chiusura. Inoltre, verranno chiusi anche conti correnti, assegni circolari, libretti nominativi, libretti al portatore, certificati di deposito nominativi, certificati di deposito al portatore, fondi di investimenti, sempre con la stessa disposizione

*

MAGGIO il MESE MARIANO
Il mese di maggio è il periodo dell’anno che più di ogni altro abbiniamo alla Madonna. Un tempo in cui si moltiplicano i Rosari, sono frequenti (visto che adesso finalmente si può di nuovo partecipare) i pellegrinaggi ai santuari, si sente più forte il bisogno di preghiere speciali alla Vergine. Una necessità avvertita con particolare urgenza nel tempo, drammatico, che stiamo vivendo. L’ha sottolineato più volte il Papa che già nella “Lettera” inviata a tutti i fedeli il 25 aprile di due anni fa evidenziava l’importanza di rivolgersi a Maria nei momenti di difficoltà. Un invito caldo e affettuoso a riscoprire la bellezza di pregare il Rosario a casa. Lo si può fare insieme o personalmente, diceva, ma senza mai perdere di vista l’unico ingrediente davvero indispensabile: la semplicità. Contemplare il volto di Cristo con il cuore di Maria, aggiungeva papa Francesco, “ci renderà ancora più uniti come famiglia spirituale e ci aiuterà a superare questa prova”.

*

APERTURA delle CASCATE del SERIO
(date da confermare in base alle disponibilità di acqua nel bacino)

  • 19 giugno 2022: prima apertura diurna. Apertura dalle 11:00 alle 11:30.
  • 16 luglio 2022: l’unica apertura notturna delle cascate del Serio. Forse un po’ per colpa del buio, o forse della sirena che ne prevede lo svaso, che risuona nella valle, ma lo spettacolo è davvero suggestivo! Apertura dalle 22:00 alle 22:30.
  • 21 agosto 2022: terza apertura della stagione dalle 11:00 alle 11:30.
  • 11 settembre 2022: dalle 11:00 alle 11:30.
  • 09 ottobre 2022: ultima apertura della stagione, dalle 11:00 alle 11:30.

*

BERGAMASCHI al VOTO per i REFERENDUM 2022
Il 12 giugno 2022 i cittadini italiani saranno chiamati alle urne per i 5 referendum abrogativi in materia di giustizia. Le operazioni di voto inizieranno domenica 12 alle ore 7 e termineranno alle ore 23. Si tratta della diciottesima tornata referendaria abrogativa nella storia della Repubblica italiana e si voterà per abrogare- o mantenere in vigore- i testi di legge relativi a:

  • Incandidabilità dopo la condanna – il referendum chiede di abrogare la parte della Legge Severino che prevede l’incandidabilità, l’ineleggibilità e la decadenza automatica per parlamentari, membri del Governo. Consiglieri regionali, sindaci e amministratori locali nel caso di condanna per reati gravi.
  • Separazione delle carriere – questo quesito del referendum chiede lo stop delle cosiddette “porte girevoli” impedendo al magistrato di passare dal ruolo di giudice a quello di pubblico ministero durante la sua carriera.
  • Riforma Consiglio superiore della magistratura – si chiede che non ci sia più l’obbligo di un magistrato di raccogliere da 25 a 50 firme per presentare la propria candidatura al Consiglio superiore della magistratura
  • Custodia cautelare durante le indagini – il quesito chiede di togliere la “reiterazione del reato” dai motivi per cui i giudici possono disporre la custodia cautelare in carcere o i domiciliari per una persona durante le indagini e quindi prima del processo
  • Valutazione degli avvocati sui magistrati – il quesito chiede che gli avvocati, parte di Consigli giudiziari, possano votare in merito alla valutazione dell’operato dei magistrati e della loro professionalità

*

I PERSONAGGI nelle VIE di BERGAMO
FRANCESCO ZUCCO nato a Bergamo nel 1570 – morto a Bergamo il 3 maggio 1627 (395 anni fa) è stato un pittore italiano. La Città di Bergamo gli ha intestato una Via. La sua nascita, avvenuta nella città di Bergamo, non è databile con precisione a causa della mancanza di documenti certi, ma è comunque collocabile in un periodo compreso tra il 1570 ed il 1575. Fin dai primi anni della propria vita dimostrò una spiccata propensione verso le arti pittoriche, tanto da convincere il padre ad inviarlo nella vicina città di Cremona, dove ebbe modo di affinare le proprie abilità presso la scuola dei fratelli Campi. Al ritorno da Cremona cominciò ad introdursi nel mondo artistico bergamasco, e se non poteva essere alunno del Moroni per la sua giovane età, fu sicuramente studioso delle sue opere, stringendo un forte legame personale con Gian Paolo Cavagna ed Enea Salmeggia, entrambi residenti nello stesso quartiere, ovvero Borgo San Leonardo, con i quali ebbe modo di confrontarsi più volte anche in ambito professionale. Negli anni centrali della sua vita assunse un livello predominante nel contesto artistico bergamasco, dipingendo una grande quantità di opere in ambito religioso. Nel 1592 eseguì “La circoncisione” per la chiesa di Stezzano, l’anno successivo dipinse la “Vergine con bambino e santi” e “L’adorazione dei Magi” per la parrocchiale di Levate, con uno stile che si rifaceva a Giovan Battista Moroni. Le numerose commissioni avute nella provincia di Bergamo gli permisero di perfezionare il suo stile, indirizzato tra il naturalismo ed il manierismo tipici della scuola lombarda. Databili verso la fine del secolo sono i suoi dipinti per le chiese di Albino, Alzano Lombardo, Brembate, Camerata Cornello, Capriate San Gervasio, Entratico, Foresto Sparso, Orio al Serio (la Vergine con bambino), Scanzorosciate, Villa di Serio e Zandobbio. Al secolo successivo risalgono invece i dipinti di Ubiale, Peia e Suisio, ma soprattutto la raffigurazione della Madonna con San Felice da Cantalice a Predore, L’Annunciazione sita a Selvino, la Vergine con bambino di Carobbio degli Angeli, la Madonna in trono di Luzzana (databili attorno al 1608), nonché l’Adorazione dei Magi di Sorisole e San Diego e la Vergine, eseguita per la chiesa cittadina di Santa Maria delle Grazie. Nel capoluogo orobico ebbe modo di lavorare anche per la Basilica di Santa Maria Maggiore, la chiesa del Santo Sepolcro (nel Monastero di Astino) e la Basilica di Sant’Alessandro in Colonna, sua parrocchiale, per la quale eseguì un ciclo della vita di Sant’Alessandro ed anche il suo ultimo dipinto, Sant’Alessandro si presenta ad un Vescovo, datato 1627. Del 1626 è la tela presente come pala d’altare della chiesa della Natività della Beata Vergine Maria Madonna con Bambino e santi. Sposatosi con Aurelia Chiesa, ebbe tre figli: Bartolomeo Carlo, nato nel 1617, Margherita e Giovanni Battista (nel 1623). Tuttavia non poté vederli crescere, dal momento che morì il 3 maggio 1627 nella sua casa di Bergamo. Il successo che lo Zucco riscosse non fu soltanto riguardante le sue opere in ambito sacro: difatti i suoi ritratti lasciano concorde sia la critica del tempo che quella attuale, prendendo spunti sia dalla pittura del Moroni che da quella del Veronese.

*

SIGNIFICATO del NOME
FILIPPO – Il nome deriva dal latino Philippus a sua volta ripreso dal greco Philippos. E’ composto da philein, amare, e hippos, cavallo. Il suo significato è pertanto “amante dei cavalli o amico dei cavalli”. Filippo appare nel Nuovo Testamento come uno dei 12 apostoli di Gesù. Il nome è stato utilizzato nel passato per numerosi nobili e re europei. E’ tuttora piuttosto popolare in Italia tra i nuovi nati degli ultimi anni. In Italia portano questo nome circa 118.801 persone di cui il 30,6% in Sicilia, 9,9% in Lombardia.

*

PROVERBI

  • “Chi ha fretta ha disdetta”
  • “Chi sbaglia in fretta piange adagio”
  • “Ciò che in fretta si fa, presto si rovina”
  • “La calma è la virtù dei forti”
  • “La calma è la virtù professata da chi non ha fretta”

*

L’ANGOLO della SALUTE
PILLOLA ANTICONCEZIONALE – Ne parliamo con la dott.ssa Valentina Immediata di Humanitas Gavazzeni. Tra i metodi contraccettivi più comuni figura la pillola anticoncezionale, prescritta dallo specialista ginecologo sia per evitare gravidanze indesiderate, sia in determinate condizioni cliniche, come problemi endocrini, mestruazioni molto dolorose o con un flusso particolarmente abbondante. La pillola anticoncezionale è un farmaco ormonale e, come tale, va assunto sotto controllo medico. In generale, è indicata in tutte le donne sane, però è opportuno parlarne con il ginecologo così da valutare insieme la propria situazione e trovare la soluzione più adatta al proprio caso e le proprie esigenze. La pillola presenta diversi vantaggi, per esempio: è un metodo contraccettivo efficace e sicuro, è gestita in autonomia dalla donna ed è comoda da usare, non interferisce con i rapporti sessuali e non influenza la fertilità futura della donna. Tuttavia è bene ricordare che la pillola non protegge dalle infezioni sessualmente trasmissibili, può causare effetti collaterali soprattutto nei primi mesi di assunzione, non è indicata in donne fumatrici con più di 35 anni, è controindicata in presenza di alcune patologie (p.e. pregressa tromboembolia, diabete mellito) e alcuni farmaci possono influire sulla sua efficacia. Nei casi in cui è controindicata una pillola estro-progestina si può valutare l’assunzione con una pillola contenente solo progestinico (minipillola). Quando la paziente valuta la possibilità di interrompere l’utilizzo della pillola anticoncezionale è opportuno che consulti preventivamente il ginecologo, poiché la sospensione della terapia va fatta sotto controllo specialistico. È consigliato interrompere l’utilizzo della pillola in concomitanza con la fine del blister che si sta utilizzando. Sebbene, infatti, sia tecnicamente possibile anche smettere di prendere una pillola quando non si è ancora terminata la confezione, è sconsigliato perché può provocare un sanguinamento improvviso della durata superiore a una mestruazione normale

*

L’ANGOLO della LETTURA
CITTA’ in FIAMME – Narrativa – pag. 398 – costo € 22,00 – Trama: Due imperi criminali si spartiscono il controllo del New England. Finché una bellissima Elena di Troia dei giorni nostri non si mette in mezzo tra irlandesi e italiani, scatenando una guerra che li spingerà a uccidersi a vicenda, distruggerà un’alleanza e metterà a ferro e fuoco l’intera città. Se potesse scegliere, Danny Ryan vorrebbe una vita senza crimine e un posto al sole tutto per sé. Ma quando quel sanguinoso conflitto si inasprisce, mettendo i fratelli l’uno contro l’altro, la conta dei morti sale vertiginosamente e lui si ritrova costretto a mettere da parte i suoi desideri e a prendere una decisione che cambierà per sempre la sua esistenza: per salvare gli amici a cui è legato da sempre e la famiglia che ha giurato di proteggere assume il comando, diventa uno stratega spietato, l’eroe di un gioco insidioso in cui chi vince vive e chi perde muore. E forgerà una dinastia che dalle strade polverose di Providence arriverà fino agli studios di Hollywood e agli scintillanti casinò di Las Vegas

*

I TURNI delle FARMACIE:

  • *** TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • *** TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 4 maggio 2022) – Ambivere – Berbenno Farmacia Ponte Giurino – BERGAMO Farmacia Valtesse Via da Stabello – Castione della Presolana – Covo – Oltre il Colle – Palosco – Ponteranica (fino le ore 24) – Rogno – San Pellegrino Terme – Sarnico – Scanzorosciate (fino le ore 24) – Selvino – Solza – Stezzano – TREVIGLIO Farmacia Comunale 3 Viale Piave – Villa di Serio
  • *** CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

L’ANGOLO della CULTURA e degli AVVENIMENTI

  • BERGAMO – Biblioteca Storica Diocesana – 7 maggio dalle ore 10 – Convegno sui libri storici
  • BERGAMO – Centro Culturale “Alle Grazie” V.le Papa Giovanni – 5 maggio ore 17,30 – “Virgilio” in ascolto dei classici – Relatore Giovanni Dal Cavolo
  • BERGAMO – Centro Culturale “Alle Grazie” – 4 maggio ore 21 – “Yossl Rakover si rivolge a Dio” La parabola di Giobbe – Lettura drammatica di Virgilio Zambelli con Cesare Zambetti al violino
  • BERGAMO – Centro Culturale San Bartolomeo – 5 maggio ore 21 – “Dio e i poeti” – Montale e la salvezza – Relatore Francesca d’Alessandro Docente
  • BERGAMO – Circolo Artistico Bergamasco – Palazzo ACI – 7 maggio ore 18 inaugurazione Collettiva poi rimarrà aperta fino il 19 maggio
  • BERGAMO – Teatro Donizetti – 5 maggio ore 20 – Festival Pianistico inter.: pianista Grigory Sokolov
  • BERGAMO – Camminata Nerazzurra – 6 giugno – dal 4 maggio aperte le iscrizioni
  • BERGAMO – Kilometro Rosso – 4 maggio ore 16 – Convegno “Finance Reboot”
  • BERGAMO – Sala Musica Tremaglia – 4 maggio ore 17,30 – Giovani talenti al pianoforte
  • BERGAMO – Libreria Incrocio Quarenghi – 4 maggio ore 17,30 – “Non c’è tempo per un tango” presentazione del libro di Franco Cattaneo
  • BREMBATE SOPRA – La Torre del Sole – 4 maggio ore 21 – Perché investire nello spazio – Ospiti Astrofoli internazionali
  • TRESCORE BALNEARIO – Biblioteca – fino al 7 maggio – Mostra di Italo Chiodi

*

L’ANGOLO del CINEMA
“ANIMA BELLA” – critica *** – durata 95 minuti – film drammatico – consigliato +13 – trama: Dopo il successo con il lungometraggio di esordio Manuel, Dario Albertini torna al grande schermo con una maturità superiore, mettendo bene a frutto il suo passato di documentarista, e in particolare il primo lavoro, Slot – Le intermittenti luci di Franco, che seguiva la quotidianità di un giocatore d’azzardo compulsivo. Questa volta però Albertini sceglie di mostrare le ricadute su chi sta vicino a un giocatore, e in qualche misura dipende da lui per la sua sopravvivenza. Con Gioia il regista e sceneggiatore (insieme a Simone Ranucci) disegna in punta di penna il ritratto di una ragazza solare fin dal nome a dispetto delle sue modeste circostanze, che si muove con leggerezza operosa all’interno di una comunità solidale mai raccontata con condiscendenza.La bella mano di regia di Albertini riesce a non essere mai impositiva o invadente e racconta con tenera partecipazione i sogni e le speranze di un’anima giovane e incontaminata, che conosce la nobiltà del lavoro e riesce a frequentare squallidi motel senza sporcarsi, nonché ad usufruire delle nuove tecnologie senza lasciarsene fagocitare

*

L’ANGOLO della CUCINA
Il PROSCIUTTO COTTO è un salume appartenente alla tradizione culinaria italiana da molto tempo, le sue origini risalgono addirittura all’epoca romana. Dal momento che, pur essendo per definizione un salume, il prosciutto cotto è assimilabile all’idea di un arrosto molto grande; già dall’antichità infatti, i latini adottavano una tecnica particolare per facilitare la cottura della coscia di maiale, facendola sbollire in acqua aromatizzata prima di arrostirla. Un’ottima combinazione culinaria con il prosciutto cotto è in abbinamento con omelette di uova e pomodorini freschi rossi “pachino”. Se poi andiamo ad aggiungere un ottimo formaggio di pecora e capra “misto” allora si risveglieranno in noi “sapori lontani” unici ed originali. Il prosciutto cotto è un alimento buono ma attenzione a quello che si va a consumare perché quello di elevata qualità esiste ma solo fatto in modo “artigianale” dove nitriti e nitrati sono esclusivamente banditi. Crudo o cotto? C’è chi adora il cotto e c’è chi invece predilige il crudo. Il prosciutto, crudo o cotto che sia viene esclusivamente preparato utilizzando la coscia del suino “adulto”. Bisogna tenere bene a mente che il prosciutto crudo ha meno grassi ed è più ricco di proteine rispetto al prosciutto cotto.

*

SEI NATO OGGI?
Siete dotati di una bella parlantina, con una mente acuta e con molta immaginazione. Persone estremamente creative, dovreste scrivere, tenere conferenze, insegnare nel campo del giornalismo o dell’arte. La vita sociale e gli amici sono importantissimi, ed allo stesso tempo voi lo siete per il vostro gruppo. Ambiziosi, generosi e sinceri, avete una grande opinioni di voi e non ponete limiti ai vostri obiettivi. Vi manifestate al meglio nel campo artistico, intellettuale e creativo. Socievoli e ricchi di immaginazione, avete un carattere dinamico e mobile e numerosi talenti, ma non riuscite mai a rilassarvi: dovete sempre agire

*

A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 06.03e tramonta alle ore 20.34– Durata del giorno ore 14.31 (+3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 09.29 (-3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA crescente (visibile al 15%) sorge oggi alle ore 07.21 e tramonta alle ore 23.33

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,