Press ESC to close

Ugo Benedetti

BRUMOTTI di “STRISCIA” a SERIATE, CONTRO LO SPACCIO

Non è la prima volta che Brumotti di “Striscia la Notizia” gira per le varie piazze d’Italia per mettere in evidenza lo spaccio di sostanze stupefacenti. E’ stato anche a Bergamo, a Treviglio e ieri è toccato a Seriate. Brumotti constatata una situazione di spaccio in via Tasca a Seriate ha poi raggiunto la caserma dei carabinieri di Bergamo e ha segnalato l‘attività”sospetta”. I militari dell’Arma si sono recati nell’abitazione indicata da Brumotti per un sopralluogo e hanno così scoperto, nascosto in un barattolo di plastica sopra il freezer 56 grammi di marijuana suddivisi in 27 buste e 8 grammi di hascisc  suddivisi in 3 involucri. Nell’appartamento sono state trovate anche le attrezzature necessarie per il confezionamento della droga: 3 bilancini di precisione e il materiale per il confezionamento.

*

NECROLOGIE DI OGGI 14 SETTEMBRE 2022

LITURGIA e i SANTI del GIORNO

La Chiesa celebra la solennità dell’ESALTAZIONE della SANTA CROCE è il “Trofeo della Vittoria Pasquale”. E’ il giorno in cui si ricorda il ritrovamento della Santa Croce dove fu crocefisso Gesù. Domani sarà la festa della B.V. Maria Addolorata. Oggi è festa a Santa Croce (Frazione di San Pellegrino Terme) – San CORNELIO Papa a martire – San CRESCENZIO martire – Sant’ALBERTO Vescovo e martire – Santa GREGORIA martire – La Chiesa celebra la festa di altri 4 SANTI e 4 BEATI – In tutta Italia, su disposizione della CEI (Conferenza Episcopale Italiana) si tiene oggi la Giornata Eucaristica, in tutte le Chiese Parrocchiali, si prega per la pace in Ucraina

*

PROVERBIO BERGAMASCO del GIORNO

“Per Santa Crus pà e nùs” (Per Santa Croce pane e noce)

*

AFORISMA del GIORNO

“La pazienza ha un limite e di solito quel limite è il bene che tu vuoi”

*

– IL PENSIERO del GIORNO

“Chiunque crede in lui abbia la vita eterna”Quando affidiamo nella fede la nostra esistenza ad un amico per noi importante cresce inevitabilmente un cammino di intensa comunione fraterna che offre il gusto alla vita quotidiana. È la fecondità di una vera amicizia di cuori dove l’uno arricchisce l’altro in un divenire luminoso pur nelle oscurità della storia. Padre, nella fede nel tuo Figlio Unigenito cresce la nostra intensa aspirazione alla comunione con te e con tutta l’umanità. La dinamica propria della vita indica un itinerario di fraternità ad immagine del rapporto che tu hai con Gesù nello Spirito. Lo Spirito Santo ci attiri sempre più in questo grande mistero, che è quella vita eterna alla quale intensamente aspiriamo con tutti i fratelli creati nella fecondità del tuo amore. Amen – Mons. Antonio Donghi

*

GIORNATA NAZIONALE del BIOLOGICO

Perché è importante l’agricoltura biologica per la biodiversità? Molti agricoltori che fanno parte di Biorfarm hanno scelto di convertire la propria azienda a bio per valorizzare il territorio di appartenenza e tutelare la sua biodiversità attraverso un tipo di coltivazione naturale. Le aziende del nostro territorio sempre più spesso decidono di dedicarsi alla coltivazione di prodotti autoctoni per dar valore all’autenticità del luogo di produzione e salvaguardare le varietà locali, accorciando la filiera e offrendo prodotti biologici che preservano caratteristiche organolettiche uniche. Coltivare in modo biologico significa anche contribuire alla creazione di un ambiente salutare e lontano da fonti di inquinamento, per questo le pratiche produttive biologiche a basso impatto ambientale aiutano a tutelare gli habitat della fauna territoriale: alcuni agricoltori di Biorfarm sono persino impegnati in progetti di ripopolazione di alcune specie in via di estinzione

*

La CRI ASSEGNA all’ACI di BERGAMO la “MEDAGLIA di BRONZO”

Un significativo e prestigioso riconoscimento dell’impegno di solidarietà e di aiuto con sostegno concreto nel tempo del Sars-CoV-2 è giunto all’ACI di Bergamo dalla Croce Rossa Italiana, con l’assegnazione di una medaglia di bronzo. La comunicazione della delibera da parte del Consiglio direttivo nazionale CRI è appena arrivata alla sede cittadina di via Maj. Questa la motivazione della medaglia di benemerenza: “In segno di gratitudine per aver dimostrato spirito di sacrificio e assoluta abnegazione durante l’emergenza pandemica palesando alta coscienza civica e morale, in piena adesione agli ideali ed ai principi dell’Associazione della Croce Rossa”. Il riconoscimento reca la firma del presidente nazionale Francesco Rocca. L’ACI di Bergamo, con il suo Consiglio direttivo, aveva sostenuto con donazioni mirate la Croce Rossa e l’iniziativa dell’Ospedale di campo realizzato dagli Alpini, un esempio che fece cronaca anche oltre i confini nazionali per le modalità e i tempi record in cui fu messo a disposizione

*

OMS: SIAMO alla FINE della PANDEMIA da COVID19

A due anni e mezzo da quando l’Organizzazione mondiale della Sanità dichiarò ufficialmente che quella di Covid-19 era una pandemia, vediamo finalmente la luce in fondo al tunnel. A dare un barlume di speranza è la stessa Oms, che afferma che il mondo non è mai stato in una posizione migliore per porre fine alla pandemia che ha ucciso milioni di persone dalla fine del 2019. Le parole vengono direttamente dal direttore dell’Oms: «La scorsa settimana, il numero di decessi settimanali per Covid-19 è sceso al minimo da marzo 2020. Non siamo mai stati in una posizione migliore per porre fine alla pandemia», ha detto Tedros in conferenza stampa, avvertendo tuttavia: «Non ci siamo ancora, ma la fine è a portata di mano».

*

BENZINAI: A RISCHIO L’INTERA RETE NAZIONALE

Contro il caro energia, i benzinai chiedono aiuto alle compagnie petrolifere: “Così è a rischio l’intera rete”. I rincari di energia stanno mettendo in ginocchio i benzinai. Le associazioni di categoria che rappresentano i gestori di distributori di carburanti- Fegisc Confcommercio, Faib Confesercenti e Fegica Cisl- hanno chiesto alle compagnie petrolifere in un’accorata lettera congiunta un intervento urgente a sostegno della rete. L’aumento- da 3 fino a 4 se non 5 volte- del prezzo del Kwh pagato ante crisi, a margini che restano estremamente risicati e invariati, rischia  infatti di provocare una miscela dirompente per una categoria che si trova ad affrontare un difficile tornante della propria storia, dopo quello determinato dalla pandemia. I benzinai denunciano affanno e grande sofferenza economica, a seguito dell’aumento esponenziale del prezzo …

*

*

CELLULARE VIETATO A SCUOLA

La decisione di ritirare i cellulari prima dell’inizio delle lezioni per poi restituirli alla fine potrebbe essere adottata anche da altre scuole, anche se la giurisprudenza in merito è abbastanza chiara. In nessun istituto scolastico italiano è permesso utilizzare lo smartphone in classe: si tratta di una delle regole presenti in qualsiasi patto di corresponsabilità che viene sottoscritto da genitori e docenti a inizio anno o qualsiasi circolare della dirigenza scolastica. Gli istituti possono anche requisire i dispositivi all’inizio delle lezioni, come nei casi di Bologna e Ravenna: i cellulari vanno spenti prima di entrare a scuola e non possono essere accesi, a maggior ragione per futili motivi come filmare i compagni, riprodurre video o altre attività che potrebbero disturbare la lezione. La norma di riferimento in questione è la Direttiva Ministeriale 104 del 30 novembre 2007: “Dall’elenco dei doveri generali enunciati dall’articolo 3 del D.P.R. n. 249/1998 si evince la sussistenza di un dovere specifico, per ciascuno studente, di non utilizzare il telefono cellulare, o altri dispositivi elettronici, durante lo svolgimento delle attività didattiche, considerato che il discente ha il dovere: – di assolvere assiduamente agli impegni di studio anche durante gli orari di lezione (comma 1); – di tenere comportamenti rispettosi degli altri (comma 2), nonché corretti e coerenti con i principi di cui all’art. 1 (comma 3); – di osservare le disposizioni organizzative dettate dai regolamenti di istituto (comma 4). La violazione di tale dovere comporta, quindi, l’irrogazione delle sanzioni disciplinari appositamente individuate da ciascuna istituzione scolastica, nell’ambito della sua autonomia, in sede di regolamentazione di istituto”. In sostanza, la direttiva non vieta di portare il cellulare a scuola, a patto che venga tenuto spento durante le lezioni e che non venga utilizzato a scuola per scattare foto, dare filmati o violare la privacy dei presenti. Ovviamente poi, ogni istituto ha il proprio regolamento, con misure più o meno stringenti che quindi possono variare da scuola a scuola, arrivando anche al ritiro degli smartphone prima delle lezioni.

*

I PERSONAGGI nelle VIE di BERGAMO: (Via) GUGLIELMO d’ALZANO

Guglielmo dei Grigi detto Bergamasco, anche noto come Guglielmo Grigis nato a Alzano Lombardo nel 1480 morto circa nel 1550 è stato un architetto e scultore italiano, dimorò a Venezia a “San Cassian al Campaniel”. Conosciuto anche con il nome di Guglielmo d’Alzano, fu Confratello della Scuola Grande di San Giovanni Evangelista. Il Bergamasco era parente di Pietro Bon, che lavorò ai cantieri delle Procuratie Vecchie e della Scuola di San Rocco. Si può ritenere che il Bon sia stato maestro di Guglielmo, che lo portò da Alzano a Venezia per istruirlo all’arte. Fu il Bon, che dopo la morte di Mauro Codussi aveva assunto la prestigiosa carica di “proto dei procuratori di San Marco”, che porterà il Bergamasco ad apprendere “quella conoscenza dell’architettura che lo avallerà ad essere progettista di opere di considerevole pregio”. Guglielmo infatti, nel 1517, fu assunto quale esecutore dei lavori nella fabbrica delle Procuratie Vecchie, e operò in modo tale da venir giudicato architetto “fecondo e magnifico di invenzione, eccellente ed esatto esecutore delle sue opere”. Guglielmo dei Grigi oltre ai lavori nelle Procuratie di San Marco, costruì il Palazzo dei Camerlenghi, l’altare di Verde della Scala ora a San Zanipolo, l’altare maggiore e quello di San Girolamo nella Chiesa di San Salvador, la Cappella Emiliana nella chiesa di San Michele in Isola, terminò l’edificazione del barco della chiesa di Sant’Antonio di Castello rimasto incompiuto alla morte di Sebastiano da Lugano, e lavorò per il Palazzo della Ragione a Vicenza e per la Scuola Grande di San Rocco. Nel 1525 fece un bassorilievo, spostato poi nel Museo Civico, per la porta del Lazzaretto Vecchio. Nel 1520, insieme a Taddeo del fu Bartolomeo e a Silvestro di Giacomo, rifece in forma più sontuosa l’altare della Chiesa di Sant’Antonio di Castello, che era stato fatto erigere nel 1512 dal patrizio Ettore Ottobon. Da 1547 al 1550 Guglielmo dei Grigi diresse i lavori della chiesa e del Monastero di Santa Maria delle Vergini.Nella Chiesa della Madonna della Grazia, nell’isola di San Giorgio Maggiore, realizzò la cappella di Sant’Anna. Negli ultimi anni della vita fu chiamato ad operare a Portogruaro dove progettò i palazzi Fabris e Rioda e il Palazzo de’ Tasca, oggi villa comunale, dal quale fu trasferito a Venezia il portale e posto nel Palazzo Tasca o Papafava vicino al ponte della Guerra a San Zulian. A Padova realizzò Porta Portello, e a Treviso gli è attribuita Porta San Tomaso. Gli è attribuita anche il portale laterale della Chiesa di San Francesco della Vigna. Guglielmo ebbe due figli: Giangiacomo, morto nel 1572, anch’egli scultore e architetto che lavorò con Andrea Palladio e Lodovico, monaco che nel 1572 abitava nella Basilica di San Giorgio Maggiore.

*

CAMBIA il TEMPO: GIU’ le TEMPERATURE

L’estate 2022, una delle più calde di sempre, sembra finalmente volgere al termine. Nei prossimi giorni le temperature resteranno ancora oltre i 30 gradi, ma a breve ci sarà un crollo e dovrebbe arrivare l’autunno. «Passiamo in pochissimi giorni dalla piena estate all’autunno vero. Da domani al Nord e al Centro inizieranno a calare le temperature e ci saranno vari temporali. Al Sud invece continuerà a fare caldo – anche oltre i 32 gradi – con un clima molto soleggiato. Dal weekend, però, anche nel Meridione arriveranno temporali e venti freschi che faranno abbassare le temperature. Sulle Alpi di confine non è persino da escludere per sabato una nevicata sotto i 2000 metri. Dalla prossima settimana, questo calo proseguirà: al Sud e sul versante adriatico, in particolare, le temperature caleranno anche di 10 gradi e non mancheranno nuovi temporali al Centro e nel Meridione. Ci aspetta il primo vero grande fresco dopo molti mesi»

*

ACCADDE OGGI

  • 1321 – Muore a Ravenna (701 anni fa) il Sommo Poeta Dante Alighieri
  • 1979 – Il Governo stabilisce la regolamentazione dell’accensione e spegnimento degli impianti di riscaldamento per far fronte alla crisi energetica e divide l’Italia in 7 zone tutt’ora vigenti.

*

SIGNIFICATO del NOME “CORNELIO”

Deriva dal nome latino della gens Cornelia, legato a sua volta a cornu “corno”, simbolo di abbondanza e prosperità e amuleto magico contro la sfortuna. Il nome acquistò fama e importanza grazie alla famiglia degli Scipioni (tra i quali Publio Cornelio Scipione e Cornelia Gracco, famosa per la sua onestà e serietà e per la frase “ecco i miei gioielli” riferita ai figli). Oggi San Cornelio. In Italia portano questo nome circa 3.473 persone di cui il 28,9% in Lombardia

*

PROVERBI

  • “Uomo nasuto, di rado cornuto”
  • “Chi fa le corna prima o dopo le porta”
  • “Chi le porta è l’ultimo a saperlo”
  • “Le corna sono come i tacchi: slanciano”

*

I TURNI delle FARMACIE

  • TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 15 settembre ore 9) Per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24/24 – consultare il sito www.federfarma.bergamo.it
  • CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

IL LIBRO del GIORNO: “IL MIO ALBERO di ARANCE DOLCI

In commercio da giugno 2022 – Narrativa – pag. 200 – costo € 18,00 – trama: Zezé vuole fare il poeta e vestirsi elegante. Ma al momento è solo un bambino brasiliano di cinque anni che abita in una favela. A scuola, grazie alla sua immaginazione esuberante, è il pupillo della maestra; a casa, invece, il suo amore per gli scherzi gli procura solo rimproveri e legnate da parte dei genitori. Non è facile per un bambino intelligente e sensibile come lui crescere in una famiglia povera. Per fortuna Zezé ha due amici: il Portoghese, proprietario dell’auto più cool del quartiere; e una pianticella di arance che, un giorno, decide di parlare con lui. Pubblicato per la prima volta nel 1968, Il mio albero di arance dolci è l’emozionante storia di un bambino costretto dalle circostanze della vita a diventare adulto prima del tempo. In questo romanzo

*

DIPENDENZA da INTERNET

Chi ha una dipendenza da Internet riversa in questa occupazione la maggior parte delle sue energie e del suo tempo, manifestando stress e comportamenti disfunzionali quando non riesce a connettersi, con delle conseguenze tangibili nelle sue relazioni personali e nei risultati scolastici o lavorativi. La dipendenza da Internet può associarsi anche a manifestazioni di ritiro sociale, per cui il paziente preferisce la vita virtuale a quella reale, si isola in se stesso e spesso presenta anche delle alterazioni nel ritmo sonno-veglia. Il problema, da questo punto di vista, risulta particolarmente rilevante per gli adolescenti. L’adolescenza, infatti, è un momento delicato di formazione dell’individuo in cui le relazioni sociali sono fondamentali per la costruzione della personalità adulta. La dipendenza da Internet è un fenomeno complesso, ancora oggetto di studio, per cui non sono stati ancora trovati criteri condivisi di definizione. Vi sono difatti una serie di variabili per cui ciò che in una persona è trattabile come dipendenza, in un’altra risulta solo una modalità di adesione al proprio contesto sociale di riferimento. Per questo motivo ogni situazione va valutata come un caso a sé stante, in base a una serie di fattori psicologici, comportamentali, sociali e clinici che sarà lo specialista psicoterapeuta a riconoscere

*

CULTURA e AVVENIMENTI in CITTA’ e in PROVINCIA

  • BERGAMO – Celadina – fino al 20 settembre ore 19 – Apre il Luna Park
  • BERGAMO – Biblioteca Tiraboschi – 15 settembre ore 18 – incontro culturale “La montagna incantata”
  • BERGAMO – Aula Magna Sant’Agostino – 15 settembre ore 20,45 – “Cosa farà da grande l’Europa” presenti: Romano Prodi e Gad Lerner”
  • BERGAMO – Chiesa “Alle Grazie” – 15 settembre ore 10 – S. Messa nel giorno della Trasfigurazione dell’Icona del Santo Jesus presieduta dal parroco Mons. Ottolini
  • BERGAMO – “Alle Grazie” Sala delle Carte – 15 settembre ore 20,45 – Conferenza “Alessicacon” il primo documento sulla Trasfigurazione del Santo Jesus
  • BERGAMO – Parco Caprotti – 15 settembre ore 18 – “Storie nel Verde” – incontro “La metamorfosi da Ovidio”
  • BERGAMO – Centro – 17 e 18 settembre – “Millegradini” – Camminata. Due giorni su e giù per le scalette alla scoperta delle bellezze e dei tesori nascosti della nostra città
  • BERGAMO – Circolo Artistico Bergamasco (Palazzo ACI Via Mai) – dal 10 al 22 settembre dalle ore 16 – Esposizione Collettiva “Colori e atmosfere di Bergamo”
  • BAGNATICA – Corte Seguini – 15 settembre ore 16,30 – spettacolo di burattini: “Gioppino e la Principessa stregata”
  • CLUSONE – Centro dello Sport – 17 settembre dalle ore 9 alle ore 21 – Festa dello Sport per tutte le età e per tutte le varie specialità
  • SAN PELLEGRINO TERME – Via Priula – 15 settembre ore dalle ore 18 – 10^ Edizione fieristica delle Birre artigianali
  • SUISIO – Chiesa Parrocchiale – 17 settembre ore 21 – Rassegna Organistica dell’Isola Bergamasca – Organo – Flauto e violino

*

CINEMA a BERGAMO: “UN MONDO SOTTO SOCIAL

Da domani 15 settembre nelle Sale di Bergamo – critica *** – Roccapinola è un tipico paesino siciliano sul mare, bello da tanti punti di vista, ma sicuramente non è il posto ‘dove succedono le cose’, e soprattutto non è il posto dove si può diventare famosi con il linguaggio del nuovo millennio, quello dei social. Il luogo sacro per i sognatori del web è Milano. Ed è lì che sogna di trasferirsi Claudio Casisa, ma non potendolo fare per mille motivi e scuse, il nostro protagonista ha cercato di ricreare una piccola Milano in Sicilia dando vita alla CASISOCIAL, un’agenzia di web marketing che ha scopo di creare la nuova star influencer prendendo spunto dal mito Nadia Zingales, bellissima, e punto di riferimento per tutte le influencer italiane. Nello stesso paesino vive Anna, insieme al padre che l’ha cresciuta da solo dopo la morte della madre. Un po’ per passione e un po’ per imprinting paterno Anna fa la meccanica nell’officina del padre Antonio. Claudio e Anna si incontrano proprio nell’officina dove Claudio si reca con la sua squadra di influencerine per fare dei post pubblicitari

*

I BENEFICI dei FAGIOLI

Sono molto nutrienti e, ricchi di vitamine A, B, C, ed E, contengono inoltre sali minerali e oligominerali, come potassio, ferro, calcio, zinco e fosforo. Essendo legumi, i fagioli sono ricchi di lecitina, un fosfolipide che favorisce l’emulsione dei grassi, evitandone l’accumulo nel sangue e riducendo di conseguenza il livello di colesterolo. Tutti i tipi di fagioli contengono molta fibra, ma alcune varietà ne hanno in particolare abbondanza: i fagioli neri, per esempio, contengono 6 grammi di fibra ogni porzione di mezza tazza, i fagioli comuni e i fagioli di Lima si aggirano sui 7 grammi, e con i fagioli dall’occhio si arriva a 8 grammi. I fagioli in scatola fanno bene quanto quelli secchi, ma hanno un alto tenore di sodio, per cui è bene scolarli e sciacquarli prima di consumarli. La fibra è molto preziosa per il metabolismo e aiuta a raggiungere facilmente la sensazione di sazietà. I fagioli sono composti dal 60% di amidi e zuccheri, mentre i fagiolini sono costituiti dal 90% di acqua, pertanto il loro contenuto proteico è nettamente inferiore a quello dei fagioli, tuttavia contengono una maggior quantità di sali minerali e di vitamina A

*

SCOMPARSA OGGI

1982 – Grace KELLY (40 anni fa) Per le cronache rosa era la principessa Grace, nel mondo del cinema è stata un’attrice di straordinario fascino ed eleganza

*

– SEI NATO OGGI?

Adorate l’avventura, le nuove esperienze vi incuriosiscono sempre. Il vostro carattere è molto forte e non siete preoccupati dalle conseguenze delle vostre azioni e così avete sempre dei problemi. Amate l’ignoto, desiderate esplorare nuovi orizzonti e poco importa se si tratti di un piacere, un dovere o una persona. Siete esuberanti e dinamici, intelligenti, ambiziosi. Amate esprimervi in lavori di movimento, volete essere liberi di viaggiare, avete una parlantina sciolta e la capacità di convincere. I nati in questi giorni sono passionali in amore, versatili, avventurosi, agili nella mente e nel corpo e dotati di una grande resistenza fisica

*

A BERGAMO e in PROVINCIA

Il SOLE sorge alle ore 06.56 e tramonta alle ore 19.38 – Durata del giorno ore 12.42 (-4 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 11.14 (+4 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (visibile al 69%) sorge oggi alle ore 21.09 e tramonta domani alle ore 12.41

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,

Preferenze dei cookie