Press ESC to close

Ugo Benedetti

NECROLOGIE DI OGGI 6 AGOSTO 2022

AUGURI a Mons. Francesco Beschi Vescovo di Bergamo per i suoi 71 anni

I SANTI del GIORNO
La Chiesa oggi celebra la Festa della TRASFIGURAZIONE di N.S. GESU’ CRISTO sul Monte Tabor davanti agli apostoli Pietro, Giacomo e Giovanni – Santi GIUSTO e PASTORE fratelli e martiri – Beata Madre FRANCESCA MARIA RUBATTO fondatrice delle Suore Cappuccine della Casa di Cura San Francesco in Bergamo (si è in attesa del Decreto di Papa Francesco per la Sua Canonizzazione) – La Chiesa oggi ricorda il 44° Anniversario dalla morte di San Paolo VI Papa – La Chiesa celebra la Festa di altri 12 SANTI e 7 BEATI – Domani si celebra la XIX Domenica del Tempo Ordinario (colore verde)

*

*

AFORISMA del GIORNO
“La vita è come un libro. Quando qualcosa va storto non chiuderlo, volta pagina”

*

IL PENSIERO del GIORNO
“Maestro, è bello per noi essere qui” – In un mondo dominato dal pragmatico e dall‘esteriorità ciò che rende nuova la vita quotidiana è il fascino della bellezza. L’uomo, davanti a ciò che lo incanta spiritualmente, si sente profondamente emozionato e, nello stupore, non può non cantare la fecondità della propria umana personalità. La commozione spirituale fa librare il cuore in un orizzonte infinito che permette di poter respirare il mistero della vita – Padre, il volto del tuo Figlio trasfigurato ci affascina continuamente e ci offre luminosi sentimenti di eternità beata. Siamo in una vivente estasi. Guidaci sempre in questa meravigliosa attrazione per poter gustarne la bellezza. Lo Spirito Santo ci faccia assaporare la tua bontà infinita, espressione della tua grandezza che avvolge sempre più le nostre persone e che ci esercita a maturare nella vera comunione.Amen (a cura di Mons. Antonio Donghi)

*

  • GIORNATA MONDIALE della BIRRA
  • GIORNATA MONDIALE dell’ALOPECIA
  • GIORNATA MONDIALE della SENAPE
  • SETTIMANA MONDIALE dell’ALLATTAMENTO
  • GIORNATA NAZ.LE LOTTA MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI

*

1945 – La BOMBA ATOMICA su HIROSHIMA
(77 anni fa) una data che l’Umanità non può dimenticare soprattutto in questi giorni dove la minaccia dell’uso delle armi atomiche è costante e continua. Alle 8.15 circa il bombardiere B-29 Superfortress, ribattezzato Enola Gay (dal nome della madre) dal pilota Paul Tibbets, sgancia Little Boy nome in codice della bomba nucleare all’uranio. Quarantatré secondi dopo, a meno di 600 metri dal suolo, l’ordigno esplode provocando un lampo di luce accecante e un enorme fragore (i giapponesi lo ricordano con l’espressione pika-don, ossia “luce-tuono”). Una potenza esplosiva pari a 13mila tonnellate di tritolo, che in pochi istanti annienta 68mila vite umane e ne ferisce mortalmente circa 76mila. Di alcuni corpi rimane soltanto l’ombra impressa sulle pareti; altri finiscono bruciati, martoriati dalla pioggia radioattiva o sepolti dalle macerie dei 70mila edifici distrutti (il 90% del totale). È il tragico bollettino del primo bombardamento atomico della storia cui, 3 giorni dopo, seguirà quello su Nagasaki

*

1932 – APRE la MOSTRA del CINEMA di VENEZIA
(90 anni fa) Il primo festival della storia dedicato al cinema apre i battenti sulla terrazza dell’Hotel Excelsior di Venezia. Bisognerà attendere il 1949 per vedere istituito il premio Leone di San Marco (simbolo della città), che diverrà definitivamente Leone d’oro dal 1950 in poi. Per quanto riguarda la sede della mostra, nel 1937 sarà inaugurato al Lido il Palazzo del cinema, destinato a rimanere la sede istituzionale della rassegna. Il Festival di Cannes aprirà la sua prima edizione nel 1947

*

Le SANTE MESSE nelle VARIE MADRELINGUE
La Diocesi di Bergamo al fine di consentire e facilitare i cristiani cattolici di altre lingue a partecipare alle S: Messe ha lanciato una campagna di informazione:

*** AFRICANA ANGLOFONA – Chiesa del Patronato San Vincenzo la II e IV domenica di ogni mese – orari: 0re 8 e 14,30

*** AFRICANA FRANCOFONA – Chiesa di San Giuseppe a Seriate la IV domenica di ogni mese alle ore 12

*** LATINOAMERICANA – Chiesa Centro Pastorale San Lazzaro – ogni domenica ore 12 –

*** FILIPPINA (inglese) – Chiesa San Giorgio in Via San Giorno la II – III e IV domenica di ogni mese alle ore 10

*** UCRAINA – Chiesa di Santo Spirito a Bergamo (Rito Bizantino) – ogni domenica ore 12 – e ogni domenica presso la Chiesa dei Patri Cappuccini a Romano di Lombardia la IV domenica del mese alle ore 15

*** ERITREA di RITO GE’ EZ – ogni domenica presso le Suore Orsoline di Bergamo e di Gandino

*** CINGALESE – presso la Chiesa di Santa Maria a Mozzo la II domenica del mese alle ore 16,30 – a Colognola Chiesa di San Sisto la IV domenica del mese ore 16,30

*** TAMIL – Chiesa di San Rocco a Terno d’Isola il primo sabato di ogni mese alle ore 18

*

COLOGNO al SERIO: GRANDE FESTA BIKERS dal 24 al 28 AGOSTO
Attesi oltre 50-60mila motociclisti da tutta Italia e dall’Europa per festeggiare i 25 anni del Raduno nato nel 1997. Un’area da oltre 50.000 metri quadrati, cucina tipica con ristorante al coperto da 2000 posti a sedere, 2500 metri di area bar, 2 palchi, concerti live e dj set, area bimbi da 200 mq e ancora: mostre, tatuaggi, performance artistiche, area customizer, sport da combattimento e arti marziali, mercatino con oltre 50 espositori, area campeggio attrezzata. Sono solo alcuni dei numeri incredibili di Festa Bikers che torna “in sella” a Cologno al Serio (zona industriale, viale Padania) dal 24 al 28 agosto. Un evento aperto a tutti, studiato apposta per offrire occasioni di incontro e svago ai patiti dei motori, ma anche alle loro famiglie e a chiunque abbia voglia di partecipare alle numerose iniziative in calendario (il programma dettagliato si può consultare su www.festabikers.com). La manifestazione è stata presentata a Milano presso la Sede della Regione Lombardia

*

LO SPRECO del CIBO e i DANNI per l’AMBIENTE
Nonostante i progressi compiuti negli ultimi anni, lo spreco alimentare rimane un problema di grande importanza a livello mondiale. Secondo le stime FAO, infatti, nel 2020 sono stati prodotti 931 milioni di tonnellate di rifiuti alimentari. Lo spreco alimentare ha diverse cause e produce effetti importanti anche a livello ambientale. Si pensi, ad esempio, all’inquinamento prodotto dallo smaltimento di tali quantità di rifiuti alimentari o all’impatto delle emissioni dei mezzi di trasporto di alimenti e di rifiuti alimentari. I dati sullo spreco alimentare sono allarmanti. Ogni anno, nel mondo, vengono generate 931 milioni di tonnellate di rifiuti alimentari. Di questi, il 61% sono prodotti dalle famiglie, il 26% dalla ristorazione e il 13% dalla vendita al dettaglio. In totale, si stima che il 17% del cibo prodotto nel mondo venga sprecato. Questo significa che, ogni anno, vengono buttati via circa 160 milioni di tonnellate di cibo. Lo spreco alimentare è un problema globale che non riguarda solo la fame nel mondo, ma anche le conseguenze che questi rifiuti hanno sull’ambiente. Lo spreco alimentare è un problema serio che ha un impatto negativo sull’ambiente. Gli alimenti scartati diventano rifiuti da smaltire, con tutte le conseguenze inquinanti che ne derivano. Questo è un dato allarmante che ci fa riflettere sull’importanza di ridurre lo spreco alimentare per salvaguardare l’ambiente. Ci sono diversi fattori che contribuiscono all’inquinamento atmosferico, ma uno dei principali è sicuramente quello legato al trasporto degli alimenti. Ogni anno, i mezzi di trasporto che vengono utilizzati per il trasporto degli alimenti immettono nell’atmosfera una enorme quantità di anidride carbonica CO2

*

ALLERTA METEO sulla REGIONE LOMBARDIA
Nelle prossime ore a Bergamo e sulla Regione è atteso un ‘blitz’ del maltempo, con piogge e temporali che potrebbero abbattersi sulla città. Dalle 14 di sabato 6 agosto è infatti in vigore un’allerta meteo di codice giallo – rischio di pericolo 2 su 4 – per ‘temporali forti’ diramata dalla protezione civile di regione Lombardia. Le precipitazioni, seppure abbondanti, daranno sollievo sul fronte siccità ma non riequilibreranno il deficit idrico. Nel corso della giornata di domani 07/08, persisteranno condizioni favorevoli allo sviluppo di fenomeni temporaleschi localmente anche intensi – hanno proseguito gli esperti. Una terza fase, tra il tardo pomeriggio e la serata fino ad interessare le prime ore di lunedì, che potrà portare ad un nuovo aumento dell’instabilità, con fenomeni temporaleschi più probabili sulle zone occidentali della regione. Raffiche di vento anche forti nelle aree soggette ai temporali più intensi

*

SCUOLA: LE REGOLE per il RITORNO in CLASSE
Con oltre un mese di anticipo rispetto al ritorno tra i banchi, è stato pubblicato il documento realizzato dall’Istituto superiore di sanità, con i ministeri della Salute e dell’Istruzione e la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome con le nuove regole covid per la scuola. Tra mascherine, distanziamento e ricambio d’aria, le norme sono basate su un doppio ‘livello’: da un lato un’adeguata preparazione, dall’altra un’attivazione rapida delle misure al bisogno. Le ‘Indicazioni strategiche ad interim per preparedness e readiness ai fini di mitigazione delle infezioni da Sars-CoV-2 in ambito scolastico (anno scolastico 2022-2023)’ sono state pubblicate sul sito dell’Iss: il documento riguarda le scuole del primo e del secondo ciclo di istruzione. Il testo propone da un lato misure standard di prevenzione per l’inizio dell’anno scolastico, che tengono conto del quadro attuale, e dall’altro, ulteriori interventi da modulare progressivamente in base alla valutazione del rischio e al possibile cambiamento del quadro epidemiologico. Per quanto riguarda le misure di prevenzione di base, attive al momento della ripresa scolastica, il documento individua come misure di prevenzione: la possibilità di permanenza a scuola consentita solo senza sintomi/febbre e senza test diagnostico per la ricerca di Sars-CoV-2 positivo; l’igiene delle mani ed ‘etichetta’ respiratoria, ovvero modalità di protezione durante i colpi di tosse e starnuti; l’utilizzo di mascherine (Ffp2) per personale scolastico e alunni che sono a rischio di sviluppare forme severe di Covid-19; sanificazione ordinaria (periodica) e straordinaria in presenza di uno o più casi confermati; strumenti per gestione casi sospetti/confermati e contatti; ricambi d’aria frequenti

*

I PERSONAGGI nelle VIE di BERGAMO
(Via) GIUSEPPE PARINI nato a Bosisio, 23 maggio 1729 – morto a Milano, 15 agosto 1799, è stato un poeta e abate italiano. La famiglia di modeste condizioni economiche, il padre era mediatore di seta. A 10 anni si trasferisce a Milano da una vecchia prozia, Anna Maria Lattuada, per studiare; frequenta le scuole dei Barnabiti. Si guadagna da vivere dando lezioni private e trascrivendo carte forensi e contemporaneamente coltiva i suoi interessi rivolti principalmente alla cultura classica e alla poesia. Nel 1752 pubblica la raccolta “Alcune poesie” di Ripano Eupilino”, composta da novantaquattro componimenti di vario genere. Nel 1753 Giuseppe Parini viene ammesso all’Accademia dei Trasformati, collabora attivamente con l’Accademia con componimenti poetici e in prosa su temi proposti dall’Accademia stessa. Nel 1754 Giuseppe Parini diventa sacerdote, pur senza grande vocazione, per poter godere di una piccola rendita lasciatagli dalla prozia alla sua morte, vincolata alla sua entrata nel clero. Entra come precettore in casa dei duchi Serbelloni e vi rimane dal 1754 fino al 1762. La frequentazione di casa Serbelloni permette al poeta di entrare in contatto con la vita della più moderna e colta nobiltà del tempo. La frequentazione degli ambienti aristocratici fa maturare in Giuseppe Parini astio nei confronti del ceto nobiliare. Dal 1763 al 1768 Parini lavora, sempre come precettore, in casa Imbonati. Da questa esperienza nasce l’ode “L’educazione” del 1764. In questo periodo vengono anche pubblicati “Il Mattino” e “Il Mezzogiorno” che contribuiscono a crescere il prestigio e la considerazione nei suoi confronti. Viene nominato poeta del Regio Teatro Ducale, ciò gli permette di scrivere e curare testi di melodrammi (tra cui l’Ascanio in Alba, musicato dal quindicenne Mozart) e di entrare nel mondo teatrale. E’ in quest’ambito che Parini si innamora di Teresa Fogliazzi, moglie del coreografo Gasparo Angiolini. Viene nominato direttore della “Gazzetta di Milano” e nel 1769 Parini diventa professore di Eloquenza nelle Scuole Palatine poi Ginnasio Brera ed infine sovrintendente alle scuole pubbliche. Nel 1791 esce la sua raccolta delle Odi, poesie che affrontano temi civili o d’occasione, ed alcune dedicate alla bellezza femminile. Rimane incompiuta, nonostante il poeta vi avesse lavorato per lungo tempo, la stesura finale de “Giorno” che doveva comprendere oltre alla revisione de “Il Mattino” e “Il Mezzogiorno”, già pubblicati in forma anonima, anche “Il Vespro” e “La Notte”. Giuseppe Parini partecipa attivamente alla vita intellettuale della Milano illuminista e sente necessario il rinnovamento della società: predica uguaglianza e giustizia. Il 12 maggio 1796 con l’arrivo dei Francesi a Milano il poeta accetta di far parte della nuova Municipalità e crede che i suoi ideali sociali e civili stiano per realizzarsi, ma rimane ben presto disgustato per il pressante controllo dei francesi che impediscono che ogni innovazione. Invitato dai Giacobini a gridare “Viva la repubblica morte agli aristocratici” Parini rispose “Viva la repubblica, morte a nessuno”: viene presto esonerato dalla carica. Giuseppe Parini, muore il 15 agosto 1799, proprio quando, sconfitti i francesi, rientrano a Milano gli austriaci ch’egli saluta con speranza che portino pace ed ordine.

*

ACCADDE OGGI

*** 1497 – L’italiano Giovanni Caboto (525 anni fa) ha scoperto il Canada

*

SIGNIFICATO del NOME
GIUSTO – Il nome Giusto deriva dall’aggettivo latino iustus e significa “onesto”. Oggi San Giusto. In Italia portano questo nome circa 4,222 persone di cui il 22,5% in Sicilia, 12,4% in Lombardia, 0% in Basilicata, Molise e Valle d’Aosta (dati Istat)

*

PROVERBI

  • “Non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te”
  • “Un animo nobile non sopporta le aggressioni verbali”
  • “Aggredito con tono bruno: la tipica forza dei deboli”

*

L’ANGOLO della SALUTE
I BENEFICI della BIRRA (bevuta con la dovuta moderazione) Ecco qui quindi una lista da tenere sempre a mente nell’evenienza che qualcuno ti dica che la birra fa male! 1) OSSA PIÙ FORTI: È una fonte di silicio, molecola importantissima presente nelle ossa, la birra quindi ti aiuta a prevenire l’osteoporosi – 2) ABBASSA LA PRESSIONE: se tu sei un consumatore di birra è molto probabile che avrai una pressione arteriosa più bassa rispetto a un non bevitore, questo aiuta a scongiurare il pericolo di infarti – 3) BUON RIPOSO: la birra è un rilassante naturale, grazie al suo contenuto di acido nicotico e lattoflavina dopo averla bevuta avremo una piacevole sensazione di rilassatezza – 4) PROTEGGE DA COAGULI DI SANGUE: fra i vari benefici che la birra può regalarci, c’è quello di rendere le arterie più elastiche. Ma ancora più importante: aiuta a prevenire la formazione di coaguli di sangue che possono comparire nelle vene e arterie che vanno verso il cervello, il collo e il cuore – 5) PREVIENE CALCOLI RENALI: Grazie alla presenza di magnesio e potassio favorisce la diuresi aiutando i reni a svolgere la loro funzione giornaliera. Inoltre questo lavoro continuativo dei reni aiuta a prevenire la formazione di calcoli renali – 6) ELIMINA AGENTI CANCEROGENI: Durante le grigliate prova a marinare la carne con la birra, è dimostrato che può eliminare fino al 70% la presenza di agenti cancerogeni che si formano al momento della frittura della carne – 7) CI MANTIENE GIOVANI: Sempre grazie agli antiossidanti riduce l’invecchiamento precoce della pelle – 8) RIDUCE IL COLESTEROLO: Esistono due tipi di colesterolo LDL: cioè il colesterolo cattivo, che può formare delle placche all’interno delle arterie, riducendo la capacità vascolare; HDL: il colesterolo buono, ha la funzione di trasportare fuori dall’organismo il colesterolo in eccesso. Ovviamente non può che fare ul doppio lavoro perfetto: la birra riduce il colesterolo LDL e innalza l’HDL – 9) FAVORISCE IL RECUPERO: Spesso gli atleti la usano per reintegrare i liquidi e i sani minerali dopo l’allenamento – 10) NO AL DIABETE: Si è osservato come fra i consumatori abituali di birra ci sia una maggiore sensibilità dell’insulina, proteggendoci dall’insorgenza del diabete – 11) FONTE DI VITAMINE: La birra racchiude al suo interno vitamine del gruppo B, compresa la rara B12 e la B6, utile al ripristinodelle cellule del sangue e al funzionamento del sistema nervoso – 12) RIDUCE MALATTIE DEL CERVELLO: Ricerche hanno dimostrato che aiuta ad evitare l’insorgenza di malattie che colpiscono il cervello come l’Alzheimer

*

I TURNI delle FARMACIE:

  • *** TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • *** TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 7 agosto ore 9) Per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24/24 – consultare il sito www.federfarma.bergamo.it
  • *** CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

L’ ANGOLO della CULTURA e degli AVVENIMENTI

  • BERGAMO – Accademia Carrara – fino al 28 agosto – Mostra “Velazquez” – visite guidate su prenotazione
  • BERGAMO – Piazzale degli Alpini –fino al 7 agosto dalle ore 18 – La “Sagra della Puglia”
  • BERGAMO – Piazzale degli Alpini – 7 agosto ore 20 – “I Ministri” in concerto
  • BERGAMO – Spazio Polaresco – 7 agosto ore 21 – “Cordio” in Concerto
  • BERGAMO – Spazio Giovane Edonè (Redona) – fino al 14 agosto – La “Sagra terrona” con degustazione dei prodotti tipici del sud Italia
  • BERGAMO – Borgo Santa Caterina – 16 agosto dalle 19.30 – Cena lungo il Borgo – Festa dell’Apparizione
  • BERGAMO – Borgo Canale – 7 agosto dalle ore 10 – Visita guidata alla Casa natale di Gaetano Donizetti
  • BERGAMO – Parco E. Olmi (Malpensata) 7 agosto ore 21,30 – Spettacolo “I pinguini fi Mister Popper
  • BERGAMO – Via Tasso – 7 agosto dalle ore 10 – Visite guidate al Teatro Donizetti
  • BERGAMO – Piazza Mercato delle scarpe – 7 agosto ore 15 – Inizio visita guidata a Bergamo Alta
  • BERGAMO – Piazza Vecchia – 23 agosto ore 20,30 – “Il Trovatore” di G. Verdi – prenotazione ticket: www.ducatodipiazzapontida.it
  • BERGAMO – Sentierone – dal 26 al 28 agosto – Fiera e bancarelle di Sant’Alessandro
  • BERGAMO – Astino – 7 agosto ore 17,30 – “Alla scoperta delle piante selvatiche commestibili”
  • ARDESIO – Centro –fino al 7 agosto – 18^ Edizione di “Ardesio DiVino” con degustazioni di vini locali e della bergamasca
  • BERZO SAN FERMO – Oratorio – fino al 9 agosto – Festa dell’Oratorio
  • CASAZZA – Museo della Valle e Parco Archeologico – 7 agosto ore 10-12 e 15-18 – visita guidata
  • COLLI di SAN FERMO – LA veranda dei colli – fino al 11 settembre – Bob estivo – info 035 19771061
  • ENTRATICO – Buca del Corno – 7 agosto dalle 14,30 – Visita guidata
  • FILAGO – Centro – fino al 7 agosto dalle ore 17,30 – Festival “Filagosto” spettacoli e degustazioni-
  • GAVERINA TERME – Oratorio – 7 agosto dalle ore 8,30 alle 17,30 – Il “Festival dei cammini” tra ambiente, cultura, storia e gastronomia – info 334 268 30 69
  • GRONE – Palazzetto dello Sport – 7 agosto ore 21 – Concerto “Il Coro dei Canterini del Sebino”
  • MONASTEROLO del CASTELLO – Santuario – dal 6 al 12 agosto – Sagra della Madonna Addolorata con solenne processione
  • MORENGO – Spazio fiera –fino al 7 agosto dalle ore 18 – Festa della Birra
  • PALOSCO – Piazza Castello – fino all’11 agosto – La Sagra di San Lorenzo PEDRENGO – Area Feste –fino al 7 agosto – Sagra e degustazioni
  • RONCOLA – 7 agosto ore 8 – Camminata “StraRoncola” non competitiva
  • TRESCORE BALNEARIO – Agriturismo Molino dei Frati – 7 agosto ore 18 – aperitivo al Molino dei Frati
  • URGNANO – Castello Albani
  • URGNANO – Castello Albani – dal 5 al 7 agosto inizio ore 18 – Fermento Festival: musica, cucina, spettacoli ecc. una festa per tutti
  • VERCURAGO – Lungo Lago – fino al 7 agosto dalle ore 18 – “La carovana dei sapori”

*

L’ANGOLO della CUCINA
COTTURA all’ACQUA PAZZA Sarà capitato a tutti, diverse volte, di ritrovarsi a mangiare cibi dai nomi particolari e di chiedersi curiosamente da dove derivassero e quale fosse il loro significato. Il pesce all’acqua pazza, sebbene non vi siano fonti particolarmente attendibili sulle origini, nasce come piatto povero, chiamato così perché consumato dai pescatori direttamente in barca, appena pescato, in un tegame con acqua di mare e l’aggiunta di vino bianco, per renderla “pazza”, oltre ad aglio e pomodorini. Si tende a far risalire la nascita di tale pietanza, secondo alcuni sulle coste napoletane, secondo altri sull’isola di Ponza o, comunque, sul litorale laziale, alla fine dell’Ottocento e, precisamente, alla data dell’introduzione della tassa sul sale in Italia, che, quindi, a causa del prezzo non proprio economico, viene sostituito dall’acqua di mare per la cottura del pesce. A prescindere dal luogo a cui deve la sua nascita, ciò che è certo è che il pesce all’acqua pazza rientra a pieno titolo tra i piatti tradizionali della cucina napoletana, divenuto popolare, soprattutto, perché facente parte dei piatti preferiti del grande Totò che, negli anni sessanta, in vacanza a Capri, già meta di moltissimi turisti, ne consumava in quantità

*

SCOMPARSO OGGI
1994 – Domenico MODUGNO (28 anni fa) È considerato il padre dei cantautori italiani con circa 230 canzoni incise. La popolarità del personaggio è legata al cinema (oltre 40 film), al teatro e alla televisione (dove ha interpretato diversi sceneggiati). Divenne popolare nel 1958 vincendo il Festival di Sanremo con Nel blu dipinto di blu, un vero inno dell’italianità nel mondo, conosciuto anche con il nome “Volare” (fu così ribattezzata dal pubblico)

*

SEI NATO OGGI?
Adorate l’avventura, le nuove esperienze vi incuriosiscono sempre. Il vostro carattere è molto forte e non siete preoccupati dalle conseguenze delle vostre azioni e così avete sempre dei problemi. Amate l’ignoto, desiderate esplorare nuovi orizzonti e poco importa se si tratti di un piacere, un dovere o una persona. Siete esuberanti e dinamici, intelligenti, ambiziosi. Amate esprimervi in lavori di movimento, volete essere liberi di viaggiare, avete una parlantina sciolta e la capacità di convincere. I nati in questi giorni sono passionali in amore, versatili, avventurosi, agili nella mente e nel corpo e dotati di una grande resistenza fisica

*

A BERGAMO e in PROVINCIA
Il SOLE sorge alle ore 06.06e tramonta alle ore 20.48– Durata del giorno ore 14.42 (-3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 09.18 (+3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA crescente (visibile al 51%) sorge oggi alle ore 14.17 e tramonta domani alle ore 00.15

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,

Preferenze dei cookie