Indice dei contenuti

NECROLOGIE DI OGGI 18 NOVEMBRE 2022

44^ Settimana – Giorni inizio/fine anno 322/434 – BUONA GIORNATA

  • GIORNATA MONDIALE del TUMORE al PANCREAS
  • GIORNATA MONDIALE dell’ARTE ISLAMICA
  • GIORNATA EUROPEA dell’USO CONSAPEVOLE degli ANTIBIOTICI
  • GIORNATA EUROPEA per la PROTEZIONE dei BAMBINI

La LITURGIA e SANTI del GIORNO

La chiesa Cattolica celebra la festa della dedicazione della BASILICA di San PIETRO (nella Città del Vaticano avvenuta il 18 novembre 1626 – 396 anni fa) e la dedicazione della BASILICA di San PAOLO “Fuori le mura”. Sono due delle quattro Basiliche Papali in Territorio Italiano – San NOE’ Patriarca – Sant’ADDONE abate invocato per avere la pioggia in caso di siccità – La Chiesa celebra la festa di altri 9 SANTI e 17 BEATI

BERGAMO. DENUNCIATA LA TITOLARE DI UN SUSHI-BAR

Un altro sequestro di cibo avariato in un ristorante di via Angelo Mai a Bergamo: a metterlo a segno è stata la Polizia Locale del Comune di Bergamo, che nella giornata di mercoledì 16 novembre è intervenuta in un sushi-bar che affaccia lungo la  via. Ad attivare l’intervento è stato il forte e acre odore che gli inquilini del condominio hanno lamentato all’interno delle aree comuni dell’edificio dove trova sede il ristorante: all’ingresso degli agenti, accompagnati dal personale di ATS Bergamo – lo stato della cucina del locale ha giustificato immediatamente l’odore sparso per il palazzo, visto lo stato di degrado e incuria in cui versavano i locali. A rischio l’incolumità e la salute pubblica: il personale del Comando di via Coghetti ha trovato materie prime (soprattutto tranci di salmone e pezzi di carne, ma non solo) prive dei necessari e obbligatori riferimenti di tracciabilità e in pessimo stato di conservazione (poiché ritrovate all’interno di un abbattitore spento). Per questo motivo è stato ovvio procedere con una denuncia nei confronti della titolare del ristorante, C.W., di 40 anni, per i reati p. e p. all’art. 5 lettera B) della Legge 283/1962 (riguardante la disciplina igienica della produzione e vendita delle sostanze alimentari e delle bevande) e la merce deperibile veniva posta sotto sequestro.

AFORISMA del GIORNO

“Per avere cose mai avute occorre fare cose mai fatte”

– IL “PENSIERO” del GIORNO

“La mia casa sarà casa di preghiera” – Il luogo di culto è per natura sua un luogo, dove le persone vivono in una condizione di intensa preghiera, perché si collocano nella libertà creatrice di Dio. Qui si respira il fascino dell’Assoluto e si sperimenta la fedeltà divina che guida i nostri passi nella ricerca della vera bellezza nel cammino quotidiano della storia. – Padre, nello Spirito Santo e in comunione con il Risorto gustano la tua ineffabile presenza, quando ci sentiamo convocati nell’assemblea liturgica. Donaci sempre più un cuore innamorato di te, perché nel fascino di Gesù, acquisiamo nello Spirito Santo l’ebbrezza di cantare il tuo amore in una intensa esperienza di preghiera e di fraternità credente. Amen – Mons. Antonio Donghi

ACCADDE OGGI

1832 – Antonio Rosmini (190 anni fa) pubblica “Le cinque piaghe della Santa Chiesa” gli comporterà la scomunica

PROVERBI

  • “Fagioli e pasta questo solo ti basta”
  • “Onore e cortesia sono gemelli”
  • “Vino, legna e amici più invecchiati, più felici”
  • “Vada male vada bene prendi tutto come viene”

RISCOPRENDO PORTA SAN GIACOMO

Rappresentava in passato l’ingresso a Città Alta per chi arrivava da Milano. La costruzione delle mura venete incominciò nel 1561 e dovevano essere l’avamposto protetto a ovest dei territori della Serenissima dal Ducato di Milano che dopo la morte di Francesco Sforza II (1535) e la pace di Cateau Cambrésis (1559) era diventata una provincia spagnola. Prende il nome dalla chiesa omonima, che si trovava in posizione più arretrata con il grande Monastero di Santo Stefano e che vennero demoliti, per la costruzione delle mura. Doveva essere l’accesso principale alla città, rivolta a sud, era il punto di collegamento con la pianura e con Milano, forse per questo le è stato conferito un aspetto poco militare. Secondo lo storico Angelo Mazzi, la porta, prima della demolizione della chiesa era chiamata porta di Santo Stefano. Le mura e le porte preesistenti vennero più volte distrutte e ricostruite, ne rimane poca testimonianza se non vicino al Monastero di Santa Grata e in Via Vagine. Nel 1593 venne costruita la bianca struttura in marmo di Zandobbio, sotto la guida di Bernardo Berlendis, sostituendo quella in legno risalente a trent’anni precedenti, o come scriverà il Calvi dal 27 gennaio 1592, fu in quell’occasione che “vennero demolite molte delle abitazioni di proprietà della famiglia Brembati e sostituite da tre casermatte per i soldati, due poste di fronte e una attaccata alla porta”. La struttura venne completata con l’affresco raffigurante il leone alato ad opera di Gian Paolo Cavagna (affresco scomparso quando il regime fascista fece collocare le proprie insegne). Addossata alla porta vi era la casa progettata da Andrea Ziliolo alla quale collaborò l’impresa di Pietro Isabello della famiglia Poncini. Il ponte levatoio, finora in legno, venne costruito in muratura dal podestà Contarini nel 1780, alla fine dell’800 venne ristrutturata per ampliare lo spazio d’accesso al palazzo Medolago Albani, e nel 1939 vennero demoliti alcuni vani laterali e aperti i due fornici, per motivi di viabilità avendo realizzato il “Viale delle Mura. Con la caduta del fascismo ritornò il “leone alato” del dominio veneto. È l’unico accesso alle Mura perfettamente visibile da viale Vittorio Emanuele, l’asse che attraversa Bergamo Bassa da sud a nord, sia per la posizione sia per il colore. Il marmo bianco con cui è costruita, estratto dalle cave di Zandobbio, nella vicina Val Cavallina. Per queste sue caratteristiche, oltre ad essere uno dei luoghi più fotografati di Bergamo. Da questa Porta si raggiunge Via Sant’Alessandro, l’antica Piazza della Legna (ora Piazza Pontida, il Borgo San Leonardo, la storica Via Broseta e tutte le principali Vie del Centro. Come le altre porte delle Mura, alle 22.00 di ogni sera anche Porta San Giacomo veniva chiusa per garantire la sicurezza della città e questo avveniva dopo i 101 colpi del Campanone che ancora oggi continua a batterli e sono di grande richiamo per la città.

– I TURNI delle FARMACIE

  • TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 19 novembre ore 9) Per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24/24 – consultare il sito www.federfarma.bergamo.it
  • CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

NOVITA’ in LIBRERIA: “La RIBELLE”

Narrativa – critica **** – pag. 314 – dall’agosto 2022 in Libreria – costo € 14,50 – trama: Cymbeline Barnes aveva proclamato Viktor Olofsson il suo arcinemico quando erano bambini. Ma quando il giovane salva la sua amata sorella, lei inizia a vederlo come un eroe. Eppure, non riesce ad abbandonare l’idea che il suo destino la stia aspettando da qualche altra parte nel mondo. Viktor Olofsson è da sempre innamorato di Cymbeline. Tuttavia, visto che lei continua a respingerlo, si rassegna a prendere in considerazione una nuova arrivata, Emma.Riuscirà Cymbeline a capire cosa  vuole veramente nella vita e ad aprirsi all’amore prima che sia troppo tardi? “La ribelle di Emerson Pass” è il quarto libro della commovente serie Emerson Pass Historical. Se vi piacciono le eroine forti e le grandi saghe familiari, allora adorerete questo libro di Tess Thompson.

AUTUNNO. ALIMENTAZIONE e VITAMINE INDISPENSABILI

Una buona alimentazione, soprattutto in autunno, parte dalla giusta idratazione: bere acqua infatti assicura all’organismo importanti quantità di sodio e potassio. Dopodiché, è importante consumare almeno 5 porzioni al giorno tra frutta e verdura, in modo da poter assumere un’importante dose di vitamine, come la vitamina A, la vitamina C e la vitamina E. La vitamina C è fondamentale perché, tra le altre cose, permette un migliore assorbimento del ferro, le vitamine A ed E sono preziosi antiossidanti. Importanti poi anche tutte le vitamine del gruppo B, che svolgono diversi ruoli, tra cui il sostenere il sistema nervoso e immunitario, facoltà in questo momento dell’anno da non sottovalutare. Ne sono un esempio le vitamine B5 e B7 fondamentali per il metabolismo energetico, la vitamina B9 (o acido folico) e la B12. La vitamina D, nota per sostenere l’apparato osseo, evita l’affaticamento muscolare. Inoltre anch’essa è importantissima per rafforzare il sistema immunitario e prevenire le influenze stagionali. La principale quota di vitamina D la produciamo grazie all’esposizione solare, ma anche alcuni alimenti ne contengono una buona quantità, come per esempio il salmone, lo sgombro e il tuorlo d’uovo. La frutta e la verdura devono essere di stagione: solo così è possibile garantire all’organismo i nutrienti di cui ha bisogno in quel preciso momento dell’anno. Ad esempio, le verdure autunnali sono particolarmente adatte a essere cotte e mangiate calde, magari in zuppe e minestre

CULTURA e AVVENIMENTI in CITTA’ e in PROVINCIA

  • BERGAMO – Sacrestie della Cattedrale – fino al 27 novembre – Mostra “L’avete fatto a me” promossa dal Museo A. Bernareggi – ingresso libero
  • BERGAMO – Seminario Vescovile – 20 novembre dalle ore 9 – Incontro vocazionale per ragazzi e adolescenti 5^ elementare – 1^ e 2^ media
  • BERGAMO – Circolo Artistico Bergamasco (Palazzo ACI) – dal 19 novembre al 1° dicembre dalle ore 16 alle 19 – Collettiva di Pittura, sculture e fotografie
  • BERGAMO – Biblioteca Tiraboschi – 19 novembre ore 16 – dibattito: “Voci contro la violenza di genere”
  • BERGAMO – Centro Congressi Giovanni XXIII – 19 novembre ore 14 – Festival Città Impresa – “Rinnovare per crescere”
  • BERGAMO – Cinema Conca Verde (Longuelo) – 19 novembre ore 16 – proiezione dl film “Sonic 2”
  • BERGAMO – Teatro Donizetti – 19 novembre ore 15 – “Gaetano, Gioppino e L’Elisir d’amore” – spettacolo di Daniel Cortesi – tra Opera e burattini
  • BERGAMO – Palazzo del Podestà (Piazza Vecchia) – 19 novembre ore 17 – incontro: “Le città tra il ‘300 e il ‘400 paesaggio e economia”
  • BERGAMO – Teatro Sociale – 19 novembre ore 20 – spettacolo “Chiara e Serafina”
  • BERGAMO – Teatro Loreto – 19 novembre ore 18 – spettacolo: “Fahrenheit 457”
  • BERGAMO – Valle della Biodiversità – 19 novembre ore 15 – “Alla scoperta dei topinambur”
  • BERGAMO – Sala Alfredo Piatti – 20 novembre 16 – Concerto Violoncello e Pianoforte – Festival Violoncellistico Internazionale
  • BERGAMO – Circolo Artistico Bergamasco (Palazzo ACI – 23 novembre ore 16,30 – incontro con la poesia bergamasca
  • BERGAMO – Patronato San Vincenzo – 19 novembre ore 10 – Incontro: “Abramo e la promessa della discendenza” relatore Don Davide Rota
  • CASTIONE della PRESOLANA – Centro – dal 19 novembre al 18 dicembre (ogni sabato e domenica e festivi) – Mercatini di Natale
  • CISERANO – Chiesa Parrocchiale – 20 novembre ore 11 – Santa Messa in ricordo di tutte le Vittime della strada
  • GANDINO – Centro – dal 19 novembre dalle ore 14 – La Casa di Babbo Natale
  • SERIATE – Teatro Gavazzeni – 19 novembre ore 16 – Spettacolo: “Pinocchio, un naso per scoprire il mondo”
  • SERIATE  – Biblioteca – 19 novembre ore 10 – “Siamo nati per leggere” incontro di lettura per bambini 1 – 3 anni
  • SUISIO – Sala Civica – 19 novembre ore 21 – spettacolo: “Invincibili”
  • TREVIGLIO – Teatro Nuovo – 19 novembre ore 21 – Elio canta e recita Enzo Jannacci

IL CINEMA a BERGAMO: “RAGAZZACCIO”

Film commedia – durata 100 minuti – dal 13 novembre nelle Sale di Bergamo – trama: Mattia, quello che comunemente definiremmo un bullo, dietro la sua durezza cela un mondo fragile, fatto di difficoltà di comunicazione, anaffettività, mancanza di ascolto. Questa è anche la storia di migliaia di ragazzi, che si sono trovati ad affrontare il momento storico più difficile della loro generazione: la prima ondata di una pandemia mondiale, che ha lasciato una risacca invisibile ma lacerante: quella della fragilità emotiva, della solitudine, del disagio sociale, dell’iper-connessione tecnologica, i cui risvolti reali stiamo scoprendo solo recentemente, a molti mesi di distanza. Mattia è un adolescente da sempre poco ligio alle regole. A scuola va male, riceve poca considerazione dalla sua famiglia, viene giudicato per i suoi comportamenti sopra le righe.

SCOMPARSI COME OGGI

  • 1922Marcel PROUST (100 anni fa) scrittore, saggista e critico letterario. La sua opera più importante è il romanzo “Alla ricerca del tempo perduto”, di oltre tremila pagine suddivise in sette volumi, scritto tra il 1909 e il 1922, fino alla sua morte
  • 1962 – Niels BOHR (60 anni fa) – Scienziato tra i più insigni, con i suoi studi sulla struttura dell’atomo e sulla meccanica quantistica si meritò il Nobel per la Fisica nel 1922

SEI NATO OGGI?

Avete un innato senso della giustizia, forza di volontà e riuscite sempre a farvi un’idea generale di tutto. Intelligenza acuta e prontezza di riflessi fanno parte di voi, siete inoltre degli ottimi relatori e oratori. Dotati d’intelligenza, opportunismo ma soprattutto di grande ambizione, rischiate per questo di essere circondati dall’invidia. Generosi e protettivi, siete facilmente impressionabili, motivo per cui dovrete fare molta attenzione a non dare troppo alle persone sbagliate. Siete molto legati alla famiglia, e fareste qualsiasi cosa per essa. Capite subito se qualcuno a voi vicino ha bisogno di aiuto, e siete sempre presenti al loro fianco

LUNARIO A BERGAMO e in PROVINCIA

Il SOLE sorge alle ore 07.22 e tramonta alle ore 16.51 – Durata del giorno ore 09.29 (-3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 14.31 (+3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (visibile al 41%) sorge oggi alle ore 00.44 e tramonta alle ore 14.31

Fonte immagine di copertina: Depositphotos

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,