NECROLOGIE DI OGGI 20 GENNAIO 2023

NOTIZIE E CURIOSITA’ di OGGI >  VENERDI’  20  GENNAIO 2023
03^ Settimana – Giorni inizio/fine anno 20/345 – BUONA GIORNATA

*

– –  “BERGAMO-BRESCIA è CAPITALE della CULTURA ITALIANA” da oggi le celebrazioni inaugurali della “grande manifestazione” che durerà tutto il 2023

*

– –  I SANTI del GIORNO: San SEBASTIANO martire. Patrono della Polizia Locale, dei Militari, degli Arceri e dei Tappezzieri. Nella Bergamasca è patrono di Bonate Sotto e Casnigo. La tradizione contadina lo vuole tra i “Santi Mercanti di neve” – San FABIANO Papa e martire – Santa MARIA CRISTINA BRANDO Monaca – Santa SMERALDA – La Chiesa celebra la festa di altri 11 SANTI e 5 BEATI

*

– –  PROVERBIO del GIORNO: “Per San Sebastiano sali il monte e guarda il piano, se vedi molto, spera poco, se vedi poco, spera assai” – “A San Sebastiano la primavera è ancora lontano”

*

– –  AUGURI di BUON COMPLEANNO e di BUON ONOMASTICO a tutte e a tutti coloro che oggi festeggiano questa lieta ricorrenza

*

– –  AFORISMA del GIORNO: “Pratica ciò che dici. Prima di cercare di correggere gli altri fa una cosa più difficile; correggi te stesso”

*

– –  IL “PENSIERO” del GIORNO: –  “Ne costituì Dodici perché stessero con lui” –  –La comunione con il maestro è La Sapienza del discepolo che si lascia affascinare, illuminare e guidare. La fecondità di ogni sequela sta nel condividere L’interiorità della guida per dare alla luce una nuova mentalità più approfondita. Si ha lo sviluppo della sensibilità del maestro. –  Padre, la bellezza della comunione con il Cristo si riscontra nell’assunzione dei suoi sentimenti. Il discepolo costruisce la sua esistenza facendo propria la mentalità del Maestro. Lo Spirito Santo ci stimoli nel tendere sempre più feconda tale imitazione per rendere la vita sacramento del Risorto che opera in noi. Amen – a cura di Mons. Antonio Donghi

*

– –  GIORNATA MONDIALE del CINEMA ITALIANO

*

– –  “SETTIMANA di PREGHIERA per l’UNITA’ dei CRISTIANIla Chiesa prega per il dialogo e la conversione dei Luterani e dei protestanti d’Europa in generale

*

– –  I DANNI SUI TRENI della LOMBARDIA nel 2022: I vandali hanno un impatto sulla collettività che non è solo emotivo ma anche, e forse soprattutto, economico. Lo dimostrano alcuni dati pubblicati dall’azienda regionale Trenord che per sensibilizzare i passeggeri e l’opinione pubblica lancia un’iniziativa che consiste nel mettere in risalto i sedili vandalizzati grazie a delle temporary cover. Si scopre così, che ogni anno in media sui treni Trenord si registrano 2.400 sedili danneggiati o divelti; 540 vetri frantumati; più di mille tendine parasole rimosse o strappate; oltre 6mila martelletti frangivetro rubati. Nel 2022 le squadre di Trenord hanno rimosso oltre 219mila mq di graffiti: solo questa azione ha comportato per l’azienda un costo di 1,5 milioni di euro. Nel 2022, sui danni del 2021, l’azienda aveva dichiarato di aver speso 8 milioni di euro per contrastare il vandalismo (167.470 mq di graffiti, +8% sul 2020; 614 vetri frantumati, +22%, e 2.772 sedili divelti, -36%). “Il treno è un bene di tutti e per tutti, e chi lo danneggia non colpisce soltanto Trenord, ma anche il personale e gli altri viaggiatori. Gli atti vandalici infatti si traducono in disagi per i passeggeri, che devono fare i conti con ritardi, soppressioni, attese e affollamento, e per capitreno, macchinisti, addetti all’assistenza, che si trovano a gestire situazioni impreviste e talvolta di tensione”. Gli interventi di pulizia e ripristino comportano costi ingenti per l’azienda, a cui si aggiungono quelli derivanti dalle soste impreviste dei treni in deposito, per la manutenzione. “Gli atti vandalici sono un problema per tutti: se assisti a un episodio, segnalalo subito al personale a bordo del treno o in stazione. Solo gli sforzi di ciascuno potranno contribuire a rendere più regolare e piacevole il viaggio di tutti”, l’appello lanciato da Trenord.

*** Ma cosa dobbiamo dire a Trenord? Centinaia di ragazzi salgono e viaggiano sui treni senza pagare il biglietto, dopo un certo orario i controllori si rifiutano di passare a chiedere e controllare il documento di viaggio: rischiano grosso e chi glielo fa fare? Sui treni ci sono le telecamere: funzionano? Nei bagni entrano e si drogano, altri fanno sesso, altri giocano e nessuno controlla, già in Stazione attraversano i binari … dalle 19 di ogni giorno la Polfer cessa la presenza e la Stazione diventa “terra di nessuno” e lo spaccio diventa libero, manca solo che mettano la bancarella, per non parlare delle risse, degli angoli usati come urinatoi, ecc… allora TRENORD NON LAMENTARTI tutto è abbandonato ed è logico che quando i ragazzi sono in gruppo … uno deve essere più bravo dell’altro … non servono le “campagne di sensibilizzazione” servono i controlli e chi rompe deve pagare, così si educano anche i vandali

*

– –  “PATTO per la TERZA ETA’” NUOVE MISURE per gli ANZIANI – Via al “Patto per la Terza Età“. Su proposta della premier Giorgia Meloni, del Ministro del lavoro e delle politiche sociali Marina Calderone e del Ministro della salute Orazio Schillaci, il Consiglio dei Ministri ha approvato un nuovo disegno di legge che rafforza le misure a favore degli anziani nel nostro Paese, ponendo le basi di una riforma più complessiva delle politiche in favore degli anziani e contro la loro marginalizzazione. Diversi gli interventi relativi alla salute, all’assistenza sociale, assistenziale e relazionale. Evidente, quindi, che sarà sempre più essenziale fornire agli anziani altre forme di assistenza. La riforma oggetto di legge è volta ad attuare le norme della Legge di bilancio 2022 e, con specifico riferimento alla categoria degli anziani non autosufficienti, a realizzare uno degli obiettivi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR). Il provvedimento muove dal riconoscimento del diritto delle persone anziane alla continuità di vita e di cure presso il proprio domicilio e dal principio di semplificazione e integrazione delle procedure di valutazione della persona anziana non autosufficiente. Con la nuova legge, spiega il Governo Meloni, l’Esecutivo agisce su vari fronti. Ecco le novità: 1) vengono allargate le cure palliative per alleviare il dolore delle persone malate, favorendone la somministrazione sia a livello domiciliare che presso gli hospice – 2) viene potenziata l’assistenza domiciliare con progetti individualizzati, per scongiurare l’effetto “parcheggio” degli anziani in Rsa e strutture sanitarie: vengono integrati gli istituti dell’assistenza domiciliare integrata (ADI) e il servizio di assistenza domiciliare (SAD)3) vengono creati “punti unici di accesso” (PUA) diffusi sul territorio: si potrà effettuare, in una sede unica, una valutazione multidimensionale finalizzata a definire un “progetto assistenziale individualizzato” (PAI) che indicherà tutte le prestazioni sanitarie, sociali e assistenziali necessarie per la persona anziana – 4) agli strumenti economici già previsti per la non autosufficienza viene aggiunto un nuovo pacchetto di interventi di prestazioni socio-sanitarie – 5) arrivano nuovi incentivi per forme rinnovate di co-housing: promozione di nuove forme di coabitazione solidale per le persone anziane e di coabitazione intergenerazionale, anche nell’ambito di case-famiglia e condomini solidali, aperti ai familiari, ai volontari e ai prestatori di servizi sanitari, sociali e sociosanitari integrativi – 6) più servizi e ausili per gli anziani in condizione di maggiore fragilità – 7) maggiore tutela per i caregiver – 8) promozione di misure a favore dell’invecchiamento attivo e dell’inclusione sociale – 9) sostegno al cosiddetto “turismo lento”.

*

– –  Le VIE BERGAMO: La “SCALETTA delle MORE” Tra le meraviglie che offre Bergamo, troviamo anche le “Scalette”. Un tempo utilizzate dal popolino, offrono oggi una piacevole alternativa all’uso di altri mezzi motorizzati. Scalette che ci portano in un’altra dimensione e arrivare infine a godere di quel gioiello che è Città Alta. Un invito il nostro a muoversi su questi sentieri carichi di storia fra profumi e colori che sapranno darci molta serenità. Il percorso inizia da via Dello Statuto, difronte all’ingresso delle piscine Italcementi di Bergamo. Acciottolato per un breve tratto, diviene scalinata. Con calma affrontiamo i circa 245 gradini, tra muri a secco e sottovasi fioriti, per sfociare in via Borgo Canale, dove ci appare lo stupendo panorama su Colle Aperto e Città Alta. Borgo Canale è ricco di storia e merita la nostra attenzione. Qui troviamo la casa natale di Gaetano Donizetti (dichiarata Monumento Nazionale nel 1926), la Casa Vela, con affreschi del cinquecento e la chiesa di Santa Grata “Inter Vites” (sec. VIII, XVIII), nella quale sono ben visibili le sei tempere di fine 1700 dipinte da Vincenzo Borromini per un catafalco funerario

*

– –  SIGNIFICATO del NOME “SEBASTIANO” Deriva dal greco e per via latina esso ha poi assunto la forma di Sebastianus. Il suo significato è “uomo illustre”. E’ anche sinonimo di Augusto. Sebastopoli, poi, è “la città dell’imperatore”. Oggi San Sebastiano. In Italia portano questo nome circa 86.446 persone di cui il 50,1% in Sicilia, 5,7% in Lombardia

*

– –  PROVERBI: “Buon vino fa buon sangue” “Una mela al giorno toglie il medico di torno” “L’ambizione è come lo spazio non ha limiti” “Quando la merda monta in scanno o puzza o fa danno”

*

– –  PROVEBIO BERGAMASCO: “a San Bastià la viola d’ì mà” (A San Sebastiano la prima viola in mano”

*

– –  SALUTE: QUALI SCARPE USARE per CORRERE – Bisogna indossare calzature specifiche per il running che assicurino stabilità nell’appoggio, siano confortevoli e abbiano il giusto ammortizzamento dell’urto del piede a terra. La scelta della scarpa dovrebbe dipendere anche dal nostro peso, dalle distanze e il tipo di superficie che si percorrerà e sulle caratteristiche del piede, che può essere neutro, piatto o cavo. Affidarsi a personale qualificato è la strada migliore per fare la scelta giusta e non rischiare il sovraccarico. Per quanto riguarda l’abbigliamento, è bene privilegiare materiali tecnici traspiranti e leggeri per favorire lo scambio di calore, senza esagerare con gli strati. Per proteggere la pelle e gli occhi, è consigliabile mettere la crema solare protettiva e indossare occhiali scuri

– –  I TURNI delle FARMACIE in BERGAMO e PROVINCIA :

Numero Verde Gratuito 800.356114www.federfarma.bergamo.it

TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 20 a domani 21 gennaio ore 9

  • BERGAMO:                Farm. Venturini – Via da Stabello
  • Alta Valle Seriana:     Farm. a Piario – Via Mons. Speranza
  • Valle Seriana:            Farm. a Alzano Sopra
  • Hinterland:                 Farm. a Curno – Via Bergamo 6
  • Isola:                          Farm. a Chignolo d’Isola Via 25 aprile
  • TREVIGLIO:               Farm. Comunale 3 – Viale Piave 3
  • Seriate-Grumello:      Farm. a Seriate – “La Seriatese” Via Adamello
  • Romano di L.             Farm. a Cologno al Serio – Via Locatelli
  • Valle Brembana:        Farm. a San Giovanni Bianco – Farm. a Serina
  • Valle Cavallina:          Farm. a Cenate Sotto – Farm. a Costa Volpino
  • Valle Imagna:             Farm. di Rota d’Imagna

TURNO DIURNO dalle ore 9 alle 23.59 – domani 21 GENNAIO – orario continuato

  • BERGAMO:               Farmacia Cinque Vie (Via Moroni)
  • ALTA V. SERIANA     Farm. a Piario
  • VALLE SERIANA:      Farm. a Alzano Sopra
  • HINTERLAND:           Farm. a Curno Via Bergamo 6 – Farm. a Stezzano
  • ISOLA:                       Farm. di Chignolo d’Isola – Via 25 aprile
  • TREVIGLIO:               Comunale 3 –
  • SERIATE-GRUMELLO: Farm. “Seriatese” di Seriate – Farm. a Castelli C.
  • ROMANO di L.:          Farm. a Cologno al S. – Via Locatelli
  • VALLE BREMBANA: Farm. a San Giovanni B. Via Ceresa – Farm. a Serina
  • VALLE CAVALLINA: Farm. a Cenate Sotto – Farm. a Costa Volpino
  • VALLE IMAGNA:       Farm. di Berbenno

CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

– –  NOVITA’ in LIBRERIA: “LIBERI COME la NEVE” – editore Garzanti – genere: passione e sentimenti – pag. 450 – consigliato per ragazzi 13-16 anni – costo € 16,00 – in Libreria dal 24 gennaio – trama: Mi chiamo Nive White e so bene cosa significhi non avere un luogo da poter chiamare casa. Questa parola mi è estranea da quando i miei genitori sono scomparsi e ho cominciato a essere sballottata da un paese all’altro. Nessuno mi ha mai accolta, nessuno mi ha mai voluta. Per questo, quando lascio Parigi e atterro in Canada, non mi aspetto nulla. Devo resistere qualche mese, fino a quando compirò diciotto anni e sarò libera. Eppure qui c’è qualcosa di diverso, lo percepisco appena trovo una foglia rossa al mio arrivo. Anche se i boschi sono sepolti da metri di neve, mi sento in pace sotto l’ombra degli abeti. O forse sono le persone a darmi questa sensazione di calore. Come lo zio Henry, che mi ha aperto la sua casa, o Margareth, che mi cucina i pancake, o Kaya, che mi strappa un sorriso. C’è solo una persona a cui non piaccio per nulla. Un ragazzo schivo, con occhi grigi e impetuosi come una tormenta. Si chiama Hurst e per lui sono una straniera. Un pulcino che non appartiene alle gelide foreste della tribù Navajo di cui fa parte. Eppure, anche se le sue parole mi feriscono, il suo sguardo brucia e legge la mia tristezza

*

– –  CULTURA e AVVENIMENTI in CITTA’ e in PROVINCIA

  • BERGAMO – Teatro di Loreto – 21 gennaio ore 21 – “Giorno della Memoria – film “Via da Lì” storia di un pugile zingaro – consigliato +11 anni
  • BERGAMO – Archivio di Stato – 24 gennaio ore 17 – Presentazione della strenna di Archivio Bergamasco – Realizzazione grafiche di un toponimo attraverso i secoli”
  • BERGAMO – Centro Daste e Spalenga – 21 gennaio ore 15 – proiezione del film “Le bastarde del mèlo” – Rassegna Cinematografica
  • BERGAMO – Creberg Teatro – 21 gennaio ore 21 – spettacolo: “Perfetta” di Geppi Cucciari
  • BERGAMO – Teatro Sociale – 211 gennaio ore 22 – spettacolo: “Il tesoro di Praga. L’amore ai tempi della Shoah”
  • BERGAMO – Teatro di Loreto – 22 gennaio oreb16,30 – “Come sorelle” L’Olocausto visto attraverso gli occhi dei bambini di allora (consigliato 8-12 anni)
  • BERGAMO – Fiera di Bergamo – finoal 22 gennaio – IFA Italian Fine Art
  • BERGAMO – Fiera di Bergamo – dal 27 al 29 gennaio – “Bergamo Sposi” 2023 – Edizione Invernale
  • BERGAMO – Biblioteca A. Mai – 27 gennaio ore 16,30 – “Testimonianze vive. Sen. Liliana Segre e il valore della memoria”
  • BERGAMO – Circolo Artistico Bergamasco (Palazzo ACI) – fino al 26 gennaio dalle 16 alle 19 – Esposizione Collettiva Disegni, Acquarelli, Fotografia
  • BERGAMO – Biblioteca A. Mai – 27 gennaio ore 16,30 – in occasione della “Giornata della Memoria” Incontro su: “Testimonianze vive. Liliana Segre e il valore della memoria
  • BERGAMO – Centro “La porta” – 29 gennaio ore 17 – “Leggere il giorno della Memoria” presso Chiesa di San Fermo e Rustico
  • BERGAMO – Auditorium Piazza Libertà – 30 gennaio ore 18,30 – Conferenza “Kiev. Un anno dopo” con Nello Scavo – da “Molte fedi sotto lo stesso cielo”
  • ALZANO LOMBARDO – Teatro degli Storti – 22 gennaio ore 16.30 – “Il cubo magico” ovvero la pietra filosofale del gioco”
  • CLUSONE – Teatro Mons. Tomasini – 21 gennaio ore 21 – Gli Alpini della Valle Seriana presentano lo spettacolo “Il sergente nella neve”
  • LOVERE – Teatro Crystal – 21 e 22 gennaio – spettacolo “La corsa dietro il vento” – commedia
  • NEMBRO – Biblioteca – fino al 21 febbraio – Mostra di Giuliano Signori – aperta negli orari della biblioteca
  • SAN PAOLO d’ARGON – Abbazia – 22 gennaio ore 15 – Visita guidata all’Abbazia – ritrovo sagrato Chiesa Parrocchiale
  • SERIATE – Cineteatro Gavazzeni – 21 gennaio ore 16 – spettacolo per ragazzi dai 6 anni – “La baracca Testori”
  • TRESCORE BALNEARIO – Oratorio – 24 gennaio ore 21 – proiezione del film di qualità “La stranezza”

*

– –  IL CINEMA a BERGAMO: “FELLINI e L’OMBRA” – critica*** – film documentario – durata 64 minuti – consigliato +13 anni – Trama: Fellini ha vissuto con un segreto, quello sul quale ha indagato Claudia, una documentarista portoghese, interessata a fare un film su di lui. Le tracce di questo segreto sono nel Libro dei Sogni e nel rapporto di Fellini con il dottor Bernhard, suo analista e pioniere della psicoanalisi junghiana in Italia, senza il quale il film capolavoro 8 1/2 non sarebbe mai stato realizzato. Altre tracce appaiono anche in alcune coincidenze, nelle testimonianze degli amici, nei luoghi cari a Fellini: Roma, Rimini, la Tower House di Jung a Bollingen. Ma quello che Claudia scopre è anche qualcosa di magico e commovente: la certezza che per Fellini il sogno è la sola vera realtà

*

– –  CUCINA: I BENEFICI e CONTROINDICAZIONE dell’USO del GRASSO Tale alimento risulta essere una tipologia di salume adoperato specialmente sotto forma di vivanda. Tende ad essere servito con pane duro o tigelle ma spesso anche con pinzini o su bruschettone. É perfetto se servito con aglio e miele, contrariamente alla scelta del vino laddove è opportuno un vino bianco o leggermente rosato. Molteplici sono i piatti contenenti tale alimento specie le prime pietanze. Ottimo come base e come sostituto dei condimenti dato il contenuto di acidi grassi. Guarnisce e riempie carni magre (tra cui coniglio, selvaggina o carni arrotolate). Particolare è l’utilizzo con crostacei e prodotti pescati (come mazzancolle). Adoperato al fine di preparare salse rapide (come il ragù), accostato al tartufo e a latticini soggetti a stagionatura, specie se accostati a gnocchetti, cappelletti di zucca e lasagne. Per quanto concerne le proprietà nutritive, tale alimento risulta essere un ottimo fornitore d’energia da assumere con elevata moderazione. Data la conformazione di strutture grasse non idratate poiché sottoposte a processo di stagionatura, tale alimento presenta un alto quantitativo di acidi grassi saturi e di colesterolo. Tutto questo rende il lardo non adatto al nutrimento di persone aventi problemi di colesterolo, di eccesso di peso seppur gli stessi acidi grassi presentino buoni quantitativi di acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi. Completamente esenti risultano i carboidrati e le sostante proteiche

*

– –  SEGNO ZODIACALE “CAPRICORNO” fra il 22 dicembre e il 20 gennaio.

*

– –  SEI NATO OGGI? Se siete nati in una di queste date siete molto emotivi e adattabili, ottimisti e affidabili. Avete bisogno però di spazi sicuri attorno a voi. Siete dotati per l’arte e la musica, e leali nell’amicizia. Naturalmente portati a ricercare un ambiente armonioso, sapete sfruttare le occasioni. Siete diplomatici e lavorate meglio insieme ad altri, piuttosto che da soli. Avete bisogno di attenzione e affetto vi piace circondarvi sia di persone sia di oggetti. Temete molto la solitudine, e sentite il bisogno di vivere in mezzo alla gente. I rapporti umani e privati vengono messi davanti a tutto. L’amore, nel corso della vita sarà fonte di gioia ma anche di delusioni

*

– –  A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 07.52 e tramonta alle ore 17.11 – Durata del giorno ore 09.19 (+2 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 14.41 (-2 minuti rispetto a ieri) – –  La LUNA calante (visibile al 21%) sorge oggi alle ore 05.51 e tramonta i alle 14.03.

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,