Press ESC to close

Elezioni Almè: Calderoli a sostegno di Bandera

Bruno Silini

Il vice Presidente del Senato, Roberto Calderoli, profetizza la caduta del governo Renzi in autunno dopo il referendum confermativo sulla riforma costituzionale.

elezioni almè

Massimo Bandera con il vice presidente del Senato, Roberto Calderoli

Un vaticinio espresso domenica 10 aprile ad Almè durante l’inaugurazione del punto informativo della lista civica “Vivere Almè” che lancia la candidatura del leghista Massimo Bandera. “Renzi terrà ancora – ha spiegato Calderoli – La mozione di sfiducia che voteremo fra qualche giorno non lo toccherà grazie alle solite trasfusioni politiche orchestrate da Denis Verdini. Ma in autunno l’epopea renziana terminerà dopo che i cittadini avranno trivellato le sue riforme costituzionali. Relegheramo al passato tre governi (Monti, Letta e, appunto, Renzi) che gli italiani non hanno scelto ma che si sono visti imporre dall’ex Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano”.

Renziha continuato l’ex ministro della semplificazione normativa del quarto governo Berlusconi è un personaggio che di fatto nessuno ha mai votato. Certo è stato sindaco di Firenze ma in quella città anche un cammello con il simbolo del Pd verrebbe scelto”. E tolti i panni del profeta ha immediatamente vestito quelli del portafortuna davanti ad una nutrita cavalleria di colonnelli del Carroccio: Nunziante Consiglio, Giacomo Stucchi, Cristian Invernizzi e Daniele Belotti. “Sono qua ad Almè – ha continuato Calderoli – perchè spero di portar buon a Massimo Bandera. L’anno scorso a Sorisole la mia sortita in campagna elettorale ha avuto successo e Stefano Vivi (anche lui presente ieri) è diventato sindaco. Ho fiducia che anche qui ad Almè si verifichi la stessa cosa”.

Per ultimo Calderoli se l’è presa, con toni accesi, contro i soliti ignoti che in queste notti hanno imbrattato di scritte ingiuriose i manifesti elettorali di “Vivere Almè”. “Ci hanno scritto sopra “nervi tesi, fasci appesi”. Ebbene, dico che i veri fascisti sono loro, figli di papà, con un piede nei centri sociali”.  Poco distante dal nuovo punto informativo, vicino alla piazza della chiesa, anche la lista civica “Insieme per Almè”, ha predisposto dei gazebo dove il candidato Luciano Cornago e il compagno di lista, l’ex sindaco Bruno Tassetti, rispondevano alle curiosità dei cittadini. (Bruno Silini)

[mc4wp_form]
Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli

Preferenze dei cookie