Un Gesù Bambino di porcellana è stata rubato la notte di Santo Stefano a Santa Brigida. Dopo il furto la statuetta è stata fatta esplodere con dei petardi. La notizia è stata diffusa dal parroco don Dario Covelli e dal presidente della Pro loco Claudio Cattaneo. Con ogni probabilità i ladri hanno rubato Gesù Bambino tra domenica e lunedì sera. A ritrovare la statuetta in frantumi è stato il sagrista nei pressi della sala polivalente di Santa Brigida. Dell’accaduto sono state allertate le forze dell’ordine di Piazza Brembana.

I vandali non si sono solo accaniti sul Gesù Bambino. Infatti, hanno fatto esplodere dei petardi anche nel presepe rovinando la statua di San Giuseppe.

Claudio Cattaneo su l’Eco di Bergamo ha commentato così l’accaduto: “Si è perso il rispetto, si è persa la vergogna di fronte al sacrilegio. Alla nostra società non rimane più niente. Io ho 66 anni e la mia generazione non si sarebbe mai sognata di commettere un atto simile di fronte alla chiesa». E si dice convinto che i colpevoli siano «adolescenti, probabilmente più prossimi di quel che pensiamo. Ai colpevoli, se li avessi davanti, direi di recarsi dal parroco e di chiedere umilmente scusa“.

Print Friendly, PDF & Email