Dati confortanti arrivano dai due istituti bergamaschi del Gruppo San Donato: sia Zingonia che Ponte San Pietro infatti attualmente non stanno affrontando quella che è stata ribattezzata oramai da tutti al “seconda ondata” dell’emergenza Covid.

A Zingonia, stando ai dati forniti alle ore 18 di giovedì 29 ottobre infatti non è presente alcun paziente positivo al Coronavirus tra i ricoverati, tanto da essere considerato nonostante l’emergenza ancora in atto, al momento un ospedale Covid Free.

Per quanto riguarda l’ospedale di Ponte San Pietro invece abbiamo una situazione leggermente diversa ma fortunatamente non drammatica: alle ore 18 di ieri infatti, i ricoverati con tampone positivo erano in totale 42. Di questi solo una decina sono bergamaschi, mentre il resto arrivano dalla più colpita zona milanese: la buona notizia è che nessuno di loro è attualmente ricoverato in terapia intensiva.

Due buone notizie dunque dai due ospedali bergamaschi che invece durante la “prima ondata” sono stati tra quelli più investiti dall’emergenza. Nella scorsa primavera infatti, con un picco registrato il 30 marzo, erano ben 340 i pazienti affetti da Covid-19 ricoverati, con le terapie intensive praticamente piene.