Press ESC to close

Ugo Benedetti

GUIDA al VOTO per DOMENICA 25 SETTEMBRE

  • QUANDO SI VOTA – domenica 25 settembre 2022, per il rinnovo di Camera e Senato: urne aperte dalle 7 alle 23.
  • IL SISTEMA ELETTORALE – La legge 165/2017 delinea un sistema elettorale «misto», con una componente maggioritaria uninominale ed una proporzionale plurinominale. L’assegnazione di 147 seggi alla Camera e di 74 al Senato è effettuata in collegi uninominali, in cui è proclamato eletto il candidato più votato. L’assegnazione dei restanti seggi delle circoscrizioni del territorio nazionale (245 e 122, rispettivamente per la Camera e per il Senato) avviene in collegi plurinominali, con metodo proporzionale tra le liste e le coalizioni di liste che abbiano superato le soglie di sbarramento. Restano assegnati con metodo proporzionale i seggi della circoscrizione Estero (8 per la Camera e 4 per il Senato).
  • I COLLEGI UNINOMINALI – I collegi uninominali non sono gli stessi utilizzati per le politiche del 2018. Alla luce della legge costituzionale 1/2020, che ha ridotto il numero dei parlamentari (da 630 a 400 per la Camera e da 315 a 200 per il Senato) sono stati ridisegnati sia i collegi uninominali sia quelli plurinominali.
  • OBIETTIVO TRASPARENZA – L’articolo 4 della legge 165/2017 ha previsto che in un’apposita sezione del sito web del ministero (denominata «Elezioni trasparenti”) siano pubblicati per ciascun partito che abbia presentato liste il contrassegno depositato, lo statuto e il programma elettorale.
  • IL TAGLIANDO ANTIFRODE – Le schede elettorali sono dotate di un’appendice cartacea munita di un «tagliando antifrode» con un codice progressivo alfanumerico: dopo che l’elettore ha votato ed ha restituito la scheda al presidente del seggio, l’appendice con il tagliando è staccata dalla scheda e conservata dai componenti dei seggi, che controllano se il numero del tagliando sia lo stesso di quello annotato prima della consegna. Solo dopo questo controllo il presidente del seggio inserisce la scheda nell’urna.
  • COME SI VOTA – Il seggio consegna all’elettore due schede, una (rosa) per la Camera ed una (gialla) per il Senato. Il voto viene espresso tracciando un segno sul rettangolo contenente il contrassegno della lista e i nominativi dei candidati nel collegio plurinominale. Il voto così espresso vale ai fini dell’elezione del candidato nel collegio uninominale ed a favore della lista nel collegio plurinominale. Qualora il segno sia tracciato solo sul nome del candidato nel collegio uninominale, il voto è comunque valido anche per la lista collegata. In presenza di più liste collegate in coalizione, il voto è ripartito tra le liste della coalizione, in proporzione ai voti ottenuti da ciascuna lista in tutte le sezioni del collegio uninominale.
  • LA TESSERA ELETTORALE – Nel caso siano esauriti i diciotto spazi per la certificazione del voto, la tessera si rinnova presso l’ufficio elettorale del comune di residenza: il Viminale raccomanda a chi ne abbia necessità di recarsi per tempo presso l’ufficio elettorale del comune di residenza al fine di evitare una concentrazione delle domande di rinnovo nei giorni immediatamente antecedenti ed in quello della votazione. Gli uffici resteranno comunque aperti nel giorno della votazione, per tutta la durata delle operazioni di votazione, e quindi dalle ore 7 alle ore 23 del 25 settembre.

NECROLOGIE DI OGGI 22 SETTEMBRE 2022

I SANTI del GIORNO

Santi MAURIZIO – CANDIDO – VITTORE – ESSUPERIO e Compagni della Legione Tebea (6600) tutti cristiani della Legione Tebea, subirono il martirio nella nota località di St. Moritz (Svizzera) su ordine dell’Imperatore Diocleziano e Massimiano. Sant’ALESSANDRO alfiere della Legione Tebea riuscì a fuggire e si riparò a BERGAMO dove iniziò a predicare il Vangelo ma qui fu arrestato e subì il martirio: E’ patrono dell’Associazione Nazionale Alpini. Oggi, nello stesso giorno del martirio di San Maurizio, le nuove GUARDIE SVIZZERE in VATICANO fanno il giuramento di fedeltà al Papa (è il più piccolo Esercito al mondo), in Svizzera è la Giornata delle Forze Armate – Sant’IGNAZIO frate Cappuccino – Santa BASILIA martire – Santa EMERITA martire – San SILVANO Eremita – San SETTIMIO Vescovo e martire La Chiesa celebra la festa di altri 46 SANTI e 16 BEATI

*

AFORISMA del GIORNO

Qualunque sia il dolore che scuote il tuo cuore, verranno cose di gran lunga più belle che prenderanno il suo posto. Non disperare. Tutto ciò che perdi, ritornerà sotto un’altra forma.

*

IL PENSIERO del GIORNO

“E cercava di vederlo”La curiosità del cuore presenta orizzonti infiniti e la mente innamorata ricerca continuamente ciò che si brama profondamente. È quel profondo desiderio che spinge in avanti lo spirito verso una grande metà che si agita nella persona. Ciò che conta nel quotidiano è lasciarsi condurre dal bello per essere profondamente appagati. – Padre, ogni spirito credente desidera vedere Gesù come momento essenziale del proprio itinerario di fede per poter essere uomini autentici. È una sete che desidera essere dissetata. Inondaci di Spirito Santo perché la ricerca del volto del Maestro divino sia il fascino più profondo della nostra esistenza, da condividere con ogni fratello. Amen – Mons. Antonio Donghi

*

GIORNATA MONDIALE SENZA AUTO

Come ogni anno, l’Unione Europea dedica una settimana al tema della mobilità, e quest’anno il titolo della Settimana Europea della Mobilità è ‘Emissioni zero, mobilità per tutti’. La mobilità è un settore importante per il raggiungimento dell’obiettivo di neutralità climatica individuato nel Green Deal Europeo, che ad oggi rappresenta quasi il 25% delle emissioni di gas a effetto serra in UE, e costituisce la principale causa di inquinamento dell’aria nelle città. Il tema di quest’anno dunque ben riflette l’ambizioso obiettivo, e punta i riflettori sull’importanza di un quanto più ampio accesso a trasporti a emissioni zero, e di un quadro normativo inclusivo e attento ai bisogni di tutti. La Settimana Europea della Mobilità nasce proprio dall’idea che esistono numerose differenze geografiche, climatiche e socio-economiche tra le regioni e città europee. Partendo da questo presupposto, ciascuna realtà locale è dunque invitata a proporre modelli e strategie per contribuire al raggiungimento dell’obiettivo comune

*

GIORNATA NAZIONALE di INFORMAZIONE sulla FERTILITA’

In Italia, come per gli altri paesi industrializzati, si stima che circa il 30% delle coppie abbia problemi di infertilità, non sia in grado cioè di avere una gravidanza entro un anno di rapporti sessuali regolari non protetti. Per questo motivo il Ministero della Salute ha promosso e realizzato in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità una campagna di informazione e prevenzione dei fenomeni dell’ infertilità allo scopo di fornire una corretta informazione sulle cause che possono provocare l’infertilità e la sterilità e sensibilizzare la popolazione di riferimento (uomini e donne in età feconda e adolescenti) sull’importanza della prevenzione e sul fatto che si possa salvaguardare la propria fertilità seguendo stili di vita salutari ed evitando fattori di rischio.

*

GIORNATA MONDIALE del RINOCERONTE

Ma in una situazione in ogni caso drammatica, una buona notizia esiste. Grazie anche al WWF i rinoceronti neri (la specie più a rischio) sono in aumento. Solo 25 anni si contavano in natura solo circa 2.500 individui, mentre le più recenti stime ne contano circa 6.000. Un dato che testimonia un significativo aumento, e alimenta la speranza

*

EQUINOZIO d’AUTUNNO

Questa notte, 23 settembre 2022 ore 03,03 (ora italiana) l’equinozio d’autunno segnerà come di consueto lo spartiacque tra l’estate e la stagione autunnale. L’inizio del cosiddetto autunno astronomico coincide con una delle due giornate dell’anno in cui le ore di luce e le ore di buio risultano uguali. L’equinozio definisce il momento del moto di rivoluzione della Terra in cui il Sole si trova allo zenit dell’equatore. Detto in altro modo, durante questo evento astronomico un ipotetico osservatore posizionato sulla linea dell’equatore vedrebbe il sole perpendicolare sopra la propria testa. Quest’anno l’istante preciso in cui si verificheranno queste condizioni è fissato il 23 settembre alle 3:03 ora italiana. L’equinozio ricorre due volte all’anno, a marzo e a settembre. In entrambe le occasioni si alternano all’incirca 12 ore di luce e 12 ore di buio. Superato l’equinozio d’autunno, nell’emisfero boreale il buio prende il sopravvento e le giornate si accorciano sempre di più, fino ad arrivare al solstizio d’inverno (quest’anno il 21 dicembre) che coincide con il giorno più corto dell’anno

*

*

I VESCOVI INVITANO gli ITALIANI ad ANDARE a VOTARE

“Il voto è un diritto e un dovere da esercitare con consapevolezza. Siamo chiamati a fare discernimento fra le diverse proposte politiche alla luce del bene comune, liberi da qualsiasi tornaconto personale e attenti solo alla costruzione di una società più giusta, che riparte dagli ultimi. Solo così può entrare il futuro”. Lo ribadiscono i Vescovi italiani riuniti a Matera in occasione del consiglio permanente della CEI. A quattro giorni dalle elezioni politiche anticipate, i Vescovi ricordano che “c’è un bisogno diffuso di comunità, da costruire e ricostruire sui territori in Italia e in Europa, con lo sguardo aperto al mondo, senza lasciare indietro nessuno. C’è urgenza di visioni ampie; di uno slancio culturale che sappia aprire orizzonti nuovi e nutrire un’educazione al bello, al vero e al giusto. Il voto è una espressione qualificata della vita democratica di un Paese, ma è opportuno continuare a sentirsene partecipi attraverso tutti gli strumenti che la società civile ha a disposizione”. I Vescovi si rivolgono poi ai deputati e senatori che saranno eletti il 25 settembre. “Chiediamo – è l’appello della CEI – di non dimenticare mai l’alta responsabilità di cui sono investiti. Il loro servizio è per tutti, in particolare per chi è più fragile e per chi non ha modo di far sentire la sua voce”

*

INFLUENZA AUSTRALIANA. IL VACCINO è PRONTO

La stagione influenzale, iniziata con anticipo anche in Italia (il primo caso al Bambino Gesù è stato individuato a fine giugno), potrebbe sovrapporsi a una nuova ondata di contagi Covid per i quali – a livello internazionale – si sono predisposti vaccini aggiornati. “La doppia vaccinazione, antinfluenzale e anti-Covid, è particolarmente importante e indicata per tutte le fasce di popolazione più fragili. I vaccini ci proteggono non solo dalle forme gravi della malattia, ma anche e soprattutto dal rischio di esito mortale che purtroppo non si può escludere. Da oggi 22 settembre il vaccino “aggiornato” è disponibile nelle farmacie “convenzionate” con regione Lombardia e Federfarma.

*

GAS. DA OTTOBRE AGGIORNAMENTO MENSILE in BOLETTA

Cambiano i criteri di aggiornamento periodico dei prezzi stabiliti dall’Arera, l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente, per il mercato tutelato. La drammatica crescita dei prezzi all’ingrosso dell’energia, legata al conflitto in Ucraina e alla riduzione dei flussi di gas praticata dalla Russia, ha portato nelle scorse settimane l’Autorità ad introdurre misure a tutela dei consumatori e a garanzia della continuità delle forniture. L’aggiornamento dei prezzi non sarà quindi più trimestrale e non verrà più comunicato all’inizio di ogni trimestre ma sarà mensile e verrà comunicato alla fine di ogni mese. Dal 1° ottobre cambia quindi il metodo di aggiornamento dei costi della materia prima gas per le famiglie che sono ancora nelle condizioni di tutela (oggi circa 7,3 milioni di clienti domestici, su un totale di 20,4 milioni, il 35,6% circa). Anche per intercettare in modo immediato le eventuali iniziative nazionali ed europee di contenimento dei prezzi, l’Arera ha deciso di non utilizzare più come riferimento le quotazioni a termine del mercato all’ingrosso, ma la media dei prezzi effettivi del mercato all’ingrosso Psv italiano, aumentando al contempo la frequenza di aggiornamento del prezzo che diventa mensile, non più trimestrale. Il nuovo metodo, legato alla situazione di emergenza, sarà in vigore fino al termine della tutela gas, ad oggi previsto a gennaio 2023, termine che l’Autorità ha chiesto più volte venga allineato a quello del fine tutela elettrico, previsto per gennaio 2024

*

CONGRESSO EUCARISTICO NAZIONALE

Dal 22 al 25 settembre Matera ospita il XXVII Congresso eucaristico nazionale. Sarà presentr una delegazione di giovani guidata dal Vescovo di Bergamo Mons. Beschi. Si tratta di un appuntamento molto importante per la Chiesa italiana, in cui viene sottolineata la centralità dell’Eucaristia nella vita di fede personale e comunitaria. Come insegna il Concilio Vaticano II costituisce infatti «la fonte e l’apice (“fons et culmen”) di tutta la vita cristiana» (Lumen Gentium). E il Catechismo sottolinea: «La comunione della vita divina e l’unità del popolo di Dio, su cui si fonda la Chiesa, sono adeguatamente espresse e mirabilmente prodotte dall’Eucaristia. In essa abbiamo il culmine sia dell’azione con cui Dio santifica il mondo in Cristo, sia del culto che gli uomini rendono a Cristo e per lui al Padre nello Spirito Santo ». A Matera il momento culmine dei lavori sarà la visita del Papa che domenica mattina celebrerà la Messa di chiusura dell’evento. Tema del Congresso è “Torniamo al gusto del Pane. Per una Chiesa eucaristica e sinodale“. Ecco un piccola guida dell’appuntamento.

*

BICENTENARIO dalla NASCITA di ALFREDO PIATTI

Domenica 25 settembre 2022 l’appuntamento di #maididomenica, dal titolo Alfredo Piatti e le sue musiche: come conservarle, come eseguirle, contrariamente a quanto indicato sul pieghevole relativo all’iniziativa, si svolgerà presso la Biblioteca Civica Angelo Mai di Bergamo e non presso la Biblioteca musicale Gaetano Donizetti. L’incontro è dedicato alla celebrazione del bicentenario della nascita del grande violoncellista bergamasco e prevede, oltre alle consuete visite guidate gratuite alle sale monumentali della Biblioteca, due esecuzioni musicali affidate al Trio di Bergamo, formato da Ljuba Bergamelli (soprano), Andrea Bergamelli (violoncello) e Attilio Bergamelli (pianoforte), che eseguirà un programma interamente dedicato a musiche di Alfredo Piatti. In Sala Tassiana verranno esposti e illustrati alcuni documenti legati alla figura del musicista, appartenenti ai tre fondi Piatti-Lochis, Piatti-Arnal e Piatti-Ruffoni donati dagli eredi e conservati dalle biblioteche Angelo Mai e Gaetano Donizetti. I visitatori potranno visionare musiche manoscritte (anche autografe) e a stampa, fotografie e altra documentazione dell’epoca. Verranno proposti anche i manoscritti autografi e le prime edizioni a stampa dei pezzi in programma. Le visite e le esecuzioni sono due, con partenza alle 10.00 e alle 11.30. La prenotazione è obbligatoria. Scrivere a [email protected], indicando nome, cognome, recapito telefonico, numero di partecipanti e orario prescelto; oppure telefonare allo 035-399430. Sono accettati visitatori aggiuntivi anche non prenotati fino al raggiungimento del numero massimo delle presenze consentite. Per l’intera durata della visita è raccomandato l’uso della mascherina

*

– I PERSONAGGI nelle VIE di BERGAMO: (Via) ALBERTO RIVA VILLA SANTA

Nato a Cagliari, 20 agosto 1900 – morto a Paradiso, 4 novembre 1918 è stato un militare italiano decorato di Medaglia d’oro alla memoria, e di Medaglia d’argento al valor militare, durante il corso della Prima Guerra Mondiale. La famiglia di origini militari, il padre cadde combattendo sull’Altopiano di Asiago ricevendo doppia Medaglia d’Argento.  Fece i suoi primi studi a Cagliari e scoppiata la guerra la sua famiglia si trasferì a Milano. Ai primi di ottobre del 1917, all’età di diciassette anni, fuggì da casa per arruolarsi volontario nel Regio Esercito e avendo falsificato il suo certificato di nascita in modo che potesse essere nominato Ufficiale senza che avesse raggiunto l’età prescritta, fu arruolato nel 90º Reggimento fanteria della Brigata Salerno. Poco dopo fu mandato al fronte sul Monte Grappa e sul Piave alla ritirata di Caporetto fu scoperta la sua vera età e venne allontanato. Dal gennaio 1918 prese parte a un corso Allievi Ufficiali ottenendo l’assegnazione nel Corpo dei Bersaglieri da lui prescelto. Entrato in servizio nell’8º Reggimento bersaglieri fu promosso sottotenente di complemento nel mese di febbraio. Assunto il comando delle “Fiamme Cremisi” reggimentali, si distinse nel corso della battaglia del solstizio (15-24 giugno), e all’occupazione di Fagarè. Tra il 15 e il 16 agosto prese parte all’occupazione dell’isola Caserta sul Piave, guadagnandosi una Medaglia d’argento al valor militare. Il 4 novembre 1918, pochi momenti prima della cessazione delle ostilità, al bivio di Paradiso, mentre alla testa dei suoi bersaglieri, incalzava il nemico in ritirata, cadde colpito in fronte dalle ultime scariche di una mitragliatrice nemica. Fu l’ultimo militare italiano morto durante la guerra del 1915-1918. Alla sua memoria fu concessa dal Re Vittorio Emanuele III, con “motu proprio”, la Medaglia d’oro al valore militare. La sua morte fu commemorata da Sua Altezza Reale il Duca d’Aosta, comandante della 3ª Armata il 13 aprile 1919 in occasione della inaugurazione del cippo innalzato agli eroi del Paradiso, nel luogo del loro olocausto e il 4 novembre dello stesso anno all’Augusteo di Roma da Gabriele D’Annunzio nella celebrazione del primo anniversario della vittoria. (NdR.: la biografia in questo post è stata riassunta nei fatti e negli eventi principali. In internet puoi trovare una più dettagliata descrizione del personaggio, della sua vita e delle sue opere)

*

SIGNIFICATO del NOME “MAURIZIO

Possiede la medesima origine di Mauro, cognome romano proveniente da Maurus, “abitante della Mauritania”, cioè dell’Africa occidentale. Il nome in origine proviene dal greco amaurus, “moro” e, quindi, indicava gli abitanti del nord Africa. Alcuni ritengono possa provenire anche da mauharim, termine fenicio che vuol dire “occidente”. Celebre fu l’imperatore bizantino Maurizio Tiberio. Il nome è piuttosto diffuso tra la popolazione vivente italiana, mentre negli ultimi anni sono sempre meno i nuovi nati chiamati Maurizio. Oggi è San Maurizio. In Italia portano questo nome circa 249.082 persone di cui il 20,2% in Lombardia

*

PROVERBI

  • “A settembre la notte col dì contende”
  • “A settembre l’uva matura e il fico pende”
  • ”L’uva settembrina è fragola zuccherina”
  • “A settembre pioggia e luna è dei funghi la fortuna”
  • “Aria settembrina fresco di sera frsco di mattina”

*

I TURNI delle FARMACIE:

  • *** TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24.
  • *** TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 23 settembre ore 9) Per sapere i turni si può chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24/24 – consultare il sito www.federfarma.bergamo.it
  • *** CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica (fino le ore 8 di lunedì) e festivi.

*

SUI NUOVI VACCINI

Ats Bergamo informa che il Ministero della salute ha approvato l’utilizzo dei vaccini bivalenti adattati a Omicron, come dose di richiamo, nei soggetti che abbiano almeno completato un ciclo primario di vaccinazione anti-SARS-CoV-2/COVID-19. I vaccini nella nuova formulazione bivalente sono disponibili nei Centri vaccinali del territorio e verranno somministrati alle categorie indicate dalla Circolare:

*** Soggetti di età pari o superiore a 12 anni ancora in attesa di ricevere la prima dose di richiamo (terza dose), indipendentemente dal vaccino utilizzato per il completamento del ciclo primario.

*** Cittadini over 60, persone con elevata fragilità di età pari o superiore ai 12 anni, operatori sanitari, operatori e ospiti delle strutture residenziali per anziani, donne in gravidanza che non abbiano ancora ricevuto la seconda dose di richiamo (quarta dose).

*** L’appuntamento per la dose di richiamo può essere prenotato attraverso la piattaforma “prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it”, purché siano trascorsi almeno 120 giorni dal completamento del ciclo vaccinale primario o dalla diagnosi di avvenuta infezione da SARS-CoV-2 (per la terza dose), dalla prima dose di richiamo o dall’ultima infezione successiva al richiamo (per la quarta dose).

Le donne in gravidanza possono accedere alla quarta dose recandosi senza prenotazione (libero accesso) in uno dei centri vaccinali della Lombardia. Nelle prossime settimane sarà possibile prenotare il nuovo vaccino bivalente come dose di richiamo anche presso le farmacie aderenti

*

PREVISIONI del TEMPO per QUESTO WEEKEND:

  • 23 settembre: Nord Italia Piogge e temporali al Nordovest fin dal mattino, intensi nel pomeriggio e in estensione entro sera alle restanti zone, possibili nubifragi. Temperature in calo, massime tra 16 e 22.
  • 24 settembre: Nord Italia Insiste qualche piovasco sul Triveneto specie in Friuli, nubi sparse e schiarite altrove con scarsi fenomeni. Temperature in calo a est, massime tra 18 e 22.
  • 25 settembre Nord Italia Nuvolosità variabile con ampie schiarite e qualche isolata pioggia in prossimità dei rilievi alpini e in Appennino. Temperature poco variate, massime tra 18 e 22.

*

IL LIBRO del GIORNO: “La FALENA e la FIAMMA”

In libreria da aprile 2022 – pag. 360 – costo € 21,00 – trama: “Oggi sono Aba, una moglie e una madre. Oggi sono anche Ice, un’agente dell’intelligence. Allora avevo vent’anni. Non è una giustificazione, solo un fatto. In quell’estate del 1999 ero ancora soltanto Aba Abate, la figlia del generale Adelmo Abate, l’uomo a capo dei servizi segreti italiani. Una studentessa universitaria, convinta di sapere tutto e di poter contribuire a rendere il mondo un posto migliore. Per questa illusione ho scelto di prendere parte attiva a un gioco troppo più grande di me. Un gioco delle parti, un terribile gioco da spie, cominciato con una semplice e falsa partita a scacchi con l’uomo che mi avrebbe cambiato la vita. In quel momento, sotto l’ombra dei portici di Tripoli, davanti alla scacchiera, io non mi chiamavo Aba Abate. E lui forse non si chiamava

*

CULTURA e AVVENIMENTI in CITTA’ e in PROVINCIA

  • BERGAMO – Circolo Artistico Bergamasco (Palazzo ACI Via Mai) –
  • BERGAMO – Cattedrale – 23 settembre ore 21 – Festival Organistico Internazionale – all’Organo Jean-Baptiste Dupont (Francia)
  • BERGAMO – Patronato San Vincenzo – 23 settembre dalle ore 18 – Patronato in festa – animazione per tutti
  • BERGAMO – Circolo Artistico Bergamasco Palazzo ACI – 24 settembre ore 18 – Inaugurazione Collettiva di Pittura
  • BARIANO- Sala della Misericordia – 23 settembre ore 20,45 – incontro con Giuseppe Festa scrittore, musicista e autore di reportage naturalisti
  • BONATE SOTTO – Biblioteca – 23 settembre ore 20 – Spettacolo di burattini
  • CALUSCO D’ADDA – Via V: Emanuela – 24 settembre ore 16.30 – spettacolo di burattini. “Gioppino a Venezia in cerca di fortuna”
  • CANONICA d’ADDA – Centro Civico – 23 settembre ore Una serata culturale:”La guerra è finita! Una buona notizia”
  • CAZZANO SANT’ANDREA – Parco Comunale – dal 23 al 25 settembre – “Festa degli Angeli!” centro di solidarietà
  • LOVERE – Accademia Tadini – 23 settembre ore 21 – Visita guidata alla Cappella Tadini per ammirare i dipinti del Canova
  • MONTELLO – Parco Area Alpini – 23 settembre ore 21 – Fiato a libri : I Guermantes” serata culturale sui libri scelti
  • PONTE SAN PIETRO – Centro Polifunzionale – 23 settembre ore 21 – “Ponte in Jazz” spettacolo con Tino Trecanna – Massi Milesi – Giulio Corini Filippo Sala
  • PONTIROLO NUOVO – Chiesa di San Michele – 23 settembre ore 21 – spettacolo Bergamo Festival 2022
  • SCANZOROSCIATE – Cascina San Giovanni – 23 settembre ore 18 – Aperi-Yoga
  • SCANZOROSCIATE – Cascina Fejoia – 23 settembre ore 21 – Spettacolo “In capo al mondo”
  • SERIATE – Biblioteca – 24 settembre ore 16 – presentazione del volume: Una strada stoica in Bergamo Alta”
  • SOTTO IL MONTE GIOVANNI XXIII – Seminario PIME – Rassegna Organistica dell’Isola Bergamasca – 24 settembre ore 21 – All’Organo Richard Gowers
  • SOTTO IL MONTE GIOVANNI XXIII – Abbazia di Fontanella – 25 settembre ore 15 E 16,15 – Visite guidate all’Abbazia

*

IL CINEMA a BERGAMO: “VENGEANGE

Film commedia, giallo, thriller – durata 107 minuti – consigliato: per tutti – trama: Un conduttore radiofonico di New York tenta di risolvere l’omicidio di una ragazza con cui ha avuto un rapporto, e si reca in Texas per indagare sulle circostanze della sua morte e scoprire cosa le è successo. Ben Manalowitz è un giornalista e scrittore newyorkese, autore di un podcast attraverso il quale conduce i propri approfondimenti. Il suo prossimo viaggio sarà verso il Texas, dove si troverà a indagare sulla scomparsa di Abby, una ragazza che stava frequentando. La morte è stata attribuita a un’overdose di stupefacenti, ma Ty, il fratello della ragazza, sostiene che Abby non abbia mai fatto utilizzo di alcun tipo di droghe. Così, chiederà a Ben di far luce sull’accaduto, anche perché molte circostanze non convincono affatto. Ben scoprirà presto che Abby aveva partecipato a un rave, conosciuto come Afterparty: degli eventi pubblici frequentati da moltissimi ragazzi, all’interno dei quali non vi è alcun controllo e può accadere di tutto

*

I BENEFICI del LATTE alla PORTOGHESE

E’ un dolce al cucchiaio a base di latte, uova e zucchero; un dolce semplice da realizzare e diffuso largamente in tutta Europa con vari nomi. Il nome “alla Portoghese” non deve trarre in inganno: a chiamarlo cosi furono i mercanti italiani che entrarono in contatto con questo dolce al tempo degli scambi commerciali con i marinai del Portogallo. Questi ultimi, però, l’avevano denominato latte “alla Genovese”, nella convinzione che fosse stato introdotto nel loro paese nientemeno che da Cristoforo Colombo. A Barcellona, però lo chiamano “Latte alla Catalana”, forse per spirito di patriottismo, con buona pace del suo presunto inventore. In Francia è conosciuto come Crème Caramel e in questa versione più raffinata si è poi diffuso in tutto il mondo. Esistono anche molte versioni di questo dolce. C’è chi lo prepara con le uova intere e chi coi tuorli; chi con solo latte e chi aggiunge un po’ di panna; chi con latte freddo e chi con latte bollente; chi lo cuoce in forno a bagnomaria e chi sul fornello; chi nel tradizionale stampo a ciambella e chi nelle altrettante tradizionali monoporzioni

*

SEGNO ZODIACALE: BILANCIA

Il pianeta dominante è Venere, l’elemento è l’aria e la qualità cardinale. Il Sole transita nel segno tra il 23 settembre e il 22 ottobre. Colore da portare: il verde, colore della primavera e degli innamorati. Pietra portafortuna: zaffiro. La pietra della Bilancia è lo zaffiro, dalla tonalità del blu, ma anche rosso o giallo. Le sue virtù sono quelle di combattere il nervosismo, la depressione e in generale i malesseri della mente, aiutando a prendere decisioni e rendendo il soggetto più sicuro di sé. In salute combatte i mal di testa e le infiammazioni; abbassa la pressione e placa il dolore. Metallo: l’argento e il rame sono due metalli che aiutano ad essere più sereni e salvano da quella solitudine. Il simbolo grafico che rappresenta il segno zodiacale della Bilancia ricorda il simbolo egiziano della stadera, strumento di misurazione che quindi è emblema dell’equilibrio. La parte inferiore raffigura la Terra, mentre quella superiore l’elevazione dello spirito. Mitologia: La mitologia attribuisce alla Bilancia varie leggende, tra cui quella legata a Zeus, che utilizzava la bilancia per giudicare gli uomini e determinare il loro destino. A questo segno viene attribuito anche il mito di Amore e Psiche, il contrapporsi dell’umano e del divino, dell’uomo e della donna

*

SEI NATO OGGI?

Le persone nate in questa data sono molto diligenti. Lottate fino alla fine per riuscire in quello che volete fare ed il coinvolgimento è totale. Siete ambiziosi, desiderate portare a termine il vostro lavoro, che eseguite in maniera sistematica, seguendo regole ben precise e non vi fermate mai fino a che i vostri obbiettivi non siano raggiunti. Determinazione e rigore sono i vostri migliori qualificativi. La famiglia e il suo benessere sono al centro dei vostri pensieri. Molto fortunati, amate la stabilità, la famiglia e la casa. Legati alle tradizioni e ancorati alla routine

*

LUNARIO A BERGAMO e in PROVINCIA

Il SOLE sorge alle ore 07.05 e tramonta alle ore 19.23 – Durata del giorno ore 12.18 (-3 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte ore 11.42 (+3 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (visibile al 25%) sorge oggi alle ore 02.56 e tramonta alle ore 18.22 –

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

,

Preferenze dei cookie