E’ stasera, venerdì 8 ottobre alle ore 21, nella Chiesa di Santa Maria Immacolata delle Grazie (Porta Nuova), l’atteso terzo appuntamento del 29° Festival Organistico Internazionale “Città di Bergamo”, quello tradizionalmente dedicato ad un giovane vincitore di concorso internazionale. Alla consolle dell’organo Balbiani 1924 siederà il ventinovenne tedesco Christoph Schönfelder, plurivincitore negli scorsi anni di ben 5 competizioni europee, e che nonostante la giovane età è già titolare della cattedra d’improvvisazione organistica alla prestigiosa Hochschule di Monaco di Baviera.

Il programma è di straordinario interesse musicologico e di trascendentale difficoltà esecutiva. Nel nome di J.S.Bach si potranno ascoltare due improvvisazioni – una ‘in stile barocco’, l’altra in stile libero – sui più famosi temi del Kantor di Lipsia scelti al momento dal pubblico, e ben tre monumentali composizioni (di Oskar Sigmund, Franz Liszt e Max Reger) sul tema B.A.C.H.

L’opera di Sigmund in particolare è una prima esecuzione assoluta europea.  LEGGI LE NOTE AL PROGRAMMA di Fabio Galessi

Il concerto, approntato in collaborazione con la Fondazione Credito Bergamasco, è ad ingresso libero e gratuito nel rispetto delle norme anti Covid-19 in vigore (120 posti disponibili), green pass e mascherina obbligatori. Data la limitatezza dei posti, per rendere fruibile a tutti il concerto è prevista la trasmissione in diretta sul canale YouTube del Festival, raggiungibile dal sito, dalla pagina Facebook o da questo link: https://youtu.be/nbUXkBISC4A


Christoph Schönfelder

Nato a Landshut nel 1992, ha ricevuto la sua formazione musicale di base presso il Regensburger Domspatzen, ricevendo lezioni di organo dall’organista della cattedrale Prof. Franz Josef Stoiber.

Dopo essersi diplomato al liceo nel 2011, Christoph Schönfelder ha studiato organo, pianoforte e musica sacra con particolare attenzione all’improvvisazione presso l’Università di musica di Monaco con Harald Feller, Olaf Dressler e Wolfgang Hörlin. Per studi privati ​​ha lavorato anche con Francesco Finotti in Italia.

Christoph Schönfelder ha vinto numerosi premi per l’improvvisazione in concorsi a Stoccarda, Landau, Schlägl, Lussemburgo e Bayreuth. Inoltre è stato insignito del 1° premio al prestigioso concorso Gasteig di Monaco ed è stato borsista della Studienstiftung des Deutschen Volkes, una delle borse di studio più recensite in Germania.

I concerti lo hanno portato a suonare in Spagna, Italia, Austria e Corea del Sud. Dopo aver insegnato improvvisazione a contratto presso la Hochschule für Musik und Theater München dal 2017, Christoph Schönfelder ha recentemente ricevuto la cattedra a tempo pieno in questa materia.

IL LIBRETTO DELLA 29 EDIZIONE

Print Friendly, PDF & Email