Nuovi segnali di ripresa in città: a partire da mercoledì 1 luglio la Biblioteca Civica Mai riapre alla consultazione in sede dei materiali non ammessi al prestito. Sarà però possibile farlo solo a seguito di una prenotazione e seguendo una serie di norme in linea con le norme anti covid-19 che stiamo imparando a fare nostre in ogni azione quotidiana.


Come prenotare la consultazione

Per poter accedere alla consultazione dei materiali sarà necessariao prenotarsi, con almeno due giorni di anticipo sulla data prescelta per la consultazione (o entro le ore 12 del venerdì per il lunedì successivo). Per farlo basterà inviare una mail a info@bibliotecamai.org o compilando il form nella home page del sito o alla pagina Chiedi al Bibliotecario. Disponibile anche un numero di telefono, lo 035/399431, al quale far pervenire le prenotazioni di coloro che non dispongono di indirizzo di posta elettronica.

Prima di procedere con una corretta prenotazione assicurarsi di essere in possesso dei seguenti dati da trasmettere:

  • nome e cognome;
  • motivo della richiesta;
  • giorno e ora di arrivo;
  • informazioni bibliografiche necessarie alla corretta identificazione dei materiali che si vuole consultare (massimo 3 a prenotazione).

Una volta inoltrata, sarà necessario attendere conferma della disponibilità prima di recarsi presso la biblioteca: alcuni materiali potrebbero infatti essere esclusi dalla consultazioni per ragioni di sicurezza. Non sarà inoltre possibile consultare altri materiali oltre a quelli richiesti.

Per rispettare le norme anti assembramento saranno ammesse alla consultazione solamente quattro persone al giorno, con ingressi (e uscite) scaglionati.

Regolamento per la consultazione dei materiali

Una volta che gli utenti hanno raggiunto la biblioteca per la consultazione, dovranno seguire una serie di regole che proveremo a riassumere.

Una volta giunto in biblioteca, l’utente riceverà la chiave dell’armadietto di sicurezza con il numero corrispondente a quello del tavolo assegnato nel Salone Furietti: qui dovrà lasciare tutti i beni personali ad eccezione di quelli necessari per la ricerca.


All’entrata del Salone Furietti è stato messo a disposizione un gel per disinfettare i guanti e fazzoletti per asciugarli: operazioni indispensabile per evitare il danneggiamento delle opere che verranno manipolate.

Gli utenti troveranno i materiali precedentemente prenotati sul tavolo assegnato, e li dovranno essere lasciati al termine della consultazione. I pezzi verranno poi posti in quarantena per sette giorni e in tal periodo non potranno essere consultati da nessun altro.

Nel periodo di permanenza non sarà possibile consultare nessun’altro tipo di materiale. Per ragioni igenico-sanitarie non potranno essere utilizzati i servizi igenici della biblioteca.

Orari di apertura

La biblioteca, tra il 1 luglio e il 31 agosto seguirà le aperture del periodo estivo con i seguenti orari:

  • dal lunedì a venerdì: 09:00 – 14:00
  • sabato: chiuso

 

Tagged in:

,