Le vaccinazioni anti Covid a Bergamo verranno somministrate anche alla Fiera di via Lunga a Bergamo. Il Consiglio di amministrazione di Promoberg ha dato il via libera nella giornata di oggi, venerdì 19 febbraio.
Una decisione presa all’unanimità da parte del consiglio di amministrazione. Accolta così la richiesta di spazi per le vaccinazioni in via Lunga da parte del direttore di Ats Massimo Giupponi. Si era unito alla richiesta anche Guido Bertolaso, coordinatore del piano vaccinale di Regione Lombardia, che giorni scorsi aveva effettuato un sopralluogo alla fiera in vista dell’allestimento di un hub vaccinale.
Presente alla riunione che ha decretato il si all’unanimità svolta oggi, anche lo stesso direttore di Ats. Quest’ultimo è stato invitato dal presidente Promoberg Fabio Sannino ad illustrare al cda il piano d’azione messo a punto dall’Agenzia di tutela della salute di Bergamo per garantire tempestività e massima efficienza nella gestione della campagna vaccinale.
Questo il commento di Sannino:
“Siamo fiduciosi. Ats ci ha dato garanzia, anche organizzativa, di poter svolgere il piano vaccinale con grande intensità per concluderlo entro la data del 31 luglio. Il direttore Giupponi ci ha dato amplissime rassicurazioni in tal senso. La copertura vaccinale è un prerequisito fondamentale per far ripartire l’economia, anche quella fieristica, a maggior ragione per un ente come Promoberg che organizza eventi prevalentemente dedicati al grande pubblico, che deve poter tornare a muoversi con serenità”.
La Fiera di Bergamo metterà a disposizione i propri spazi fino al 31 luglio, così come richiesto dal direttore di Ats Bergamo. In scadenza invece a fine aprile il decreto di requisizione della prefettura, che è stato necessario per realizzare l’ospedale.