Roberto Speranza ha firmato una nuova ordinanza che vieta l’ingresso in Italia a chi è stato in India negli ultimi 14 giorni. Ad annunciarlo lo stesso ministro della Salute in un post Facebook pubblicato oggi, domenica 25 aprile.

“Ho firmato una nuova ordinanza che vieta l’ingresso in Italia a chi negli ultimi 14 giorni è stato in India. I residenti in Italia potranno rientrare con tampone in partenza e all’arrivo e con obbligo di quarantena.” ha dichiarato sui social Roberto Speranza. Chiusura totale dunque a chi ha visitato l’India recentemente e non sia cittadino italiano.

Annunciate anche misure per chi ha visitato l’India negli ultimi 14 giorni e si trova già in Italia. “Chiunque sia stato in India negli ultimi 14 giorni e si trovi già nel nostro Paese è tenuto a sottoporsi a tampone contattando i dipartimenti di prevenzione.I nostri scienziati sono al lavoro per studiare la nuova variante indiana.”

L’ordinanza è stata necessaria a causa del notevole incremento di casi registrato proprio nello stato indiano. Continua Speranza “Non possiamo abbassare la guardia. Venerdì è stato il giorno record per casi a livello mondiale con 893.000 positivi di cui 346.000 proprio in India.”

Il dramma del Covid in India

Continua infatti a crescere la curva dell’epidemia di Covid in India, che ha stabilito il quarto record consecutivo per contagi quotidiani. Nelle ultime 24 ore sono stati 349.691, portando il totale a 16,9 milioni, rende noto Sky News. I decessi in un giorno sono stati 2.767, il numero più alto finora. Le vittime totali sono 192.311. Nella capitale New Delhi muore una persona ogni quattro minuti ed è un dramma anche la sepoltura, tanto che molti corpi vengono bruciati in strada.

Print Friendly, PDF & Email