Almanacco Bergamo 13 gennaio 2022 (Giovedì)

2^ settimana – Giorni inizio/fine anno 13/352BUON ANNO 2022
AUGURI di BUON COMPLEANNO e di BUON ONOMASTICO a tutti coloro che oggi lo festeggiano

SEI NATO OGGI? I nati il 13 gennaio sono destinati a lottare una vita intera per raggiungere una posizione di preminenza, caratterizzata da potere, sicurezza economica e autorità. L’unica cosa a cui mirano questi individui estremamente tenaci è l’essere ricchissimi, ricchi, benestanti o comunque avere una certa tranquillità economica. I nati il 13 gennaio nascondono una grande insicurezza, sono orgogliosi e detestano porsi in una condizione di inferiorità e questa può trasformarsi in una specie di fissazione. Per quanto estremamente dogmatici e talvolta anche un po’ testardi, i nati il 13 gennaio non risultano mai noiosi.

I SANTI DI OGGI
Sant’ILARIO di Poitiers Vescovo e Dottore della Chiesa. Venerato dalla Chiesa Cattolica, Ortodossa e Anglicana. Patrono degli esiliati – San REMIGIO di Reims. Nella bergamasca è patrono di Endine Gaiano dove è conservata un’autentica reliquia del Santo e una statua lignea del 1867 in cui il Vescovo Remigio battezza il Re Clodoveo (466-511 dC) – Santa IVETTA – San GOFFREDO il Santo che non è mai stato canonizzato se non dalla devozione popolare – La Chiesa celebra la festa di altri 15 SANTI e 6 BEATI

SIGNIFICATO DEL NOME REMIGIO
Vogatore, rematore. Oggi è San Remigio. In Italia portano questo nome circa 8.661 persone di cui il 30,8% in Veneto, 10,9% in Lombardia..

AFORISMA del GIORNO
Qual è il padre di qualsiasi azione? Che cosa, alla fine, determina ciò che diventiamo e dove andiamo nella vita? La risposta è: le nostre decisioni.

PROVERBI
La tavola ospitale fa da confessionale
Rifletti con lentezza ed esegui con prontezza
Una buona dieta ogni male acqueta
Nobile è la ruta che rende la vista acuta


I MORTI DEL GIORNO A BERGAMO E PROVINCIA (clicca qui)

LOMBARDIA. UN NUMERO VERDE PER PRENOTARE LA TERZA DOSE

Molti hanno difficoltà per prenotare la terza dose e la Regione Lombardia ha attivato un Numero Verde 800.89.45.45 per prenotare la terza dose. Le difficoltà sorgono per i cittadini con tessera sanitaria emessa da altra Regione, alcuni residenti in Lombardia, altri no, vaccinati in precedenza in Regione Lombardia o in altre Regioni. Per queste articolate casistiche gli addetti al numero verde provvederanno a fornire adeguata assistenza per la soluzione

SCIOPERO ATB – TEB e TRENI

ATB e TEB comunicano che venerdì 14 gennaio 2022 potrebbero verificarsi disagi sui servizi della rete ATB e sulla linea tramviaria T1 Bergamo-Albino dalle ore 9.15 alle ore 12.30, a causa dello sciopero nazionale di 4 ore degli addetti al trasporto pubblico locale indetto dalle segreterie nazionali FILT-CGIL, FIT-CISL, UILT UIL, UGL – FNA e FAISA CISAL, nell’ambito del confronto sul rinnovo del CCNL Autoferrotranvieri.

IL PENSIERO del GIORNO  (a cura di Mons. Antonio Donghi)

Nel correre della civiltà odierna l’uomo ha non poche difficoltà a ritrovare tempi di tranquillità e di serenità. Un momento di solitudine rappresenta una grossa possibilità per irtrovare se stesso e comprendere il valore da donare alla propria esistenza e per leggere con serenità e pazienza le vicissitudini della propria storia quotidiana. La paura del silenzio può rappresentare l’espressione della paura di verità e di autenticità. Il desiderio di bramare il silenzio incarna la volontà d’essere signore della propria esistenza. Padre, in Gesù che si raccoglie in silenzio per pregare cogliamo il Suo ardente desiderio di spalancare la propria persona al Tuo misterioso volere per regalare il Tuo amore ad ogni uomo per costruire una nuova Umanità. Donaci una seria volontà di raccoglimento nel frastuono della vita odierna per essere, nello Spirito Santo, serenità e verità nel rapporto con ogni fratello. Amen

BERGAMO. STRUTTURE SPORTIVE DI LORETO E LONGUELO, IN ARRIVO LAVORI DI RIORDINO E RIGENERAZIONE

Un grande lavoro di rigenerazione e di riordino delle strutture sportive del comparto dei quartieri di Loreto e Longuelo è attualmente in corso per mano dell’Amministrazione comunale: dopo la riqualificazione degli spogliatoi e la realizzazione della nuova palestra per la scherma, completata a inizio 2020, ora il Comune di Bergamo ha completato l’iter di progettazione per la sistemazione degli immobili e dell’illuminazione del campo da calcio di via Meucci. Il campo da calcio è già in erba sintetica e proprio recentemente è stata nuovamente confermata l’omologazione per la pratica del calcio dilettantistico. Questa conferma consente di pianificare un intervento sull’illuminazione e sui dintorni del campo, andando a intervenire sulle infrastrutture a servizio del campo stesso, ma anche della pista per la pratica di bmx e mountain bike (in questo caso anche con nuovi spogliatoi e servizi). Il progetto è stato approvato dalla Giunta del Comune di Bergamo negli ultimi giorni del 2021, rimandando al cantiere del 2022 con un investimento di quasi 900mila euro. Sempre a fine dello scorso anno, il Comune ha approvato un’importante azione sulla copertura della nuova palestra per la scherma: l’Amministrazione punta infatti a realizzare un impianto di accumulo al servizio del fotovoltaico dell’infrastruttura sportiva appena realizzata, in modo da migliorarne la sostenibilità sia ambientale che energetica. La spesa di questo intervento è di poco superiore ai 30mila euro. Attualmente è in fase di chiusura l’intervento di rifacimento della strada di servizio al comparto sportivo e dei relativi sottoservizi, mentre prosegue poco lontano anche l’intervento di completamento della ciclabile che cinge il polo sportivo e lo collega con il quartiere di Longuelo e il comune di Curno. Il piano di rilancio degli spazi sportivi della zona si completa poi con gli altri due importanti progetti che vedranno la luce nel 2022. Il primo è quello che riguarda il centro sportivo per il tennis di Loreto, in fase di conferimento all’Università di Bergamo, come stabilito dal voto della Giunta e del Consiglio Comunale della città. Università e CUS avvieranno un importante investimento per la sistemazione e riqualificazione dei campi e per il riavvio delle attività del centro. Inoltre l’Amministrazione è al lavoro per ridare vita al progetto sportivo all’interno del campo da calcio di Via Lochis a Longuelo, a poche centinaia di metri dagli impianti sportivi di Loreto: a metà febbraio partiranno i lavori di rifacimento del piano di gioco con nuova illuminazione e un nuovo manto sintetico. Novità in vista anche per il Centro giovanile del Polaresco: nel 2022 il Comune di Bergamo darà avvio ai lavori di realizzazione dei nuovi spogliatoi a servizio degli impianti sportivi del centro.

CONGEDO PARENTALE per i GENITORI con FIGLI POSITIVI

L’INPS h diffuso una nuova Circolare esplicativa visto l’aggravarsi della situazione tra i minori colpidi dalla pandemia. Proroga fino al 31 marzo 2022 per il congedo parentale Covid per genitori lavoratori con figli positivi, in quarantena o con attività didattica o educativa in presenza sospesa o centri diurni assistenziali chiusi. La domanda per richiederlo è attiva nel portale dell’Inps. E’ finalizzato per la cura dei figli conviventi minori di anni 14, per un periodo corrispondente, in tutto o in parte, alla durata dell’infezione da SARS CoV-2, alla durata della quarantena da contatto del figlio, ovunque avvenuto, nonché alla durata del periodo di sospensione dell’attività didattica in presenza o di chiusura dei centri diurni assistenziali”. La misura è valida per lavoratori dipendenti pubblici e privati. Consente ai genitori di figli conviventi minori di anni 14, o con disabilità grave, di rimanere a casa, in maniera alternativa, se l’attività didattica in presenza dei figli venisse sospesa oppure nel caso i figli risultassero positivi o fossero costretti a stare in quarantena. Per migliori informazioni è consigliato rivolgersi ad un Istituto di Patronato e/o ad un Caaf

2012 – La TRAGEDIA della CONCORDIA (10 anni fa)

Le luci, la musica e il clima di festa di una crociera iniziata da poco. È la suggestiva immagine che la Costa Concordia consegna al suo passaggio davanti all’Isola del Giglio, perla naturalistica dell’arcipelago toscano. In pochi attimi uno schianto prelude a una notte di terrore e morte, che si conclude con la mastodontica nave sommersa per metà dal mare. Inizia così la storia di un assurdo naufragio che ferisce al cuore la secolare tradizione di un “paese di poeti, santi e navigatori”. Data al 9 luglio 2006 la prima crociera della Costa Concordia, gioiello tecnologico (290 m di lunghezza per 114 mila tonnellate di stazza) e vanto della compagnia italo americana Costa Crociere, battezzata dalla famosa modella Eva Herzigova nel porto di Civitavecchia e il cui nome rimanda all’unità e alla pace fra le nazioni europee (per questo i suoi tredici ponti sono intitolati ad altrettanti Stati del Vecchio continente). Dallo stesso porto laziale, alle 19 di venerdì 13 gennaio, parte la crociera low cost “Il profumo degli agrumi” con direzione Savona. Per i 3.216 passeggeri (989 di nazionalità italiana) cominciano sette giorni di relax e divertimento, toccando splendide località del Mediterraneo tra Italia, Francia e Spagna. A guidarli in questa vacanza c’è un equipaggio di 1.013 elementi agli ordini del comandante Francesco Schettino, 52enne originario della penisola sorrentina

LE VIE E LE PIAZZE DI BERGAMO. ALFREDO PIATTI

E’ nato a Bergamo in Borgo Canale poco distante dalla Casa di Gaetano Donizetti, l’8 gennaio 1822, morto a Mozzo il 18 luglio 1901. La Città di Bergamo gli ha intestato una Via e la meravigliosa Sala da Concerto in Via San Salvatore in Città Alta. . Iniziò gli studi di violoncello già all’età di 5 anni. La famiglia valutate le capacità del ragazzo, a 10 anni, lo iscrisse al al Conservatorio di Milano. A 15 anni, senza alcuna difficoltà, ottenne un lavoro come violoncellista presso il Teatro Sociale, al Teatro Riccardi e presso la Basilica di Santa Maria Maggiore dove già da bambino aveva affiancato l’anziano zio che gli era stato il primo maestro. Il maestro Giovanni Simone Mayr apprezzò le capacità di Piatti e gli aprì la possibilità di ingaggi al Teatro Regio di Torino e al Teatro Carcano di Milano. Nel 1843 iniziò la sua tournèe concertistica in diverse capitali europee dove ottenne grandi succesi e riconoscimenti anche alle Corti Imperiali del tempo. Ricco di esperienza decise di stabilirsi definitivamente a Londra dove gli era stato offerto il posto di prmo violoncello nell’Orchestra del Her Majesty’s Theatre. Si dedicò poi a musica da camera suonando un bellissimo violoncello Stradivari che un suo ammiratore gli aveva regalato. A  Londra collaborò con i più grandi Maestri d’Orchestra e musicisti di fama internazionale. Fin dagli anni del Conservatorio a Milano affiancò l’attività di musicista a quella di compositore. Già quando lasciò il Conservatorio, terminati gli studi, si congedò con un suo concertino di violoncello di sua composizione. Arrigo Boito l’aveva definito “il più perfetto distillatore di essenze musicali”, Liszt il “Paganini del violoncello”, Filippo Filippi “nessuno lo eguagliò nella dote della giusta musica”. Piatti mise in luce le sue doti: la forza, l’estro, la spontaneità e la chiarezza di note dall’altra la capacità di trasformare il suono del violoncello in voce umana. Negli oltre settant’anni di attività compose oltre ai famosi “Capricci per violoncello” una settantina di pezzi strumentali (fra i quali 6 sonate per violoncello e pianoforte, 2 concerti e un concertino per violoncello ed orchestra e molte fantasie su arie d’epoca e popolari), una sessantina di romanze per voce, violoncello e pianoforte, in diverse lingue, una quarantina di trascrizioni e rielaborazione di opere di grandi musicisti del passato. Nel 1868 acquistò la Villa Cadenabbia dove trascorreva in compagnia della figlia i giorni della sua presenza in Bergamo. Morì a Mozzo il 18 luglio 1901 e fu sepolto all’interno della Villa Lochis. Quasi tutti i suoi manoscritti autografi e le edizioni delle sue composizioni sono conservati nel Fondo Piatti-Lochis presso la Biblioteca dell’Istituto Donizetti di Bergamo. L’invito è di entrare in internet e scoprire in modo più dettagliato la figura ineguagliabile di Alfredo Carlo Piatti che ha portato Bergamo in tutta Europa.

TURNI DELLE FARMACIE

*** TURNO DIURNOdurante il giorno, per sapere i turni. si chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24 –

*** TURNO NOTTURNO: (da questa sera ore 21 a domani 14 gennaio 2022 alle ore 9,00): Alzano Lom.do farmacia Pedrinelli Piazza Italia 19 – BERGAMO Farmacia Celadina Via Celadina – Bonate Sopra – Calusco d’Adda (fino le ore 24) – Castro – Cividate al Piano – Foresto Sparso – Gandino – Orio al Serio – Osio Sotto (fino le ore 24) – Parre – Pumenengo – Rota d’Imagna – Sedrina – Seriate Farmacia Bresciani in Via Marconi – Taleggio – Treviglio Comunale 3 in Viale Piave – Vilminore di Scalve
*** CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi – 24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica e festivi.

L’ANGOLO della CULTURA A BERGAMO

  • BERGAMO  – Circolo Artistico Bergamasco (Palazzo ACI) – fino al 20 gennaio – Esposizione retrospettiva postuma del pittore Alessandro Amoroso (orari: martedì/domenica dalle 16 alle 19)
  • BERGAMO – Teatro Donizetti – dal 14 al 15 gennaio ore 20,30 – “Ditegli sempre di si” – L’opera di Eduardo De Filippo sul perfetto equilibrio tra comico e tragico; una commedia molto divertente
  • BERGAMO – Duomo di Bergamo – 15 gennaio ore 21 – Concerto d’Organo e Schola Gregoriana del Duomo – Salmo 97 “Viderunt omnes termini terrae”
  • BERGAMO – Fiera di Bergamo – dal 14 al 16 gennaio – “Arte in Fiera”
  • BERGAMO  – Confartigianato – 14 gennaio ore 15,30 – Corso di Primo Soccorso
  • BERGAMO – Teatro Caverna – 14 gennaio ore 20,30 – “Pulcinellesco” la storia della maschera Pulcinella in quattro personaggi
  • ALZANO LOM.DO – Basilica di San Martino – 15 gennaio ore 14.30 – Visita guidata alla Basilica e alla Secrestie del Fantoni – Prenotazione obb. Tel 035.704063
  • AZZANO San PAOLO – Assessorato Politiche Sociali – dal 19 gennaio – quattro incontri per gestire al meglio i propri risparmi – info in Comune
  • CAROBBIO degli Angeli –“Il Cammino del Vescovado – 16 gennaio ore 7.30 – 35 km di camminata tra le colline di Scanzo, Albano, Montello,, Carobbio e Chiuduno. Prenotazione obbligatoria  320.9105295
  • CASTIONE della PRESOLANA – Osservatorio Astronomico – 15 gennaio ore 21.30 serata dedicata al riconoscimento delle costellazioni.
  • GANDINO – 15 gennaio ore 9 – Ritrovo Parcheggio del Monte Farno – Ciaspolata fino al Rifugio Parafulmine e la Piana Montagnina – Prenotazione obbligatoria al 035704063
  • LEFFE – Oratorio – 14 gennaio ore 20.30 – “Giovani del territorio si raccontano”. Tema della serata: L’orientamento scolastico
  • LEFFE: – Piazza del Municipio – 15 gennaio dalle ore 9 – Mercato Agricolo “Linea Verde”
  • PARZANICA Fraz.Acquaiolo – Chiesa Parrocchiale – 15 gennaio ore 20 – festa in onore di San Mauro
  • PRESEZZO – Ist. Maironi da Ponte – 14 gennaio ore 20 – Convegno “Biologia e biotecnologia tra ricerca quotidianità”
  • SCANZOROSCIATE – Comune – 14 gennaio dalle ore 9 – “Chiedilo al Notaio” consulenza gratuita notarile e legale riservata ai cittadini
  • VILLA di SERIO – Università Terza Età – dal 17 gennaio ore 10 – iscrizioni all’Università – iscrizione obbligatoria tel. 035.3594370
  • ZANICA –Tennis Club – dal 15 gennaio – Prove gratuite di tennis – Prenotazioni 347.0772739

L’ANGOLO della LETTURA

IL PRIMO CAFFE’ della GIORNATA – – Autore: Toshikazu Kawaguchi – pubblicato da Garzanti Libri – Romanzo – pag. 180 – in libreria dal 7 gennaio 2022 – costo € 15,20€ – Critica ***** – Trama: Nel cuore del Giappone esiste un luogo che ha dello straordinario. Una piccola caffetteria che serve un caffè dal profumo intenso e avvolgente, capace di evocare emozioni lontane. Di far rivivere un momento del passato in cui non si è riusciti a dare voce ai propri sentimenti o si è arrivati a un passo dal deludere le persone più importanti. Per vivere quest’esperienza unica basta seguire poche e semplici regole: accomodarsi e gustare il caffè con calma, un sorso dopo l’altro. L’importante è fare attenzione che non si raffreddi. Per nessuna ragione. Ma entrare in questa caffetteria non è per tutti: solo chi ha coraggio può farsi avanti e rischiare. Come Yayoi, che, privata dell’affetto dei genitori quando era ancora molto piccola, non crede di riuscire ad affrontare la vita con un sorriso. O Todoroki, cui una carriera sfavillante costellata di successi non ha dato modo di accorgersi della felicità che ha sempre avuto a portata di mano. O ancora Reiko, che non ha mai saputo chiedere scusa all’amata sorella e ora si sente schiacciata dal senso di colpa. E Reiji, per cui una frase semplice come «ti amo» rappresenta ancora un ostacolo invalicabile. Ciascuno vorrebbe poter cambiare quello che è stato. Riavvolgere il nastro e ricominciare da capo. Ma cancellare il passato non è la scelta migliore.

L’ANGOLO del CINEMA

“UNA FAMIGLIA VINCENTE – KING RICHARD” critica*** – durata 144 minuti – Consigliato ragazzi +13 anni – film sportivo biografico – Trama:  All’inizio degli anni ’90, Richard Williams è un ex atleta che vive a Compton, in California, con la moglie Brandy, le tre figliastre e le sue due figlie naturali: Venus e Serena. Convinto che le sue ragazze diventeranno future campionesse del tennis, le allena tutti i giorni nei campi liberi del loro quartiere malfamato e visita instancabilmente i principali tennis club dello Stato per convincere le alte sfere del tennis a prendere le figlie sotto la loro ala. Il problema con lo sport al cinema – soprattutto quando e se americano – è il solito: la sua assenza. Anche quando è il fulcro del racconto, il motivo per cui eroi ed eroine si dannano l’anima per raggiungere i loro scopi. Il problema, ancora, è che un film di finzione può infischiarsene dell’accuratezza, ma ha l’obbligo di rendere credibile la costruzione dei suoi personaggi e del suo mondo: e in questo, onestamente, King Richard fallisce in pieno, a meno di non considerare la parola “re” come una lente distorta attraverso cui giudicarlo. La cosa meno accettabile del film è però un’altra ancora, e pure in maniera sorprendente.

L’ANGOLO della CUCINA. PATATE NOVELLE

Sono delle patate dalle proprietà speciali rispetto alle patate comuni. Si tratta di una varietà precoce non giunta a maturazione completa e per questo ricca di vitamina C, zinco e selenio che rinforzano il sistema muscolare e immunitario. Oltre a dare un senso di sazietà, sono un valido aiuto per chi soffre di gastrite e mal di stomaco, ottimo alleato antitumorale per le patologie al colon e fegato. Infatti, contengono pochissime proteine, per questo motivo sono molto utilizzate nelle diete sostituendo cereali, pane e pasta. Si posso consumare con o senza buccia, talmente sottile che si può eliminare semplicemente sfregandole l’una con l’altra, si possono utilizzare anche per preparare gnocchi e torte salate, oggi le prepareremo al forno con le indicazioni per farle anche in padella, semplici e buone sono un’ottimo alleato per aumentare le difese immunitarie durante il cambio di stagione passando dall’inverno alla primavera, contenendo delle vitamine utili al nostro organismo, si conservano al buio in luogo asciutto, durano così più a lungo senza che si manifestino i germogli.

Per tutte le notizie seguici su Google News

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in: