Press ESC to close

Parco dei Colli: vandalismi dei soliti ignoti

Bruno Silini

L’ingresso al Parco dei Colli, passando dal sentiero che si apre accanto al torrente Rino ad Almè, è stato vandalizzato.


Parco-dei-Colli-01

La staccionata divelta


Un gesto inaccettabile che danneggia una staccionata in legno da poco posizionata dagli operatori del Parco dei Colli per consentire il passaggio solo ai pedoni e impedendolo ai cavalli. Ad accorgersi dell’atto vandalico è stato il sindaco di Almè, Luciano Cornago, durante un sopralluogo ai 12.000 metriquadrati di verde che il Comune ha ricevuto dalla famiglia Agliardi.

Parco-dei-Colli-02

Il sindaco Luciano Cornago constata di persona il vandalismo


Si tratta di un gesto di buona volontà dei conti di Sombreno – precisa Cornago – dopo che il nostro Comune, con il Parco dei Colli e lo Ster, ha rilasciato l’autorizzazione a costruire tre villette lungo il confine con Paladina nei pressi della ditta Sigmar vicino all’argine della Quisa”.

aree-ex-Agliardi

Le aree comprese con la dicitura AT4 sono state date dalla famiglia Aglierdi al Comune di Almè


Ma quello che doveva essere un semplice controllo alla nuova area per verificare possibilità future di realizzazione di un parco attrezzato si è mutato in un’amara constatazione. Lo steccato è stato intenzionalmente rimosso dal terreno e gettato a lato del sentiero compromettendo l’intera struttura che dovrà essere rifatta.

Un atto increscioso e gratuito che reca un danno alla collettività. – conclude Cornago  – Impedire l’accesso ai cavalli è doveroso affinché non si creino su un sentiero naturale buche d’acqua che rendono impraticabile il passaggio a piedi. Questa si chiama inciviltà bella e buona di fronte all’impegno di più enti di rendere il Parco dei Colli una risorsa per il territorio”. (Bruno Silini)

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

Autore

Bruno Silini

Giornalista di PrimaBergamo, precedentemente dell'Eco di Bergamo. Blogger, content editor, esperto di social network. Autore con Evi Crotti e Alberto Magni del libro "L'immagine e l'anima. Donne famose del '900" pubblicato nel 2007. Nello staff comunicazione della Cisl Bergamo. Iscritto all'albo dei giornalisti della Lombardia.

Vedi tutti gli articoli

Preferenze dei cookie