I miliari della Stazione di Calcio, durante un mirato servizio di polizia giudiziaria, hanno arrestato due uomini per spaccio. Tutto è avvenuto nella giornata di ieri, martedì 19 gennaio, a Pumenengo.

I due uomini, un 23enne e un 29enne, entrambi marocchini irregolari sul territorio nazionale, da tempo avevano creato una base logistica per lo spaccio nel piccolo comune che si trova al confine con il bresciano.

Il luogo di incontro con i clienti, da quanto emerso dalle indagini, era il parcheggio del cimitero di Pumenengo, lungo la Strada Provinciale 106. Qui avveniva l’acquisto degli stupefacenti. I militari hanno monitorato i movimenti delle vetture in transito per quell’area e attorno alle 19 hanno notato una Fiat Qubo che si fermava a poca distanza da un’altra auto. Dopo aver venduto una dose di droga ad una donna scesa dalla vettura degli acquirenti, uno degli uomini ha tentato la fuga nei campi adiacenti. I militari sono riusciti a bloccare sia lui che gli altri due uomini.

L’intervento degli uomini dell’Arma ha consentito di rinvenire e sequestrare a bordo dell’auto due panetti di cocaina del peso complessivo di 400 grammi. Oltre alla droga presente anche materiale vario per il confezionamento e la somma di 1.775 euro in contanti, ritenuti provento dell’illecita attività.

Il conducente della Fiat Qubo, un 36enne pregiudicato residente a Mornico al Serio, ha dichiarato di aver solamente dato un passaggio ai due in cambio di denaro. L’uomo è stato deferito all’Autorità Giudiziaria bergamasca per il reato di favoreggiamento personale.

Dopo le formalità di rito i due nordafricani sono stati accompagnati nelle camere di sicurezza del Comando di Treviglio. Vi resteranno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Tagged in:

,