Erano alla ricerca di una pistola semiautomatica probabilmente detenuta illegalmente da un 40enne di Spirano e invece hanno trovato una piantagione di Marijuana, e una pistola si, ma finta.

La scoperta è stata fatta dagli agenti della Polizia Locale di Spirano e Pognano: secondo alcune informazioni infatti l’uomo avrebbe posseduto illegalmente una pistola, che però si è rivelata essere una fedele riproduzione di una semiautomatica P38, finta e munita dell’apposito tappo rosso all’estremità della canna. Il blitz degli uomini del Comandante Vincenzo Mangoni ha però permesso di scoprire che l’uomo aveva realizzato una serra contenente ben cinque piantine di marijuana.

In seguito alla segnalazione gli agenti hanno effettuato un controllo in abiti civili e con un’auto di copertura. La perquisizione dell’appartamento alla ricerca della pistola è scattata a mezzogiorno di mercoledì della scorsa settimana. Una volta appurato che si trattava di una fedele riproduzione e non di un’arma detenuta irregolarmente cosi come indicava la segnalazione che ha dato via al blitz, gli agenti hanno di fatto scoperto che nel box dell’abitazione, l’uomo aveva installato una serra con una piccola coltivazione artigianale di marijuana. Le piantine, alte circa un metro e già in infiorescenza erano oramai già pronte per essere essiccate e messe in vendita.

L’uomo è stato subito arrestato, processato per direttissima il giorno seguente e sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora nel comune di Spirano.

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in: