Atalanta che insegue l’Europa (dopo la battuta di arresto con la Juve) è ospite al Bentegodi di un Verona che invece ha bisogno estremo di punti salvezza. Gasperini rinuncia e De Roon e Hateboer per inserire davanti Petagna e Castagne sulle corsia di destra, mentre Pecchia conferma Petković in avanti e Rômulo ala destra. Pronti via e ospiti in vantaggio. Non passano due minuti e sugli sviluppi di un corner Ryder Matos liscia malamente in area la palla. C’è Cristante che con un destro preciso infila l’estremo difensore Nicolas David Andrade.  Ancora Atalanta al 5° minuto con Ilicic che sulla fascia salta Fares, ma il tiro finisce in bocca al portiere. Non passa un minuto ed ancora Ilicic dribla il solito Fares e mette al centro un pallone d’oro per Petagna che però, dal limite dell’area, spara alto. Al 20° una discesa di Gomez sulla sinistra lascia partire un cross sul secondo palo dove Ilicic tutto solo controlla e apre il destro che finisce in curva. Primo squillo del Verona al 25° grazie al suo miglior talento, Daniele Verde: ne salta tre di fila sulla destra e centra un pallone in mezzo all’area dove arriva Matos e impatta di prima, ma colpisce il palo a Berischa battuto. Al trentacinquesimo Spinazzola salta Ferrari sulla sinistra e mette un invitante pallone al centro dell’area per Petagna, ma Nicolas esce e smanaccia la la sfera lontano. Sul finire di primo tempo su corner per gli ospiti Petagna viene messo giù da un Fares disastroso per questi livelli. Il VAR (Video Assistant Referee) fa il suo mestiere: rigore per gli ospiti che Ilicic trasforma. Primo tempo finisce così: 0 – 2.


Subito in gol al 3° minuto della ripresa. L’Atalanta con Petagna fa il solito lavoro di sponda sul vertice basso dell’area e trova l’inserimento di Ilicic che libero da marcature viene servito e incrocia il sinistro che non lascia scampo a Nicolas. Il terzo gol taglia le gambe ai padroni di casa che non riescono a prendere in mano le redini del match. Gli ospiti fanno possesso palla aspettando l’imbucata giusta in contropiede. Infatti al 15° Petagna trova il corridoio per l’inserimento di Gomez da sinistra, ma il Papu dopo aver ricevuto palla si allarga troppo nel dribbling al portiere e la sua conclusione finisce a lato del palo. Verona completamente fuori dal match. Al 30° uno-due tra Gomez e Ilicic dal limite dell’area e il sinistro dello sloveno non perdona Nicolas e sono quattro. Cinque minuti dopo è Petagna ad impegnare il portiere scaligero che però non trattiene e un rapido Gomez appoggia di testa in rete. Una sola squadra in campo. L’Atalanta domina la partita a centrocampo per qualità e intensità. E’ troppa differenza tecnica in quella parte del campo. Orobici che tengono il treno europeo, scaligieri invece che prenotano quello per la serie B. Risultato finale: 0 – 5.


Print Friendly, PDF & Email

Tagged in:

Autore

Davide Bettinelli

Nato a Trescore nel 1982. Diplomato alla "Pesenti". Occupazione operaio metalmeccanico. Membro del consiglio di fabbrica per la CISL dal 2006 al 2014. Calcio CSI dal 2003 al 2009. 1° posto Endenna gruppo di campionato 2007-2008 Arbitro CSI dal 2009 al 2011. Presidente calcio a 5 CSI dal 2010 al 2013 della Mirafiori. 1° posto gruppo E nella stagione 2011-2012. 1° posto torneo Epifania a Berbenno nel 2011. Tennis a livello amatoriale dal 2013 al 2017. Miglior risultato quarti di finale torneo Quarenga 2016. Iscritto al PD dal 2010

Vedi tutti gli articoli