Almanacco di oggi 11 maggio 2021 (Martedì). Notizie e curiosità

19^ settimana – Giorni inizio/fine anno 130/235 – BUONA GIORNATA

OGGI in QUESTO ALMANACCO:

  • I morti di oggi e la data dei funerali (clicca qui)
  • I Santi del giorno
  • Santi dell’ultimo freddo
  • Giornata Nazionale di prevenzione del cavo orale
  • Giornata della salute della mano
  • Giornata di prevenzione del mal di testa
  • Giornata del Commercio Equo e Solidale
  • Giornata Nazionale del cane
  • I “Mille” (bergamaschi) sbarcano a Milazzo
  • Il “pensiero” del giorno
  • Bergamo e i “Grandi personaggi
  • Altre “Notizie e Curiosità” del giorno
  • TUTTA LA CRONACA (clicca qui)

I SANTI del GIORNO
Sant’IGNAZIO frate Cappuccino
San FABIO e Compagni martiri
Sant’ANTIMO e Compagni martiri
San MAMERTO Vescovo (vedi curiosità)
San GUALTIERO Sacerdote
San MAIOLO Abate
Santa STELLA martire

CURIOSITA’: “I SANTI dell’ULTIMO FREDDO” esiste una tradizione che fonda le sue origini nelle osservazioni dei contadini che ci ricorda come l’inverno (o comunque brutto tempo, vedi oggi e anche nei prossimi giorni, con un forte calo di temperature) possa rifare la sua ultima comparsa. Abbiamo visto nella tradizione i “Santi Mercanti di neve” a gennaio, oggi ci troviamo con i “Santi dell’ultimo freddo”: San Mamerto (oggi) – San Pancrazio (12 maggio) – San Servazio (13 maggio) – San Bonifacio (14 maggio) – Santa Sofia (15 maggio) … e poi via con il caldo dell’estate facendo attenzione al “giorno dell’Ascensione” (giovedì 13 maggio) che “sel piòf òl dè de l’Asenza per quaranta dèa n se piò senza”

GIORNATA NAZIONALE di PREVENZIONE al CANCRO del CAVO ORALE: rappresenta il 5% dei tumori nell’uomo nella fascia di età tra i 50-69 anni, l’1% nella donna in tutte le fasce di età, ma la sua incidenza complessiva è in aumento. In Italia, ogni anno si registrano oltre 9.000 nuovi casi. Fondamentali sono la prevenzione e la diagnosi tempestiva perché, quando il carcinoma è individuato e curato nella sua fase iniziale, si ottiene una guarigione che va dal 75% al 100% dei casi, con interventi terapeutici poco invasivi. Il tumore delle labbra si può manifestare a causa di una prolungata esposizione ai raggi solari, anche i microtraumi, dovuti a protesi che provocano irritazioni, denti incrinati o fratturati abbinati ad una scarsa igiene orale sono fattori di rischio. La prevenzione principale è quella di adottare uno stile di vita salutare: 1) Non fumare, non consumare tabacco sotto qualsiasi forma (sigaretta, pipa, sigaro, spinelli) – 2) Limitare il consumo di alcol, evitare rapporti sessuali orali non protetti – 3) Seguire una dieta varia ricca di frutta, verdura, vitamina B 12 cibi integrali, e povera di grassi – 4) Adottare buone norme d’igiene orale già acquisite in età pediatrica. Di fondamentale rilevanza la diagnosi precoce. Il cancro della bocca, se individuato in fase iniziale, ha elevate percentuali di guarigione (75%-100%).

GIORNATA NAZIONALE della SALUTE della MANO: L’obiettivo della Giornata è sensibilizzare i cittadini alla prevenzione, alla diagnosi e alla cura di eventuali disturbi a carico delle mani, strumenti preziosi della quotidianità. È infatti importante non sottovalutare la presenza di sintomi o dolori che colpiscono le mani, ma rivolgersi a uno specialista per comprenderne le cause e avere indicazioni su come eventualmente procedere.

GIORNATA NAZIONALE di PREVENZIONE del MAL di TESTA: Spesso il mal di testa si accompagna a un fastidio per luci e suoni e ad altri sintomi come nausea, vomito, raffreddore, lacrimazione. Bisogna rivolgersi al medico quando questo dolore si manifesta con un’alta frequenza, è particolarmente intenso o non accenna a diminuire nel tempo. Il medico deve essere inoltre consultato quando il mal di testa è chiara conseguenza di un forte trauma subito o quando è associato a una patologia già in precedenza diagnosticata. Come si cura? Se il mal di testa è derivato dalla presenza di patologie diagnosticate, occorre agire sulle stesse patologie d’origine. Se il mal di testa è invece di tipo primario o essenziale, cioè è una vera e propria malattia, prima di scegliere i rimedi farmacologici in grado di far cessare il dolore bisogna considerare i fattori che lo accompagnano come i sintomi, la frequenza, la tipologia e i fattori che possono scatenarlo. In ogni caso la prima cura del mal di testa è il riposo.

GIORNATA del COMMERCIO EQUO e SOLIDALE: Il Commercio Equo e Solidale è un approccio alternativo al commercio convenzionale; esso promuove giustizia sociale ed economica, sviluppo sostenibile, rispetto per le persone e per l’ambiente, attraverso il commercio, la crescita della consapevolezza dei consumatori, l’educazione, l’informazione e l’azione politica. Il Commercio Equo e Solidale è una relazione paritaria fra tutti i soggetti coinvolti nella catena di commercializzazione: dai produttori ai consumatori. Il Commercio Equo e Solidale (Fair Trade in inglese), è una partnership economica basata sul dialogo, la trasparenza e il rispetto, che mira ad una maggiore equità tra Nord e Sud del mondo attraverso il commercio internazionale

GIORNATA NAZIONALE del CANE: “Un cane non se ne fa niente di macchine costose, case grandi o vestiti fermati. Un bastone marcio per lui è sufficiente. A un cane non importa se sei ricco o povero, brillante o imbranato, intelligente o stupido. Se gli dai il tuo cuore, lui ti darà il suo. Di quante persone si può dire lo stesso? Quante persone possono farti sentire unico, puro, speciale? Quante persone possono farti sentire straordinario?”

I “MILLE” SBARCANO a MARSALA: 11 maggio 1860 (161 anni fa) Reduce dalla vittoriosa campagna nella Lombardia settentrionale, condotta al comando dei Cacciatori delle Alpi” contro l’esercito austriaco nell’ambito della Seconda guerra d’indipendenza (aprile/luglio 1859), Giuseppe Garibaldi era sempre più consapevole che, con le sue doti di trascinatore, avrebbe raccolto attorno a sé altri volontari per estendere l’impresa rivoluzionaria anche al Sud. L’appoggio sotterraneo alla spedizione, da parte del governo sabaudo, si manifestò anche nella messa a disposizione delle due navi, il Lombardo e il Piemonte, coperta dal blitz simulato dai garibaldini, la sera del 5 maggio, nel porto di Genova. Impossessatisi delle imbarcazioni, vi salirono in 1.162, tutti rigorosamente in camicia rossa come il loro generale, e all’alba del 6 maggio salparono dallo scoglio di Quarto (Liguria) alla volta della Sicilia. I volontari bergamaschi a bordo di quelle navi erano 180. Dopo aver fatto rifornimento d’armi a Talamone (frazione di Orbetello, nel grossetano), sbarcarono a Marsala l’11 maggio 1860. Dopo Calatafimi, Palermo e Milazzo, Francesco Nullo venne inviato a Bergamo per procedere a nuovi arruolamenti. Per la spedizione dei Mille, assieme all’amico Francesco Cucchi, Nullo istituì un ufficio d’arruolamento in un teatrino in via Borfuro. Quando partì per la seconda volta da Bergamo alla volta della Sicilia, Nullo aveva con sé 300 garibaldini. Si calcola che i bergamaschi che combatterono per l’unità d’Italia risalendo con Garibaldi la penisola furono tra i 500 e i 900 per questo fu proprio Garibaldi a chiamare “Bergamo Città dei Mille” titolo che ancora oggi la nostra città di fregia per il contributo che Bergamo ha dato all’Unità d’Italia. (NdR: queste informazioni storiche, compresi i personaggi, dovrebbero essere date e studiate dagli studenti bergamaschi affinché conoscano quanto Bergamo ha dato per l’Unità d’Italia … purtroppo non è così)

IL PENSIERO del GIORNO (di Don Antonio Donghi)  “Lo Spirito della verità vi guiderà a tutta la verità” –  Nella persona umana è presente una intensa ricerca del senso e del valore della vita, specie in particolari situazioni oscure dell’esistenza. Il cammino nel quotidiano è un imprevisto che fa sorgere del “perché”. La docilità a una simile riflessione potrebbe anche aiutare nella illuminazione delle scelte quotidiane e a trovare forza e speranza –  Padre, tu ci doni la creatività dello Spirito perché possiamo avere accesso alla comunione che caratterizza il tuo rapporto con Gesù. Effondi il tuo Spirito nei nostri cuori perché possiamo camminare ogni giorni sulle rette vie del Vangelo per la costruzione di veri rapporti interpersonali. Donaci, Padre misericordioso, tale grazia per essere persone vere. Amen

AFORISMA del GIORNO: “Una verità ripetuta perde la sua grazia, maun errore ripetuto è assolutamente nauseante”

BERGAMO e i “GRANDI ARCHITETTI”: DONATO BRAMANTE: nacque a Monte Asdrualdo (Urbino) nel 1444 e morì a Roma l’11 maggio 1514 (507 anni fa). La città di Bergamo di ha dedicato una Via (zona Boccaleone). Architetto e pittore, geniale creatore e rinnovatore dell’architettura italiana del 500. Si formò nel clima artistico della reggia dei Montefeltro, attingendo agli esempi del Laurana, di Piero della Francesca e di Melozzo da Forlì. La sua iniziale attività pittorica si esplicò a Bergamo (decorazione della facciata del Palazzo della Ragione, perduta nell’incendio del 1513) e a Milano con i monumentali Uomini d’arme, affrescati nella Casa dei Panigarola, ora a Brera, opera di ampio impianto architettonico, in cui le singole figure sembrano sbalzate in una dura massa metallica. Nel 1482 il Bramante dirige la ricostruzione della facciata di Santa Maria Nascente di Abbiategrasso esegue un elegante arcone; nel 1488 è chiamato a Pavia quale consulente della riforma del progetto della cattedrale, infine nel 1492 passa alle dipendenze di Ludovico il Moro e del cardinale Ascanio Sforza. Nel medesimo anno inizia una delle sue più originali creazioni, la mirabile tribuna di S. Maria delle Grazie (Milano), prodigio di un’architettura dinamica e pittorica, alla cui realizzazione non fu estraneo l’incontro con Leonardo che attendeva in quello stesso periodo al famosissimo Cenacolo nel refettorio del convento. Attivissimo, opera inoltre nel Castello sforzesco e progetta la canonica di S. Ambrogio. Il crollo della potenza degli Sforza spinse Bramante a Roma, dove, giunto nel pieno della sua maturità artistica, diede vita a un nuovo linguaggio architettonico che dominò tutto il Cinquecento. Nel 1506 Papa Giulio II l’incaricò della ricostruzione della basilica di S. Pietro. Ideò il palazzo di Giustizia o dei Tribunali in via Giulia e curò la sistemazione dei Palazzi vaticani e in particolare dei due cortili di S. Damaso e del Belvedere, Inoltre al Bramante si devono il modello della Santa Casa di Loreto, la grandiosa S. Maria della Consolazione a Todi. Per conoscere meglio questo grande artista italiano Vi invito a lehgere la sua storia in internet.

TEATRO DONIZETTI “BERGAMO JAZZ MEMORIES” cinque storie per raccontare il Festival il nuovo progetto della Fondazione Teatro Donizetti dedicato a Bergamo Jazz. Il ciclo di video, curato dal giornalista Roberto Valentino, collaboratore storico di Bergamo Jazz, è disponibile online (in visione gratuita) sulla pagina Facebook e sul canale YouTube di Bergamo Jazz a partire da domani, martedì 11 maggio dalle ore 18, con scadenza settimanale sino all’8 giugno. Ospiti, musicisti (alcuni di loro anche come performer), giornalisti, spettatori e operatori testimoni di momenti salienti della storia del festival orobico, dal 1969 a oggi.

IL NIDO delle RONDINI: All’inizio di maggio la maggior parte delle rondini comincia a fare “casetta”. Visto il loro numero sempre in calo c’è una legge che vieta di danneggiare i nidi, dove si riproducono generalmente per 2 volte l’ anno, deponendo 4/5 uova, che vengono covate da entrambe i genitori per 16/17 giorni. Già a 20 giorni dalla nascita, i piccoli raggiungono le stesse dimensioni degli adulti e sono pronti per lasciare volare via. Una volta nidificavano in grotte o nelle scogliere, oggi prediligono i sottotetti delle abitazioni. Quindi se trovate un nido di rondini non distruggetelo, non solo perché è proibito dalla legge, ma anche per il vostro bene. Se vedete qualcuno che distrugge o provoca qualsiasi forma di disturbo alla specie, segnalate l’evento al Corpo Forestale sono tutelati dalla legge n. 157/92 del codice penale, che ne vieta l’uccisione e la distruzione. Si è vero che sporcano ma pochi hanno la fortuna di essere stati scelti da questi uccelli che migrano per 3/4mila km e quando tornano in Italia ritornato nello stesso nido che hanno lasciato.

ACCADDE OGGI: 2016 In Italia la Camera dei deputati approva in via definitiva la legge sulle unioni civili (372 favorevoli, 51 contrari e 99 astenuti)

SIGNIFICATO del NOMESTELLA” è “luminosa come un astro”. Solitamente attribuito alla Madonna “Stella del mare”. In Italia portano questo nome circa 50.993 persone di cui il 15,2% in Puglia, 13,7% in Lombardia

PROVERBI:
“L’occasione fa l’uomo ladro”
“Ladro è chi ruba e chi tiene il sacco”
“A rubar poco si va in galera a rubar tanto si fa carriera”
“Chi è bugiardo è ladro”
“I ladri grandi fanno impiccare i piccoli”

*PROVERBI e DETTI BERGAMASCHI:
“L’è mia asè iga resù,bisogna fala alì” (non è abbastanza aver ragione bisogna anche darla valere)
“Lìè mei saiga in po’ de tùt a stò mont” (A questo mondo bisogna saperne in po di tutto)
“L’è curius come una petonega” (è curioso che una domenica)

SCOMPARSO OGGI: 1981 Bob MARLEY (40 anni fa) Eroe nazionale in Giamaica e mito assoluto della musica, è stato il re incontrastato del reggae, che trasformò in linguaggio universale per veicolare in tutto il mondo le grandi sfide contro povertà, emarginazione e razzismo nel continente nero. Nel 1978 fu insignito della “Medaglia d’oro” per la pace da parte delle Nazioni Unite.

SEI NATO OGGI? Sei esuberante, ottimista e sempre disponibile verso gli altri. Nella vita potrai avere alti e bassi ma alla fine riuscirai sempre ad ottenere quel che desideri. Il successo negli affari e nelle carriere legate alla politica o alla diplomazia è assicurato. In amore sei appassionato, sincero e generoso. Sarai ricambiato con tutto il cuore dalla persona che ami.

GIORNATA NAZIONALE delle PASTE di MANDORLA: semplici nella loro bontà, sono degli squisiti biscotti dolci che prendono origine da antiche leggende siciliane, sono uno degli esempi più gustosi e apprezzati da tutti. Le paste di mandorla, chiamate anche biscotti di mandorla, si lasciano apprezzare anche dai palati più esigenti proprio per la loro semplicità: ingredienti semplici e semplice la lavorazione. Solo zucchero, miele, mandorle e albume d’uovo nelle paste di mandorla siciliane, sapientemente combinati tra loro per creare un biscotto dalla pasta estremamente morbida e fragrante che profuma di mandorla. Le origini della pasta di mandorla si possano far risalire al Medioevo, quando le principali preparazioni dolciarie venivano realizzate tra le mura dei monasteri e dei conventi: sembra infatti che le suore utilizzassero i dolci, e in particolare quelli di mandorla, per potersi pagare le spese e mantenere così la loro vita separata dal resto del mondo.

A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 05.56 e tramonta alle ore 20.40 – Durata del giorno 14.44 (+2 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 09.16 (-2 minuti rispetto a ieri) – La LUNA NUOVA (0%) sorge oggi alle ore 05.52 e tramonta alle ore 20.06 

Seguici su Google News

Print Friendly, PDF & Email