Almanacco di oggi 3 giugno 2021 (Giovedì). Notizie e curiosità
22^ settimana – Giorni inizio/fine anno 154/211 – BUONA GIORNATA

OGGI in QUESTO ALMANACCO:

  • I morti di oggi e la data dei funerali (clicca qui)
  • I Santi del giorno
  • 3 giugno 1963: il mondo piange la scomparsa di papa Giovanni XXIII
  • I Santi del giorno
  • Giornata Mondiale della bicicletta
  • Giornata Nazionale di prevenzione dell’acne
  • Le ricorrenze di giugno
  • Festa del Corpus Domini e la “storia” delle Quarantore con i “Facchini” bergamaschi
  • Il “pensiero” del giorno
  • Bergamo e i “Grandi Personaggi” nelle Vie della città
  • Cosa ne faccio dei noccioli delle ciliegie?
  • Altre “Notizie e Curiosità” di oggi
  • TUTTA LA CRONACA (clicca qui)

I SANTI del GIORNO:
San CARLO LWANGA e 12 COMPAGNI primi martiri cristiani dell’Uganda
Santa CLOTILDE Regina
San KEVIN Abate
San GIOVANNI GRANDE “il peccatore”
San CECILIO Sacerdote

3 GIUGNO 1963 alle 19,49 muore il Santo Padre Giovanni XXIII. Aveva poco più di 81 anni. L’annuncio al mondo: “Il Sommo Pontefice Giovanni XXIII è morto. Il Papa della bontà è spirato, oggi, religiosamente e serenamente, dopo aver ricevuto i Sacramenti di Santa Romana Chiesa nel suo appartamento del Palazzo Apostolico vaticano, assistito premurosamente dai collaboratori più intimi e dai medici curanti. Il morbo inesorabile, che si era aggravato negli ultimi mesi e che tuttavia non aveva impedito, al Vicario di Cristo, di espletare con indomita volontà e pastorale zelo, gli ardui compiti del suo alto officio, ha stroncato la sua forte fibra”. Angelo Giuseppe Roncalli, nasce il 25 novembre 1881, a Sotto il Monte, un comune di circa 4.000 persone, in provincia di Bergamo. Viene eletto 261° Papa della Chiesa Cattolica e Vescovo di Roma, il 28 ottobre 1958, con il nome di Giovanni XXIII. In meno di cinque anni di pontificato riuscì ad avviare un forte e rinnovato impulso evangelizzatore della Chiesa Universale, promosse la convocazione del Concilio Ecumenico Vaticano II. E’ ricordato con l’appellativo di “Papa buono.” E’ stato dichiarato beato il 3 settembre 2000, da Papa Giovanni Paolo II, nell’anno del Giubileo. Fu proclamato Santo, con Papa Giovanni Paolo II il 27 aprile 2014 nell’Anno Giubilare “della Misericordia” da Papa Francesco. La Sua ricorrenza è stata fissata per l’11 ottobre di ogni anno proprio nel giorno in cui si ricorda l’apertura del Concilio Ecumenico Vaticano Secondo.

GIORNATA MONDIALE della BICICLETTA: ufficialmente istituita dalla Nazioni Unite il 12 aprile 2018, che ha riconosciuto i benefici sociali e ambientali della bici come mezzo di trasporto semplice da mantenere, economico, affidabile, ecologico. Con la Giornata mondiale della bicicletta, le Nazioni Unite riconoscono il contributo del ciclismo allo sviluppo sostenibile della società. L’andare in bici non solo aiuta a prevenire le malattie ed è salutare, ma è anche equo ed economico. La bicicletta infatti viene vista come mezzo capace di promuovere la tolleranza, la comprensione e il rispetto reciproci e facilitare l’inclusione sociale e una cultura di pace. Perché è usata da tutti e alla portata di tutti. L’uso delle bici è un modo per diffondere l’importanza dell’educazione fisica, tra bambini e giovani. In sintesi, le riflessioni che hanno portato all’istituzione della Giornata Mondiale della Bicicletta: la bicicletta è un mezzo di trasporto economico, sicuro, ecologico; è uno strumento di sviluppo: può essere l’accesso all’istruzione, all’assistenza sanitaria e allo sport; l’andare in bicicletta fornisce rende la persona più consapevole dell’ambiente e della città in cui si muove; la bicicletta è un simbolo di trasporto sostenibile e trasmette un messaggio positivo e ha un impatto positivo sul clima.

GIORNATA NAZIONALE di PREVENZIONE dell’ACNE: promossa dal Ministero della Salute. L’acne è un problema della pelle che si stima colpisca il 70% degli adolescenti, ma che si presenta anche negli adulti, specialmente nelle donne. L’acne può manifestarsi con diversi gradi di gravità e in vari periodi della vita, rischiando di rappresentare un problema estetico che influenza la sfera psicologica. È stato  dimostrato che il presentarsi dell’acne dipende in gran parte da fattori genetici. Esistono però altri fattori che contribuiscono; in particolare fattori ormonali, l’utilizzo di alcuni tipi di farmaci, l’inquinamento ambientale, lo stress e l’utilizzo di cosmetici non adatti. Come abbiamo visto nello sviluppo dell’acne è fondamentale la familiarità, che non può essere prevenuta. Ci sono però alcune  abitudini che possono peggiorare la patologia e sarebbe meglio evitare:  1) Una dieta a base di un alto carico glicemico (cioè carboidrati raffinati, pasta, pane e dolci) – 2) La detersione della pelle con frequenza elevata, con saponi aggressivi e schiumogeni, tutti fattori provocano un aumento paradosso nella produzione di sebo e possono irritare – 3) Non struccarsi prima di andare a dormire e l’uso di indumenti che non lasciano traspirare la pelle – 4) Lo schiacciamento dei brufoli e dei punti neri che aumentano l’infiammazione della pelle e di conseguenza la probabilità di formazione di macchie o cicatrici -5) L’applicazione di creme, così come i trucchi in forma cremosa, le forti esposizioni al sole e le lampade UV.

GIUGNO: UN MESE di RICORRENZE: 5 giugno: ultimo giorno di scuola nella Regione Lombardia – 6 giugno “Festa del Corpus Domini” – 11 giugno: Festa del Sacro Cuore di Gesù (mese di giugno dedicato alla devozione del Sacro Cuore di Gesù) – 13 giugno: Sant’Antonio di Padova – 21 giugno: Solstizio d’estate – 21 giugno: inizia l’estate – 22 giugno: segno zodiacale del Cancro – 24 giugno Natività di San Giovanni Battista (6 mesi al Santo Natale) – 29 giugno: festa dei SS. Pietro e Paolo Apostoli

FESTA del CORPUS DOMINI e le QUARANTORE in molte Nazioni oggi si celebra la Festa del Corpus Domini, era così anche in Italia poi la Festa “di precetto” fu abolita e la celebrazione è stata spostata alla domenica seguente. La Chiesa comunque ha mantenuto la ricorrenza e in molte Cattedrali da oggi a domenica si svolgono varie celebrazioni eucaristiche. Dell’origine della Festa del Corpus Domini ne parleremo nel post di domenica. In molte Parrocchie iniziano oggi i giorni di Adorazione Eucaristica che è andata sostituendo l’antica e secolare tradizione delle “Quarantore” che le ultime generazioni non conoscono. Cos’erano? Le Quarantore sono una della forme di esposizione eucaristica, come ve ne erano tante e varie dal tardo Medioevo in poi. Si può dire che esse furono la forma tipica che l’adorazione solenne del Sacramento prese in Italia verso il principio del sec. XVI. Si cominciò a praticarle a Milano nel 1527, come pio esercizio per scongiurare le calamità belliche del momento, dietro la spinta di Gian Antonio Bellotti, che ottenne dal Papa che venissero praticate quattro volte in un anno. È controverso chi abbia per primo incominciato ad esporre per l’occasione il Sacramento, tra speciale rilievo di luci e di addobbi. Sembra che la cosa sia ad ogni modo cominciata a Milano, o nel 1534 per opera di Padre Bono da Cremona, barnabita, o nel 1537 per opera del cappuccino Padre Giuseppe da Fermo, al quale ad ogni modo va soprattutto il merito, oltre che di aver diffuso la pratica in altre importanti città italiane, di aver disposto che l’esposizione e l’adorazione del Sacramento. A questa pratica furono assegnate le prime indulgenze da Papa Paolo III, ed essa ricevette la prima organizzazione stabile per Milano da San Carlo Borromeo, nel I Concilio Provinciale del 1565.A Roma ebbe un grande fautore in S. Filippo Neri, che la prese come una delle principali pratiche di devozione per la sua Confraternita, e la solenne festa esteriore con la solenne processione. Il Papa Clemente VIII, nel 1592, diede una prima regolamentazione, disponendo che con l’esposizione delle Quarantore, “una catena ininterrotta di preghiere. Nella bergamasca la pia pratica delle Sante Quarantore fu portata dai “Facchini di Urgnano” e dei “Facchini delle Valli” in servizio presso i porti della Repubblica Marinara di Genova e di Pisa/Livorno. Un’antica lapide lo ricorda presso la Casa attigua alla Chiesa di Urgnano. I Facchini si autotassarono per sostenere lo svolgimento delle Quarantore.

IL “PENSIERO” del GIORNO (di Don Antonio Donghi) “Il primo comandamento è: Ascolta, Israele!”  La costruzione della nostra esistenza nasce dalla capacità di ascoltare il mistero che è ogni umana creatura. È quel senso di bellezza della nostra natura umana vissuta nella grandezza del creato e nella quotidiana scoperta delle potenzialità presenti nella persona umana. Sicuramente non è facile entrare in questa visione, ma è bello sognare.  Padre, tu ci hai regalato il senso della vita nella persona di Gesù, rivelazione della tua Parola nella nostra storia quotidiana. Donaci il coraggio di ascoltare il suo mistero perché divenga l’anima delle scelte di tutti i giorni per diventare veramente uomini. Lo Spirito Santo sia il soffio che doni sempre l’entusiasmo alle nostre persone per essere aperti sul futuro che ci vorrai regalare. Amen

AFORISMA del GIORNO: “Le persone felici non sono necessariamente coloro che hanno il meglio di tutto, ma coloro che traggono il meglio da ciò che hanno”

BERGAMO e i “GRANDI PERSONAGGIEDUARD-ALFRED MARTEL Nato a Pontoise, 1 luglio 1859 – morto a Montbrison, 3 giugno 1938  è stato uno speleologo, geografo e cartografo francese. La città di Bergamo gli ha dedicato una Via. E’ considerato il padre della speleologia moderna e dell’idrologia sotterranea. Era stato il primo a considerare la speleologia come ramo della geografia fisica. Aveva esplorato molte regioni carsiche d’Europa. Aveva studiato al Liceo Condorcet a Parigi, nel 1895 aveva fondato la Société de Spéléologie (Società di speleologia) che era la prima organizzazione del genere in Europa. Dall’anno della fondazione fino al 1900 la società aveva pubblicato un periodico intitolato Spelunca. La società si sciolse nel 1914 all’inizio della prima guerra mondiale.

ACCADDE OGGI:
 1944 Nasce la CGIL
 2017 Incidente a Torino in piazza San Carlo: oltre 1500 i feriti e un morto nella calca a seguito di un falso allarme attentato durante la proiezione della finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid.

SIGNIFICATO del NOMECECILIO”è “cieco” (?). In Italia portano questo nome circa 393 persone di cui il 62,3% in Lombardia. 

PROVERBI:
“Non ti curar di loro, guarda e passa”
“Chi ordisce ad altri inganni, si cerca altri affanni”
“Chi non ha sdegno non ha ingegno”
“L’inganno va a casa dell’ingannatore”

SCOMPARSI OGGI:
 1920 Viene istituito per la prima volta nella storia d’Italia il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale con Decreto di Benito Mussolini
 1963 Papa Giovanni XXIII (58 anni fa) – (vedi nota introduttiva al post)
 2001 Anthony QUINN (20 anni fa) Un “gigante” del cinema, ricordato soprattutto per le magistrali interpretazioni di personaggi dai modi brutali e rozzi
 2016 Cassius CLAY (5 anni fa) un’icona del pugilato e dello sport internazionale

SEI NATO OGGI? La tua intelligenza è acuta, ma la forza di volontà, spesso, non la sorregge. Troppe esitazioni e troppi dubbi frenano il tuo agire e spesso finisci col rinchiuderti in te stesso rinunciando alle occasioni positive: nel lavoro, nelle amicizie e nell’amore. Sii più fiducioso e tutto andrà meglio.

GIORNATA NAZIONALE dei BENEFICI dei NOCCIOLI delle CILIEGIE: della ciliegia “non su butta nulla”. In precedenti post abbiamo visto i benefici del frutto, i benefici dei piccioli e oggi vediamo i benefici dei noccioli. Il beneficio maggiore è dato proprio dai noccioli della ciliegia che hanno la capacità di assorbire il calore se raffreddati o di rilasciarlo se riscaldati. I cuscini vengono utilizzati caldi soprattutto in caso di: tensioni muscolari, dolori addominali, difficoltà digestive, gonfiore addominale, stress, cefalee, torcicollo, dolori mestruali, mal di schiena, dolori articolari. Sono utilizzati freddi (solitamente si tengono in freezer per qualche ora, non bisogna però fargli prendere umidità) in caso di: contusioni, distorsioni, infiammazioni muscolari, punture di insetto, slogature, colpi di calore. I noccioli di ciliegio diventano un conduttore perfetto di calore o di freddo, a seconda della necessità. Sono versatili e pratici da usare, facilmente trasportabili.

A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 05.34 e tramonta alle ore 21.05 – Durata del giorno 15.31 (+2 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 08.29 (-2 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (47%) sorge oggi alle ore 02.29 e tramonta alle ore 13.56 

Seguici su Google News

offerte del giorno da amazon

Print Friendly, PDF & Email