Almanacco di oggi 6 giugno 2021 (Domenica). Notizie e curiosità
23^ settimana – Giorni inizio/fine anno 157/208 – BUONA DOMENICA

OGGI in QUESTO ALMANACCO:

  • I morti di oggi e la data dei funerali (clicca qui)
  • I Santi del giorno
  • Festa del Corpus Domini 
  • Giornata Nazionale dello Sport
  • Giornata Nazionale di prevenzione Urologica
  • Giornata Mondiale del Naturismo
  • Giornata Mondiale della Lingua Russa
  • Il “pensiero” del giorno
  • Nuovi Parroci nella bergamasca
  • Giorni contati per la plastica monouso
  • Giornata Mondiale dello Yo-Yo
  • Bergamo e i “Grandi Bergamaschi”
  • Altre “Notizie e Curiosità” di oggi
  • TUTTA LA CRONACA (clicca qui)

I SANTI del GIORNO:
San NORBERTO Vescovo patrono delle partorienti
San CLAUDIO Abate
San GERARDO TINTORI patrono di Monza dove aprì il primo Ospedale della città per curare i poveri anche dell’hinterland di Milano
Santi ARTEMIO e CANDIDA martiri
Santi PAOLINA e familiari martiri

La Chiesa celebra la SOLENNITA’ del CORPO e del SANGUE di CRISTO (meglio conosciuta come Festa del Corpus Domini)  è sicuramente una delle “feste” più sentite a livello popolare. Vuoi per il suo significato, che richiama la presenza reale di Cristo nell’Eucaristia, vuoi per lo stile della celebrazione. In tutte le diocesi infatti, la solennità si accompagna, in tempi normali, a processioni che percorrono le strade e piazze dell’uomo. Una consuetudine ovviamente venuta a meno a causa della pandemia senza che però questo tolga nulla all’importanza della celebrazione del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo. Si racconta che un prete boemo, in pellegrinaggio verso Roma, si fermò a dir messa a Bolsena ed al momento dell’Eucarestia, nello spezzare l’ostia consacrata, fu pervaso dal dubbio che essa contenesse veramente il corpo di Cristo. A fugare i suoi dubbi, dall’ostia uscirono allora alcune gocce di sangue che macchiarono il bianco corporale di lino liturgico e alcune pietre dell’altare tuttora custodite in preziose teche presso la basilica di Santa Cristina a Bolsena. Venuto a conoscenza dell’accaduto Papa Urbano IV istituì ufficialmente la festa del Corpus Domini estendendola dalla circoscrizione di Liegi a tutta la cristianità. La data della sua celebrazione fu fissata nel giovedì seguente la prima domenica dopo la Pentecoste (60 giorni dopo Pasqua). Così, l’11 Agosto 1264 il Papa promulgò la Bolla “Transiturus” che istituiva per tutta la cristianità la Festa del Corpus Domini.

GIORNATA NAZIONALE dello SPORT Una grande festa all’insegna di chi ama e pratica lo sport e della promozione di tutte le discipline sportive coinvolte, con eventi e manifestazioni in molti Comuni italiani. Il tutto si svolge sotto la direzione del CONI che, in coordinamento con le associazioni e gli organismi sportivi operanti nel territorio ed insieme agli Enti Locali, assume, nell’ambito delle proprie competenze, iniziative volte a promuovere e a valorizzare la funzione educativa e sociale dello sport quale fondamentale fattore di crescita e di arricchimento dell’individuo, di preservazione della salute, di miglioramento delle qualità della vita e di responsabilizzazione e rafforzamento della società civile. Quest’anno la Giornata Nazionale dello Sport cadrà il 6 giugno e vuole essere anche l’occasione per promuove il messaggio di quanto lo sport sia fondamentale per la ripartenza del Paese. Gli eventi proposti, in presenza o virtuali e nel rispetto della sicurezza e delle linee guida per il contenimento del virus, saranno anche un saluto simbolico per gli atleti della squadra olimpica che nelle settimane successive voleranno in Giappone per i Giochi Olimpici di Tokyo 2020.

GIORNATA NAZIONALE di PREVENZIONE UROLOGICA: Un sondaggio sviluppato dall’Associazione Europea di Urologia ha fatto emergere che circa un terzo degli uomini ritiene di non aver bisogno di recarsi dal medico, né di dover effettuare controlli e visite periodiche, e valuta questa possibilità solo in caso di dolore. La percentuale degli uomini che invece si sottopone a visite di prevenzione si attesta tra il 10 e il 20%. La seconda patologia di tipo oncologico più frequente nell’uomo risulta essere il tumore della prostata, la ghiandola che circonda l’uretra (il canale che porta l’urina dalla vescica verso l’esterno). Il tumore della prostata rimane asintomatico finché confinato all’interno della ghiandola stessa e anche per questa ragione la prevenzione svolge un ruolo fondamentale per riuscire a individuare il tumore ed eventualmente trattarlo. Inoltre con l’avanzare dell’età tutti gli uomini sviluppano diversi problemi prostatici, come per esempio le difficoltà urinarie. Anche in questo caso le visite di prevenzione permettono di migliorare la qualità della vita.

GIORNATA MONDIALE del NATURISMO (che non è nudismo) è un movimento che si propone di promuovere un contatto diretto con la natura privo di artificiosità e convenzioni sociali, partendo dal rispetto verso le persone, per arrivare al rispetto degli animali e dell’ambiente attraverso uno stile di vita che vede la nudità come logica conseguenza del proprio modo di essere interiore. Un naturista ha una vita sana, si alimenta con prodotti naturali, pratica attività sportiva all’aria aperta e il suo stare nudo ha una componente sociale, che infatti realizza sia in spazi privati sia in spazi pubblici.

GIORNATA MONDIALE della LINGUA RUSSA nata per promuovere il multilinguismo e sottolineare il rispetto verso tutte le lingue e culture del mondo, la giornata internazionale della lingua russa è stata istituita nel 2010 dalle Nazioni Unite e viene festeggiata con eventi culturali, letture, conferenze, concerti e spettacoli dedicati alla storia, alla letteratura e alle tradizioni della Russia. È stato scelto il 6 giugno in occasione della ricorrenza della nascita di Aleksandr Sergeevič Puškin (Александр Сергеевич Пушкин), considerato l’innovatore della lingua e il fondatore della letteratura russa moderna. Il russo è l’8^ lingua più diffusa al mondo: si stima che sia la lingua madre di 15 milioni di persone e, in generale, parlata da 256 milioni di persone in tutto il mondo. Oltre ad essere la lingua ufficiale della Russia e delle ex repubbliche sovietiche, il russo è una delle 6 lingue ufficiali delle Nazioni Unite e lingua obbligatoria per tutti coloro che lavorano presso la Stazione Spaziale Internazionale. Insieme all’ucraino e al bielorusso, il russo fa parte delle lingue slave orientali, tutte scritte in alfabeto cirillico (da San Cirillo).

IL “PENSIERO” del GIORNO (di Don Antonio Donghi) “I discepoli preparino la Pasqua”  La bellezza d’essere discepoli sta nel condividere la mentalità del maestro, pur con propria originalità. Uno dei gesti più significativi da questo punto di vista sta nella gioia di condividere attraverso la convivialità una esperienza che risulti significativa per tutti in vista una maturazione progressiva della propria identità personale. Essere gioiosamente insieme per gustare la bellezza d’essere veramente noi stessi.  Padre, Gesù ci ha lasciato il suo testamento nel linguaggio di un banchetto per regalarci la sua personalità divino-umana, in una feconda unione fraterna. Donaci la gioia dell’ascolto della sua persona per sentirci veramente uomini nuovi nella creatività dello Spirito, respiro di ogni autentica aspirazione alla unità di tutti i cuori. Amen

AFORISMA del GIORNO: “Non ha sempre bisogno di un piano. A volte hai solo bisogno di respirare, fidarti, lasciare andare e vedere cosa succede”

NUOVI PARROCI nella BERGAMASCA:
Crotti don Marcello, di 46 anni, attualmente vicario parrocchiale di Seriate, sarà parroco di Carenno e di Lorentino.
Domenghini don Angelo, di 63 anni, attualmente parroco di Grumello del Monte, sarà parroco di Borgo Palazzo in città
Fratus don Massimo, di 54 anni, attualmente parroco di Sabbio, sarà parroco di Grumello del MonteGibellini don Marco, di 38 anni, attualmente vicario parrocchiale di San Tomaso in città, sarà parroco di Berzo
Locatelli don Alessandro, di 51 anni, attualmente parroco di Cepino e Selino Basso, sarà parroco di Ramera
Mandelli don Gianluca, di 49 anni, attualmente parroco di Bracca, Pagliaro, Frerola, Cornalta, sarà parroco di Sabbio
Scotti mons. Assunto (Tino), di 66 anni, finora in Vaticano come Capoufficio della Prima Sezione della Segreteria di Stato, sarà parroco di Zanica. A tutti l’augurio di un proficuo lavoro

GIORNI CONTATI per la PLASTICA MONOUSO: dal 3 luglio, i cittadini degli Stati Ue dovranno dire addio a bastoncini cotonati, posate, piatti, cannucce, mescolatori per bevande, aste per palloncini, ma anche alcuni prodotti in polistirene espanso (tazze e contenitori per alimenti e bevande) e tutti i prodotti in plastica monouso e oxo-degradabile per i quali esistono sul mercato alternative economicamente accessibili che non sono di plastica. Questi articoli non dovranno più essere immessi sul mercato. Per altri articoli come attrezzi da pesca, sacchetti , bottiglie, contenitori per bevande e alimenti in polistirene, confezioni e involucri, filtri per tabacco, articoli sanitari e salviette umidificate, si applicheranno invece misure diverse, quali la riduzione del loro consumo, schemi di etichettatura e responsabilità estesa del produttore secondo il principio “chi inquina paga”. Diversi Stasi, tra cui l’Italia, hanno chiesto la revisione per alcuni prodotti in particolare per quelli prodotti in Italia.

GIORNATA MONDIALE dello YO-YO Chi non hai mai provato a giocare con lo yo- yo? Il nostro mago di delizie è andato a caccia di curiosità su questo passatempo che nelle sue varie trasformazioni di forma, costruzione e materiali, sembra proprio non passare mai di moda. Si pensa che lo yo-yo abbia avuto origine in Cina, e che molto probabilmente arrivò da lì fino in Grecia dove si trovano le prime tracce storiche in documenti del 500 AC. In questi documenti si parla di giocattoli fatti di legno, metallo o terra cotta dipinta. I dischi di terracotta venivano utilizzati per offrire cerimonialmente i giocattoli dell’adolescenza agli Dei quando un bambino era cresciuto, mentre dischi di altro materiale venivano utilizzati per il gioco. Le registrazioni storiche delle Filippine indicano che i cacciatori del 15° secolo nascosti sugli alberi utilizzavano una pietra legata ad una corda lunga circa 6 metri che lanciavano agli animali al di sotto, utilizzando la corda per recuperare la pietra. Lo Yo- Yo ebbe un momento di successo delirante verso il 1930 (in Italia nel 1932).

BERGAMO e i “GRANDI BERGAMASCHI”: GIACINTO GAMBIRASIO nato a Seriate l’11 ottobre 1896, morto a Seriate il 6 giugno 1971 (50 anni fa). Le città di Bergamo, di Seriate e il Comune di Trescore Balneario gli hanno dedicato una Via. E’ stato un imprenditore, politico e poeta italiano. Figlio di un oste, orfano di madre a soli quattro anni, crebbe con spirito d’iniziativa, capacità comunicativa, straordinaria intuizione dell’animo umano. Si diplomò ragioniere ancora diciassettenne fu subito assunto come amministratore presso l’azienda tessile Carsana di Bonate Sopra. Allo scoppio della Prima Guerra Mondiale fu arruolato. Per lui fu l’occasione di ampliare i suoi orizzonti. Imparò l’esperanto e nel 1917 fondò il B.E.K. (Bergama Esperanto Klubo), il circolo di esperanto di Bergamo, divenne un esperantista di livello internazionale. A 24 anni si sposò con la diciottenne Luisa Budelli, dalla quale ebbe quattro figli: Terminata la guerra, Giacinto Gambirasio intraprese diverse attività in vari settori economici e culturali, Nel 1922 fondò la Vetreria Prealpina. Poco dopo, con altri imprenditori, fondò la Società Anonima Industria Italiana Bottoni con stabilimento a Trescore Balneario. Nello stesso periodo fu nominato presidente e consigliere delegato della Bottoni Italiani Madreperla. Iscrittosi al Partito Popolare di don Sturzo, alle prime elezioni postbelliche fu eletto sindaco di Seriate a soli 23 anni, su proposta del parroco mons. Carozzi. Per la sua giovane età ricevette le congratulazioni personali del re Vittorio Emanuele III. Ricoprì la carica fino al 1924 ma fu costretto a dimettersi per questioni politiche. Riprese la guida amministrativa di Seriate dopo il 25 luglio 1943, nominato Commissario Prefettizio. Fu arrestato per attività antifascista e rischiò la deportazione. Contemporaneamente venne nominato Commissario dell’Unione Industriali di cui diverrà poi presidente. Dal ’45 al ’52 fu eletto sindaco della Banca Provinciale Lombarda e dal ’53 ricoprì la stessa carica alla CARIPLO. Dal ’46 al ’51 divenne presidente dell’Azienda Tramviaria di Bergamo, mentre dal ’47 al ’56 fu presidente della Camera di Commercio. Erano gli anni della ricostruzione postbellica ed egli ricopriva cariche che lo ponevano nei posti chiave della ripresa economica e industriale. Si adoperò per: potenziare la rete viaria, ferroviaria e aerea, per opere di canalizzazione della pianura bergamasca, promozione di corsi per giovani e divenne Presidente dell’Ist. Paleocapa, fondò la scuole Edile di Seriate. Copiosa rimane la sua attività di poeta e scrittore, sia in vernacolo che in italiano. La sua vena letteraria si manifesta durante il Fascismo: nel 1920 si iscrive al Ducato di Piazza Pontida, nel 1933 si iscrive all’Albo dei Giornalisti Pubblicisti dirige il settimanale “Giopì”, foglio satirico bergamasco del Ducato. Fu il periodo in cui collaborò con lo storico Bortolo Belotti, il penalista Sereno Locatelli Milesi, l’ing. Luigi Angelini. Nel 1939 fondò la casa editrice Edizioni Orobiche, nel 1945-46 diresse il periodico milanese “Pro Familia”, nel 1957 fondò il quindicinale “La Penna” che diresse fino alla sua morte, mentre per dieci anni presiedette la giuria del Premio “Penna d’Oro” di Gromo, riservato alla poesia dialettale bergamasca. (NdR.: per ragioni di spazio questo testo è stato fortemente riassunto. L’invito a leggere la storia di Gambirasio in internet)

SIGNIFICATO del NOME “CLAUDIO” è: “misterioso”. In Italia portano questo nome 270.442 persone di cui il 20,6% in Lombardia, 13,7% nel Lazione poi sparso in tutta Italia.

ACCADDE OGGI:
 1935 Iniziano i lavori per la costruzione e ampliamento del 2° lotto dell’attuale Istituto Vittorio Emanuele II (Pialle degli Alpini)
 1944 Seconda guerra mondialeD-Day: lo Sbarco in Normandia dà il via all’Operazione Overlord

PROVERBI:
“Chi misericordia ha, misericordia trova”
“La carità non manda in povertà”
“Chi dona al povero, presta a Dio”
“Bene per male è carità, male per bene è crudeltà”

SCOMPARSO OGGI: 1861 Camillo BENSO Conte di CAVOUR (160 anni fa) per la storia d’Italia Unita viene ricordato, insieme a Garibaldi e Vittorio Emanuele II, come l’artefice dell’impresa unitaria e il primo premier della storia. Già ministro e capo del governo del Regno di Sardegna, dopo il successo della Spedizione dei Mille (5 maggio – 26 ottobre 1860), si trovò a presiedere, dal 22 marzo 1861 fino agli ultimi giorni di vita, il primo Consiglio dei Ministri del Regno d’Italia

SEI NATO OGGI? Sei energico e intraprendente, ma spesso non riesci a cogliere le occasioni positive che ti vengono offerte e così, anche se lavori moltissimo, non sempre raggiungi i risultati che ti prefiggi. Un partner che ti guidi e consigli, sarebbe di grande aiuto. Non esporti a pericoli inutili e sii prudente alla guida dell’auto.

GIORNATA NAZIONALE del GNOCCO FRITTO (fritellone): è emblema del grande street food delle terre emiliane e romagnole e il suo segreto sta tutto nella sua bontà che lo rende davvero irresistibile. “Il gnocco fritto” è una piccola porzione di pasta da pane, appiattita e poi fritta fino a gonfiarsi nello strutto. Chiamato dialettalmente in varie sfumature, secondo la provincia di appartenenza. Tanti i nomi con cui è conosciuto e anche gli impasti possono essere leggermente diverse ma la bontà non cambia

A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 05.33 e tramonta alle ore 21.07 – Durata del giorno 15.34 (+2 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 08.26 (-2 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (27%) sorge oggi alle ore 03.34 e tramonta alle ore 16.58 

Seguici su Google News

Print Friendly, PDF & Email