Almanacco di oggi 8 giugno 2021 (Martedì). Notizie e curiosità
23^ settimana – Giorni inizio/fine anno 159/206 – BUONA GIORNATA

OGGI in QUESTO ALMANACCO:

  • I morti di oggi e la data dei funerali (clicca qui)
  • I Santi del giorno
  • Giornata Mondiale degli Oceani
  • Giornata Mondiale dei “Migliori Amici”
  • Giornata Mondiale del Tumore al cervello
  • Già pronto il nuovo Calendario Scolastico 2021-2022 nella Regione Lombardia
  • In Valle Brembana il “ponte più lungo al mondo”
  • Il “pensiero” del giorno
  • Riaprono le Cascate del serio” le più alte d’Italia
  • Bergamo e i “Grandi Bergamaschi”
  • Scadono le creme solari?
  • Le scuse per non fare sport
  • Orari estivi ATB e Trasporto Pubblico extra Urbano
  • La “classifica” delle paste più buone d’Italia
  • Altre “Notizie e Curiosità” di oggi
  • TUTTA LA CRONACA (clicca qui)

I SANTI del GIORNO:
San MEDARDO Vescovo

GIORNATA MONDIALE degli OCEANI: ll WWF sottolinea la gravità degli effetti prodotti dal cambiamento climatico negli straordinari ecosistemi degli oceani e dei mari del mondo. Tra le conseguenze globali dell’aumento di CO2 in atmosfera c’è infatti un impatto diretto sugli oceani, la porzione ‘blu’ del pianeta che a sua volta svolge un ruolo cruciale nella stessa regolazione del clima. I mari e gli oceani assorbono mille volte più calore dell’atmosfera e hanno trattenuto fino ad oggi il 90% dell’energia in più derivante dall’incremento dei gas serra dovuti all’azione umana. Un terzo di quel calore è penetrato fino a una profondità superiore a 700 metri Questo potrebbe addirittura soffocare la vita delle creature marine entro 20 anni. I cambiamenti climatici non influenzeranno solo la vita dei mari e degli oceani, ma quella di milioni di persone che abitano le loro coste. La fisionomia stessa delle coste europee cambierà, con forti impatti non solo ambientali ma sociali ed economici. Cambiamento climatico e acidificazione degli oceani creano sinergie e amplificano l’impatto di altre minacce come la pesca eccessiva e la distruzione degli habitat marini, tutti fenomeni sempre riconducibili all’attività umana. Ciò significherebbe la fine di almeno il 25 % della biodiversità nel mare, cosi’ come la perdita delle possibilità di pesca ed un impatto significativo su molti settori produttivi come il turismo.

GIORNATA MONDIALE dei “MIGLIORI AMICI” Gli amici sono degli esseri speciali, persone con le quali si condividono sia i migliori che i peggiori momenti della nostra vita. Ci capiscono, ci supportano e, molto spesso, ci conoscono meglio della nostra famiglia. Ci sono però delle differenze ben evidenti tra avere un amico e avere, invece, un migliore amico. Il primo è una persona che conosciamo, con cui condividiamo un momento particolare della nostra vita; una persona con la quale è piacevole incontrarsi, fare colazione insieme… magari andiamo anche al cinema; un semplice amico e nulla di più, insomma. Il secondo, invece, dobbiamo definirlo “migliore amico” perché non condividiamo lo stesso sangue da fratello o sorella ma per noi ha lo stesso valore. Una persona con la quale siamo cresciutI (anche se possiamo incontrarla anche da adulti). Riusciamo a capirci con il solo potere di uno sguardo, sappiamo già cosa pensiamo l’un l’altro senza pronunciare neanche una parola; viviamo in grande empatia, che a volte sembra anche telepatia. Un vero amico non ti abbandona nelle difficoltà, ti è vicino, ti consiglia, non ti tradisce, soffre con te.

GIORNATA NAZIONALE del TUMORE al CERVELLO: I tumori del sistema nervoso sono masse composte da cellule di varia origine che si sviluppano nel cervello e che per la loro presenza alterano o possono compromettere la funzione di varie aree del cervello. I tumori cerebrali sono forme tumorali che colpiscono il sistema nervoso centrale, quindi l’insieme di encefalo, midollo allungato e cervelletto. Si distinguono in: tumori primitivi, che si sviluppano direttamente nel tessuto nervoso centrale, tumori secondari, o metastasi, che prendono origine da tumori che crescono in altri organi (ad esempio il polmone o la mammella) e che poi si diffondono al tessuto nervoso. Come per altre patologie oncologiche, le cause che possono portare allo sviluppo di un tumore cerebrale non sono note, ma sono stati individuati alcuni possibili fattori di rischio quali: l’età, esposizione a radiazioni ionizzanti, esposizione a determinate sostanze cancerogene, enorme utilizzo di telefoni cellulari e calo delle difese immunitarie.

REGIONE LOMBARDIA: CALENDARIO SCOLASTICO 2021 – 2022: definisce le date di inizio e termine delle lezioni, i giorni delle vacanze natalizie e pasquali, nonché le ulteriori sospensioni delle attività didattiche per un totale di 204 giorni di lezione, ai quali andrà sottratta la festa del santo patrono se coincidente con un giorno di lezione. Gli istituti scolastici possono variare la data di inizio delle lezioni ed individuare altri giorni di sospensione delle attività didattiche, garantendo il numero di giorni di lezione necessari per la validità dell’anno scolastico. ØInizio lezioni il 13 settembre 2021. ØOttobre: nessuna festività. ØNovembre: “ponte dei Santi”: 1 novembre lunedì (festivo) – 2 novembre.(vacanza – ØDicembre: mercoledì 8 dicembre “Festa dell’Immacolata” – Vacanze di Natale: dal 23 dicembre (giovedì) al 10 gennaio 2021 (lunedì) – ØFebbraio: nessuna festività ØMarzo: 4 e 5 marzo Vacanze di Carnevale – ØAprile: dal 14 al 19 aprile “Vacanze di Pasqua” – 25 aprile: festa della Liberazione – Maggio: 1° maggio (domenica) – ØGiugno: 2 giugno: festa della Repubblica -8 giugno 2021 termina l’anno scolastico.

In VALLE BREMBANA il “PONTE PIU’ LUNGO del MONDO” sorgerà in Italia e più precisamente a Dossena, comune della Val Brembana in provincia di Bergamo. Il progetto è partito: sono iniziati i lavori che porteranno alla realizzazione del ponte che collegherà il centro del paese con il roccolo della “corna bianca” sorvolando la cava di gesso. Dimensioni imponenti per il ponte tibetano più lungo del mondo: la misura è di 505 metri e verrà posto a 120 metri di altezza, regalando una vista mozzafiato che permetterà di ammirare i paesaggi suggestivi delle Prealpi Orobiche, le vette dei monti Alben, Arera, Gioco e La Grigna e il fondovalle San Pellegrino.

IL “PENSIERO” del GIORNO (di Don Antonio Donghi) Ø “Voi siete luce del mondo!” ØØ La luce rappresenta la possibilità di gestire in autonomia la propria vita e di avere un intenso calore per rendere vivace il cammino quotidiano. Una simile verità ci permette di essere di grande aiuto per un autentico cammino fraterno superando le solitudini e il freddo delle oscurità storiche. Essere luce con i fratelli è il dono che viene dall’alto – ØØØ Padre, tu ci regali ogni giorno il tuo Figlio perché sia la luce che guida i nostri passi nelle strade della vita. Conduci noi tutti per essere attirati sempre sulla giusta via e per giungere a contemplare eternamente il tuo volto. Agisci nel nostro cuore con la potenza dello Spirito Santo perché non ci lasciamo distrarre dalle luci fatiscenti di questo mondo e donaci il tuo entusiasmo per non perderci nelle oscurità del quotidiano. Amen

AFORISMA del GIORNO: “Non dare mai spiegazioni. I tuoi veri amici non ne hanno bisogno, i nemici comunque non ti crederanno”

BERGAMO e i “GRANDI BERGAMASCHI”: ADEODATO BOSSI nato a Bergamo nel 1805, morto a Bergamo l’8 giugno 1891 (130 anni fa). La città di Bergamo e alcuni Comuni bergamaschi gli hanno dedicato una Via. La Via è intestata a Adeodato Bossi ma come se fosse dedicata a tutta la celebre famiglia di grandi Organari che già nel 1550, con Antonio Bossi proveniente dal Canton Ticino si trasferì a Bergamo e cominciò a costruire organi nelle varie Chiese. Per più di due secoli la famiglia Bossi continuò a realizzare organi e per arrivare a Adeodato dobbiamo parlare di suo padre Carlo nato a Bergamo nel 1756 e morì a Bergamo il 5 aprile 1836. I suoi quattro figli, Felice, Pellegrino, Girolamo (nati a Bergamo verso la fine del sec. XVIII) e ADEODATO (nato a Bergamo nel 1805), continuarono tutti l’arte organaria, in un primo tempo con unica sede a Bergamo, acquistandosi una fama e una risonanza sempre più rilevanti e meritate, ove si consideri, inoltre, che nella stessa città operava già dal sec. XVIII la ugualmente celebre famiglia di organari Serassi. Di questi fratelli, il più dotato d’ingegno e d’interesse per l’arte organaria, alla quale fin da giovanetto si dedicò, apportandovi notevoli progressi, fu Adeodato. Egli aggiunse al cognome Bossi quello di Urbani, per distinguere la propria ditta da quella del fratello Felice, con il quale, tuttavia, mantenne cordialissimi rapporti anche professionali. Fra i suoi numerosi lavori di particolare valore si ricordano: il grandioso organo di San Colombano al Lambro, inaugurato il 21 nov. 1842 E suonato da padre Davide da Bergamo, l’organo della basilica di S. Domenico a Bologna (1850), l’organo della chiesa delle Stimmate di S. Francesco a Roma, inaugurato nel 1855 premiato con medaglia d’oro dalla Confraternita delle stimmate di San Francesco, e l’organo del santuario della Madonna del Sasso in Locarno (1867), più tardi (1882) ampliato e rinnovato dallo stesso Adeodato. Altri organi apprezzati furono quelli della chiesa di Ospedaletto (1857), di S. Maria del Sole a Lodi e del sobborgo lodigiano S. Bernardo (già opera del padre, Carlo), di Zerlasco, di Vidarto, l’Organo della Cattedrale di Sant’Alessandro e della Basilica di S. Maria Maggiore a Bergamo (1857), il cui rinnovamento realizzò i desideri e i voti di G. S. Mayr, delle parrocchiali di Stezzano, di Verdello, di Leffe, di Calusco, di Romano e molti altri strumenti collocati a Reggio Emilia, a Piacenza, a Cremona, a Cortemaggiore, all’Aquila e persino a Smirne e a Pera. Pregio di tutti i suoi strumenti era la forza dei ripieni, la gradita modulazione delle voci e la solidità dei meccanismi (Locatelli), che testimoniavano la perizia del costruttore e la genialità dell’inventore. Adeodato, infatti, ideò un perfezionamento nel sistema dei mantici, da lui chiamato “eolomotore”, premiato nel 1855 con medaglia d’argento dell’imperiale regio Istituto di scienze, lettere ed arti di Venezia e di Milano. Nel 1887, benché fosse già in età molto avanzata, non esitò a cimentarsi in lavori di una certa arditezza e applicò per primo in Italia l’elettricità nella trasmissione meccanica del famoso doppio organo serassiano di S. Alessandro in Colonna a Bergamo, da lui restaurato e aggiornato in tutta la strumentazione. Per le sue autentiche doti di artista fu stimato e dai musicisti coevi G. S. Mayr, A. Ponchielli, A. Nini e A. Cagnoni. Morì a Bergamo l’8 giugno 1891, lasciando incompiuti gli organi di Spirano e del seminario vescovile di Bergamo. In internet si può trovare la storia più dettagliata di Adeodato Bossi-Urbani partendo già dalle origini della famiglia già dal 1550.

RIAPRONO le CASCATE del SERIO: Queste le date fissate: in diurna si potrà godere dello spettacolo del triplice salto dalle 11 alle 11,30, domenica 13 giugno, domenica 22 agosto, domenica 12 settembre e domenica 10 ottobre. In notturna la cascata più alta d’Italia si potrà ammirare dalle 22 alle 22,30 sabato 17 luglio. Sono situate a circa 1750 m di altitudine (testa della cascata).. Alte complessivamente 315 metri, misura che fa di loro le prime cascate più alte d’Italia formate da tre salti principali di 166, 74 e 75 metri.

NUOVI ORARI ATB e TRASPORTO PUBBLICO: Dal 9 giugno entrano in vigore gli orari estivi di autobus, funicolari e tram. Ø AUTOBUS Da lunedì a venerdì le linee avranno una frequenza media, mattina e pomeriggio, di una corsa ogni 15 minuti. Fa eccezione la linea C la quale viaggerà, al mattino a 15 minuti e nel pomeriggio con una corsa ogni 20 minuti. Al sabato le linee viaggeranno con frequenza giornaliera di una corsa ogni 20 minuti. Dal 2 al 27 agosto viene applicato l’orario del sabato anche nei giorni feriali da lunedì a venerdì, fanno eccezione la linea 1 e le funicolari che mantengono il medesimo orario per tutto il periodo estivo. ØØ TRAM Anche la linea T1 Bergamo – Albino dal lunedì al venerdì viaggia con frequenza di un tram ogni 15 minuti. Il sabato e i giorni festivi un tram ogni 30 minuti al mattino e uno ogni 20 minuti al pomeriggio. Ø Dal 2 al 27 agosto servizio ridotto dal lunedì al venerdì, con un tram ogni 30 minuti con intensificazioni di una corsa ogni 15 minuti negli orari di punta. Gli orari aggiornati saranno consultabili alle fermate, online su siti atb.bergamo.it . Anche il TRASPORTO EXTRA URBANO attua gli orari estivi.

Le 10 SCUSE PIU’ COMUNI per NON FARE SPORT: le vedremo in diversi post tra oggi e nei prossimi giorni. 1) Mancanza di tempo, noia, pigrizia, dolori fisici. Sono tanti i motivi che, giorno dopo giorno, possono tenerci lontano da una pratica sportiva regolare. Attenersi a un programma non è facile ma allo stesso tempo è molto importante per la nostra salute. Ecco alcuni consigli pratici, consigliati dagli Specialisti da Humanitas Gavazzeni di Bergamo, per superare le barriere comuni. (continua) – 2. “Penso che l’esercizio sia noioso” È naturale annoiarsi se allenamento che ci siamo scelti è ripetitivo e soprattutto se lo facciamo da soli. L’esercizio non deve essere noioso. Scegli le attività che ti piacciono e sarai più propenso ad allenarti. L’importante è muoversi. L’unione fa la forza: coinvolgere amici e parenti nell’allenamento può servire a non mollare oltre che a trarre energia dal gruppo. – 3. “Mi sento a disagio per il mio aspetto” Non ti abbattere e ricorda a te stesso che lo fai per migliorare la tua salute cardiovascolare. Concentrati sulle sensazioni positive che provi dopo un allenamento. Evita la folla, se ti senti a disagio, oppure valuta la possibilità di investire un po’ di soldi qualche attrezzo che ti consenta di fare palestra da casa. Lodati per aver preso un impegno per la tua salute: man mano che diventi più in forma e più a tuo agio nell’esercizio, è probabile che la prima a guadagnarne sarà l’autostima. (continua)

CREME SOLARI: la LORO SCADENZA: arriva l’estate, gli stabilimenti balneari o le spiagge libere si riaprono dopo il blocco della pandemia durato l’estate del 2020 e si recuperano le creme solari non o parzialmente utilizzate. Come indicato sulla confezione, l’utilizzo è consigliato entro i 12 mesi dall’apertura del flacone. Teoricamente, quindi, la risposta alla domanda è no; anche perché, con la dicitura impressa, le aziende produttrici mettono se stesse al riparo da eventuali problemi, non garantendo, ad un anno di distanza dal primo utilizzo, l’efficacia del prodotto. In realtà, secondo uno studio effettuato da Altroconsumo su un piccolo campione di prodotti biologici, le creme solari mantengono la propria efficacia anche dopo i canonici 12 mesi. Per valutarla, i test sono stati condotti in seguito ad alcuni trattamenti volti a simulare le condizioni peggiori, come ad esempio gli sbalzi di temperatura. Stando ai risultati, alle creme sottoposte agli esperimenti non è successo nulla, dimostrando la medesima capacità protettiva dell’anno precedente. Il consiglio, prima di riutilizzare un solare già aperto, è verificare che nulla sia cambiato, dalla consistenza sino al colore ed odore.

ACCADDE OGGI:
Ø1970 Nascono le Regioni come precisto dal Cap. V dell’art 114 della Repubblica Italiana
Ø1987 Viene attivata (34 anni fa) la prima linea di “Telefono Azzurro”
Ø1990 (31 anni fa) Iniziano i “Mondiali” di calcio in Italia.

PROVERBI:
“Chi cade in povertà perde ogni amico”
“Chi ha quattrini, ha amici”
“Chi trova un amico, trova un tesoro”
“Non c’è migliore specchio, di un amico vecchio”

SEI NATO OGGI? La tua fortuna è di possedere un grande entusiasmo, un intenso amore per la vita e una profonda bontà d’animo. Sono doti preziose che, nonostante qualche difficoltà e qualche delusione, ti permetteranno col tempo di raggiungere la serenità in amore e una posizione stabile e gratificante nel lavoro.

La MIGLIORE PASTA ITALIANA 2021: E’ stata pubblicata la classifica di “Altroconsumo” sulla migliore pasta in Italia: 1) Libera Terra (punteggio 79/100) – 2) Linea Equilibrio di Esselunga (punteggio 74/100) – 3) Sgambaro (punteggio 72/100) – 4) Voiello (punteggio 69/100) – 5) Barilla (punteggio 66/100) – 6) De Cecco (punteggio 66/100) – 7) La Molisana (punteggio 65/100) – Rummo (punteggio 64/100) – 9) Viviverde di Coop (punteggio 63/100) – 10) Carrefour (punteggio 57/100) – 11) Conad (punteggio 54/100)

A BERGAMO e in PROVINCIA: Il SOLE sorge alle ore 05.32 e tramonta alle ore 21.08 – Durata del giorno 15.36 (+1 minuti rispetto a ieri) – Durata della notte: 08.24 (-1 minuti rispetto a ieri) – La LUNA calante (13%) sorge oggi alle ore 04.21 e tramonta alle ore 19.00 ØØ

Seguici su Google News

Print Friendly, PDF & Email