Almanacco Bergamo 2 gennaio 2022 (Domenica)

52^ settimana – Giorni inizio/fine anno 2/353 – BUON ANNO 2022
AUGURI di BUON COMPLEANNO e di BUON ONOMASTICO a tutti coloro che oggi lo festeggiano

SEI NATO OGGI? Sei dotato di grande determinazione, resistenza e capacità di organizzare e programmare le tue mosse anche a lungo termine. Queste doti ti spianano la strada del successo e, nel lavoro, non c’è obiettivo che tu non possa raggiungere. In amore invece dovresti imparare a vivere il rapporto con più naturalezza e spontaneità, a considerare il partner come un compagno e non come un avversario con cui competere. Solo così raggiungerai la felicità.

AFORISMA del GIORNO
A volte il tempo cura, a volte tortura

PROVERBI
Carta canta
Gobba a levante luna calante, gobba a ponte luna crescente
Occhio ridente cuore innocente
Misura e pesa non avrao sorpresa
Non v’è gallina o gallinaccia che a gennaio uova non faccia

GIORNATA MONDIALE DEL…
… del Pubblico Dominio
… della fantascienza
… dell’introverso


I MORTI DEL GIORNO A BERGAMO E PROVINCIA (clicca qui)

I SANTI del GIORNO

Santi BASILIO MAGNO e GREGORIO NAZIANZENO Vescovi e Dottori della Chiesa – San DEFENDENTE martire – San VINCENZIANO eremita  – La Chiesa celebra la festa di altri 10 SANTI e 6 BEATI

ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA per SCIARE

La vera novità del 2022 è l’assicurazione obbligatoria. Lo sciatore che utilizza le piste da sci alpino deve possedere una assicurazione in corso di validità che copra la propria responsabilità civile per danni o infortuni causati a terzi. Il gestore delle aree sciabili attrezzate, ad esclusione di quelle riservate esclusivamente allo sci di fondo, deve mettere a disposizione degli utenti una polizza assicurativa per la responsabilità civile per danni provocati alle persone o alle cose. Chi non è possesso dell’assicurazione dovrà versare da 100 euro a 150 euro e gli verrà ritirato lo skipass. CASCO per i MINORENNI che praticano sci alpino, snowboard, telemark, slitta o slittino devono obbligatoriamente indossare un casco protettivo conforme alle caratteristiche di sicurezza. Una novità rispetto agli anni scorsi in cui era il dispositivo era obbligatorio solo per gli under 14. Chi non rispetta la norma dovrà pagare una multa tra i 100 e i 150 euro. SCI FUORI PISTA premesso che il concessionario e il gestore degli impianti di risalita non sono responsabili degli incidenti che possono verificarsi nei percorsi fuori pista, IL Decreto prevede delle misure anche per chi pratica lo sci fuori pista, lo sci-alpinismo o altri tipi di attività escursionistiche. I maggiori pericoli in questo campo sono le valanghe. I gestori devono esporre quotidianamente i bollettini dandone massima visibilità e se per le condizioni di meteo e neve sussiste il rischio di valanghe, tutti gli sciatori devono munirsi degli appositi sistemi elettronici di segnalazione e ricerca, pala e sonda da neve.

LOMBARDIA: da DOMANI 3 GENNAIO in ZONA GIALLA

Primo giorno dell’anno nuovo! Infatti, secondo il calendario gregoriano, l’inizio dell’anno cade il primo gennaio. Fu papa Innocenzo XII, nel 1691, a stabilirlo. La tradizione di festeggiare il Da domani lunedì 3 gennaio 2022 la Lombardia torna ufficialmente in zona gialla, con maggiori restrizioni per il contenimento dell’epidemia da covid. Rispetto allo scorso anno, però, c’è una grossa differenza: i vaccini. Il super green pass, infatti, di fatto azzera le differenze con la zona bianca. Si può continuare a fare (quasi) di tutto. E le attività commerciali rimangono aperte. Per il declassamento dal bianco al giallo, come stabilito dal decreto del governo Draghi, “servono” un’incidenza superiore ai 150 casi di coronavirus per 100mila abitanti e un’occupazione superiore al 10% per le terapie intensive e al 15% per i reparti ordinari. In giallo, come in bianco, è confermato l’obbligo del green pass – basta quello base per ora, ma dal 10 gennaio servirà il “super” – per i mezzi pubblici nelle città e per i mezzi a lunga percorrenza. Resta sempre possibile uscire dal proprio comune e dalla propria regione. Anche in giallo negozi e centri commerciali restano aperti sempre, senza nessun limite d’orario. Per le consumazioni al bancone dei locali serve il super green pass sia in giallo che in bianca, per effetto dell’ultimo decreto. All’aperto al momento non è necessaria la certificazione verde, ma dal 10 gennaio servirà quella rafforzata. Anche in zona gialla per i tavoli al chiuso è necessario il super green pass e cade l’obbligo di far sedere massimo quattro persone al tavolo. Chiuse sia in zona gialla che in zona bianca le discoteche, almeno fino al 31 gennaio.

IL PENSIERO del GIORNO  (a cura di Mons. Antonio Donghi)

Dalla sua pienezza noi tutti abbiamo ricevuto. Nella nostre persone siamo un capolavoro di gratuità: dai genitori abbiamo ricevuto il dono della vita, dalle persone ricche di cuore abbiamo imparato ad amare, dalle persone impegnate ricaviamo il desiderio di creatività…. Di fronte a tali molteplici esperienze il cuore vive di gratitudine poiché la presenza di alcune persone determinano lo stile nella costruzione delle diverse scelte nella vita. Ciò che conta è che comprendiamo d’essere un capolavoro da regalare a gioia dei fratelli. Padre, da te riceviamo la vita, da Gesù il cuore per le scelte quotidiane, dallo Spirito l’energia per essere sempre creativi. Donaci il desiderio di costruire ogni istante della nostra vita nella gratitudine per regalare bellezza di vita ai fratelli e per crescere in una fraternità in cui si canta la gioia nel fascino del quotidiano. Amen

L’USO del CONTANTE SCENDE a 1000 EURO

Misura valida sia per i pagamenti sia per i prelievi. Dal 1° gennaio il tetto è sceso dai 2mila a mille euro. I nuovi paletti per i pagamenti cash sono stati previsti dal decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2020 (decreto legge 124/2019, approvato dal governo Conte-bis). Il provvedimento ha fissato un décalage a 2 tappe. La prima, è scattata il 1° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021, ha registrato una riduzione della soglia da 3mila a 2mila euro. La seconda, è scattata con l’arrivo del 2022, che ha determinato un ulteriore abbassamento del tetto, da 2mila a mille euro. Con l’anno nuovo dunque si è tornati al livello fissato nel lontano 2011 dal decreto Salva Italia e poi cambiato dal 2016. Sarà la nona modifica in 20 anni, la quinta negli ultimi 10. Chi non rispetta la regola può incorrere in una sanzione amministrativa pecuniaria da 3mila a 50mila euro. L’ammontare è quintuplicato in caso di violazioni che fanno riferimento a più di 250mila euro

LOMBARDIA: nel 2021 E’ MIGLIORATA L’ARIA che RESPIRIAMO

L’aria di Bergamo e della Lombardia non è ancora delle migliori ma una notizia positiva al termine del 2021 c’è: la qualità sta migliorando anche se di poco. Legambiente Lombardia, analizzando i dati delle centraline Arpa sparse in regione, evidenzia infatti come nell’arco dell’anno tutti i capoluoghi abbiano fatto registrare concentrazioni medie di Pm10 ben al di sotto del valore soglia previsto dalla normativa europea (40 microg/mc di PM10). Bergamo è tra migliori città della Regione e quarta per giorni complessivi di superamento del limite europeo: 39 giorni oltre la soglia dei 50 microgrammi per metro cubo. La peggiore è Cremona con 66 giorni, segue, Milano e Lodi 60 giorni, Brescia 59, Pavia 53, Monza 45, BERGAMO e Como: 39 giorni, Lecco e Sondrio 19, Varese 16 giorni. La cattiva notizia è però che tutte le città lombarde sono ancora lontane dai valori soglia raccomandati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per il parametro Pm10 (15 microg/mc) al fine di ridurre l’eccesso di mortalità determinato dalle eccessive concentrazioni di particolato atmosferico. Per il 2022 ci piacerebbe poter contare di più sulla forza delle politiche e sulla messa in campo di azioni trasversali dei differenti assessorati regionali, perchè solo così, anche utilizzando bene i fondi del Pnrr, possiamo respirare aria pulita tutto l’anno

Nelle RSA della BERGAMASCA VACCINATI CON TERZA DOSE il 98% degli OSPITI

Il Direttore Socio-Sanitario dell’ATS (Azienda Tutela della Salute) di Bergamo ha reso noto che il 98% degli Ospiti delle RSA della bergamasca hanno effettuato la terza dose del vaccino anti-covid19. Questo non esclude che nelle varie RSA si adottino provvedimenti restrittivi con l’ingresso dei parenti in visita agli Ospiti questo al fine di evitare quanto già è successo nella precedente pandemia. In ogni RSA è presente un referente COVID- 19 cui la normativa assegna il ruolo di responsabile delle strategie di prevenzione e tutela di ospiti e operatori, rispetto alle quali è tenuto a predisporre specifiche procedure, rimodulando le misure adottate anche in senso più restrittivo in relazione all’evoluzione dello scenario epidemiologico. Abitualmente è in atto un monitoraggio di ospiti e operatori attraverso screening periodici e tamponi rapidi in caso di situazioni sospette.

PONTI e FESTIVITA’ del 2022

  • EPIFANIA: – giovedì 6 gennaio (possibile ponte di 4 giorni)
  • CARNEVALE – martedì 1 marzo (vacanze scolastiche 2 giorni)
  • PASQUA e PASQUETTA – domenica e lunedì 17 e 18 aprile (3 giorni)
  • FESTA della LIBERAZIONE – lunedì 25 aprile (possibile ponte di 3 tre giorni)
  • FESTA dei LAVORATORI – domenica 1 maggio
  • FESTA della REPUBBLICA – giovedì 2 giugno (possibile ponte di 4 giorni)
  • FERRAGOSTO – lunedì 15 agosto – (possibile ponte di 3 giorni)
  • OGNISSANTI – martedì 1 novembre (possibile ponte di 4 giorni)
  • FESTA dell’IMMACOLATA – giovedì 8 dicembre (possibile ponte di 4 giorni)
  • NATALE e Santo STEFANO – domenica 25 e lunedì 26 dicembre
  • CAPODANNO 2023 – domenica 1 gennaio

PROROGA PATENTI SCADUTE e REVISIONE VEICOLI

Per quanto riguarda le patenti scadute e da rinnovare queste le nuove scadenze:

  • per circolare in Italia, le patenti di guida italiane con scadenza tra 31 gennaio 2020 e 31 marzo 2022 sono valide fino al 29 giugno 2022 (novantesimo giorno successivo al 31 marzo 2022, attuale data di cessazione dello stato di emergenza sanitaria).
  • Per circolare negli altri Paesi membri dell’UE le patenti di guida rilasciate in Italia, con scadenza – tra 1 febbraio 2020 e 31 maggio 2020 sono valide fino a 13 mesi dopo la scadenza normale – tra 1° giugno 2020 e 31 agosto 2020 sono valide fino al 1 luglio 2021 – tra 1° settembre 2020 e 30 giugno 2021 sono valide fino 10 mesi dopo la scadenza normale

Queste proroghe non si applicano alla patente di guida quale documento di riconoscimento. Per la revisione dei veicoli sono attualmente in vigore le seguenti scadenze:

  • i veicoli immatricolati in Italia di categoria M (es. auto, autobus, autocaravan), N (es. camion, autoarticolati) e O3-O4 (rimorchi di massa maggiore di 3,5 t.) con revisione scaduta tra ottobre 2020 e giugno 2021 possono circolare fino a 10 mesi dopo la scadenza normale (secondo il Regolamento UE 2021/267 – articolo 5).
  • Per i veicoli di categoria M, N, O3, O4 con revisione scaduta dopo giugno 2021 e per i veicoli di categoria L (es. moto, ciclomotori, minicar) e O1-O2 (rimorchi di massa inferiore a 3,5 t.) non ci sono proroghe applicabili.

FARMACIE di TURNO NOTTURNO

(da questa sera ore 21 a domani 3 gennaio 2022 alle ore 9,00): TURNO NOTTURNO: Ambivere – BERGAMO Via Gombito 10 (Città Alta) – Covo – Olmo al Brembo – Palosco (fino alle ore 24) – Ponteranica – Rogno – Sant’Omobono Terme – Sarnico – Scanzorosciate – Selvino – Solza (fino alle ore 24) – Songavazzo – Stezzano (fino alle ore 24) – Treviglio Comunale 3 – Villa di Serio – Zogno. FARMACIE di TURNO DIURNO durante il giorno, per sapere i turni. puoi chiamare il Numero Verde Gratuito 800.356114 “Pronto Farmacie” attivo 24 ore su 24. CONTINUITA’ ASSISTENZIALE (ex Guardia Medica) tel. 116117 attivo dalle ore 20 alle ore 8 nei giorni lavorativi – 24 ore su 24 nei giorni di sabato e domenica e festivi.

L’ANGOLO della CULTURA A BERGAMO

  • BERGAMO – Teatro Sociale – 6 gennaio ore 15.30 – Concerto di Natale di “I piccoli musici” di Casazza che hanno tenuto il Concerto di Natale dalla Basilica di San Francesco ad Assisi e trasmesso da RAI UNO il giorno di Natale pre-vendita Teatro Donizetti Bergamo
  • ALBINO – Maglio Calvi di Comenduno – fino al 6 gennaio – Mostra di presepi
  • ARDESIO – Sala Consiliare – fino al 9 gennaio – “Un viaggio nella storia di Ardesio” di Enzo Valenti – Vivi Ardesio con la Pro Loco Ardesio e il Comune di Ardesio e in collaborazione con L’Eco di Bergamo, una mostra dedicata agli articoli su Ardesio di Enzo Valenti.
  • CALCINATE – Centro Culturale Don Colombo” – fino al 6 gennaio – “L’Archivio ritrovato” – 300 foto che raccontano la storia di Calcinate
  • CERETE BASSO – Museo NAB – 3 gennaio ore 10 – alla scoperta della geologia, della natura, della storia e delle tradizioni di Cerete Basso. Prenotazione obbligatoria sul sito valseriana.eu/esperienze.
  • CLUSONE – Museo Arte Tempo – fino al 6 gennaio – è in corso la mostra ‘Il colore irrequieto dell’anima’ dedicata al pittore clusonese Giovanni Trussardi Volpi.
  • GRASSOBBIO – Chiesa di S. Alessandro – fino al 9 gennaio – Mostra di presepi
  • LOVERE – Centro storico – fino al 9 gennaio – “Il Borgo della Luce”
  • ISEO – Fondazione Arsenale – fino al 9 gennaio – Espone Silvia Inservini
  • PALAZZOLO S/O – P.le Papa Giovanni – fino al 16 gennaio – Pista di Pattinaggio su ghiaccio
  • PIAZZATORRE – Cinema – 3 gennaio ore 21 – Proiezione “La seggiovia di Piazzatorre” dal 1949 ad oggi
  • PONTE SAN PIETRO – Chiesa Vecchia – fino al 9 gennaio – Mostra di Presepi
  • PONTERANICA – Pista di pattinaggio su ghiaccio – aperta fino al 6 gennaio
  • SAN PELLEGRINO TERME: Casinò – Ogni martedì e giovedì dalle ore 9,30 – Visita guidata al Casinò – prenotazione www.orobietourism.com
  • SARNICO – Centro – 6 gennaio ore 15 – Spettacolo itinerante – “La Banda molleggiata”
  • SERINA – Viale Papa Giovanni – fino al 9 gennaio – Pista di pattinaggio su ghiaccio
  • SERINA – Sala Civica – 7 gennaio ore 20,45 – Roberto Belotti terrà una conferenza “Luigi Carrara 1837-1896” Pioniere serinese dell’alpinismo. Prenotazione obbligatoria 0345.66065
  • URGNANO – Centro Servizi Sport e Cultura – 8 gennaio dalle ore 15 alle 17 – La Protezione Civile cerca nuovi Volontari” Presentazione attività
  • VALLE BREMBANA – Infopoint Alto Brembo Segheria Pianetti – 4 gennaio ore 9 – Visita ai polittici nelle terre del Baschenis con visite guidate nelle Chiese di Cusio, Santa Brigida, Valtorta e Ornica. Prenotazione obbligatoria 348.1842781

L’ANGOLO della LETTURA

TUTTI i SOGNI ANCORA in VOLO di Massimo Ranieri – Editore Rizzoli – pag. 208 – costo € 18,00 – Un Sanremo vinto nel 1988 con una canzone immortale, Perdere l’amore, in repertorio tantissimi brani indimenticabili (da Rose rosse a Se bruciasse la città a Erba di casa mia) e una capacità unica di rivisitare la canzone napoletana restituendole la nuda eleganza delle origini. E tutto questo per restare al solo ambito musicale. Poi la televisione, il cinema, e l’amore di una vita: il teatro (che permette di mantenere con il pubblico “il rapporto diretto, fisico, che avevo durante i concerti”) sotto la guida dei più grandi, da Patroni Griffi a Strehler.Massimo Ranieri è un artista unico, poliedrico, capace di scartare e di sorvolare qualsiasi definizione, mai appagato e mai stanco, felice ogni sera che lo vede sul palcoscenico. Un personaggio amatissimo che, a settant’anni appena compiuti, continua ad avere l’entusiasmo e la curiosità del ventenne, a cercare la fuga in avanti. Tutti i sogni ancora in volo, ricco di aneddoti inediti e impreziosito da sedici pagine di splendide foto, è il libro della sua vita, un bilancio profondo e mai banale, in magico equilibrio tra ciò che è stato e ciò che sarà domani.

L’ANGOLO del CINEMA

LUCI e TENEBRE di SAN PATRIGNANO – critica **** – Trama: La miniserie ripercorre il ventennio di gestione della comunità da parte di Vincenzo Muccioli, dalle origini, nel 1978, fino al 1995, anno della sua morte, e il contesto sociale, economico e politico in cui l’Italia si trovava in quel periodo. La piaga dell’eroina che, in quegli anni, ha spezzato un’intera generazione e la volontà di Vincenzo Muccioli di trovare una soluzione a questo problema e di salvare la vita di moltissimi ragazzi e ragazze, si alternano alla bufera mediatica e processuale che, a qualche anno dalla fondazione, ha investito Muccioli e la comunità per le modalità con cui i pazienti venivano tenuti lontani dalle droghe. Un’occasione per ripercorrere, o per scoprire, una storia che ha segnato un’epoca del nostro Paese.

L’ANGOLO della CUCINA: BRODI e CONSOMME

Per un consommé cristallino da servire un un elegante tazza dovrete chiarificare il brodo, il procedimento spiegato vi permetterà d’ottenerlo. Per preparare un buon brodo serve tempo e alcune regole da seguire. Più cuoce il brodo più viene concentrato e sfruttando la sua naturale sapidità potrebbe essere un buon consiglio non salarlo e aggiungere il sale soltanto al piatto definitivo. Nelle fredde sere invernali con un buon brodo si possono preparare dei gustosi passatelli, una stracciatella o la meno conosciuta Tardura.

Per tutte le notizie seguici su Google News

Print Friendly, PDF & Email

Tagged in: